Sondaggio

Mostra il tuo interesse verso Stadia, l'acqua che sgorga da Mt. View!

Estremamente interessato, sarà una rivoluzione!
Moderatamente interessato, è la naturale evoluzione del videogioco
Neutrale
Non interessato, il gioco offline sarà comunque la soluzione migliore
Estremamente scettico, sarà un flop

Autore Topic: Google Stadia: E sai cosa streammi!  (Letto 37769 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.751
    • Gamers4um - il mio piccolo, veeecchio forum di videoGIOCHI
    • E-mail
Re: Nuova console Google
« Risposta #15 il: 13 Mar 2019, 13:36 »
Un sistema Sony/Microsoft/Nintendo/PC  non ha più senso

Discorso vecchio (ed opinabile per quanto mi riguarda, ma non so se sia opportuno discuterne qui)

meglio spendere 500 euro per il privilegio di giocare a settaggi medi con 30fps e artefatti di upscaling, o spendere 15 euro al mese per una libreria di giochi accessibile ovunque a 60fps, settaggi alti e risoluzione nativa?

Cosa ti fa pensare che saranno queste le due alternative dal punto di vista tecnico, con particolare riferimento alla seconda?

Io mi aspetto il minimo sindacale dal gioco in streaming, non ce la vedo proprio la comunità degli sviluppatori buttarsi a capofitto sui 60fps tanto per cominciare.
videoGIOCATORE

Offline Diegocuneo

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.698
    • Odio ed amo e me ne cruccio
Re: Nuova console Google
« Risposta #16 il: 13 Mar 2019, 13:41 »
@Turrican3
Io "maturo",ho sempre meno tempo,voglio i giochi e non mi importa di altro ,al massimo quel che mi fa rimanere dove sto è la presenza di miei amici reali in questi sistemi (chiusi) per giocare online
Voglio giocare The Lastre Guardian,poi Halo in cooperativa,poi Paper Mario coi bambini,ed ogni tanto fare un po' di archeologia di vecchi giochi non giocati ai tempi

Una console come quella di cui parlavo è vicina vicina,conviene a tutti,ormai l'hardware non fa guadagnare quasi più nulla (forse solo Nintendo)
"Per il resto @Diegocuneo @Oberon e @DRZ gente a cui le donne dovrebbero darla di più!"  disse RUKO

Offline SalemsLot

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.754
  • Gas U!
    • E-mail
Re: Nuova console Google
« Risposta #17 il: 13 Mar 2019, 13:41 »
È ancora presto affinché lo streaming diventi lo standard eh.
XBOXLIVE: BlaineIT - PSN: BlaineIT - STEAM: BlaineIT

Offline Oberon

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.726
    • E-mail
Re: Nuova console Google
« Risposta #18 il: 13 Mar 2019, 13:42 »
Prima Phil Harrison, ora Jade Raymond.

https://games.hdblog.it/2019/03/13/google-nomina-jade-raymond-gaming/

Mah, mah, mah, nonostante il poco tempo a disposizione varrà la pena seguire l'evento. Conoscendo Google sarà sicuramente qualcosa di cosmico. Successo o boiata che sia.

Offline Zefiro

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.264
Re: Nuova console Google
« Risposta #19 il: 13 Mar 2019, 13:43 »
Io mi aspetto il minimo sindacale dal gioco in streaming, non ce la vedo proprio la comunità degli sviluppatori buttarsi a capofitto sui 60fps tanto per cominciare.

La differenza rispetto alle console e' che le performance del gioco non sono unicamente in mano agli sviluppatori per quanto riguarda questo futuro ipotetico, viene facile immaginare come avere hardware remoto piu' prestante sia un forte incentivo alle vendite/abbonamenti, e di conseguenza un fronte su cui competere per le varie piattaforme di streaming.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.630
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: Nuova console Google
« Risposta #20 il: 13 Mar 2019, 13:55 »
Mha io sulla tv ho già il gioco in streaming e la possibilità di connettere controller. Di fatto con l'infrastruttura mostruosa e la libreria infinita dello store fare un controller brandizzato non è rischioso.

|_ ..|._.|_ _ _|_.|.|...._|.....|._ _ _ _

Offline Zefiro

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.264
Re: Nuova console Google
« Risposta #21 il: 13 Mar 2019, 14:03 »
Mha io sulla tv ho già il gioco in streaming e la possibilità di connettere controller. Di fatto con l'infrastruttura mostruosa e la libreria infinita dello store fare un controller brandizzato non è rischioso.

Al momento un sacco di smart TV hanno interfacce e capacita di computazione penose, vendere un successore del chromecast in bundle con un controller brandizzato non e' una mossa stupida per quanto riguarda l' utenza che non e' gia' munita di devices e controllers.

In ogni caso, ammenoche' non stiamo parlando a sorpresa di un reale competitore nello spazio delle console da 400/500 euro, tutta questa fuffa della scatoletta android ed il controller servira' solamente per dare una "faccia" al servizio, che ovviamente girera' su ogni piattaforma capace Pc/SmartTV/Tablet/Cellulari, utilizzando qualsiasi controller bluetooth.

Offline mog_tom

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.022
  • Transumanesimo? E se provassimo con l'umanesimo?
Re: Nuova console Google
« Risposta #22 il: 13 Mar 2019, 14:07 »
Le vere domande, sul lanciare una console nuova, essendo un big, sono sempre state due:
1) Ha senso far crescere la propria divisione interna dedicata ai videogiochi? E qui può rispondere Microsoft.
2) Può fallire senza portarsi dietro l'intera compagnia? E qui possono rispondere in diversi... ma in ogni caso tenderei a escluderlo.
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.751
    • Gamers4um - il mio piccolo, veeecchio forum di videoGIOCHI
    • E-mail
Re: Nuova console Google
« Risposta #23 il: 13 Mar 2019, 14:16 »
Io "maturo",ho sempre meno tempo,voglio i giochi

Idem.

Però c'è già abbastanza piattume nel software (tutto esce su tutto... o quasi), se ci mettiamo pure quello nell'hardware per me il mercato si impoverisce.

Con lo streaming poi andiamo ad aggiungere pure la dematerializzazione del videogioco nella sua forma più estrema, diciamo che se ne può parlare di quanto sia auspicabile un futuro del genere? :-[

La differenza rispetto alle console e' che le performance del gioco non sono unicamente in mano agli sviluppatori per quanto riguarda questo futuro ipotetico, viene facile immaginare come avere hardware remoto piu' prestante sia un forte incentivo alle vendite/abbonamenti

Forte incentivo in un contesto di mercato in cui un tablet neppure troppo all'avanguardia macina i numeri di Switch? Ed in cui storicamente la supremazia tecnologica non ha mai spostato le masse? Che questa strategia sia quella vincente è tutto da dimostrare direi.

Detto questo, mi sembra evidente che gli sviluppatori non potrebbero far altro che adeguarsi a ciò che offrirebbe il mercato: al netto di esclusive sempre possibili (ma poi si torna al solito problema della sostenibilità dello sviluppo di un certo tipo di prodotti) viene naturale pensare che non cambierebbe poi molto rispetto ad oggi, ergo per forza di cose emergerebbe un minimo comune denominatore di "livello di potenza" messo a disposizione dalle piattaforme di streaming.
videoGIOCATORE

Offline ederdast

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.237
    • E-mail
Re: Nuova console Google
« Risposta #24 il: 13 Mar 2019, 14:30 »
Mha letto ora della console Google, secondo me viene fuori una mezza ciofeca.
Anzi diciamola meglio, verrà fuori una cosa che a un videogiocatore "vero" non gliene potrà fregar di meno.
Se mi sbaglio, bhè tutto di guadagnato...
Le opinioni sono come le palle, ognuno ha le proprie.
Callhagan.

Offline Zefiro

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.264
Re: Nuova console Google
« Risposta #25 il: 13 Mar 2019, 14:34 »
viene naturale pensare che non cambierebbe poi molto rispetto ad oggi, ergo per forza di cose emergerebbe un minimo comune denominatore di "livello di potenza" messo a disposizione dalle piattaforme di streaming.

Non hai torto su questo angolo, ma questa e' una realta' ancora piu' remota dove il videogioco esiste solo in streaming ed i developers sviluppano usando come target le VM messe a disposizione dai vari servizi.

Per quanto riguarda il futuro prossimo, un altra generazione di console a dettare il livello generale dei valori di produzione e' assicurata, ed anche se le console andassero estinte da qui alla generazione successiva, il mercato PC non va' da nessuna parte, ci saranno sempre giocatori competitivi che hanno bisogno di avere il gioco in locale su un monitor a 144hz, ed i fanatici della qualita' che inorridiranno di fronte agli artefatti dello streaming.

Di conseguenza il minimo comune denominatore per il futuro prossimo restera' legato all' hardware disponibile ai consumatori, hardware che impallidisce a livello di capacita' computazionale rispetto a quello che esiste nelle server farms di Google e Microsoft, si tratta solo di decidere il numero di virtual machines in cui dividere ogni server rack, ne vuoi 100 capaci di streammare video equivalente a quello che uscirebbe da una Ps4? o ne vuo 20 equivalenti ad un PC di fascia medio alta?
Magari sceglie il consumatore come su Netflix, 10 euro al mese base per i giochi a 1080p/30 e 20 per streaming fino a 4k/60.
« Ultima modifica: 13 Mar 2019, 14:44 da Zefiro »

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.751
    • Gamers4um - il mio piccolo, veeecchio forum di videoGIOCHI
    • E-mail
Re: Nuova console Google
« Risposta #26 il: 13 Mar 2019, 14:56 »
Di conseguenza il minimo comune denominatore per il futuro prossimo restera' legato all' hardware disponibile ai consumatori, hardware che impallidisce a livello di capacita' computazionale rispetto a quello che esiste nelle server farms di Google e Microsoft, si tratta solo di decidere il numero di virtual machines in cui dividere ogni server rack

Non mi sembra così banale, a naso.
O quantomeno immagino una certa rigidità di fondo legata al carico di lavoro, al numero di abbonati, ecc. ecc.

Cioè non è che oggi offri (esaspero il concetto con numeri e prestazioni inventate) una centro elaborazione dati che garantisce un servizio "di livello PS2" per 1000 persone e domattina con uno schiocco di dita diventa "di livello XB1 X" con 20000 utenti connessi.

Poi per carità avranno i loro bei sistemi di bilanciamento del carico e tutte queste belle cosette, ma qua si torna al discorso di prima, tutto questo non può prescindere da un minimo prestazionale sul quale gli sviluppatori metteranno a punto i loro giochi, tutto il resto, per come lo posso pensare nei limiti delle mie conoscenze, è grasso che cola (in stile PC insomma)
videoGIOCATORE

Offline Oberon

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.726
    • E-mail
Re: Nuova console Google
« Risposta #27 il: 13 Mar 2019, 14:57 »
Io "maturo",ho sempre meno tempo,voglio i giochi

Idem.

Però c'è già abbastanza piattume nel software (tutto esce su tutto... o quasi), se ci mettiamo pure quello nell'hardware per me il mercato si impoverisce.

Con lo streaming poi andiamo ad aggiungere pure la dematerializzazione del videogioco nella sua forma più estrema, diciamo che se ne può parlare di quanto sia auspicabile un futuro del genere? :-[


Parliamone. Faccio riferimento a come il digitale ha cambiato il modo di guardare film mio e della mia famiglia.

A casa dei miei ci sono cassette, videocassette, CD e DVD. Avere un cofanetto e un supporto fisico è rassicurante. Il film ti sembra di poterlo toccare, annusare. Il supporto fisico contribuisce senza dubbio alla piacevolezza dell'esperienza. Poi, però, il film lo devo andare a recuperare dalla mensola, devo necessariamente collegare alla TV un apparecchio compatibile con il formato, durante la fruizione sono limitato alle possibilità offerte dal formato stesso (capacità di spostarmi avanti e indietro, informazioni reperibili, ecc.), se il film lo guardo io non lo può fare nessun altro (se me lo porto qui a Napoli non ce l'hanno loro a casa, e viceversa), per guardarlo altrove devo portarmelo sempre dietro, il supporto è soggetto a usura e obsolescenza, è generalmente abbastanza caro se il contenuto offerto è nuovo o recente.

Dal 2012 (o 13, non ricordo) ho cominciato a crearmi una cineteca virtuale, utilizzando principalmente Google Play. I film costano generalmente meno e vengono scontati abbastanza rapidamente. Acquisto film usciti da cinque o sei mesi anche a 5 euro. Una volta fatto l'acquisto, il film lo guardo su qualsiasi dispositivo Chromecast compatibile, magari lanciandolo semplicemente dal cell o a voce. Se voglio, lo guardo direttamente su un computer desktop, portatile, telefonino o tablet, in casa o fuori. Quando sono fuori casa, posso far guardare a chiunque qualsiasi film io voglia semplicemente lanciandolo sulla TV di chi mi ospita tramite la funzione cast o accedendo all'app presente sulla smart TV. È impagabile la sensazione che provo quando, per esempio, vado a trovare dei parenti in Calabria e mi ritaglio un pomeriggio con una nipotina facendo 'zapping' tra le decine di cartoni animati presenti nella mia libreria. Oppure, l'altro giorno siamo andati a trovare degli amici che avevano una smart TV Sony con Android. Parlando del più e del meno gli abbiamo detto di quanto ci fosse piaciuto The First Man, appena uscito in digitale. Prima di andare via, la coppia che ci ospitava ci ha chiesto di lanciarlo sulla TV. Noi ce ne siamo andati e loro si sono guardati tutto il film senza alcun tipo di seccatura per me. Niente di prestabilito o concordato in precedenza. Quando acquisto un film, altri cinque account possono usufruire degli stessi, identici benefici. I miei genitori, mia sorella con il marito, i miei suoceri con mia cognata, mia moglie, e una collega possiedono la mia intera cineteca e godono degli stessi identici vantaggi summenzionati.
Ancora, i film acquistati 'migliorano' col tempo. Talvolta Google ci aggiunge i video degli extra, altre volte delle tracce audio. La risoluzione migliora (vedi il praticamente certo upgrade dalla risoluzione HD a 4K dei film già acquistati) Oppure l'interfaccia stessa viene potenziata. Quando guardo un film metto in pausa e il software mi mostra su schermo nomi di attrici, attori e della musica in sottofondo. Ci clicco sopra e mi vengono forniti dati biografici, filmografia, video YouTube e altro. Oppure posso accedere alle stesse info senza nemmeno mettere in pausa il film, ma dallo schermo del cellulare. Se la società che ti fornisce il film è solida, stai sicuro che tra dieci anni l'interfaccia sarà ancora migliore. A questo proposito, il grande limite degli acquisti in digitale è ovvimente la dipendenza dai negozi digitali presso cui sono stati effettuati gli acquisti. Se il negozio chiude, perdi tutto. Ma, ti dirò, a casa ho un centinaio di film in videocassetta, ma a causa dell'obsolescenza del formato è come non averli. Persino i film in DVD, tecnologia ancora oggi largamente diffusa e supportata, non li guardo più proprio per le difficoltà nel trasportarli, collocarli, 'mantenerli'. La cineteca digitale è stata molto più utile e godibile per me e i miei familiari di qualsiasi collezione fisica, per cui questi sette anni mi hanno già ripagato ampiamente degli acquisti. E non è da escludere che tra qualche anno non si trovi un accordo di licenze trasversali per fare in modo che un acquisto fatto in un negozio possa valere poi anche in un altro.

Datemi tutto questo anche per il gioco e mi ci fiondo senza nemmeno pensarci. Una piattaforma ludica in grado di farmi accedere a un catalogo di titoli immenso semplicemente impugnando un controller davanti a qualsiasi schermo connesso a una rete? Con salvataggi su cloud e aggiornamenti costanti senza dovermi preoccupare di patch e specifiche di sistema? Firmo a occhi chiusi, Google, MS o Sony che sia.
« Ultima modifica: 13 Mar 2019, 15:20 da Oberon »

Offline Zefiro

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.264
Re: Nuova console Google
« Risposta #28 il: 13 Mar 2019, 15:05 »
Di conseguenza il minimo comune denominatore per il futuro prossimo restera' legato all' hardware disponibile ai consumatori, hardware che impallidisce a livello di capacita' computazionale rispetto a quello che esiste nelle server farms di Google e Microsoft, si tratta solo di decidere il numero di virtual machines in cui dividere ogni server rack

Non mi sembra così banale, a naso.

Beh ovviamente si tratta di una grassa semplificazione ai fini di rendere il discorso scorrevole, in realta' probabilmente gli ingegneri di Google stanno lavorando giorno e notte per avere una piattaforma stabile e prestante, che andando avanti necessitera' di essere ottimizzata e aggiornata per ogni release che spinge tecnologicamente, fatto' sta' che se hanno qualcosa da annunciare, quel lavoro sta realisticamente succedendo, e non mi sento di prendere sotto gamba a livello di infrastruttura la compagnia dietro servizi quali Youtube e Google maps.
« Ultima modifica: 13 Mar 2019, 15:09 da Zefiro »

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.100
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: Nuova console Google
« Risposta #29 il: 13 Mar 2019, 15:05 »
Premetto che devo ancora provare psNow, ma personalmente non mi attira il gioco in streaming per tutta una serie di fattori. In primis il fatto che il gioco non è mio e non posso disporne come voglio. Inoltre, in assenza di linea ti attacchi.

Detto questo, il mercato si sta muovendo in quella direzione e, complice lo sdoganamento di Netflix e similari, i tempi sono maturi per una console del genere, che magari andrà ad integrare lo streaming col gioco in locale di roba android.
Difficilmente però sarò interessato.
PSN Trophies: 30-03% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL DEATH STRANDING.