Autore Topic: [GIUDIZIO UNIVERSALE] - I videogiochi più sopravvalutati di sempre!  (Letto 10496 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.605
Allora, in accordo con il sommo capo, sembra essere giunto il momento di aprire un topic gustoso sui giochi che noi consideriamo sopravvalutati, con tanto di vesti stracciate e "la verità che nessuno ha il coraggio di dire e non capite un cazzo!".  :)
Esisteva già un simile topic ma si è perso nei meandri del tempo e del forum e poi non tiene conto degli ultimi  anni e uscite. Per cui possiamo pensare a un reboot con tutto il livore della vecchiaia.  :)

Poche e semplici regole.

1) Al topic si può partecipare in due modi:

a) Una lista iniziale obbligatoria come ingresso con 5 titoli (da non intendersi come una classifica) che si considerano sopravvalutati, da accompagnare con qualche parola di commento (basta anche un rigo, ma meglio abbondare, è più divertente) a sostegno, è possibile essere caustici e salaci senza sfociare nelle offese. Sono a disposizione circa 40 anni di videogiochi, per cui non dovrebbero esserci difficoltà a trovarne almeno cinque. E' necessario indicare i singoli giochi, non franchise e filoni. 10 giochi  sembravano troppi e poi l'odio è come l'amore, è importante e bisogna meritarselo. Però si può sempre modificare.

b) Successivamente, dopo questo post di ingresso, si può integrare, alla stregua del topic sulle locations videoludiche, con un singolo post per gioco dove aggiornare le proprie antipatie videoludiche, non da inserire nel proprio post delle 5 scelte iniziali ma da lasciare nel flow del topic. Così si può partecipare, con senno, tutte le volte che si vuole, aggiornare e ricordarsi di titoli dimenticati.

2) Non è consentito commentare le scelte e le idee altrui in questo topic. E' uno spazio di simpatico sfogo e commenti a togliersi i sassolini dalle scarpe, ma non deve diventare un confronto serrato, per quello esistono i topic dei giochi. Se poi dovesse emergere questa esigenza si può pensare a un "Topic di Discussione", ma personalmente eviterei.

Bene, credo non ci sia altro. Scatenatevi.

Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline eugenio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.335
Super Mario Galaxy
Coloratissimo, sgargiantissimo, "il gioco da avere per Wii", pacche sulle spalle a tutti, ma anche basta Mario.
Basta.

Monster Boy and the Cursed Kingdom
Perché nella chat telegram sullo Switch è "obbligatorio". Oh, di obbligatorio c'è solo la morte; ed è pure gratuita!

Death Stranding
Perché è un prodotto di Kojima, quindi da osannare a prescindere: nel senso che senza neanche averlo giocato, bisogna parlarne bene.
Io non l'ho giocato, e per par condicio ne parlo male.
(poi scopri che Sony chiude il portafogli sui futuri progetti di Kojima, e allora forse non è che siano così tanto contenti anche loro)

Vagrant Story
L'ho avuto, ci ho giocato, l'ho lasciato lì, ho letto recensioni piene di entusiasmo, l'ho ripreso, l'ho mollato, ho controllato se le recensioni non parlassero d'altro, l'ho venduto. Ogni volta che qualcuno lo nomina, qualcun altro sospira e ricorda cose meravigliose.
Io ricordo solo di aver controllato più volte se non stessi giocando un gioco diverso da quello descritto nelle recensioni.

FIFA 19
Perché è il (video)gioco su il gioco che odio.
Basta calcio.
Basta.

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.605
Tocca a me!

ICO
Uno dei pionieri del gioco-esperienza, in un periodo in cui il vg aveva raggiunto una buona maturazione grazie a meccaniche e level design. Invece arriva lui, tutta atmosfera, emozioni per un brutto clone di TR con arrampicate automatiche, combattimenti insensati e il cazzo di mulino a vento. L'inizio dell'intellettualismo nei vg, con l'abusata formula "queste emozioni le puoi vivere solo con un videogioco!" e "Non tutti possono capirlo!", con il rinforzo "Mia zia non ha mai giocato un vg ma s'è innamorata di Ico!"

HALO
Il gioco che ha rovinato 10 anni di FPS in single player, dopo gli anni gloriosi del PC e del N64 con sparatutto in soggettiva eccellenti e sofisticati. Invece il manifesto di un serie di scelte fondanti: due armi "strategiche", 3 nemici in croce, unica strada da percorrere, energia ricaricabile a tempo.
Adesso la gente s'è accorta che Doom 2016 ed Eternal sono una figata, chissà perché..."Combat Evolved", il resto no.

GTA 3
Tutto insieme è insopportabile: impostazione priva di gameplay, attenzione a cose discutibili/volgari/violente, sistema di sparatorie ai minimi storici, roba americana per un pubblico americano e gente che ci giocava solo per mettere sotto altra gente con la macchina.
20 anni dopo è cambiato davvero poco se non l'implementazione tecnica e il mondo continua a comprare in massa questo concentrato di nulla.

HALF LIFE
Uno dei fautori della narrativa innestata nel fluire del gioco, per un titolo che ha scolpito per sempre la mentalità Pcista in fatto di gaming. Una tortura da giocare, presuntuoso quanto dannoso, rivoluzionario per altro. Sono l'unico contento delle lunghe pause della saga.

METROID PRIME
Tutto quello che avrei evitato per una ricompilazione 3D di un classico 2D s'è avverato in questo titolo, a parte la grafica. Un gioco pesante, non divertente e con un level design molto sopravvalutato.
Speriamo nel 4.


Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.070
Thread fighissimo.
Prenoto slot e quando ho un attimo di calma aggiorno che ho già 2-3 titoli sulla punta della tastiera  :yes:

Shadow Of The Colossus
OK, l’idea dei colossi da scovare, scalare a amazzare (ammazza quanti are) è bella, ma il resto?
Il resto è un collante poco ispirato, un deserto marroncino di niente dove il giocatore dovrebbe sentirsi perso e invece è solo (mortalmente) annoiato, impegnato com’è a seguire un fascio di luce e a litigare con un cavallo che montarlo in scioltezza è un miracolo, cavalcarlo pure peggio. Il tutto condito da una realizzazione tecnica che definir claudicante è dir poco. Ueda al secondo gioco è già un Dio dell’industria e gli Dei non si discutono, però che sbobba…

Metal Gear Solid 3
Il problema di questo gioco è che arrivò dopo il sensazionale esordio (della serie Solid, ovviamente) su PSX e dopo la perfezione formale e stilistica del 2, dove Kojima dimostrò davvero il suo genio dando (e poi togliendo) quello che i giocatori volevano di più: Snake.
Qui si torna ad un gioco più canonico, si perdono quasi tutti i riferimenti metareferenziali dell’avventura di Raiden e improvvisamente le kojimate (dialoghi insostenibili, personaggi esasperati, cut-scene infinite) da eccitanti diventano loffie e pedanti. Molti lo considerano il più coeso, a me è quello che m’ha annoiato di più (pure del 4 che per lo meno c’aveva la graficona).

GTA 3
Mai capito cosa avesse di così meraviglioso sto giochino diventato poi una serie dai numeri galattici. In era PS2 era solo un grossissimo dito in culo da giocare, insopportabile nei comandi e poco interessante nel gameplay. Ha sempre fondato la sua allure sull’antieroicità/cattiveria del protagonista (meno le puttane!) ma senza la profondità e la complessità di storie e personaggi che la serie avrebbe raggiunto solo molti anni più tardi, si trattava oggettivamente di un mediocre titolo che invece di divertire infastidiva e annoiava.

Black And White
Nella mia breve parentesi PCista fu uno dei giochi di cui lessi maggiori elogi: pareva il Dio in terra e mi motivò a passare al gioco su computer. Ma a conti fatti mi trovai con qualcosa che forse non faceva per me (e questa è un’attenuante al titolo) ma che mi è sempre parsa di un noioso, di un noioso, ma di un noioso, che tornai beatamente a giocare quello che mi piaceva su console. Ciao ciao moliniù.

Nier 2 Automata
Ne leggo frizzi e lazzi, del genio di Taro e della figaggine in generale. E il primo Nier schifo non m’ha fatto. Per cui un po’ lo aspetto, un po’ vedo se nei mesi la buona nomea rimane. Poi lo gioco e boh: gioco dalla realizzazione tecnica poco più che decente (il deserto c’ha 2 texture: una per la roccia e una per la sabbia) la città ha tutti palazzi uguali con le porte sfondate ma se provi a entrarci c’è un invisible wall, roster dei nemici che stanno sulle dita di una mano. Da giocare non è nemmeno così male, ma dura uno sputo e mezzo. Però in Giappone sono così geni che per vedere tutti i finali dovrei rifinirlo tipo 5 o 6 volte. Ma ti pare? Dimenticatoio…

Mario 64
Questo lo metto più per il gusto della provocazione, perchè di fatto non si può considerare un sopravvalutato. I meriti, sopratutto tecnici, sono innegabili e gli annali di storia videoludica lo incensano ancora oggi. Eppure io l’ho sempre trovato poco divertente da giocare, e ho sempre fatto una fatica enorme ad approcciarlo. E’ successo su Nintendo 64, è successo quando (ri)uscì su Nintendo DS e succede tutte le volte che per un motivo o per l’altro cerco di porre rimedio a questa antipatia e lo rimetto su da qualche parte. Sarà il mood del gioco, saranno quelle cazzo di stelline obbligatorie per sbloccare le porte, ma con sto gioco io non mi diverto. Ho preferito molto più, anni dopo, il tanto vituperato Sunshine pur con tutte le sue pecche alla telecamera, ma che ho giocato e finito con il sorriso stampato sulle labbra.

BONUS GAME:
Half Life 2
Questo lo piazzo tra i sopravvalutati ma ammetto che sono molte le mie mancanze, per cui forse sono più io il colpevole che il gioco, nel senso che non l’ho giocato né all’uscita (ma diversi anni dopo) né su una macchina (il PC in questo caso) che fosse abbastanza performante da rendergli giustizia (Orange Box su 360, per cui PCisti potete pure irridermi).
Dico pure che come gioco mi ha anche divertito, ma non ho mai capito tutta la nomea che negli anni si è fatto, il clamore mediatico, lo status di capolavoro sempiterno acquisito.
Era un bel gioco ma nulla più. Ma forse su 360 non era esattamente lo stesso Half Life 2 che anni prima giocarono i PCisti  :D
« Ultima modifica: 19 Mag 2020, 18:40 da Bilbo Baggins »
Nintendo Fanboy™ since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

Offline TremeX

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.484
  • / | \
Prenoto per avere le notifiche. I giochi che mi fanno schifo, non li gioco. Però, mentre ci penso, comincia a salirmi il livore e magari qualche titolo mi sgorga dal fegato.

P.S. ahah Gladia su ICO, ci sta, però... comportati bene, non che fai le regole per non farti mandare affanculo e poi metti ICO  :P

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.605
 :D

Era un salvacondotto necessario.  :D
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.476
  • Grotesqueries Rule!
I giochi che mi fanno schifo, non li gioco.

Eh, sono un po' in questa situazione: la roba che ritengo sopravvalutata è tutta roba che non ho mai giocato e che mi stava in puzza da subito. Antipatia epidermica.

Di quello che ho giocato potrei tirare fuori qualcosa ma boh. Ci penso. Mi sa che arrivare a 5 è già dura ^^

Slot prenotato.

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.605
Eh, sono un po' in questa situazione: la roba che ritengo sopravvalutata è tutta roba che non ho mai giocato e che mi stava in puzza da subito. Antipatia epidermica.
Potremmo anche estendere in tal senso no? In fondo un gioco che non si vuole giocare è un titolo che ha già un (pre)giudizio, l'antipatia epidermica ha le sue ragioni che possono essere esplicitate.
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.476
  • Grotesqueries Rule!
Allora la lista diventa infinita ^^

Offline alienzero

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.961
Ahh ok, è il titolo del thread sbagliato.
Mi pareva.

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.083
    • E-mail
Bel thread che ci mette a nudo per davvero, forse più di quello dei propri preferiti  ;D

Caspita, devo dire di essere già scioccato dalle 'votazioni' espresse finora (di Gladiatore ricordavo un paio di insofferemze su alcuni tutoli votati, insofferenze da altri topic) perchè perlopiù molto molto molto forti dato che spesso trattasi di titoli amati ed universalmente lodati.

Naturalmente non vado nel dettaglio sulle opinioni altrui visto che lo scopo del topic è differente, dunque vado con le mie prime 5 votazioni che effettivamente non sono di facilissima decisione ma.. ci sono ci sono!

Premetto che mi baserò in parte sul metacritic (di cui solitamente ripongo poca considerazione) ossia partendo come 'spunto' dai giochi con votazioni più alte sulle quali non mi ritrovo.
Questo perchè effettivamente l'essere sovravvalutato deve comunque dipendere da un 'consenso generale' che è più facilmente individuabile nella critica piuttosto che dall'utemza (dato che ogni forum e ogni utente è storia a sé, tant'è che finanche oggigiorno titoli osannati su TFP non lo sono altrove o viceversa!)

GTA IV

Questo gioco ha 98 di Metacritic, una follia senza fine personalmente!
Trama molto valida e un gran bel protagonista, buon livello di sfida e in generale lo giocai di gusto ma 98 mai nella vita.
Componente shooting legnosa, missioni poco interpretabili, la principale 'novità' delle telefonate degli amici rompiscatole carina ma alla lunga nulla di sconvolgente, ricordo però che lo percepii proprio come una netta involuzione in termini di varietà: so che potrei risultare superficiale ma per me la varietà conta in un gioco alla GTA e si è passati dai jet, aerei di linea pilotabili emolto altro, paracadute, millemila attività extra come le palestre o i diversi stili di lotta e personalizzazione estetica di GTA San Andreas a... mille cose in meno e limitazioni, meno tipologie di veicoli, mappa solo urbana e quindi città singola dopo le tre meravigliose città di San Andreas (e come scordarle Los Santos, San Fierro e Las Venturas).
Less is better? Magari vale per altri giochi ma non per GTA a mio avviso

The Elder Scrolls IV Oblivion

Non un brutto gioco ma davvero un passo indietro su troppi aspetti rispetto ai precedenti e quindi pericoloso perchè influente (nell'industria) ma in senso negativo purtroppo.


The Legend of Zelda The Wind Waker

Anche qui, non un brutto gioco (è Zelda) ma io ho trovato di una noi esasperante l'esplorazione con la barca in un mare vuotissimo e non divertente (no, neanche con quelle battaglie navali realizzate male) e soprattutto le isole sono un'ottima idea realizzata però malissimo perchè troppe sono piccoline e si 'risolvono' con puzzle semplici e non lasciamo quindi gran soddisfazione al giocatore.
Chiudono il quadro dei dungeon troppo semplici e basilari rispetto ad altri capitoli.
Peccato perchè final boss e finale meritano tantissimo invece

Bioshock Infinite

Gli ho voluto tanto bene per Elizabeth e per Columbia ma ludicamente purtroppo è stata uma involuzione dai precedenti due, IA banalizzata e a compartimenti stagni, skyline poco sfruttate e con tanto potenziale sprecato, sfida bassa, meccaniche come fuoco amico/manipolazione nemici tramite possessione/versatilità di approcci banalizzate.
Gran peccato e delusiome ludica, fortunatamente è stata comunque una gran bella esperienza soprattutto narrativamente

Journey

Pur non avendolo fruito nelle comdizioni ideali, mi è piaciuto (principalmente per la sua estetica meravigliosa e delicatezza) ma anche come esperienza non ci ho trovato nulla di sconvolgente o meritevole di enorme adorazione, gli preferii di gran lunga Flower ad esempio

« Ultima modifica: 19 Mag 2020, 19:57 da Laxus91 »

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.830
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Questo è il thread dell'odio immotivato, e allora mi ci butto anche io:
Odio questo thread e cosa rappresenta.

Già all'apertura ero combattuto ma vedendo le prime entry mi sale l'incazzo.
Dovreste odiare le cagate commerciali e riciclate che vi danno in pasto ogni anno, non gli "Unicum", i giochi d'autore e le bizzarrìe (magari anche sbilenche e "sbagliate") che questo media vi offre.

Poi ok, de gustibus ed ognuno ha le sue preferenze ed idiosincrasie, ma cazzo..
Questo è odiare il videogioco in quanto media, a mio parere.

« Ultima modifica: 19 Mag 2020, 19:31 da MaxxLegend »
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ ^^^^ ^^^ ^^ ^
PSN Trophies: 30-73% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80 - Lost in VR DREAMS.

Offline Claudio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.929
C'era già il topic, anche se non c'era la classifica. Quindi magari continuiamo qui
https://www.tfpforum.it/index.php?topic=19092.msg1190213#msg1190213

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.605
Allora la lista diventa infinita ^^
Ne bastano 5!

Ahh ok, è il titolo del thread sbagliato.
Mi pareva.
Le chiacchiere stanno a zero @alienzero! I tuoi 5 giochi se vuoi!  :)

Poi ok, de gustibus ed ognuno ha le sue preferenze ed idiosincrasie, ma cazzo..
Le chiacchiere stanno a zero @MaxxLegend, i tuoi 5 giochi se vuoi!  :)
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.083
    • E-mail
Questo è il thread dell'odio immotivato, e allora mi ci butto anche io:
Odio questo thread e cosa rappresenta.

Già all'apertura ero combattuto ma vedendo le prime entry mi sale l'incazzo.
Dovreste odiare le cagate commerciali e riciclate che vi danno in pasto ogni anno, non gli "Unicum", i giochi d'autore e le bizzarrìe (magari anche sbilenche e "sbagliate") che questo media vi offre.

Poi ok, de gustibus ed ognuno ha le sue preferenze ed idiosincrasie, ma cazzo..
Questo è odiare il videogioco in quanto media, a mio parere.

È un thread che penso sia inteso come 'sfogo', un togliersi i sassolini dalle scarpe, ossia riconoscere ed ammettere quali titoli sono universalmente amati ma personalmente non si sono apprezzati.

Essere sinceri al massimo è fondamentale quindi anche se si votano giochi autoriali c'è poco da farci, l'unica alternativa sarebbe di mettere dei paletti a cosa si può elencare ma così verrebbe meno la libertà..

Poi anche a me in altri tempi avrebbe fatto 'male' veder attaccati giochi che per me sono imprescindibili (MGS3 per dire) ma col tempo e la frequentazione di thread in cui giochi validi vengono talvolta criticati gratuitamente, o con argomentazioni non proprio validissime o comunque molto soggettive, devo dire che l'opinione altrui non mi tange minimamente, non mi provoca più alcuna rabbia o effetto negativo (cosa che mi succedeva in passato), se ci sono vedute convergenti o divergenti spesso è comunque interessante un confronto fra posizioni se ben argomentato ma poi finisce lì, a ognuno il suo giustamente.