Autore Topic: [Libri] Wilbur Smith  (Letto 1905 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
[Libri] Wilbur Smith
« il: 12 Ott 2018, 15:41 »
Letti L'ultima preda e Il settimo papiro, dei quali trovate miei pareri nel topic generale dei libri.
Appena finito Il Dio del deserto , romanzo che pone il protagonista egizio Taita immerso in un viaggio attraverso l' Egitto fino a visitare Babilonia e Creta. Si troverà nel deserto, sul Mar Rosso e nel Mediterraneo confrontandosi con i suoi alleati, i nemici, gli dei e le forze della natura.
Nel racconto non mancano sentimenti, violenza, strategie militari, mistero e magia, descrizione dei paesaggi con annessi flora e fauna e infine anche un pizzico di trama alla "beautiful".
Il protagonista Taita viene posto spesso davanti a vari quesiti sia morali che pratici,sia sentimentali che si decisioni molto importanti. Si passa dalla crudeltà all amore profondo. Inoltre anche i personaggi secondari hanno i loro "momenti" pur se non ai livelli di Taita.
Mi fermo perché voglio lasciare scoprire il resto all eventuale lettore.

Continua a piacermi il suo modo di scrivere che tende sempre a far nascere sorprese e tenere alto l interesse senza rimanere sulla stessa situazione.
Dei romanzi egizi mi resta da leggere Il Dio del fiume che è il primo in ordine cronologico di scrittura, Alle fonti del Nilo e L'ultimo Faraone che è l'ultimo.

Offline FreeDom

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.916
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #1 il: 12 Ott 2018, 15:46 »
Visto che hai aperto un thread, se ti va forse conviene recuperare le tue opinioni sugli altri libri e metterle anche qui. WS mai coperto, devo dire, però prima o poi almeno uno lo affronterò.

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #2 il: 12 Ott 2018, 17:17 »
Sotto trovate i commenti ai due libri.

https://www.tfpforum.it/index.php?topic=5211.5610

https://www.tfpforum.it/index.php?topic=5211.5625

FreeDom, pensa che ho scoperto per caso l'autore.
Ha scritto tipo più di trenta testi, coprendo mari, monti, deserti, Africa, Asia, Europa.

Offline FreeDom

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.916
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #3 il: 12 Ott 2018, 17:34 »
Ho una coda di lettura che in confronto il backlog dei giochi fa ridere, però me lo wikipedizzo un attimo per vedere quali sono i cicli e magari pesco quello che mi ispira di più. Grazie!

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #4 il: 12 Ott 2018, 17:44 »
Quando tornerò a videogiocare avrò pure io un paio di bei listoni tra i quali dividermi.  E da quello che ho visto i testi di WS sono spesso corposi.
Per quanto riguarda l' Egitto Il settimo papiro è il più attuale mentre gli altri rimangono confinati nel periodo egizio.

Offline FreeDom

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.916
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #5 il: 12 Ott 2018, 17:47 »
LOL

Spoiler (click to show/hide)

Offline FreeDom

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.916
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #6 il: 12 Ott 2018, 17:55 »
Preso Il Dio del Fiume e messo in coda (su GoodReads i 'da leggere' arrivano così a 105, STRALOL). Ho rosicato un po' che la versione Kindle costa più di quella cartacea, ma pazienza.

Offline pedro

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.676
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #7 il: 12 Ott 2018, 18:27 »
WS è una specie di Follet all'ennesima potenza, uno di quei romanzieri molto "cinematografici".
"Uccelli da preda" mi piacque parecchio.
«Allora dev'essere molto pericoloso essere un uomo.» «Lo è, signora. E solamente pochi ce la fanno. È un mestiere difficile, e al fondo c'è la tomba.»

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #8 il: 13 Ott 2018, 15:26 »
Lol,FreeDom,  ho deciso oggi di iniziare Il Dio del fiume, un po' titubante perché volevo provare un ambiente diverso, ma ho deciso di completare il ciclo egizio.

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #9 il: 20 Ott 2018, 16:30 »
Giusto per aggiungere carne al fuoco ho letto parecchio dell ' ultimo uscito del ciclo egizio: "L'ultimo Faraone". La scelta non è stata tanto sbagliata in quanto rappresenta la continuazione de "Il Dio del deserto".
La lettura è rapida e piacevole anche se non densa come  ad esempio, "Il settimo papiro" che nasconde parecchie castagne all'interno della sua cremosita'.
Inoltre oggi ho portato avanti "Il Dio del fiume"  e c'è tanto tanto tanto fa leggere.

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #10 il: 27 Ott 2018, 15:27 »
Finito Ultimo Faraone che rappresenta l'ultimo del ciclo egizio.
Ad un certo punto mi ero fatto l'idea che fosse lineare e con pochi spunti, poi si è impegnato rivelando dei buoni momenti nella trama che per la maggior parte racconta di guerra, violenza, intrecci politici e amorosi, pochi enigmi e poche grandi descrizioni paesaggistiche.
Secondo me non tra i migliori, ma resta sempre una buona lettura che nella gran parte coinvolge.
Ci sono stati momenti in cui mi son detto "ancora un ostacolo!", voglioso di vedere l'epilogo della vicenda, ma poi la lettura invoglia anche nel "tergiversare" dell'autore.
C'è anche l'utilizzo del fantasy che potrebbe non piacere, ma credo che l'autore lo faccia anche collegandosi con la religione e il culto degli dei che facevano parte della tradizione egizia.
Ora cerco di portare avanti il primo testo egizio.

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #11 il: 09 Nov 2018, 15:44 »
Tolta la polvere da diverse pagine del Dio del fiume .
Per ora si rimane in Egitto, coinvolti nei comportamenti di quella civiltà, nella descrizione di paesaggi, costumi e divinità.
Lo trovo piacevole e la lettura riesce a trasportarmi bene in quel periodo. Se è realmente un romanzo storico allora posso accennare che già c'erano rivendicazioni in stile mafioso, corruzione e pelle di toro da mangiare per aumentare la possibilità di avere eredi. E i medici trapanavano crani umani.

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #12 il: 28 Nov 2018, 17:06 »
Aggiornamento Dio del fiume: innanzitutto lo consiglio come " prima lettura " del ciclo egizio perché mette in evidenza i personaggi e situazioni che si ritroveranno nei romanzi successivi.
Principalmente rimane meno avventuroso dei capitoli successivi ; la trama, pur non troppo ingarbugliata, riesce ad appassionare, farcita di elementi attuali come spionaggio, corruzione, bramosia di potere e ricchezza.
Buona dose di sentimenti sia negativi che positivi che aiutano a caratterizzare i personaggi. Qualche battuta ogni tanto, ma non si ride molto.
Non manca la parte più storica: le battaglie con altri popoli o banditi lungo il Nilo o nel deserto oppure la descrizione di strumenti di misurazione o quella dell' estrazione di una lancia dal petto oppure le voglie della moglie del Faraone: insalata di lingue di allodole mica patatine fritte, per finire con il tentativo di far arrivare la neve dalla Siria.
E non manca certo la religione con i suoi Dei e il loro presunto influsso sulle vicende terrene.
Ci sarebbero altri particolari ma non vi spoilero una mazza.
Non manca molto alla fine e presumo che l'impostazione sia quella.

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #13 il: 15 Gen 2019, 17:10 »
Dopo aver finito Dio del fiume consiglio di leggerlo per primo se desiderate intraprendere la lettura della saga egizia,  escludendo Il settimo papiro. Tutto ciò perché Il Dio del fiume anticipa alcuni elementi che potrebbero rovinare la lettura de Il settimo papiro nelle fasi di esplorazione delle tombe ed in alcuni enigmi.
Nulla di grave se qualcuno vuol partire già preparato e scoprire come i protagonisti ne escono fuori.
Della saga egizia me ne restano un paio, ma mi fermo. Ho una mezza idea di vedere come si comporta l autore con il periodo della seconda guerra mondiale con Grido di guerra e La guerra dei Courteney .

Offline FreeDom

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.916
Re: [Libri] Wilbur Smith
« Risposta #14 il: 05 Apr 2019, 19:13 »
LOL, ci avevo pure scritto dentro. D'altra parte c'andavo a scuola insieme, con Taita.  :D

BTW, il succo del discorso è che, al netto dello sviluppo degli eventi, che devo ancora scoprire ma sul quale confido, è proprio la scrittura che non mi piace: è troppo confezionata, troppo artefatta. Non sono un purista, di roba 'commerciale' ne leggo a quintali, ma qui mi sono proprio trovato a sollevare un po' il sopracciglio, lo ammetto. In un primo momento ho addirittura pensato fosse colpa dell'età del libro, ma controllando ho visto che è del 93, quindi non così vecchio. Non so, non riesco a spiegarmi meglio, è proprio una questione di percezione. Magari devo abituarmi un po', ma per esperienza su alcune cose raramente la prima impressione mi inganna. Sto parlando di livelli soggettivi, chiaramente.