Autore Topic: Teorie dei giochi applicate al gambling  (Letto 2495 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline costantine

  • Newbie
  • Post: 5
Teorie dei giochi applicate al gambling
« il: 02 Apr 2019, 16:02 »
C'è qualcuno tra noi che si intende di gioco d'azzardo online e magari ha sviluppato teorie in merito?

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.113
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #1 il: 02 Apr 2019, 19:52 »
Certo, dopo innumerevoli calcoli e studi per quanto riguarda le probabilità e la fisica applicata a gioco d'azzardo, posso affermare senza timore di smentita che giocando "normalmente" sul lungo termine si perde sempre, è matematico. C'è un solo ed unico modo per vincere:

Spoiler (click to show/hide)
PSN Trophies: 30-03% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL DEATH STRANDING.

Offline Red Alex

  • Navigato
  • **
  • Post: 774
  • अनिच्चा
    • Flickr
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #2 il: 03 Apr 2019, 13:46 »
Si possono sviluppare strategie per minimizzare i rischi al casinò (dove le regole sono chiare e vengono rispettate... salvo casi veramente clamorosi),
ma non mi sentirei di dire lo stesso dei casinò online, dove gli algoritmi sono manipolabili a piacimento dal banco e dove non è ragionevole attendersi la medesima onestà.

(A scanso di equivoci, io provo ribrezzo anche per i casinò offline...)

Comunque, come dice Max, il giocatore abituale PERDE!
Con una certezza tanto maggiore quanto più a lungo e più di frequente gioca.
E' la legge matematica dei grandi numeri.

Il modo migliore per vincere è mettere via via da parte quello che si spenderebbe per l'azzardo... a fine anno si rompe il salvadanaio e si riscuote il ricco montepremi  :-*

Offline The Dude

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.171
    • E-mail
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #3 il: 04 Apr 2019, 10:28 »
Il saggio Asso Rothstein diceva: "In un casinò la regola fondamentale è di farli continuare a giocare e di farli continuare a tornare. Più giocano e più perdono. Alla fine becchiamo tutto noi."

Offline costantine

  • Newbie
  • Post: 5
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #4 il: 04 Apr 2019, 12:03 »
Mi sembra che ognuno di voi abbia detto delle cose giuste, sicuramente il risparmio totale di ogni giocata, come dice Red Alex, è certamente il modo più sicuro di ritrovarsi dei soldi alla fine. È però questo il senso ultimo della domanda: avete strategie per essere in attivo col gioco?

Se alla fine di un anno io ho giocato 500 euro e ne ho vinti 550 posso dire di essermi divertito a costo 0, se:
-me la vivo davvero con divertimento e senza uno stress di tipo semi-lavorativo.
-sono riuscito a non perdere soldi, quindi a giocare con un certo metodo.

Ciò nonostante aprire a dicembre un salvadanaio con 500 euro dentro dà ugualmente soddisfazione, anzi di più probabilmente. I soldi effettivi sono sempre gli stessi, ma li hai "guadagnati" in tempi e modi differenti. Ho stima per chi fa questa scelta, soprattutto se dovuta ad un rapporto che in passato è stato difficile con il gioco.

A parte questo, per strategia io intendevo una roba tipo quella mia attuale: ho un conto di gioco Snai, operatore affidabile che non mi fa scherzi. Gioco solo sulla serie B, un po' perché la B ha solo quote difficili ma molto alte (un esempio, le partite di sabato prossimo), un po' perché tengo per l'Ascoli e seguendo la mia squadra mi son trovato spesso a guardare le partite della cadetteria. Ciò detto, la mia strategia si basa, come dicevate anche voi, sul poco gioco.

Ho un budget da 40 euro al mese, lo ripartisco in 4 o 5 (dipende dai turni di campionato che cadono quel mese) turni di gioco da 10 o 8 euro. Il moltiplicatore totale è sempre intorno al 5. Quindi diciamo che in un mese ci sono 5 eventi, a me basta vincere una bolla per recuperare il budget di un mese. Una bolla da quota 5, non semplicissimo ma si tratta comunque di beccare 2 o 3 risultati. Morale della favola: l'anno scorso ho speso 440 euro (40 euro x 11 mesi) registrando un attivo di 243,75 € (e 17 bollette vinte su 50 giocate).

Non c'è dubbio che la cosa dipenda molto dalla fortuna, e in parte anche da quanto ti informi su quello che scommetti, quest'anno sono in perdita di 20 euro circa, per dire. Quindi cercavo un confronto su altri metodi testati che magari risulteranno più proficui, ma in ogni caso sono contento di avervi raccontato la mia esperienza :)

Offline Giobbi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.049
  • Gnam!
    • E-mail
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #5 il: 05 Apr 2019, 10:17 »
Se giochi abitualmente comunque perdi, é appunto matematico e non c'è "strategia" che tenga

Se hai giocato poco e ti ritrovi un attimo in attivo é il momento giusto per scappare con il malloppo

Personalmente avrò giocato 3-4 volte anni fa con operatore inglese prima che ci fossero le leggiucole attuali, andato in attivo di boh 70 eu grazie al campionato di hockey norvegese.
Andato e ciao ciao ok

---

Mi sembra invece scandalosa attualmente in Italia la quantità di pubblicità online serale, credo sia soprattuto attorno alle partite di calcio relative le scommesse. C'é uno Stato che mal salvaguarda la salute pubblica

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.113
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #6 il: 05 Apr 2019, 11:09 »
Per quanto riguarda il gioco online, a mio parere spesso è truccato.
Inizialmente ti fanno vincere per tirarti dentro, poi ti bastonano (che è anche la tattica che usano i veri bari che si coalizzano sul tavolo verde). Se molli il colpo ti salvi, se insisti "hey ma prima stavo vincendo" ti spennano come un polletto rinforzante di youtboanch'io.

Questo lo dico perché? Perché anni fai per gioco provai a mettere in atto (grazie a del credito gratuito) alcune strategie che avevo sperimentato su una simulazione offline e quindi assolutamente onesta.
Tali strategie nella simulazione funzionavano bene, ero sempre in attivo, anche di grosse cifre.
Decido di provare sul campo e mi iscrivo a uno di quei siti che ti regalano del credito gratis per provare (sempre per tirarti dentro ovviamente). Ci vado cauto e all'inizio vincevo, avevo anche messo da parte un buon gruzzolo. La fregatura però è che i questi siti non puoi riscattare i soldi vinti col credito bonus se non in particolari condizioni, quindi non potevo ritirare la vincita finché non raggiungevo una quota piuttosto alta.
Appena sto per raggiungere la quota richiesta inizio a perdere SEMPRE, sistematicamente, anche utilizzando la tecnica che prima mi stava facendo vincere. Sfiga? Probabile, ma ancor più probabile qualche algoritmo truffa che non voleva farmi scappare via con la cassa. Lì ho mollato il colpo capendo l'inganno.

PSN Trophies: 30-03% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL DEATH STRANDING.

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 42.670
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #7 il: 05 Apr 2019, 11:13 »
Quali sono queste tecniche che ti fanno "sempre vincere"?
23.000.000.000 per sterilizzare l'iva. Grazie buffoni.

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.113
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #8 il: 05 Apr 2019, 11:16 »
"Vincere sempre" no, non è possibile (e se leggi bene non l'ho detto mai), ma ci sono metodi per limitare le perdite e recuperarle.
Non scendo in dettagli per non invogliare a provare, evitate che è meglio.
PSN Trophies: 30-03% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL DEATH STRANDING.

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 42.670
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #9 il: 05 Apr 2019, 11:26 »
Tra limitare le perdite e ti cito "Tali strategie nella simulazione funzionavano bene, ero sempre in attivo, anche di grosse cifre". c'è una bella differenza.

23.000.000.000 per sterilizzare l'iva. Grazie buffoni.

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.113
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #10 il: 05 Apr 2019, 11:51 »
Aspetta: stai leggendo solo le parti che vuoi, tagliandone altre, e interpretando il tutto a modo tuo.

Chiarisco:
"ero sempre in attivo, anche di grosse cifre." non significa "vinco sempre" come hai detto tu erroneamente prima, significa che tra vincite e perdite recupero le perdite e ottengo sempre un margine che, sulla distanza, mi fa accumulare anche grosse cifre.
Limitare perdite e RECUPERARLE (come ho detto prima, parola che hai saltato) è parte del processo.

Ora, capisco che ti sto sul cacchio, però dai. Cerca di non sforzarti a NON capire le cose solo per darmi contro. Ce la puoi fare. :P


« Ultima modifica: 05 Apr 2019, 11:57 da MaxxLegend »
PSN Trophies: 30-03% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL DEATH STRANDING.

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 42.670
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #11 il: 05 Apr 2019, 11:54 »
Ti lascio alla tua arrampicata sui vetri.
23.000.000.000 per sterilizzare l'iva. Grazie buffoni.

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.113
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #12 il: 05 Apr 2019, 12:02 »
Ma non ho capito, cioé davvero stai mettendo in dubbio una strategia che in ambito del gioco d'azzardo è risaputa? Non entro in dettagli ma la mia è una variante di un sistema molto noto a chi frequenta il tavolo verde.

Comunque anche se volete documentarvi evitate di applicarlo nella pratica, fa accumulare vincite sulla lunga distanza recuperando le perdite ma se vi dice davvero male perdete tutto in pochi giri.
PSN Trophies: 30-03% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL DEATH STRANDING.

Offline claus80

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.203
  • Occhio che c'è gente
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #13 il: 05 Apr 2019, 12:07 »
Non si vince mai. Punto.
Fidatevi, ho passato anni in quel mondo. A lungo andare si perde sempre, non c'è strategia che tenga.

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.113
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: Teorie dei giochi applicate al gambling
« Risposta #14 il: 05 Apr 2019, 12:10 »
E' quello che sto cercando di dire sin dal primo post.

@naked:
Se sono stato vago è per non entrare in dettagli e non far cadere gente nel gioco, mica perché sono un cazzaro eh. Tu comunque mi hai estorto cose che non volevo dire.
Poi pensala come ti pare ma io trovo ridicolo quando una persona dà contro un'altra solo per effimere antipatie personali, le persone vanno giudicate sulla base delle loro azioni, parole e comportamenti, non su simpatie e antipatie.
Limiti della natura umana della quale sono contento di non far più parte.
PSN Trophies: 30-03% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL DEATH STRANDING.