Autore Topic: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione  (Letto 2218 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.143
    • E-mail
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #15 il: 22 Feb 2020, 10:18 »
Blasphemous é stato scippato del premio come gioco indie dell'anno dall'inclusione nella categoria di ninja savior che peró mi pare essere sviluppato e distribuito dalla natzume, non proprio una compagnia indie :cry:

Eh ma ho dovuto includerlo come indie sia perchè universalmente è ritenuto tale, sia perchè oltre al publisher và considerato anche budget, ampiezza del progetto, un pò anche per coerenza rispetto ad altre inclusioni, la respinsabilità quindi è mia e non di Gladia fuor da ogni dubbio.

Però al di là di tutto, magari non incontrastato, ma Blasphemous è vincitore e risulta fra i vincitori, anche perché altrimenti altre categorie come miglior level design in cui c'è stato ex aequo non avrebbero vincitore, ed invece ce l'hanno ovviamente.

Poi puoi fare anche tue considerazioni come il fatto che Blasphemous ha anche ricevuto i suoi bei punti nella Top 3 generale, più di Ninja, così come vale lo stesso per Baba e Outer, ma nella categoria il risultato è quello   :yes:

Offline alienzero

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.755
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #16 il: 22 Feb 2020, 10:25 »
Vedere una remaster di un gioco Gameboy al terzo posto nel 2019 (che scattona) fa un po' meh..
I TFP awards descrivono perfettamente questa comunità comunque, quindi bene I criteri scelti ed i punteggi. Nessuna sorpresa.

Offline Andrea Rivuz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.408
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #17 il: 22 Feb 2020, 10:28 »
Mi dispiace non vedere RE2 che reputo uno dei più bei giochi che abbia mai giocato, ma mi dispiace ancora di più non aver potuto ancora giocare Sekiro.
Cercherò di rimediare appena possibile. :yes:
E grande @Laxus91 per come ha gestito gli award e per la celerità con cui ha effettuato il conteggio.

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.195
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #18 il: 22 Feb 2020, 10:28 »
Un remaster/make di uno Zelda portatile con plateali magagne tecniche, una longevità ridotta e una difficoltà per nulla arcòre soffia il podio al remake di RE2?? :o :o


Offline Van

  • Navigato
  • **
  • Post: 911
    • E-mail
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #19 il: 22 Feb 2020, 10:29 »
Blasphemous é stato scippato del premio come gioco indie dell'anno dall'inclusione nella categoria di ninja savior che peró mi pare essere sviluppato e distribuito dalla natzume, non proprio una compagnia indie :cry:

Eh ma ho dovuto includerlo come indie sia perchè universalmente è ritenuto tale, sia perchè oltre al publisher và considerato anche budget, ampiezza del progetto, un pò anche per coerenza rispetto ad altre inclusioni, la respinsabilità quindi è mia e non di Gladia fuor da ogni dubbio.

Però al di là di tutto, magari non incontrastato, ma Blasphemous è vincitore e risulta fra i vincitori, anche perché altrimenti altre categorie come miglior level design in cui c'è stato ex aequo non avrebbero vincitore, ed invece ce l'hanno ovviamente.

Poi puoi fare anche tue considerazioni come il fatto che Blasphemous ha anche ricevuto i suoi bei punti nella Top 3 generale, più di Ninja, così come vale lo stesso per Baba e Outer, ma nella categoria il risultato è quello   :yes:

La mia non voleva essere una critica ne a te ne al gladia ma giusto un po di caciara da tifoseria videoludica. Non mi permetterei mai di lamentarmi della gestione degli award di quest'anno.

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.143
    • E-mail
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #20 il: 22 Feb 2020, 10:47 »
Grazie Andrea, giocalo appena puoi, per certi versi (non tutto tutto secondo me) potrebbe esser considerato davvero il miglior gioco From, un gioco che dimostra pure quanto siano a loro agio con una nuova Ip sganciamdosi dalla formula dei Souls.

Qualcuno ti dirà che è il solito soulslike comunque, io sono di opinione opposta, tu giocalo e facci sapere qual è la tua idea che questo particolare aspetto a me ha stupito dato che all'atto pratico lo ritengo proprio lampamte e subito evidente (poi ovviamente in alcuni aspetti si nota subito che è pur sempre un gioco From chiaramente).


Ego: eh se la si guarda da quel punto di vista (dico in geberale, al di là di Zelda) capisco si possa rimaner delusi nei confronti di Awards, risultati ecc.

Nei votazioni entrano in gioco mille fattori (poniamo ad esempio lo scarto di tempo fra l'uscita di RE2R a inizio anno, mi pare, e il momento in cui si è iniziato a votare, non dico per tutti ma per molti può inflire il fatto di aver giocato altro nel frattempo; oppure nel caso di Zelda, quamti magari non lo mettono proprio a raffronto con l'originale non avendolo giocato? Quanti magari ritengono che il game design di per sé, riptoposto senza stravolgimenti, sia più importante rispetto alla mole di lavoro di adattamento fatta per l'operazione di Remake? Quanti non danno grosso peso alle magagne tecniche o semplicemente non le considerano rilevanti nella valutazione del miglior gioco?) ed ecco che i risultati possono non essere scontati o allineati con le proprie sensazioni.

Van, figurati, anzi, semplicemente dato che ne avevi parlato ho voluto chiarificare come è andata per completezza e trasparenza massima, tutto lì!

Online Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.947
  • Grotesqueries Rule!
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #21 il: 22 Feb 2020, 10:50 »
Complimenti a Lax per la dedizione e l'entusiasmo  :yes:
A me fa specie scorrere le liste e vedere quanti qui dentro sono monomaniaci Nintendo  :D

Ah, dato che avevo gridato al gomblotto alla scelta di dare i 5/3/1 punti in luogo dei soliti 3/2/1, vi propongo i voti singoli dei primi due in lista:

Sekiro ha ottenuto nell'ordine:

Citazione
12 primi posti
5 secondi posti
2 terzi posti

19 voti totali

Death Stranding ha invece ottenuto:

Citazione
10 primi posti
4 secondi posti
3 terzi posti

17 voti totali

Quindi vittoria limpidissima di Sekiro

Spoiler (click to show/hide)

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.143
    • E-mail
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #22 il: 22 Feb 2020, 10:56 »
Vedere una remaster di un gioco Gameboy al terzo posto nel 2019 (che scattona) fa un po' meh..
I TFP awards descrivono perfettamente questa comunità comunque, quindi bene I criteri scelti ed i punteggi. Nessuna sorpresa.

Comprendo ed infatti ci si può (anzi si deve, se non si concorda) non rispecchiare nei risultati,, non devono piacere necessariamente.

Per forza di cose non potranno mai accontentare tutti e in realtà non devono anccontentare necessariamente nessuno, io in primis un tempo la prendevo un pò a male per faccende simili, adesso la prendo diversamente e ho voluto gestire gli Awards anche per questo.

Però la discussione, se costruttiva e senza eccessi, mi piace, mi piace che facciate emergere in cosa concordate e in cosa no!

Ad esempio, personalmente, mi sarebbe piaciuto vedere più Indivisible votati. E mi è anche parso strano che non sia stato votato A Plague Tale (gioco di cui mi interess poco e da quel che ho visto, recupererò in forse e in forte sconto)

Offline Laxus91

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.143
    • E-mail
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #23 il: 22 Feb 2020, 11:05 »
Grazue Neme per le parole e grazie della statistica!
Ho visto comunque che in precedenti anni non sempre i punti erano 3/2/1, non so in quamti casi ma in altri casi si era optato per punteggi diversi!
Secondo me ci stà perchè sottolinea di più la differenza e la difficoltà personale nel dover assegnare posizioni diverse su un podio, con tanto di sacrifici nella scelta, poi logicamente anche nell'altro modo andava bene comunque.

Ecco, adesso devi però pentirti di aver snobbato Sekiro, con DS ti ha intrattenuto più il lato giocoso che non trama/narrazione (ricordo che nel tuo post avevi solo citato DS per trama/narrazione ma dato che altrove hai detto che non ti è piaciuta non gli ho assegnato il tuo voto nella categoria visto anche che non era specificato precisamente. Poi ha vinto lo stesso e vabbè  :D ) quindi sei prontissimo  :yes:

Tra l'altro a me Sekiro in video convinceva pochissimo, alla fine lo presi quasi per caso dato che se ne parlava nel topic ed ero incuriosito, ero prontissino a dirne peste e corna ed invece è andata come è andata e mi ha fatto ricredere su quasi tutto
« Ultima modifica: 22 Feb 2020, 11:08 da Laxus91 »

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.195
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #24 il: 22 Feb 2020, 11:11 »
Ego: eh se la si guarda da quel punto di vista (dico in geberale, al di là di Zelda) capisco si possa rimaner delusi nei confronti di Awards, risultati ecc.

Nei votazioni entrano in gioco mille fattori (poniamo ad esempio lo scarto di tempo fra l'uscita di RE2R a inizio anno, mi pare, e il momento in cui si è iniziato a votare, non dico per tutti ma per molti può inflire il fatto di aver giocato altro nel frattempo; oppure nel caso di Zelda, quamti magari non lo mettono proprio a raffronto con l'originale non avendolo giocato? Quanti magari ritengono che il game design di per sé, riptoposto senza stravolgimenti, sia più importante rispetto alla mole di lavoro di adattamento fatta per l'operazione di Remake? Quanti non danno grosso peso alle magagne tecniche o semplicemente non le considerano rilevanti nella valutazione del miglior gioco?) ed ecco che i risultati possono non essere scontati o allineati con le proprie sensazioni.
È sempre sconfortante constatare come:
- nei concorsi che prendono in esame prodotti usciti in brevi periodi, si tende ad avere maggior attenzione per ciò che esce prima, mentre gli ultimi presentati si trovano di fronte un pubblico già sazio e meno disposto a prestare ancora attenzione;
- nei concorsi che prendono in considerazione periodi lunghi, come un anno, avviene esattamente il contrario: al momento di votare, gennaio e febbraio sono già preistoria, a prescindere dall’impatto che possano aver avuto. Sekiro uscì il 25 marzo, eravamo ancora nel Q1, e fino a quel momento RE2 era IL gioco della stagione senza discussioni.

Ma è soprattutto sconcertante come una comunità di uberventicinquenni, di cui molti sulla quarantina, abbia snobbato l’ottimo remake, tecnicamente splendido, di una gloria del VG che molti di loro vissero in prima persona 20 anni fa. Il podio conteso tra From e Kojima era scontato, ma che RE2 sia stato dimenticato così in fretta mi sconvolge, specialmente a fronte di un gioco Nintendo tutto sommato minore, e questo proprio perché RE2 si rivolge alla stessa categoria di persone che immancabilmente avrebbero coronato Sekiro o DS.

In fondo quel che più mi dispiace è che Capcom si sia sentita rompere le palle per un remake di RE2, abbia deciso di farlo nonostante tutto e con grande entusiasmo (addirittura mettendo già in cantiere RE3), abbia fatto un lavoro coi fiocchi, e poi tutti quelli che richiedevano questo gioco come il Messia se ne sono dimenticati al disgelo primaverile.

D’altro canto mi fa piacere che Link’s Awakening sia tuttora un gioco così intenso, sotto molti aspetti, da far perdonare difetti tecnici che, a leggere i commenti, sembravano imperdonabili.

Pazienza. Anche se non ho il carattere per sopportare Sekiro, l’importante è che Hideo non abbia primeggiato  :evil:

Online TremeX

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.424
  • / | \
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #25 il: 22 Feb 2020, 11:50 »
Grande Lax, grandi tutti! E grazie!
Io giocherò Star Wars e ciao. E Sekiro vedremo.

Edit: giocate Santa Claws, merita. No.

Online Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.144
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #26 il: 22 Feb 2020, 12:12 »
La cosa drammatica è il premio a miglior level design dell'anno a Sekiro e DS. :scared:
DS non c'entra una cippa, ma i giochi From Software hanno sempre un ottimo level design, e Sekiro non fa eccezione.

- nei concorsi che prendono in considerazione periodi lunghi, come un anno, avviene esattamente il contrario: al momento di votare, gennaio e febbraio sono già preistoria, a prescindere dall’impatto che possano aver avuto. Sekiro uscì il 25 marzo, eravamo ancora nel Q1, e fino a quel momento RE2 era IL gioco della stagione senza discussioni.
Discorso che è già stato fatto più volte; ma il fatto che abbia vinto Sekiro, uscito a marzo, è già una smentita.
Seguendo questo concetto anche Sekiro doveva essere dimenticato a favore di tutto quello che è uscito dopo.
« Ultima modifica: 22 Feb 2020, 12:18 da Void »

Offline hob

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.715
  • dead weight
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #27 il: 22 Feb 2020, 12:30 »
Forum di nintendari e death strandisti. Pua.


Chiedo il ban dell'account, Ivan. DS non ha vinto ma pure il secondo posto mi urta.
I'll kill you AND the night!

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.331
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #28 il: 22 Feb 2020, 12:55 »
Prima di tutto complimenti a @Laxus91 per l'egregio lavoro svolto, in continuità con il precedente corso. Chi rende questi servizi al forum è da lodare senza indugi.

Per quanto riguarda i risultati faccio le mie considerazioni:

- Sekiro è davvero l'evento di quest'anno se si considera la centralità del gameplay e l'equilibrio tra le diverse componenti che costituiscono un titolo. E' originale (e questo lo privilegia rispetto alla triade Awakening, RE2R e DMCV), perfettamente compiuto in ogni suo aspetto e capace di portare novità rispetto a una categoria di gioco blindatissima, esigente nelle meccaniche e piuttosto impegnativa in termini di impegno da parte del giocatore. Un siffatto esemplare di videogioco non poteva e non doveva mancare l'appuntamento con il primo posto. Lo trovo appropriato, forse non un capolavoro assoluto ma sicuramente un capolavoro di genere.

- Death Stranding strappa un secondo posto e contemporaneamente la palma di peggior titolo. Ricorda un po' la situazione di Red Dead Redemption 2 dello scorso, seppur con pesi specifici diversi. Onestamente si tratta di un titolo con qualità immense sul versante tecnico (infatti ha preso tutti i premi di questo genere) quanto dal punto di vista ludico, con un gameplay nuovo, originale e roccioso. Tutto si può dire tranne che non sia un "vero" videogioco". Probabilmente paga il suo essere un titolo artisticamente unico e un obiettivo squilibrio delle parti, che poi è tipico di tutti i titoli divisivi.  Trovo che la sua collocazione sia giusta ma non apprezzo il suo riconoscimento come opera dalla migliore narrazione che, a mio modo di vedere, costituisce proprio il punto debole dell'opera kojimiana. Soprattutto in un'annata che presenta esempi di narrazione, elegante e rispettosa del medium, molto migliori e compiuti. Insomma, genio, sregolatezza e unicità, sicuramente il titolo che più di ogni altro crea polarizzazioni.

- Contento anche per il podio di Link's Awakening e trovo molto opportuna questa discussione in cui si chiama in causa il remake di RE2. Ecco, sono due titoli che illustrano bene come dovrebbe essere concepito il "remake", ossia un'opera rispettosa del materiale originale con tutte le migliorie della modernità. Ora, ho amato RE2R, soprattutto come gameplay ma trovo che non abbia del tutto colto la grandezza del titolo del 1998. Non era facile, visto che comunque ne trasforma la natura formale in modo egregio e, sopra ogni altra cosa, a esaurirne la sfida è davvero un pezzo pregiato di software. Però dall'altra parte si ha un classico imprescindibile del videogioco, un titolo la cui genialità è stata sottostimata dalla sua provenienza portatile. Link's Awakening per me è uno scrigno delle meraviglie che in questa forma trova davvero il suo ambito naturale. Non è tecnicamente perfetto E DOVEVA ESSERLO ma è troppo superiore l'idea di game e level design alla base della sua concezione. Per questo mi si è posto il dilemma tra i due. Ma si tratta solo di un gusto personale e sono d'accordo anch'io nel dire che forse RE2R avrebbe meritato maggiore riconoscimento. Ma è capitato in un'annata competitiva.

- DMCV, per quanto da me votato, è giusto che sia lontano dal podio, così com'è giusto che abbia strappato  la seconda posizione come gameplay. Eccezionale da giocare (e questo per me è decisivo) ma rivedibile in quasi tutto il resto e per quanto non poteva che essere considerato un gioco di nicchia oppure per appassionati. Se avesse presentato una forma più congeniale ai miei gusti, più classica e ricercata nella resa, avrebbe tranquillamente insidiato Sekiro. Davvero un bel titolo.

- Volevo chiarire a @Van come avessi dato tranquillamente disponibilità a cambiare il voto da Ninja Savior a Blasphemous, qualora il primo non rispondesse ai requisiti di "indie". Per me lo è, per contenuti e budget, forse il problema è dato dalla sua natura di remaster. In ogni caso credo che Blasphemous possa comunque considerarsi la rivelazione indie di quest'anno, viste le preferenze.

- Non ho fatto in tempo a giocare Luigi Mansion 3 e Control. Mea culpa, ho fatto altre scelte. Forse la classifica sarebbe stata diversa, forse no. In ogni caso, per quest'anno, la mia sorpresa è stata Ace Combat 7 che, per fortuna, ha ottenuto il riconoscimento di miglior gioco VR (clamoroso, fate di tutto per provarlo in questa modalità) ma mi rendo conto che è un gioco troppo di nicchia e troppo esasperato nella sfida.

Poi aggiungerò altre considerazioni.
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline J VR

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.691
Re: TFP Awards 2019 - Risultati e Discussione
« Risposta #29 il: 22 Feb 2020, 13:19 »
Io invece devo dire che sono contento per DS.
Kojima se accannasse tutte le velleità hollywoodiane (zio dà retta a me, non sei capace a scrivere) e spendesse meno soldi per i "volti famosi" -che pure chisselincula- farebbe solo botti.
Bravo Kojima. :yes:
Spoiler (click to show/hide)
TOO-TOO-TOO-TOOREALLY