Sondaggio

Quali giochi vuoi che sia possibile votare come Gioco dell'Anno ai TFP Awards 2018?

Inediti del 2018 - Solo giochi pubblicati per la prima volta in Europa nel 2018
Pubblicati nel 2018 - Qualsiasi gioco pubblicato in Europa nel 2018, anche se in passato ha avuto altre versioni

Autore Topic: TFP AWARDS 2018: parliamone  (Letto 17883 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.026
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #45 il: 07 Dic 2018, 17:01 »
....
Gladia, è evidente che il problema non sta nel numero di preferenze ma nella storpiatura arbitraria del concetto di backlog.
..
esempio pratico, per un possessore di solo Switch, Dark Souls e' un backlog o un gioco del 2018?
sono genuinamente curioso delle opinioni di tutti, anche se quoto te.
2018 per me, per le ragioni che ho spiegato nel post sopra.
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 45.853
  • Pupo
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #46 il: 07 Dic 2018, 17:06 »
Soluzione di buon senso, dato che, estremizzando, dubito che gli utenti Switch voterebbero in massa Ikaruga.
E, se pure qualcuno lo votasse, credo sarebbe un piacere leggerne le motivazioni.

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 39.937
    • http://devillo.blogspot.com/
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #47 il: 07 Dic 2018, 17:08 »
E quindi un gioco di 8 anni fa (non ricordo quando è uscito) lo votiamo come miglior gioco del 2018, mi pare giusto. Come dire di votare Spyro su One perchè non ho mai avuto una ps1.

Ha più senso il premio "gioco che ho recuperato" e voti quello che vuoi per premiare un qualcosa che appunto si è recuperato, vuoi per mancanza di tempo, di console, piattaforma, conversione o sarcazzi vari.
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.026
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #48 il: 07 Dic 2018, 17:08 »
@atchoo Secondo me sì, probabilmente ci sarebbe qualche caso limite ma in questo modo si tutelano diversi punti di vista.
« Ultima modifica: 07 Dic 2018, 17:11 da Il Gladiatore »
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.026
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #49 il: 07 Dic 2018, 17:10 »
E quindi un gioco di 8 anni fa (non ricordo quando è uscito) lo votiamo come miglior gioco del 2018, mi pare giusto. Come dire di votare Spyro su One perchè non ho mai avuto una ps1.
Beh, se è un remake, è fatto in un certo modo, moderno ecc., e l'anno di uscita è quello (2018) qual è il problema? Del resto, se l'hanno rifatto un motivo commerciale ci sarà.
« Ultima modifica: 07 Dic 2018, 17:12 da Il Gladiatore »
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline alienzero

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.349
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #50 il: 07 Dic 2018, 17:13 »
fai lo stesso ragionamento con Dark Souls e ti cancellerai i post da solo.

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 39.937
    • http://devillo.blogspot.com/
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #51 il: 07 Dic 2018, 17:14 »
Beh Gladia, che sono giochi vecchi che hanno fatto il loro tempo e sono stati votati e giudicati al loro tempo.
Va bene un remake totale che cambia totalmente il gioco (vedi il prossimo RE2), ma non semplici remastered o remake stessi che migliorano grafica e framerate.
Guarda se non sembra lo specchio della mentalità italiana di restare sempre ancorati al passato invece di andare avanti.  :|
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.026
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #52 il: 07 Dic 2018, 17:15 »
fai lo stesso ragionamento con Dark Souls e ti cancellerai i post da solo.
Non ho capito.  :-[
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline alienzero

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.349
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #53 il: 07 Dic 2018, 17:17 »
fai lo stesso ragionamento con Dark Souls e ti cancellerai i post da solo.
Non ho capito.  :-[
che per supportare la tua tesi andrebbero costituite classifiche per console/anno e non "best of"
perche', se il tuo ragionamento venisse inteso come trasversale (e non puo' che esserlo visto l'obiettivo dell'iniziativa), il "best of" di quest'anno, e' proprio DS per switch.
O ci sono dubbi a riguardo??

Utilizzare un sistema di votazione drogato (rispetto ai votanti/piattaforme) di fatto inficia l'obiettivo e lo scopo stesso della votazione che, se ho capito bene dovrebbe essere, "qual'e' secondo voi il miglior gioco dell'anno???"
« Ultima modifica: 07 Dic 2018, 17:20 da alienzero »

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.026
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #54 il: 07 Dic 2018, 17:18 »
Beh Gladia, che sono giochi vecchi che hanno fatto il loro tempo e sono stati votati e giudicati al loro tempo.
Va bene un remake totale che cambia totalmente il gioco (vedi il prossimo RE2), ma non semplici remastered o remake stessi che migliorano grafica e framerate.
Guarda se non sembra lo specchio della mentalità italiana di restare sempre ancorati al passato invece di andare avanti.  :|
Guarda, il problema mi si pone solo per quei giochi che magari si possono scaricare e che sono semplici riproposizioni da "virtual console", come, vedo ora, Red Dead Revolver. Ma non credo non ci si possa mettere d'accordo.

Ma se adesso mi esce CTR dopo 20 anni mi sembra un peccato non poterlo considerare solo perché esiste la versione Psx.
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.643
    • http://www.gamers4um.it
    • E-mail
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #55 il: 07 Dic 2018, 17:20 »
se il tuo ragionamento fosse trasversale (e non puo' che esserlo visto l'obiettivo dell'iniziativa), il "best of" di quest'anno, e' proprio DS per switch.
O ci sono dubbi a riguardo??

Qua sono io che non ho capito.

Perché dovrebbe essere scontato ritenere DS il miglior gioco dell'anno? :|
videoGIOCATORE

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.026
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #56 il: 07 Dic 2018, 17:21 »
che allora vanno fatte classifiche per console/anno e non "best of"
perche', se il tuo ragionamento fosse trasversale, il "best of" di quest'anno, e' proprio DS per switch.
O ci sono dubbi a riguardo??
E quale sarebbe il problema? Se ci sono decine e decine di utenti che lo votano, su quella piattaforma e in quella forma così è.
Francamente vincerebbe? Ne dubito, visto che forse molta gente non l'ha proprio rigiocato. O se l'ha rigiocato dovrebbe comunque gradirlo maggiormente rispetto a GoW e a RDR2. E si confronterebbe con altri giochi.
Io credo che questo sistema si autoregoli.
Perché dovrebbe essere scontato ritenere DS il miglior gioco dell'anno? :|
Appunto. Forse Alien lo considera vincente in assoluto come valore, ma non è una cosa necessariamente empirica. Io l'ho rigiocato. E non lo voterei affatto.
« Ultima modifica: 07 Dic 2018, 17:23 da Il Gladiatore »
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline alienzero

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.349
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #57 il: 07 Dic 2018, 17:22 »
se il tuo ragionamento fosse trasversale (e non puo' che esserlo visto l'obiettivo dell'iniziativa), il "best of" di quest'anno, e' proprio DS per switch.
O ci sono dubbi a riguardo??

Qua sono io che non ho capito.

Perché dovrebbe essere scontato ritenere DS il miglior gioco dell'anno? :|
perche' si sta dando aleatorieta' al sistema di votazione (drogandolo appunto con delle eccezioni).
Nessuno voterebbe DS perche'... mhhh... perche' non so.
ma oggettivamente e' il miglior gioco di quest'anno (essendo uscito su switch per la prima volta).
Una votazione con regole "interpretabili" non ha senso.


Offline Thar

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.637
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #58 il: 07 Dic 2018, 17:23 »
Ma in questi casi non entra in campo una questione di "maggioranza"?

Se molti stanno a dire saggiamente la stessa cosa perché due utenti si incaponiscono?  :pray:

Perchè non è detto che se una cosa viene detta/fatta da molti sia automaticamente giusta/corretta/sensata.

....
Gladia, è evidente che il problema non sta nel numero di preferenze ma nella storpiatura arbitraria del concetto di backlog.
..
esempio pratico, per un possessore di solo Switch, Dark Souls e' un backlog o un gioco del 2018?
sono genuinamente curioso delle opinioni di tutti, anche se quoto te.

E' un backlog, dato che il gioco è uscito sulla Ps3 nel 2011, piattaforma che era alla disponibilità di chiunque.

Se tizio, nel 2011, non possedeva una PS3 e non ha potuto/voluto giocare a Dark Souls, è un problema di Tizio: la piattaforma era disponibile a chiunque, così come il gioco.
Volerlo inserire ora nel novero dei titoli votabili per il 2018 è, a mio modesto parere, errato a livello di concetto logico di base: se ogni anno si decide di fare una classifica dei titoli 20XX migliori/più belli/più validi/etc., è logico che siano scelti solo tra il novero dei titoli che sono usciti nell'anno solare in questione, altrimenti viene a decadere ogni logicità nell'aprire ogni anno un topic nuovo per decidere il miglior gioco. Se dovessero valere anche i giochi usciti anni prima ma rieditati in una nuova forma/versione, basterebbe utilizzare un mega topic ad hoc ed aggiornare, anno dopo anno, il conteggio dei voti. 
« Ultima modifica: 07 Dic 2018, 17:25 da Thar »
Il giusto è giusto, anche se tutti gli sono contrari; è lo sbagliato è sbagliato, anche se tutti sono per esso.
 (William Penn)

Offline alienzero

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.349
Re: TFP AWARDS 2018: parliamone
« Risposta #59 il: 07 Dic 2018, 17:24 »
...
Io credo che questo sistema di autoregoli.


e' in contrasto con il concetto di "regole"
 :|