Autore Topic: TFP Awards 2018  (Letto 7301 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 24.040
    • The First Place
    • E-mail
TFP Awards 2018
« il: 29 Dic 2018, 18:32 »


Signore e signori, siamo (di nuovo) pronti per i TFP Awards 2018!
Dichiaro riaperte le votazioni, con termine ultimo 31 gennaio 2019, per queste categorie…


Categorie principali

Game of the Year
È possibile votare fino a tre giochi, in ordine.
Il primo riceverà 5 punti, il secondo 3 punti, il terzo 1 punto.
Sono ammessi solo titoli pubblicati per la prima volta in Europa* nel 2018, che non abbiano avuto in passato altre versioni.
*(o in Giappone/USA, se mai pubblicati in Europa)

My 2018
È possibile votare fino a tre giochi, in ordine.
Il primo riceverà 5 punti, il secondo 3 punti, il terzo 1 punto.
È ammesso qualsiasi titolo giocato nel 2018, a condizione che la sua versione originaria sia stata pubblicata entro il 31 dicembre 2017.


Categorie secondarie

Miglior comparto video
Miglior comparto audio
Miglior multiplayer
Miglior VR
Miglior storia/narrazione
Miglior personaggio
Miglior Indie
Sorpresa dell’anno
Delusione dell’anno


È possibile esprimere una sola preferenza per categoria.


Regolamento

1. Per tutte le categorie (eccetto My 2018) vale la regola del Game of the Year: sono ammessi solo titoli pubblicati per la prima volta in Europa nel 2018, che non abbiano avuto in passato altre versioni.
2. Non esiste distinzione di piattaforma o formato: sono validi giochi PC, console o mobile, retail o digitali, AR e VR.
3. Sono esclusi dalle votazioni: Remaster, Riedizioni (come GOTY Edition), Early Access, DLC o giochi inclusi in raccolte o pre-caricati su nuove console. Sono invece inclusi i Remake con asset rinnovati rispetto all’originale.


NON è assolutamente necessario votare tutto.
È possibile votare anche solo un gioco in una sola categoria.
Chi vuole, può commentare ogni proprio voto appena sotto il titolo del gioco votato.

Usate questo topic solo per esprimere il vostro voto.
Per discutere voti e votazioni, usate il topic dedicato.

Siete tutti invitati a votare, anche se nel 2018 non avete giocato molto o volete esprimere un solo voto!
La partecipazione è importante, quindi dimostrate amore partecipando anche solo con un titolo da segnalare!


Modello da copincollare per le votazioni

Spoiler (click to show/hide)
« Ultima modifica: 14 Gen 2019, 14:08 da Ivan F. »

Online Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 24.040
    • The First Place
    • E-mail
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #1 il: 29 Dic 2018, 18:33 »
Q&A

D: Ehi, il sondaggio era finito in parità, c@$£ø!  Perché il Game of the Year dev’essere un "inedito" del 2018? Ma io ti ammazzo, quanto è vero Hollow Knight!
R: Perché la categoria principale è meglio che sia una, quindi è stata privilegiata la formula più rigorosa, in continuità con il passato. Di converso, è stato indetto il premio My 2018, con tre preferenze, che permetterà di votare e discutere parallelamente i "non inediti" del 2018.

D: Uff, io ho già votato nell’altro topic! Ora che fine fa il mio voto?!
R: Chi ha già votato, può rivotare qui, per completezza. Se non ha voglia, penserò io a recuperare TUTTI i voti già espressi nell’altro topic, che rimangono quindi validi.

D: D’accordo, ma perché hai aperto un topic nuovo?
R: Solo per questioni di ordine. L’ordine è importante.

D: Senti, ma io ho cambiato idea sul mio voto. Tre volte. E voglio cambiare idea fino al 31 gennaio, ih ih ih!
R: Non c’è problema: puoi editare i tuoi post di votazione, qui o nel precedente topic, fino al 31 gennaio 2019, data di chiusura delle votazioni.

D: Ok, ora voglio criticare i voti di un altro utente. Dove lo faccio?
R: Nel topic della discussione, come ho scritto nel regolamento. Qui teniamo solo i voti veri e propri, sempre per motivi di ordine.

D: Questo nuovo TFP Awards manca di rispetto a Tizio, Caio e Sempronio! Sei un uomo senza morale! Dimettiti!
R: Il regolamento del nuovo TFP Awards è stato stilato da me, ma poi discusso da un triumvirato, composto anche da @Top Dogg e @Turrican3. L’autore del TFP Awards 2018 originario, nello specifico, ha dato la sua benedizione alla formula.

D: Eh, ma io ugualmente £$%&# e £$%&#!
R: Maccos?!
« Ultima modifica: 29 Dic 2018, 18:37 da Ivan F. »

Offline Asher

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.179
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #2 il: 29 Dic 2018, 19:28 »
Game of the Year
1. RDR2
2. GoW
3. DB FighterZ

My 2018
1. For Honor
2. RE7
3. Wolfenstein 2

Miglior comparto video
> RDR2

Miglior comparto audio
> RDR2

Miglior multiplayer
> DB FigtherZ

Miglior VR
> Astro Bot: Rescue Mission

Miglior storia/narrazione
> Detroit: Become Human

Miglior personaggio
> Arthur Morgan (RDR2)

Miglior Indie
> Hollow Knight

Sorpresa dell’anno
> Kingdom Come: Deliverance
« Ultima modifica: 15 Gen 2019, 11:11 da Asher »

Offline Capitanmarkok

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.884
  • This machine kills fascists.
    • B&B Villa Pina
    • E-mail
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #3 il: 29 Dic 2018, 19:32 »
Game of the Year
1. Hollow Knight
2. Astrobot Rescue Mission
3. Celeste


Miglior comparto video
> Red Dead Redemption 2

Miglior comparto audio
> Red Dead Redemption 2

Miglior multiplayer
> Call of Duty Black Ops 4

Miglior VR
> Astrobot Rescue Mission

Miglior storia/narrazione
> Red Dead Redemption 2

Miglior personaggio
> Arthur Morgan (RDR2)

Miglior Indie
> Celeste

Sorpresa dell’anno
> Call of Duty Black Ops 4

Delusione dell’anno
> Mario Tennis Aces
« Ultima modifica: 05 Gen 2019, 09:19 da Capitanmarkok »

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.474
  • Grotesqueries Rule!
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #4 il: 29 Dic 2018, 19:40 »
My 2018

1.
THE WITNESS (sono un link, cliccami)
Se non fosse per qualche sbavatura, lo riterrei il gioco perfetto. Penso comunque di poterlo considerare il gioco migliore di sempre. Questo non significa che sia il mio preferito, ma non penso di aver mai visto una simile armonia fra tutte le componenti di un gioco e una cifra qualitativa così elevata in ogni comparto.
The Witness coniuga un'estetica bellissima, leggera e mistica al tempo stesso, con una funzionalità che ha pochi equali. Ludicamente offre una sequenza inarrestabile di epifanie meravigliose e meraviglianti, mentre tutt'intorno un'atmosfera sospesa ci accompagna in tutto il nostro percorso di gioco. Anche a livello narrativo il gioco riesce a offrire molto, seppure in maniera discreta e spesso implicita.
The Witness è soprattutto un titolo dalle molteplici letture incrementali, in cui ogni rivelazione irrobustisce e riempie di significato la seguente. Un'opera davvero maestosa e incredibile che stacca dal resto della produzione altrui in maniera dirompente. Blow fottuto genio.

2.
ECHO (sono un link, cliccami)
Altra esperienza misticheggiante. ECHO è l'ignoto che non ti aspetti, anche se per apprezzarlo serve la giusta predisposizione. ECHO è un mandala, un'opera frattale, un mantra infinito che scende nelle profondità della coscienza per alimentare gli eterni dubbi esistenziali che accompagnano l'uomo. Ludicamente ostico, ai limiti dell'ingiusto, ECHO non è un gioco del tutto riuscito nella sua componente ludica ma riesce a compensare ampiamente con il valore filosofico dei temi trattati e con un'atmosfera straniante e incomparabile.

3.
SOMA (sono un link, cliccami)
Bellissima esperienza che dimostra, nella sua Modalità Sicura, quanto i giochi a forte spinta narrativa non abbiano bisogno di combattimenti o minacce che sventolino la prospettiva del game over, per estrinsecare le proprie potenzialità. SOMA riesce a tradurre suspense, attesa e inquietudine in maniera del tutto efficace anche senza le caratteristiche ataviche del videogioco di derivazione salagiochistica. Ben fatto Frictional, sperando che molti seguano questo sentiero.

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.950
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #5 il: 29 Dic 2018, 21:41 »
Game of the Year
1. Super Smash Bros. Ultimate
2. Celeste
3. Pokémon: Let’s Go, Eevee!

My 2018
1. Hollow Knight
2. Yooka-Laylee
3. Mother

Miglior comparto video
> Shadow of the Tomb Raider

Miglior comparto audio
> Celeste

Miglior multiplayer
> Super Smash Bros. Ultimate

Miglior VR
>

Miglior storia/narrazione
> Celeste

Miglior personaggio
>

Miglior Indie
> Celeste

Sorpresa dell’anno
> Celeste

Delusione dell’anno
> Shadow of the Tomb Raider

Offline Claudio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.557
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #6 il: 29 Dic 2018, 23:56 »
Game of the Year:

1) Into the Breach
2) Celeste
3) Chuchel

My 2018

1)Dishonored 2
2)South Park scontri di retti
3) I Expect you to Die

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.667
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #7 il: 30 Dic 2018, 00:37 »
Game of the Year
1. Return of the Obra Dinn
2. Astro Bot Rescue Mission
3. Octopath Traveler

My 2018
1. Prey
Personale medaglia di legno per il 2017, sono contento di poterlo votare qui
2. Horizon Zero Dawn
3. Darkest Dungeon

Miglior comparto video
> Astro Bot Rescue Mission
Per l'ennesimo anno di fila premio l'effetto complessivo rispetto alla potenza bruta.

Miglior comparto audio
> Octopath Traveler

Miglior multiplayer
> non pervenuto

Miglior VR
> Astro Bot Rescue Mission

Miglior storia/narrazione
> Return of the Obra Dinn

Miglior personaggio
> Quill (Moss)

Miglior Indie
> Return of the Obra Dinn

Sorpresa dell’anno
> Return of the Obra Dinn

Delusione dell’anno
>


Extra

Miglior Gameplay
> Astro Bot Rescue Mission

Martire dell'anno
> Top Dogg
« Ultima modifica: 24 Gen 2019, 23:03 da Void »

Offline Panda Vassili

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.504
  • Nintendo Akbar!
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #8 il: 30 Dic 2018, 13:47 »
Game of the Year
1.Smash Bros Ultimate       SWITCH
2.Mario Tennis Aces                     SWITCH
3.X4 Foundation                          PC 

My 2018
1.Hollow Knight                           SWITCH
2.Splatoon 2                               SWITCH
3.Donkey Kong tropical freezes          SWITCH

« Ultima modifica: 30 Dic 2018, 14:24 da Panda Vassili »
Switch sarà la console casalinga mobile più potente in circolazione. Statece.

Offline Shinji

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.755
  • Buraido!
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #9 il: 30 Dic 2018, 17:25 »
GOTY 2018

1 - Super Smash Bros Ultimate
2 - Into the Breach
3 - Octopath Traveler

My 2018

1 - XCOM 2 + XCOM 2 WAR OF THE CHOSEN
2 - DARK SOULS 3
3 - RECORE
« Ultima modifica: 07 Gen 2019, 19:43 da Shinji »
Now Playing: - Fire Emblem Three Houses [8]

Online Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.003
    • E-mail
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #10 il: 30 Dic 2018, 17:37 »
Game of the Year

1. God of War

Perché mi ha dato grandi soddisfazioni da un punto di vista ludico, di gameplay e di battle system (originale, divertente, solido.
Non ai livelli dei top action giapponesi naturalmente ma, insieme a pochissimi altri titoli fra cui Marvel's Spiderman, una delle poche dimostrazioni che anche gli sviluppatori occidentali sono in grado di proporre dei combat system di un certo livello e quindi colmare un attimino quel gap infinito e forse insanabile), cosa rara per un AAA.
Non posso non premiare il lavorone immenso svolto per rinnovare e reinventare (soprattutto strutturalmente) una saga che nelle sue numerose precedenti iterazioni aveva ormai detto tutto, e proiettarla in una nuova mitologia e universo che sin da subito promette faville.

Fuori paremetro (e qui inaspettatamente dato il trend in calando della vecchia trilogia di Gow) anche trama, narrazione e caratterizzazione dei pochi personaggi coinvolti, con una scelta fortemente autoriale dell'unico piano sequenza che dona ulteriore immersività e carattere al titolo.

2. Celeste

Un titolo incredibile, a mani basse un nuovo step avanti per i platform 2D.
Estremamente a focus su troppi aspetti (perfezione dei controlli intuitivi, profondità di meccaniche tra cui scalata e abilità legate al movimento e al dash rideclinate in varie modalità, formalizzazione definitiva tale per cui ogni singolo collectible rappresenta una sfida opzionale ma ardua, mai banale, e che richiede impegno in pianificazione, ragionamento ed elaberazione ed infine esecuzione), è sconvolgente anche la qualità del level design.
È quanto di più vicino alla perfezione del genere sia possibile trovare, dalla copiosità dei contenuti extra ai retry rapidissimi che non faranno pesare neanche una sola delle innumerevoli morti che vi tempreranno nella via per la scalata.

Trama di per sè semplicissima ma narrazione delicata, brillante, che mai sottrae spazio alla giocabilità (al contrario, alcuni momenti narrativi hanno anche della ciccia di gameplay).

Inoltre è un platform 2D sandox.
Precisissino si, ma in determinate situazioni potrete ottenere collectibles o raggiungere determinati luoghi in modi diversi, c'è del genio e del talento in chi ha sviluppato questo titolo.

3. Monster Hunter World

Si, c'è riuscito a farmi entrare nel tunnel!
Da neofita della serie è stato bellissimo scoprire/amare/ammirare ogni singolo modello dei mostri presenti: sono pazzeschi.
Pazzeschi nei dettagli della pelle/scaglie/corazze, in come sono animati, in come si muovono e interagiscono col mondo di gioco, col giocatore, con gli altri mostri.
Si potrebbe dire che è un gioco ''ripetitivo'' ma in realtà ha dei meriti troppo grossi per non venir premiato:
1) si viene gettati in un micro-cosmo di interazioni sandbox in cui di scriptato c'è ben poco, può succedere di tutto in quelle mappe. E parte delle emozioni che mi ha regalato è dovuto a quello.
2) Il core-gameplay lo han centrato in pieno.
Per intenderci, il battle system è fenomenale e varia al variare di ognuna delle 14 tipologie di armi disponibili, ognuna è estremamente diversa dalle altre e ogni scelta può avere un suo sviluppo. Anche perché
3) Il gioco ti propone costantemente degli obiettivi di vario tipo per spingerti a investirci tonnellate di ore.
Che sia lo sblocco di nuove missioni o feature, che sia la trama, che sia la possibilità di forgiare set differenti di armi/armature/build.
E il minimo comun denominatore di ogni obiettivo è sempre lui: la caccia.
Si caccia per potenziarsi e ci si potenzia per poter cacciare nuovi mostri.
Ma anche per migliorare il proprio equip ed ottimizzare la build e le skill attive e passive, è una corsa appassionante a divenir più efficienti, esperti e... capaci.

Il punto è, però, che la caccia è sempre divertente, è sempre diversa, è sempre emozionante, è sempre fonte di grandi soddisfazioni.

My 2018

1. Hollow Knight

Non ho davverro parole per descrivere questo titolo leggendario.

Di cosa dovrei parlare? Dalla quantità spropositata di boss unici e tipologie nemiche sempre nuove e stuzzicanti?
Della cura riposte nelle loro animazioni?
Dell'art style imcredibile e dell'atmosfera malinconica, triste, sospesa ma sempre tangibile ed impattante nell'animo del giocatore?

Pemsavo di trovarmi di fronto solo un ottimo metroidvania.
E invece mi son ritrovato un eccellente action game (inizialmente può non sembrare ma con un pò di personalizzazione delle opzioni offensive e difensive e di mobilità e approfondendo le arene, i boss e così via escon fuori tutte le qualità del combat, un combat davvero particolare che inizialmente sembra non essere eccezionale data l'assenza di un combo system classico), un eccellente platform (precisissimo e con sezioni appositamente dedicate alle sfide platformiche) ed un'eccezionale metroidvania (con una mappa globale interconnessa perfettamente, con stile e personalità).
Il gioco, tramite anche le eccellenti aggiunte free dei Dlc, tra l'altro vi dà letteralmente ulteriori strumenti per approfondirlo e studiarlo quasi in maniera accamedica: come se i contenuti non fossero già copiosissimi, nel postgame c'è letteralmente la possibilità di dedicarsi al solo studio e svisceramento dei boss, alla sperimentazione totale e soddisfacente delle build (grazie alle quali potrete variare radicalmente lo stile di gioco e plasmarlo a piacimento), o al classico svisceramento di ogni upgrade/segreto lungo le location.

2. Yakuza 0

Assolutamente in corso, ovviamente entro la fine delle votazioni lo avrò concluso ed in base al gradimento potrò riconfermare o variare la posizione in classifica.
È qui solo sulla fiducia basata su 4 ore di gioco in cui riesce magnificamente a calarti in una trama che fin da subito è interessantissima.
Stilisticamente inconfondibile, cutscenes di alto livello e personaggi over the top, conditi da un combat che si preannuncia interessante e divertentissimo.

3. Thumper

Quando si parlava di violenza ritmica faticavo a capire come ciò si potesse tradurre pad alla mano.
Giocandolo ho capito: violenza degli impatti, bordate ad ogni curva, 'sinestesia', flash ed esplosioni di colore.

Eppure... anche il gameplay è presente all'appello: introduce gradualmente una serie di regole e meccaniche (non tantissime ma varie il giusto) e le torchia, di volta in volta, il più possibile prima di presentarne di nuove.
Ma se è vero che si può giocare 'per sopravvivere' e arrivare al prossimo checkpoint, è anche vero che c'è tutta una profondità legata ai punteggi e allo sfruttemento 'stylish' di curve eseguite perfettente o anelli da prendere in volo del tutto opzionali in ottica di sopravvivenza ma fondamentali per far schizzare alle stelle i punti racimolati.
Per cui é un titolo corposo, poderoso, che ti prende a schiaffi ma ha tutte le qualità e le carte in regola per meritare un approfondimento, uno svisceramento totale.
Notevolissima sia come esperienza che come gioco.

Miglior comparto video
> Red Dead Redemption 2

Nettamente, considerando ciò che muove, con un mondo di gioco che presenta una cura per il dettaglio fuori di testa.

Miglior comparto audio
> Red Dead Redemption 2

Notevolissima sia la OST di Celeste che di Hollow Knight.
Però non posso non votare questa OST, fucina di pezzi letteralmente da brivido.

Miglior storia/narrazione
> Red Dead Redemption 2

Merito di Arthur, merito del capitolo 6, merito del fatto che nonostante qualche inciampo di troppo sulla trama (che presenta anche momenti filler e non sempre all'altezza) è riuscito ad emozionarmi non solo con le sue vicende primarie, ma più efficacemente con i momenti più autentici, di vita vissuta.
Con gli stessi Npc che contribuiscono attivamente ad un'immersività incredibile in un mondo e contesto semplicemente realizzati con cura e maestria.
In definitiva, non è la trama a vincere qui ma la narrazione.

Miglior personaggio
> Arthur Morgan

Immenso, poco da dire a riguardo

Miglior Indie
> Celeste

Già ampiamente commentato sopra

Sorpresa dell’anno
> Celeste

Perchè non mi sarei aspettato fosse così formalmente perfetto nel suo genere.
E aggiungo che narrativamente ho davvero apprezzato cosa han voluto fare e la storia che han voluto raccontare
« Ultima modifica: 30 Dic 2018, 20:50 da Laxus91 »

Offline J VR

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.177
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #11 il: 31 Dic 2018, 10:04 »
Game of the Year
1.Red Dead Redemption II
2.
3.

My 2018
1.Resident Evil VII
   E niente, dopo una lunga riflessione questo RE VII mi è rimasto più nel cuore di Hollow Knight, molto di
   ciò è dovuto al DLC Not a Hero che per me è una bomba micidiale che pecca solo di poca profondità,
   meriterebbe un gioco completo. :yes:
2.Hollow Knight
   Tutto quel casino, votazioni e quant'altro che hanno fatto rivedere il sistema di regole del TFP Awards
   eppoi lo pianto al secondo posto perché si.
   In realtà anche qui è colpa dei DLC, senza l'avrei messo al primo posto, così com'è adesso (cheppoi su
   PS4 è tutto compreso insieme) no.
3.Earth Defense Force 4.1 The Shadow of New Despair
   Lui se lo merita il commento in quanto tanto brutto ma tanto galvanizzante, specie quando nelle
   situazioni più concitate vedi il frame rate che va giù in un tripudio di esplosioni e da quell'effetto 
   slow-mo che sembra quasi voluto.
   Eppoi che arsenale! :yes:
   EDF! EDF! EDF!

Miglior comparto video
Red Dead Redemption II

Miglior comparto audio
Red Dead Redemption II

Miglior storia/narrazione
Red Dead Redemption II

Miglior personaggio
John Marston

Miglior Indie
Death's Gambit

Sorpresa dell’anno
Red Dead Redemption II
Perché è più di quanto credessi...

Delusione dell’anno
Red Dead Redemption II :D
...però anche meno di quanto speravo dopo venti ore di gioco.

Un po a cazzo ma me la faccio andare bene, poi in caso aggiorno dove posso.
« Ultima modifica: 14 Gen 2019, 11:49 da J VR »
TOO-TOO-TOO-TOOREALLY

Offline Ifride

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.272
    • Il mio sito di foto su Flickr
    • E-mail
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #12 il: 31 Dic 2018, 10:32 »
Game of the Year
1. Return of the Obra Dinn
2. Octopath traveler
3.

My 2018
1. Portal 2
2. Blade Runner
3. Dishonored 2

Miglior comparto video
> Return of the Obra Dinn

Miglior comparto audio
> Return of the Obra Dinn


Miglior storia/narrazione
> Return of the Obra Dinn

Miglior personaggio
> Primrose

Miglior Indie
> Return of the Obra Din

http://www.flickr.com/photos/gaetanocrisafulli/?details=1
Sto giocando a Fire Emblem: Three Houses

Offline FreeDom

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.452
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #13 il: 31 Dic 2018, 11:43 »
Disclaimer: io gioco poco, molto poco, quindi la maggior parte dei titoli che indicherò, in realtà, sono ancora in corso (sì, anche quelli del MY2018), mentre altri li ho appena provati. Ma insomma, è per partecipare.

Game of the Year
1. Forza Horizon 4
Rispetto al 3 qualche difetto in meno e un'ambientazione da favola in più, ed è subito capolavoroh!
2. RDR2
Ha dei difetti importanti, ma il più grande è che non mi permetterà di scalfirne neanche la superficie, per QUANTA roba ha dentro (e quanto poco, in confronto, ci giocherò).
3. Spider-man
Ok, non l'ho visto su Youtube ma quasi: a parte un giretto veloce, è mio figlio che ci gioca. Ma, sinceramente, possiamo tenerlo fuori?

My 2018
1. The Witcher 3: Wild Hunt
Continua l'esperimento di giocarlo in parallelo con RDR2, così sommandoli ho il gioco perfetto. ^^
2. Mario + Rabbids Kingdom Battle
E' stato il gioco dell'estate, in portabilità.
3. Squad
Molto bello e impegnativo, ma se non hai un clan alle spalle, meglio lasciarlo dov'è.

Miglior comparto video
> RDR2
Al netto di qualche furbata (HDR farlocco e meteo), imposta un nuovo standard per la rappresentazione di mondi virtuali.

Miglior comparto audio
> RDR2
Il lavoro sulla OST, originale, è di grandissimo rilievo.

Miglior multiplayer
> Battlefield V
Non sarà il miglior BF, ma il multi funziona bene e le modifiche al team play sono assolutamente gustose.

Miglior VR
>

Miglior storia/narrazione
> RDR2
Assegnare il premio a gioco non terminato fa un po' ridere, ma insomma a chi lo dovrei dare?

Miglior personaggio
>

Miglior Indie
>

Sorpresa dell’anno
> Forza Horizon 4
Perchè m'ero lasciato male con il 3.

Delusione dell’anno
>

Offline Aether

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.987
  • Legal thriller
Re: TFP Awards 2018
« Risposta #14 il: 31 Dic 2018, 14:46 »
Game of the Year
1- Super Smash Bros. Ultimate: Dio. Divino. Enciclopedico, curato, divertentissimo ENORMEEEE
2- SoulCalibur VI: lo stesso anno mi escono due nuovi capitoli dei miei multiplayer preferiti di sempre, uccidetemi! Fantastico, non ci si credeva nemmeno che sarebbe uscito. Graficona, musicone, gameplay stellare come sempre, ottimo netcode. Devo andare avanti?
3- God of War: incredibile. Non mi aspettavo nulla del genere, bravissimi.


My 2018

1) Xenoblade Chronicles 2
2) Resident Evil VII: Biohazard
3) X-Com II

Categorie secondarie

Miglior Comparto Visivo:
God of War: ciaone proprio

Miglior Comparto Sonoro:
Super Smash Bros. Ultimate: 8 giga di soundtrack da tutte le più celebri saghe di videogiochi Nintendo e non, orchestrate, remixate, restaurate. Levatevi proprio, tutti.

Miglior Storia/Narrazione:
Octopath Traveller: sorprendentemente adulto, vario, filosofico. Un gioiellino che consiglio a tutti.

Miglior Personaggio:
Kratos: BOYYYY!

Miglior gioco Multiplayer/Coop locale:
Super Smash Bros. Ultimate - SoulCalibur VI ex aequo: imbattibili. Solo se odiate i picchiaduro - e quindi siete persone aberranti - lasciateli perdere. IL PICCO MASSIMO DELLA GALASSIA

Miglior Indie:
Hollow Knight: delizioso, vasto, affascinante, croccante. Non l'ho ancora finito ma mi sento molto in colpa Se non erro non vale per le votazioni complicatissime e dibattute, non ho giocato altro quindi nel caso non contatelo.

Sorpresa dell'Anno:
Dragon Quest XI: Jrpg classico? Ora si fa così. Toryiama qui e là, polishness sorprendente, lungo, vario, divertentissimo. E buttatecele sopra 80 ore!

Miglior gioco Vr:
Obbiettività dei sonari

Delusione dell’anno
Red Dead Redemption 2

Worms! You're all the same to me!