Autore Topic: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel  (Letto 5136 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Diegocuneo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.702
    • Odio ed amo e me ne cruccio
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #150 il: 16 Nov 2019, 09:59 »
A me basterebbe uno Zelda botw con l'aggiunta di una narrativa più presente.Vorrei più vita nei villaggi,più storie raccontate ,più narrativa ambientale .
I sacrari van bene così...
"Per il resto @Diegocuneo @Oberon e @DRZ gente a cui le donne dovrebbero darla di più!"  disse RUKO

Offline Belmont

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.462
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #151 il: 17 Nov 2019, 11:31 »
A me pare che dal punto di vista narrativo BotW sia in attaccabile. Lo Zelda cona la miglior regia in assoluto, con i migliori personaggi, con la struttura narrativa più adatta possibile al tipo di gioco che è. Davvero, le critiche alla storia non le ho mai capite.

Invece dal punto di vista dei contenuti di gioco (dungeon, sequenza ludiche pre-dungeon) BotW ha margini di miglioramento.

Offline Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.303
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #152 il: 17 Nov 2019, 11:40 »
Narrativamente d'accordissimo, come trama in sè per me così così (in uno skyward sword a caso mi emozionai molto di più, qui solo nella sezione degli Zora), il problema principale è che si svolge in grossa parte nel tutorial, qualche dettaglio nei ricordi (alcuni ridondanti e non utili alla trama, altri fondamentali), qualcosa di lore su Zelda nei diari in quella location lì e qualcosina sul finale.

Il resto è 'il viaggio del giocatore e storie che il giocatore si crea da sè' che è bellissimo ma non nobilita delle vicende di trama principale un pò scontate e debolucce!

Sui personaggi, molti buoni, ma un Ghiraim per dire a me è mancato molto e Ganon, per motivi giustificatissimi narrativamente, è quel che è ahimè.

Sequenze ludiche pre-dungeon per me tutte ottime tranne quella Rito che purtroppo è uscita male
Spoiler (click to show/hide)
, dungeon bellissimi nel concept ma mi sento di dire che solo il dungeon del deserto raggiunge delle eccellenti vette di profondità, in generale si completano anche in troppo poco tempo!
« Ultima modifica: 17 Nov 2019, 11:46 da Laxus91 »

Offline Belmont

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.462
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #153 il: 17 Nov 2019, 12:04 »
come trama in sè per me così così

Cioè, fammi capire, ma davvero vuoi la trama e la lore arzigogolata in uno Zelda? L'esempio di Skyward è terribilmente calzante: la trama è inutilmente intrecciata (quando Zelda, nel finale, fa gli spiegoni di svariati minuti sulle supercazzole temporali sembra di essere catapultati in un jrpg scarso). E' originale? No. Gli Zelda hanno mai avuto trame e Lore complesse e originali? No.
Se devo cercare una Lore fantasy ricca, sviluppata, stratificata mi gioco Fire Emblem Path of Radiance/Radiant Dawn o Fire Emblem Three Houses.

BotW narrativamente fa la cosa più intelligente possibile:
-sequenze con regia e recitazione dei personaggi degne di un film dello studio Ghibli (palese fonte di ispirazione per Aonuma e soci dai tempi di Wind Waker)
-struttura narrativa non lineare (tramite flashback) che si sposa alla perfezione con l'open world
-sequenze che puntano su aspetti intimi dei rapporti tra i personaggi (principessa Zelda con miglior caratterizzazione nell'intera serie) e alla caratterizzazione degli archetipi classici (Revali = "il rivale del protagonista", Urbosa = "la sorellona maggiore della protagonista" ecc ecc) che si vedono in questo tipo narrazione per ragazzi.

Per me, narrativamente lo Zelda più maturo di sempre (leggasi "no intreccio convoluto -lasciamolo ai jrpg per teenagers- sì a regia di altissimo livello e momenti di relazione tra personaggi)


Offline Andrea_23

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.440
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #154 il: 17 Nov 2019, 12:10 »
come trama in sè per me così così

Cioè, fammi capire, ma davvero vuoi la trama e la lore arzigogolata in uno Zelda? L'esempio di Skyward è terribilmente calzante: la trama è inutilmente intrecciata (quando Zelda, nel finale, fa gli spiegoni di svariati minuti sulle supercazzole temporali sembra di essere catapultati in un jrpg scarso). E' originale? No. Gli Zelda hanno mai avuto trame e Lore complesse e originali? No.
Se devo cercare una Lore fantasy ricca, sviluppata, stratificata mi gioco Fire Emblem Path of Radiance/Radiant Dawn o Fire Emblem Three Houses.

BotW narrativamente fa la cosa più intelligente possibile:
-sequenze con regia e recitazione dei personaggi degne di un film dello studio Ghibli (palese fonte di ispirazione per Aonuma e soci dai tempi di Wind Waker)
-struttura narrativa non lineare (tramite flashback) che si sposa alla perfezione con l'open world
-sequenze che puntano su aspetti intimi dei rapporti tra i personaggi (principessa Zelda con miglior caratterizzazione nell'intera serie) e alla caratterizzazione degli archetipi classici (Revali = "il rivale del protagonista", Urbosa = "la sorellona maggiore della protagonista" ecc ecc) che si vedono in questo tipo narrazione per ragazzi.

Per me, narrativamente lo Zelda più maturo di sempre (leggasi "no intreccio convoluto -lasciamolo ai jrpg per teenagers- sì a regia di altissimo livello e momenti di relazione tra personaggi)



Amen.
Il meno è più.
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline Belmont

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.462
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #155 il: 17 Nov 2019, 12:14 »
Sequenze ludiche pre-dungeon per me tutte ottime tranne quella Rito che purtroppo è uscita male
Spoiler (click to show/hide)
, dungeon bellissimi nel concept ma mi sento di dire che solo il dungeon del deserto raggiunge delle eccellenti vette di profondità, in generale si completano anche in troppo poco tempo!

Rispondo anche a questo:

Le sequenze pre-dungeon andavano bene ma erano poche e brevi. Tutto lo sforzo creativo e di manodopera in BotW è andato nel mondo di gioco. Ora che il mondo è "pronto" speriamo che di sequenze come quelle ce ne siano tante e varie.

I dungeon di Botw mi sono piaciuti, sono originali e intricati. Però credo di preferire il dungeon classico, lungo e ostico, degli Zelda 3D da Ocarina in poi.
Il vero problema degli Zelda tra il 1998 ed il 2017 è stato nell'overworld, nella linearità e nel senso di avventura. Ma i dungeon erano riusciti (certe volte di più-Twilight e Skyward-, certe volte di meno -Wind Waker-) e secondo me andrebbero recuperati. Ne bastano anche pochi (tipo 4), dato che adesso l'overworld è arricchito da un centinaio di sacrari (ottimo concept da recuperare assolutamente anche in BotW 2).

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.087
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #156 il: 17 Nov 2019, 12:15 »
Sì, infatti, minimalism is the way, Zelda iniziò a fallire proprio quando iniziò ad aggiungere invece di sottrarre. E la trama in BOTW è articolata in una delle più incredibili narrazioni ambientali mai viste. Che, attenzione, è anche musica, quelle tre note di piano lo rendono pura avanguardia, un gioco che fa categoria a se.

Anzi, fosse per me, nel seguito dovrebbero segare anche di più, abolendo totalmente le pur pochissime cut scene del predecessore.

Offline Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.303
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #157 il: 17 Nov 2019, 12:17 »
Punti di vista che naturalmente rispetto e comprendo, però neanche posso mettermi a mentire sui miei gusti e aspettative personali!

SS ripeto, con tutti i suoi spiegoni ha una trama che mi ha emozionato e coinvolto, al contrario Botw lo ha fatto raramente (magari anche a causa del genere in cui la trama può venir dilutita in base a come si gioca) però proprio a livello di contenuti principali (dove invece funziona perfettamente è negli aneddoti che è il giocatore stesso a crearsi nel gameplay stesso) è per me troppo essenziale, succede davvero troppo poco insomma!

Motivo per cui in Botw ero invogliato ad andare avanti principalmente per il gameplay!

Poi logico che non cambierò idea io e probabilmente non lo farete voi visto che è un fatto di gusti personali, però se non vi va bene l'esempio di SS (perchè è un gioco controverso che non è piaciuto a molti) allora può andar bene anche Ocatina of Time: pure lì c'era una trama avvincente, piena di colpi di scena e con molto più contenuto (primario) di Botw!

« Ultima modifica: 17 Nov 2019, 12:25 da Laxus91 »

Offline Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.303
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #158 il: 17 Nov 2019, 12:23 »
Sequenze ludiche pre-dungeon per me tutte ottime tranne quella Rito che purtroppo è uscita male
Spoiler (click to show/hide)
, dungeon bellissimi nel concept ma mi sento di dire che solo il dungeon del deserto raggiunge delle eccellenti vette di profondità, in generale si completano anche in troppo poco tempo!

Rispondo anche a questo:

Le sequenze pre-dungeon andavano bene ma erano poche e brevi. Tutto lo sforzo creativo e di manodopera in BotW è andato nel mondo di gioco. Ora che il mondo è "pronto" speriamo che di sequenze come quelle ce ne siano tante e varie.

I dungeon di Botw mi sono piaciuti, sono originali e intricati. Però credo di preferire il dungeon classico, lungo e ostico, degli Zelda 3D da Ocarina in poi.
Il vero problema degli Zelda tra il 1998 ed il 2017 è stato nell'overworld, nella linearità e nel senso di avventura. Ma i dungeon erano riusciti (certe volte di più-Twilight e Skyward-, certe volte di meno -Wind Waker-) e secondo me andrebbero recuperati. Ne bastano anche pochi (tipo 4), dato che adesso l'overworld è arricchito da un centinaio di sacrari (ottimo concept da recuperare assolutamente anche in BotW 2).

Totalmente in accordo  :yes:
Con il mondo di gioco già 'pronto' (chissà però quante novità ci saranno comunque, mi prudono le manine  :-[ magari i sotterranei fortemente hintati dal trailer) possono concentrarsi anche sul rifinire tutti gli altri aspetti alla perfezione!

Anche a me i colossi son tanto piaciuti, hanno quel sapore di freschezza e innovazione/modernità, sono un pò brevi ma non è necessariamente un vero e proprio difetto!
Ad ogni modo i colossi li vedo tanto legati al concept di Botw e quindi penso proporranno qualcosa di nuovo (o classico??) nonostante sia un sequel!

L'idea alla base dei sacrari anche è splendida, di sicuro tra i migliori ci sono quelli che prevedono di risolvere enigmi legati al mondo di gioco (in base all'orario o al clima ecc) e quella componente vorrei assolutamente che ritorni, sacrari o meno!
« Ultima modifica: 17 Nov 2019, 12:26 da Laxus91 »

Offline Belmont

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.462
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #159 il: 17 Nov 2019, 12:35 »
Punti di vista che naturalmente rispetto e comprendo, però neanche posso mettermi a mentire sui miei gusti e aspettative personali!

Non è che non capisca il tuo punto di vista, sono anche io un giocatore di jrpg :)
Semplicemente non ritengo che Zelda migliori se si avvicina alla trama di Xenogears, ecco. Ognuno faccia il proprio mestiere.

E a tal proposito:

Citazione
allora può andar bene anche Ocatina of Time: pure lì c'era una trama avvincente, piena di colpi di scena e con molto più contenuto (primario) di Botw!

Questa affermazione per quanto mi riguarda è un classico esempio di revisionismo storico. OoT è un gioco del 1998, ovvero la generazione/il periodo culturale di FF7 e Xenogears (per non parlare del WhatTheFuck FF8!)
Nel 1998 avere una trama come quella di OoT era una dichiarazione esplicita da parte di Nintendo di credere fortemente nel videogioco-non-cinematografico-e-senza trama!

Ecco la struttura narrativa di OoT:

-Una Lore risicatissima enunciata ad inizio gioco
-Un movente (deboluccio) per il protagonista
-Tre dungeon e, dopo, un Singolo Colpo di scena
-altri 5/7 dungeon e zero avanzamenti di trama (a meno che non si voglia chiamare colpo di scena l'identità di Sheik o il fattio che Link non è davvero un Kokiri -ma non mi dire!-)
-il finale

Dai, è un gioco praticamente senza "trama". Come, d'altra parte, A Link to the Past che rappresenta il "modello" di OoT.

Offline rosario oliveri

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.889
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #160 il: 17 Nov 2019, 12:49 »
Vi sembrerà una bestemmia, ma gradirei un po' di micro-narrazione accessoria stile Mass Effect.
Codice amico Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live Id slataper
My Yearbook 2019

Offline Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.303
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #161 il: 17 Nov 2019, 13:07 »
Beh ma che Oot non puntasse al 100% sulla trama ed eventi benissimo e meno male (pure perchè è un capolavoro anche per quello), io dico solo che a mio parere riusciva a bilanciare meglio il fattore 'vado avanti per la trama' e vado avanti 'per il gioco' in maniera perfetta!

Un esempio su tutti il momento in cui di persona Link vede Ganon uscire dalla città (mi pare fosse anche di notte o con pioggia quindi con una certa atmosfera) e subisce fisicamente le sue angherie.
Ma al di là di questo io lo trovavo perfetto nel ritmo narrativo, giusto che nella parte centrale la trama non avanzava poi molto ma questo perchè già aveva dato quel che doveva dare nelle sezioni iniziali secondo me!

Quindi io non intendevo dire che Oot punta tutta sullo trama, affatto, dicevo solo che per me in un paragone diretto con Botw gestisce meglio per i miei gusti il bilanciamento trama/gioco.
Quello che contesto alla trama di Botw è che di base
Spoiler (click to show/hide)

Una cosa con cui concordo assolutamente è su caratterizzazione Zelda Botw migliore: è una cosa che diviene chiara soprattutto quando si accumulano i ricordi dell'OW (naturalmente ce n'è uno in particolare che sicuramente avrai intesi) e quando si vanno a spulciare tutti i testi che la riguardano, bellissimi, in quella particolare location. Oltre all'estetica eccellente, si intende!

Per Alttp qiel gioco ai miei occhi è perfetto così com'è, non nego che il suo essere 2D per me incide in parte (nel senso, da uno Zelda 2D mi aspetto giocabilità pura e trama non preponderante! Che magari è un'assurdità mia ma non mi ha creato altre aspettative di alcun genere) ed in generale è solamente un gioiello (curiosissimo infatti di recuperare Link's Awakening con il remake, dato che per alcuni è addirittura migliore di Alltp)

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.087
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #162 il: 17 Nov 2019, 13:14 »
Come sempre le cose vanno contestualizzate.

Ocarina of Time era di fatto una sorta di rifacimento di A Link to the Past con il balzo temporale al posto del doppio mondo, ma ne segue lo schema narrativo ed anche la progressione (primi tre dungeon preparatori, poi i sei dungeon principali).

Prova ad aggiungerci un po' più sequenze animate sia per aumentare la spettacolarità sia perché, in quella fase, con il successo del gioco cinematografico su PSX, Nintendo aveva bisogno di qualcosa che fosse altrettanto d'impatto. Ma, alla fine della fiera, la narrazione in Ocarina è del tutto secondaria e davvero minimale.

La fase narrativa negli Zelda prende via via più piede da Wind Waker (dove però rimane sempre molto asciutta) e soprattutto da Twilight Princess (dove diventa verbosa e noiosa) e Skyward Sword (che è un gioco molto interessante per tanti versi ma fallimentare per altro, narrazione inclusa).

Con BOTW hanno segato tutto il superfluo e sono tornati all'asciutto minimalismo di Hyrule Fantasy, del quale è una sorta di rifacimento come Ocarina lo fu di A Link to the Past e, come allora, segnando uno spartiacque fra "prima" e dopo".

La narrazione di BOTW raggiunge vertici ineguagliati perché è un'insieme di cose:

-narrazione ambientale: fa la parte del leone, la lezione della statua rotta di Metroid II portata alle massime conseguenze in ogni filo d'erba mosso dal vento, bagnato dalla pioggia e illuminato dai raggi del sole

-narrazione opzionale: i ricordi da scovare, che porta in Zelda l'idea del registro di Metroid Prime aggiungendoci ulteriore pepe perché stavolta non basta solo scansionare ma anche approfondire quella che è la caratteristica chiave del gioco: l'esplorazione dell'ignoto

-narrazione musicale: non mi stancherò mai di ribadire che la colonna sonora di BOTW è la più incredibile mai fatta per qualsiasi videogioco. Quelle famose tre note di piano e poi i vuoti a là Satie che ne conseguono non divengono semplice accompagnamento ma vanno a connotare e caratterizzare fasi e situazioni che sono in primis ludiche, che hanno un'impatto sull'interazione. E la desolazione colma però di speranza di quei suoni e di quel piccolo cluster atonale ripetuto in loop con diverse, piccole, spesso impercettibili variazioni contiene in sé tutta la storia di un mondo una volta glorioso ma ora in rovina, nel quale la natura ha ripreso il sopravvento in attesa di un eroe che rimetta le cose a posto, eroe che per altro ha già fallito una volta

Insomma, un gioco che fa categoria a sé, pura avanguardia in praticamente ogni campo, anche e soprattutto in quello narrativo, fenomenale esempio di "meno è più" portato in scala action\adventure open world.

Quindi spero che nel seguito seguano la stessa strada, asciugando ulteriormente (le sequenze animate ad esempio potrebbero benissimo sparire, anche se purtroppo non succederà) mentre, nel contempo, costruendo un sistema di missioni secondarie a là Majora ma su scala ancora più grande, si potrebbero approfondire le storie laterali e costruire personaggi di contorno memorabili.

Le potenzialità per tirare fuori qualcosa di enorme ci sono tutte, dipenderà da quanto coraggio avrà lo Zelda team.

Offline Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.303
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #163 il: 17 Nov 2019, 13:15 »
Vi sembrerà una bestemmia, ma gradirei un po' di micro-narrazione accessoria stile Mass Effect.

Non ho giocato Andromeda ma della trilogia sicuramente il 2 era particolarmente interessante su quel versante dato che in pratica era, anche rispetto agli eventi di 1 e 3, molto incentrato sullo sviluppo delle relazioni coi compagni del gruppo (quindi immagino intendessi narrazione di aspetti secondari che però in quel caso si ricollegavano molto bene con la storia principale! Ora che ci penso aveva anche un ottimo backgriund fra particolarità e unicità delle razze ecc, una cosa che ad es ho ritrovato ottimamente negli Xenoblade, rimanendo a tema N).

Quindi prendere spunto non è una cattiva idea! ma naturalmente la differenza sarà sempre sul modo in cui il tutto venga reinterpretato in Zelda, eventualmente, l'importante è sempre mantenere una forte identità e riconoscibilità

Offline Diegocuneo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.702
    • Odio ed amo e me ne cruccio
Re: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel
« Risposta #164 il: 17 Nov 2019, 13:24 »
io sinceramente ho patito la poca narrativa sebbene abbia amato il gioco.
Ma bastano cose semplici eh,non parlo di roba complessa.
Parlo di aumentare di numero le piccolissime storielle in giro per il mondo.
Esempio:il
Spoiler (click to show/hide)
.
Robetta ma robetta fatta col giusto gusto e personalità.
Io voglio più robe così,che si sommino alla.narrativa già esistente per ampliare il lato vitale del mondo.
Ma tipo 10 volte tanto.
Che vorrebbe dire solo 2 massimo 3 piccole su quest per villaggio
In più vorrei un senso slegato dal gameplay a certi misteri ambientali,tipo un murales su di un muro legato a...ecc ecc
non ci vuole tanto
"Per il resto @Diegocuneo @Oberon e @DRZ gente a cui le donne dovrebbero darla di più!"  disse RUKO