Autore Topic: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]  (Letto 1140 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline teokrazia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.317
  • Polonia Capitone Mundi
    • E-mail
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #15 il: 11 Giu 2019, 08:28 »
2. Non usare l'open world per allargare la scala del gameplay in chiave emergente e sandbox, ma come overworld di attività localizzate o addirittura sotterranee.

Questa è l'unica scriminante.
E in quelli che ho giocato io in questa generazione lo fanno solo*...

Shadow of Mordor, che è il migliore di tutti
Dying Light, che è il più bello di tutti
A cui aggiungo The Witcher 3, che è per molti, ma non per tutti.

*lo fa pure, e anche bene, Red Dead 2, a tratti, in maniera anche avveniristica. Ma tocca andarselo a cercare col setaccio, scartando troppa troppa rumenta. Ed è un titolo a cui, nonostante le sue qualità, non riesco a guardare benevolmente. Quindi da bravo, stattene lì chiuso in un libro di testo pronto a essere studiato, quando necessario. Patt, patt, 'spetta, spengo pure la luce e chiudo la porta a chiave. A tre mandate.

Offline Giobbi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 42.437
  • Gnam!
    • E-mail
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #16 il: 11 Giu 2019, 08:45 »
Tra quelli che ricordo:

. The Legend of Zelda Breath of the Wild
Perché é l'unico che utilizza il world come fonte di gameplay complessivo

. Xenoblade Chronicles X
Per il senso di scoperta su diverse scale man mano che si cambia e potenzia il mezzo

. Metal Gear Solid V
Questo é un imbroglio visto che le sue qualità hanno nulla a che fare con il suo essere open.
Il world fa solo da vuoto collante tra un set piece e l'altro. Ma tecnicamente lo é un open world quindi..

. Assassin's Creed Odyssey
Perché risolve tante magagne dei pseudo open world Ubisoft per un action rpg longevo e divertente

. Nier Automata
Aldilà del gameplay potenzialmente blando ha diverse qualità poetiche e contenutistiche

. Horizon Zero Dawn
Ecco questo me lo stavo scordando. Ed é un peccato perché é un bel gioco seppur più "ingessato" e statico - a comparti rispetto a botw

. No Man's Sky
L'open worlds degli open world. Concept affascinante in parte azzoppato da qualche aggiornamento inutile che lo appesantisce. Resta un titolo di impatto. Vedremo in VR

-----

Tra i peggiori evito quelli che per mio gusto sono piuttosto inutili tipo i GTA ma inserisco FFXV che fa male tutto quello che poteva far male, é pensato praticamente al contrario per non essere divertente bensì una palla costante
Qualche aggiornamento mette qualche pezza ma incasina ancora di più un concept pro "giocatori" masochisti jappo
« Ultima modifica: 11 Giu 2019, 08:55 da Giobbi »

Offline Mr.Pickman

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.654
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #17 il: 11 Giu 2019, 09:42 »
TOP

Regole opzionali personali.

Gioco senza usare fast travel.
Gioco ampi pezzi come landscaper

The Witcher 3.
Basterebbe dire che giochiamo e godiamo con i vari Days Gone "seguendo" tracce, scie di odori ed ologrammi (Horizon) grazie a TW3. Ha portato delle evoluzioni nelle meccaniche che lo rendono il padre di tutto. Non è opinabile più di tanto ----> thread ufficiale per #polemichetta

Horizon: Zerodawn
L'ho amato ed odiato, a metà tra il suo craftaggio di borselli per ingredienti e munizioni, e un mondo veramente bellissimo da visitare, da percorrere

The ES IV: Oblivion.
Quando lo iniziai a giocare presi le ferie. In meno di due giorni dormivo sul divano, mi nutrivo di biscotti e Ringo, puzzavo e la mia stanza "sembra la caverna di un troll" cit. Per fortuna ero fidanzato, fui minacciato per come mi ero ridotto.

Omikron: The Nomad Soul
Il DC non era mai stato acceso così a lungo. In questo gioco di Cage potevi entrare ovunque, e in un locale cantava David Bowie. All'annuncio di Cyberpunk 2077 per una manciata di giorni/mesi/ore ho sperato che fosse in TP, proprio perché Omikron era una roba assurda.

Assassin's Creed
Il vecchio amore mio e di @IlGladiatore è stato e sempre sarà un gioco raffinato tra le atmosfere di Giaffa e le spezie di Acri. È il primo capitolo, ed è quasi indimenticabile, penso di averlo giocato così tanto da vedere cose che non esistevano, come grotte con l'arca dell'alleanza, e poi convincermi che ci fosse un tempio segreto ad Acri.

Red Dead Redemption 2
Così grosso da far paura, troppo forse. Ma è una cosa semplicemente sublime per chi adora camminare, e camminare, e camminare. Un gioco esperenziatico, straordinario.

Red Faction Guerrilla
Gioco preso sottogamba da moltissimi, e invece meritava. Il senso di distruzione era totale, piazzare cariche esplosive e RIPULIRE un pianeta da una megacorp era fottutamente divertente. Ho pochi ricordi legato ad esso ma ho fatto esplodere un intero pianeta.

The Saboteur
Gioco con titolo sfigato, anche questo, piccola perla. Si spara a dozzine di nazisti, si fanno esplodere cose, e si percorre la Francia occupata con una storia a base di resistenza e moltov. La mappa è piena di zone da esplorare e come Just Cause 2 è un OW che atterrisce per la mole di superficie da percorrere.
 
Sleeping Dogs
Da amante di HK non posso che applaudire questo gioiello, se avessero solo messo più cose da perderci tempo, come collezionare piatti gastronomici o altre cazzate, ci sarei rimasto moltissimo. Gioco che ho ricomprato su PS4! Qualcosa vorrà dire no?

:evil:   
GAMER MAY CRY: ATTACK ON TITAN 2 - LE ALI DELLA LIBERTÀ DI OMEGA FORCE https://gamermaycry.blogspot.com/2018/12/attack-on-titan-2-le-ali-della-liberta.html

Offline SalemsLot

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.390
  • Fatti non pugnette!
    • E-mail
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #18 il: 11 Giu 2019, 10:58 »
Io ne metto solo due e recenti.

MGS V stealth game definitvo in salso open world

RDR 2 unico gioco bello da giocare anche quando non si gioca
XBOXLIVE: BlaineIT - PSN: BlaineIT - STEAM: BlaineIT

Offline Il Gladiatore

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.821
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #19 il: 11 Giu 2019, 12:07 »
Io vorrei partecipare e contribuire con la mia opinione però, riflettendoci, ho scoperto di essere in confusione classificatoria, diciamo.
Nel senso, da quanto la tecnologia lo ha permesso, i concetti di arcade adventure, open world e sandbox si sono ibridati tra di loro grazie alla possibilità di non interrompere efficacemente l'azione, per cui l'idea di mondo liberamente esplorabile si declina in talmente tanti modi da coprire molta dell'offerta videoludica.
E dalle classifiche che proponete direi che non riguardi solo me.
Insomma, a prescindere dalla specifica meccanica e dalla progressione, se parliamo di OW, come li distinguo God of War Ps4, GTAV, Zelda Botw, Skyrim, Shadow of the Colossus, Okami, Dark Souls, Far Cry n° a caso, Horizon, Nier Automata e Assassin's Creed? E mi fermo qui.
Perché, ecco, di quello si parla, un mondo liberamente esplorabile. E' così ampia la forbice? Posso darmi delle regole ma le vedo assolutamente arbitrarie e necessariamente in contraddizione considerando i vari distinguo.
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Online Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.786
    • E-mail
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #20 il: 11 Giu 2019, 12:47 »
Io vorrei partecipare e contribuire con la mia opinione però, riflettendoci, ho scoperto di essere in confusione classificatoria, diciamo.
Nel senso, da quanto la tecnologia lo ha permesso, i concetti di arcade adventure, open world e sandbox si sono ibridati tra di loro grazie alla possibilità di non interrompere efficacemente l'azione, per cui l'idea di mondo liberamente esplorabile si declina in talmente tanti modi da coprire molta dell'offerta videoludica.
E dalle classifiche che proponete direi che non riguardi solo me.
Insomma, a prescindere dalla specifica meccanica e dalla progressione, se parliamo di OW, come li distinguo God of War Ps4, GTAV, Zelda Botw, Skyrim, Shadow of the Colossus, Okami, Dark Souls, Far Cry n° a caso, Horizon, Nier Automata e Assassin's Creed? E mi fermo qui.
Perché, ecco, di quello si parla, un mondo liberamente esplorabile. E' così ampia la forbice? Posso darmi delle regole ma le vedo assolutamente arbitrarie e necessariamente in contraddizione considerando i vari distinguo.

Si è un bel problema.
Nel senso, prendi TW3: la mappa delle Skellige è una mappa a parte, scollegata dalla gargantuesca mappa base del post bianco frutteto, per intenderci il Velen (soero di non dire castronerie coi nomi).
Quindi più che OW è un gioco a (immense) macroaree.
Eppure te la sentiresti di escluderlo dalla categoria OW dopo che tutti per anni lo hanno associato a quella parolina? Io no.

Quindi la distinzione cone si fa? Perché nella mia testa pare invece normalissimo non considerare Gow PS4 un OW (dato che  solo il lago dei nove è una location 'aperta' ma tutte le altre mappe hanno un andamente perlopiù lineare con bivi)? Avrebbe mai senso ipoteticamente parlare di giochi 2D OW (ce ne sarebbero pochissimi potenziali esponenti nel caso)?

Ecco che nasce contraddizione.
Poi io ho fatto una lista senza starci a riflettere troppo e senza eccessiva rigorosità visto il benestare di Cryu però si, il dubbio di aver toppato a catalogare avendo abbinato pizze e fichi a random mi è rimasto

Offline Zefiro

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.907
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #21 il: 11 Giu 2019, 12:53 »
A prescindere dalla dimensione delle macro-aree, Io prioritizzerei lo sfruttamente dell' enviroment insieme alla varieta' degli approcci possibili, da questo punto di vista non sottovaluterei mgs5 come gioco open world di spicco.

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.461
    • http://www.gamers4um.it
    • E-mail
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #22 il: 11 Giu 2019, 12:54 »
Avrebbe mai senso ipoteticamente parlare di giochi 2D OW

Non vedo perchè non si dovrebbe, a meno di pregiudizi sull'assenza della terza dimensione tutti da giustificare.
videoGIOCATORE

Offline Il Gladiatore

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.821
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #23 il: 11 Giu 2019, 13:08 »
Avrebbe mai senso ipoteticamente parlare di giochi 2D OW (ce ne sarebbero pochissimi potenziali esponenti nel caso)?
Infatti, come si classifica un Castelvania SOTN? Non è tridimensionale ma introduce al concetto di di mondo aperto (il suo, di mondo) assolutamente interconnesso.

A prescindere dalla dimensione delle macro-aree, Io prioritizzerei lo sfruttamente dell' enviroment insieme alla varieta' degli approcci possibili, da questo punto di vista non sottovaluterei mgs5 come gioco open world di spicco.
MGSV sarebbe l'esempio perfetto. Ma possiamo parlare di "mondo" (con dinamiche, risposte, interazioni, suggerimenti, rapporti con NPC ecc.) oppure possiamo solo parlare di un contesto al cui interno il giocatore può impostare dinamiche di azione-reazione? Perché nel primo caso MGSV è davvero tirato dentro a forza nel discorso, nel secondo invece ne è un fulgido esempio.
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline teokrazia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.317
  • Polonia Capitone Mundi
    • E-mail
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #24 il: 11 Giu 2019, 13:21 »
MGS V è Gesù Cristo.
Ma è un gioco a missioni in spazi ampi, alla Crysis 1.
E per me è il miglior Crysis 2 possibile.

Come open world non è pervenuto.
E il fatto che tutti si ricordino l'assalto dei due lupi, nello stesso identico punto della mappa, nello stesso identico punto della storia [prima della Missione 22, o giù di lì] per me è la pietra tombale del discorso.

Online Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.786
    • E-mail
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #25 il: 11 Giu 2019, 13:22 »
Avrebbe mai senso ipoteticamente parlare di giochi 2D OW

Non vedo perchè non si dovrebbe, a meno di pregiudizi sull'assenza della terza dimensione tutti da giustificare.

Ma io sarei a favore al 100% infatti (rispondendo anche al Gladia) però se ci fate caso nelle discussioni si tende sempre a dire 'è un metroidvania, è un 2D platformer' come se l'associazione OW potesse essere fuorviante applicata in quel contesto, forse perchè non 3D o forse perché si pensa che metroidvania basti e avanzi come terminologia, boh!

Ma era giusto una riflessione accessoria che però mi è venuta quando ho pensato 'son sicuro che il 99% dei titoli citati in questi topic saranno 3D'

Online Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.786
    • E-mail
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #26 il: 11 Giu 2019, 13:25 »
MGS V è Gesù Cristo.
Ma è un gioco a missioni in spazi ampi, alla Crysis 1.
E per me è il miglior Crysis 2 possibile.

Come open world non è pervenuto.
E il fatto che tutti si ricordino l'assalto dei due lupi, nello stesso identico punto della mappa, nello stesso identico punto della storia [prima della Missione 22, o giù di lì] per me è la pietra tombale del discorso.

Per quello non lo metterei in classifica (o comunque avrei dubbi personali a farlo), io lo condidero un finto open world ma un grandissimo gioco sandbox.
Ecco MGSV lo associo alla parola sandbox, la parola OW associata a lui mi dà l'idea di potenziale sprecato

Offline Zefiro

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.907
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #27 il: 11 Giu 2019, 13:25 »
Ma possiamo parlare di "mondo" (con dinamiche, risposte, interazioni, suggerimenti, rapporti con NPC ecc.) oppure possiamo solo parlare di un contesto al cui interno il giocatore può impostare dinamiche di azione-reazione? Perché nel primo caso MGSV è davvero tirato dentro a forza nel discorso, nel secondo invece ne è un fulgido esempio.

Finche' non impariamo ad utilizzare il potere dei computers quantici per generare simulazioni in tempo reale complesse quanto la realta', nulla ci vieta di parlare di "mondo" anche quando si approcciano simulazioni imperfette.

In un rapido pagarone fra BotW e Mgs5, ci rendiamo conto che il buon Zelda sfrutta l' interita' della sua geometria come strumento di gameplay, usando l' orizzonte come metodo di comunicazione costante con il giocatore, ma la scala di interazione si riduce drasticamente quando parliamo di simulazione attiva, con npc, props, ed effetti ambientali vari che si palesano unicamente in un raggio di una ventina di metri intorno al giocatore.
D' altro canto abbiamo MGS5 con le sue macro-aree fin troppo facili da ridurre in mini aree paragonabili alle zone di MGS1, dove di rado l' orizzonte offre un suggerimento su come infiltrare lo stabilimento dettato dalla missione corrente, ma la simulazione va' ben oltre quello che e' possibile vedere nell' immediato, far suonare l' allarme in un angolo della mappa, potrebbe avere conseguenze mezz ora dopo quando si prova a fuggire ed il ceck point dall' altro lato del campo di gioco e' in uno stato di allerta piu' alto del dovuto.

Morale della favola, ai veri "mondi" ancora ci dobbiamo arrivare, nel mentre non facciamoci troppe pippe, se pensi che un gioco e' open world, probabilmente lo e'  :baby:
« Ultima modifica: 11 Giu 2019, 13:28 da Zefiro »

Offline Il Gladiatore

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.821
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #28 il: 11 Giu 2019, 13:30 »
Come open world non è pervenuto.
Ok, chiaro.
Allora ci possiamo focalizzare sulle capacità e sulle possibilità di quel mondo e non sul fatto che rappresenti, in sé, uno scenario da esplorare e attraversare.
In questo senso un God of War Ps4 mi viene meno. Ma anche un TR o un Rise of the TR.
Ma Assassin's Creed ultima maniera è quasi esclusivamente solo uno spazio a questo punto. Bellissimo da vedere ma con contenuti estetizzanti più che pratici.
Non sto contestando quello che dici eh, ho proprio difficoltà a inquadrare il genere.
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline Cryu

  • Eroe
  • *******
  • Post: 19.610
  • Ninjerelli si nasce
Re: TFP Open World! [Top 10 Inside - Astenersi non perditempo]
« Risposta #29 il: 11 Giu 2019, 13:34 »
2. Non usare l'open world per allargare la scala del gameplay in chiave emergente e sandbox, ma come overworld di attività localizzate o addirittura sotterranee.

Questa è l'unica scriminante.

*lo fa pure, e anche bene, Red Dead 2, a tratti, in maniera anche avveniristica. Ma tocca andarselo a cercare col setaccio, scartando troppa troppa rumenta. Ed è un titolo a cui, nonostante le sue qualità, non riesco a guardare benevolmente. Quindi da bravo, stattene lì chiuso in un libro di testo pronto a essere studiato, quando necessario. Patt, patt, 'spetta, spengo pure la luce e chiudo la porta a chiave. A tre mandate.

Beh RDR fuori dalle missioni è tutto sandbox vero. Crimini, caccia, fughe e battaglie coi cacciatori. È proprio solo la main il dettatino. Peccato sia la roba più importante :hurt:

Mordor boh. Aveva talmente tanto lag ed era così teen nelle cut-scene che l'ho subito cryu-quittato. Il secondo è meglio? L'idea di fotografare la Terra di Mezzo mi eccita.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."