Autore Topic: [NS] The Legend of Zelda: Breath of the Wild sequel  (Letto 3285 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Andrea_23

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.850
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #15 il: 29 Mar 2019, 13:14 »




Ci fosse alle spalle un progresso tecnologico adeguato (foriero di per se stesso di novità)

'nsomma, hai presente su che tipo di hardware è uscito Breath of the Wild in confronto a ciò che offre il mercato no?

Siiiii?
Infatti, il punto della riflessione verteva su quanto sarà difficile che nel prossimo gioco possano spingersi molto più in là.
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.538
    • http://www.gamers4um.it
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #16 il: 29 Mar 2019, 14:39 »
No, il punto (del quote) è che stavi mettendo in correlazione le novità con l'avanzamento tecnologico. :)

E putacaso invece proprio Zelda è rimasto ancorato 20 anni alla formula di Ocarina prima che si approdasse a BotW, a conferma del fatto che l'hardware al più è condizione necessaria ma non sufficiente.
videoGIOCATORE

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.446
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #17 il: 29 Mar 2019, 14:57 »
Per altro il salto da Wii U (dove nasce e viene sviluppato Breath of the Wild) a Switch (dove verrà sviluppato nativamente il prossimo episodio) è abbastanza ampio da far dormire sonni tranquilli.


Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.941
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #18 il: 29 Mar 2019, 16:27 »
Xenobreath of the Wild :)

Non ho proprio idea di cosa aspettarmi, quindi non mi hypo e non mi fascio la testa prima del tempo.

Mi pare comunque scontato che Nintendo seguirà da vicino tutto quanto. Non dovrebbe essere un gioco farraginoso al lancio come fu Xenoblade 2.


Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.446
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #19 il: 29 Mar 2019, 19:57 »
Ma secondo me se Monolith fa uno Zelda, non è lo Zelda principale, quello già sappiamo essere in mano alla squadra di Anouma perché l'hanno detto e ribadito ufficialmente.

Sicuramente aiuteranno nello sviluppo come fu per Breath of the Wild, poi magari possono fare un episodio laterale. Sarebbe una gallata totale un gioco d'azione stealth con protagonista Sheik, sono diversi anni che lo si vocifera, chissà che non sia la volta buona.

Offline Andrea_23

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.850
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #20 il: 29 Mar 2019, 21:29 »
E putacaso invece proprio Zelda è rimasto ancorato 20 anni alla formula di Ocarina prima che si approdasse a BotW, a conferma del fatto che l'hardware al più è condizione necessaria ma non sufficiente.

Così ti dai la zappa sui piedi.

Torno ennesimamente (lo scrissi già mesi fa, probabilmente rispondendo proprio a te : D) a sottolineare come di quei vent'anni, almeni quindici sono passati attraverso lo stesso hardware... appena appena c'è stato un salto reale...

PUFF è comparso Botw.
:mindblown:

E' automatico? No, manco per scherzo.
Ma aiuta e per come è congegnato proprio il format di Botw... aiuterebbe eccome.
Il fantomatico Switch pro, ammesso che esista, non sarà certo un salto quantico e, ci scommetto le p@lle, anche Switch2 non farà strappare i capelli. Non dico sarà uno switchx2duct taped, ma poco ci mancherà.

In questo contesto, l'ultima cosa che voglio vedere-giocare è un reskin...
Botw è stato più che esauriente sul tema. Me lo rigiocherò più e più volte.
Ma andiamo avanti, grazieeee.
« Ultima modifica: 29 Mar 2019, 21:31 da Andrea_23 »
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.538
    • http://www.gamers4um.it
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #21 il: 29 Mar 2019, 22:45 »
Veramente c'è stato un salto tecnologico reale pure tra N64 e Gamecube.

E cosa è successo?
Dei due Zelda usciti su quella macchina uno lo ricordiamo perlopiù per lo stile grafico immortale (tanto di cappello, l'ho amato come pochi giochi WW) e l'altro per il suo voler essere un Ocarina palestrato.

Cioè quel che avevo detto: la potenza è necessaria ma non è sufficiente.

E poi vabbè, bisogna anche vedere che intenzioni ha Mamma... non ho citato a caso Majora, che voglio sperare tu NON voglia sminuire etichettandolo come reskin.
videoGIOCATORE

Offline Andrea_23

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.850
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #22 il: 30 Mar 2019, 01:04 »
'sottolineare come di quei vent'anni, almeni quindici sono passati attraverso lo stesso hardware'

Il pernicioso effetto farfalla ha iniziato a crearsi con WW, uscito spanato per la fretta.
Quindi TP come overreaction e Skyward perché... boh.

Il fatto che tra il primo e l'ultimo non sia praticamente cambiato hw ha intrappolato lo Zelda team in una specie di ossessione senza uscita.
Con WiiU cosa hanno fatto per prima cosa? Si sono divertiti, pasticciando (letteralmente imho) con WW. È stata una specie di catarsi tornare là dove tutto ha cominciato ad andare a rotoli : ).

Aonuma che ha fatto un passo indietro, l'entrata in gioco di nuove leve nelle figure chiave, hanno fatto il resto.
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.446
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #23 il: 30 Mar 2019, 07:58 »
L'hardware è talmente importante che i semi di Breath of the Wild vengono piantati in The Minish Cap (il ritmo intensissimo e la giocattolosità dell'insieme) e A Link Between Worlds (la non linearità e il possesso sin dall'inizio di tutte le abilità, con conseguente rottura di ogni barriera). Oltre, ovviamente, al primo The Legend of Zelda (il mondo aperto e totalmente esplorabile, il concetto di sopravvivenza, l'interazione inaspettata ma sempre plausibile).

Ovvero giochi usciti rispettivamente, su GBA, 3DS e NES.

Giova ricordare che le prove generali le fecero così:

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=Bk5swSyJ5zQ

Poi, certo, se si considera fondamentale per l'evoluzione una cosa del tutto inutile come la risoluzione, allora cambia tutto.

La formula "Breath of the Wild" ha ancora talmente tanti margini per essere ampliata, approfondita e rifinita da bastare per almeno altri dieci capitoli.

Anzi, in realtà, col suo essere videogioco che rompe le convenzioni del videogioco e contemporaneamente essere anche videogioco classico che più classico (inteso di legame con le radici e con il senso primario del media, ovverosia l'interattività) non si può, sarebbe la seria candidata a veste definitiva della saga e di tutti gli action/adventure tridimensionali usciti dopo.

Offline SkyWing

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.037
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #24 il: 30 Mar 2019, 09:06 »
Mixed feelings per questa notizia (se dovesse essere il prossimo Zelda main). Da una parte contentissimo, Monolith è un grande team dalle ottime capacità tecniche. Sotto la stretta guida di Nintendo potrebbe venirne fuori qualcosa di davvero bello, senza (spero) alcuni elementi di dubbio gusto che caratterizzano i loro giochi (fetch quest prolisse, design anime becero, poppone, testicoli pelosi con la voce di Mario Giordano, and so on...). Dall'altro un pò mi dispiace: i giochi Monolith, nel loro essere spesso un pò trash, a me piacciono, riflettono quello che il quattordicenne obeso che ero si aspettava dall'evoluzione dei JRPG. Io in Xenogears 2 ancora un pò ci spero e uno Zelda main non credo lascerebbe spazio ad altri progetti.
PSN-LIVE-STEAM-WIIU: SkyWing84
Codice Amico 3ds: 3222 6004 2009 - SWITCH SW-0866-8598-1677

Offline Andrea_23

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.850
  • A digital store operator that once made videogames
    • Ventitre's Lair
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #25 il: 30 Mar 2019, 09:35 »
L'hardware è talmente importante che i semi di Breath of the Wild vengono piantati in The Minish Cap (il ritmo intensissimo e la giocattolosità dell'insieme) e A Link Between Worlds (la non linearità e il possesso sin dall'inizio di tutte le abilità, con conseguente rottura di ogni barriera). Oltre, ovviamente, al primo The Legend of Zelda (il mondo aperto e totalmente esplorabile, il concetto di sopravvivenza, l'interazione inaspettata ma sempre plausibile).

Ovvero giochi usciti rispettivamente, su GBA, 3DS e NES.

Giova ricordare che le prove generali le fecero così:

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=Bk5swSyJ5zQ

Poi, certo, se si considera fondamentale per l'evoluzione una cosa del tutto inutile come la risoluzione, allora cambia tutto.

La formula "Breath of the Wild" ha ancora talmente tanti margini per essere ampliata, approfondita e rifinita da bastare per almeno altri dieci capitoli.

Anzi, in realtà, col suo essere videogioco che rompe le convenzioni del videogioco e contemporaneamente essere anche videogioco classico che più classico (inteso di legame con le radici e con il senso primario del media, ovverosia l'interattività) non si può, sarebbe la seria candidata a veste definitiva della saga e di tutti gli action/adventure tridimensionali usciti dopo.
Ottima argomentazione.

Ma...
 se il concept basico (che è la formula segreto-magica e siam d'accordo) è davvero riducibile ai minimi termini, non lo è altrettanto la sua esecuzione pratica.
La verità è che si sono dovuti inventare ogni tipo di stratagemma per non far sì che  motore fisico e ia schiantassero le prestazioni. Ad esempio riducendo la 'memoria' che il gioco ha delle azioni del giocatore. O il numero di nemici a schermo e loro tipologia (fate caso che negli avamposti sono più o meno tutti simili, se li avessero mescolati la cpu di wiiu sarebbe implosa).

A me, ad esempio, piacerebbe che nel prossimo Zelda un albero zappato rimanesse tale.
O che ci fossero più nemici a schemo intelligenti almeno o più come i Lynen.

Perché se così non sarà, sparirà il senso di scoperta, vedrò nella matrice e addio maggia come è accaduto per Botw.

L'alternativa è più semplice: cambiare i paradigmi del gioco. Un esempio: qui lo dico e qui lo nego, potreb e andarmi bene anche una cosa semi-lineare. Alla Souls, o magari un po' più aperto, ovviamente senza caricamenti : ].
« Ultima modifica: 30 Mar 2019, 11:28 da Andrea_23 »
.....f|0w
-----------. Steam ID|B.net

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.446
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #26 il: 30 Mar 2019, 17:51 »
Switch, oltre che più semplice da programmare, è sia più potente che più evoluto di Wii U, che per altro era una console con una CPU pessima ed un'architettura piena di colli di bottiglia.

La linearità no, anche basta, l'abbiamo avuta quasi ininterrottamente da A Link to the Past a Skyward Sword, ha già dato tutto ciò che poteva dare come formula sia in 2D che in 3D.

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.538
    • http://www.gamers4um.it
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #27 il: 01 Apr 2019, 13:08 »
Ma...
 se il concept basico (che è la formula segreto-magica e siam d'accordo) è davvero riducibile ai minimi termini, non lo è altrettanto la sua esecuzione pratica.
La verità è che si sono dovuti inventare ogni tipo di stratagemma per non far sì che  motore fisico e ia schiantassero le prestazioni. Ad esempio riducendo la 'memoria' che il gioco ha delle azioni del giocatore. O il numero di nemici a schermo e loro tipologia (fate caso che negli avamposti sono più o meno tutti simili, se li avessero mescolati la cpu di wiiu sarebbe implosa).

Siamo sicuri sicuri (ahimè NON ho ancora visionato le varie retrospettive tecniche, magari ne parlano e mi è sfuggito!) che non ci siano dietro scelte più strettamente ludiche e/o di prestazioni in senso più ampio?

Banalmente, magari si son resi conto che una certa cosa non era divertente o metteva nei pasticci il giocatore più del dovuto. Supponi per assurdo di tagliare TUTTI gli alberi del gioco con la persistenza che auspicavi, e non poter più racimolare legna/cibo con relativa facilità. Bello? Brutto? Difficile dirlo.
Oppure, non so, pensiamo alla fisica "disabilitata" in parte negli accampamenti, in cui le postazioni in legno non prendono fuoco. Anche qua, scelta oppure obbligo?
O ancora, e poi chiudo (penso al famigerato salvataggio Bethesda di... cos'era, Skyrim mi pare) non è che la persistenza totale che richiedi rischiava di pagare troppo pegno in termini di salvataggio su disco?

Sono tutte ipotesi, ripeto, ma starei bene attento a dare per scontato sia tutto da imputare alla forza bruta. Specialmente quando su altri lidi, dove sembra che i vincoli siano meno stringenti, non mi pare che abbondino gli approcci "alla BotW"...

Wii U, che per altro era una console con una CPU pessima ed un'architettura piena di colli di bottiglia.

Hmm non ne ho mai letto in questi termini (il che non significa fosse una PS4 sotto mentite spoglie)

Una cosa però è certa, BotW non è stato concepito per Switch, e sono abbastanza convinto che questo aiuterà nel seguito. :)
videoGIOCATORE

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.446
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #28 il: 01 Apr 2019, 13:20 »

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.538
    • http://www.gamers4um.it
    • E-mail
Re: [NS] The Legend of Zelda
« Risposta #29 il: 01 Apr 2019, 15:11 »
Eh, gli sviluppatori di Metro probabilmente parlano bene solo dei PC della NASA. :D

La seconda citazione ci sta ma a quanto ho capito era un po' tutto il contesto del lancio di WiiU ad essere disastroso.

Il processore di suo a quanto ho capito non è che fosse un disastro in assoluto... anzi poraccio l'han proprio tirato per i capelli, un mezzo miracolo: trasformare in multicore la buona vecchia CPU del Gamecube/Wii non deve essere stato semplicissimo per gli ingegneri IBM, uno dei tanti - gravi - errori progettuali di quella sfortunata macchina.

Credo che il vero problema fosse appunto che la concorrenza (e non è che le critiche alla CPU di PS4/XB1 sian mancate eh...) metteva sul piatto una caterva di core.

Vedi qui:
https://gbatemp.net/threads/retroarch-a-new-multi-system-emulator.333126/page-7#post-4365165

(si parla della CPU del Wii invero, ma è importante per la questione multicore)
videoGIOCATORE