Autore Topic: SNESsentials  (Letto 9624 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #90 il: 15 Set 2017, 10:47 »
Infatti Suda era sul wrestling a quel tempo, sempre in Human.
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline Floyd

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.877
  • half-minute one way hero
Re: SNESsentials
« Risposta #91 il: 16 Set 2017, 14:42 »
Non c'entra nulla con Clock Tower, ma  Suda era ancora in Human quando creava i suoi primi titoli sperimentali (Moonlight e Twilight Syndrome).

Speriamo Gemini riesca a completare presto a sua traduzione di mizzurna falls..

Purtroppo finchè non tradurranno i vari Goemon 3& 4, Far east Of Eden (in dirittura d'arrivo finalmente a quanto pare), G.O.D Mezameyo to Yobu Koe, Ihatovo Monogatari, etc una lista completa dei snes essentials sarà impossibile farla.
« Ultima modifica: 16 Set 2017, 14:45 da Floyd »

Offline Konron

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.101
  • Mirkos
Re: SNESsentials
« Risposta #92 il: 16 Set 2017, 17:38 »
Speriamo Gemini riesca a completare presto a sua traduzione di mizzurna falls..
Non conoscevo, mi sono documentato (https://waypoint.vice.com/en_us/article/ywwj5k/what-made-this-fan-translate-an-obscure-1998-twin-peaks-inspired-ps1-game?utm_source=wptwitterus)
Figata, ma a 20 anni dall'uscita sarà probabilmente una merda da giocare, peccato, all'epoca doveva essere una figata.

Offline Mr.Pickman

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.697
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: SNESsentials
« Risposta #93 il: 16 Set 2017, 22:52 »
Non c'entra nulla con Clock Tower, ma  Suda era ancora in Human quando creava i suoi primi titoli sperimentali (Moonlight e Twilight Syndrome).

Speriamo Gemini riesca a completare presto a sua traduzione di mizzurna falls..

Purtroppo finchè non tradurranno i vari Goemon 3& 4, Far east Of Eden (in dirittura d'arrivo finalmente a quanto pare), G.O.D Mezameyo to Yobu Koe, Ihatovo Monogatari, etc una lista completa dei snes essentials sarà impossibile farla.

Te lo auguro. Io l'ho giocato, ma con una configurazione di eventi pressoché unica, sfruttando un amico di una amica di Perugia, giappo/italiano.

Il mitico e assai permissivo Ko Takanabe!

GAMER MAY CRY: IL BLOG CHE HA PIU' FEED CHE ISCRITTI  - SPECIALE NINJA! DA SHINOBI A MICHEAL DUDIKOFF http://gamermaycry.blogspot.it/2017/09/speciali-shinobi-lunico-vero-ninja.html

Offline Mr.Pickman

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.697
  • Vedetta dell'Inconscio sublimato
    • GAMER MAY CRY
Re: SNESsentials
« Risposta #94 il: 16 Set 2017, 22:54 »
Speriamo Gemini riesca a completare presto a sua traduzione di mizzurna falls..
Non conoscevo, mi sono documentato (https://waypoint.vice.com/en_us/article/ywwj5k/what-made-this-fan-translate-an-obscure-1998-twin-peaks-inspired-ps1-game?utm_source=wptwitterus)
Figata, ma a 20 anni dall'uscita sarà probabilmente una merda da giocare, peccato, all'epoca doveva essere una figata.

Se interessa, sono l'unico che senza spoiler, ha spiegato di cosa si tratta.

https://www.youtube.com/watch?v=5UQti-An3fQ
GAMER MAY CRY: IL BLOG CHE HA PIU' FEED CHE ISCRITTI  - SPECIALE NINJA! DA SHINOBI A MICHEAL DUDIKOFF http://gamermaycry.blogspot.it/2017/09/speciali-shinobi-lunico-vero-ninja.html

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #95 il: 17 Set 2017, 01:15 »
Radical Dreamers: Le Trésor Interdit

Un anno dopo il successo di Chrono Trigger, mentre il Dream Team Horii-Sakaguchi-Toriyama è tornato a lavorare ai capperi suoi, i topi ballano.

Col favore della notte, approfittando del cambio generazionale in corso, Masato Kato raccatta i picciotti che poi saranno con lui per Xenogears e soprattutto Chrono Cross, di cui questo gioco è tutto sommato un prototipo.

Il leggendario Satellaview pare la piattaforma ideale per sfornare una Visual Novel dal budget ridotto (ma con una produzione curata), quindi ci si mette al lavoro per realizzare quest'interessante storia di furti fantasy.

Nei panni del giovane Serge, affiancheremo la ladra Kid e il silenzioso stregone Magil nel tentativo di sottrarre una preziosa reliquia dalla villa del malvagio Lynx. L'atmosfera notturna si sposa bene con le tinte rinfoschite della trama.

Anche qui si può contare sulle spettacolari musiche di Yasunori Mitsuda, la cui chitarra è senza dubbio la migliore su SNES. E in fondo, che dire? È un titolo piuttosto strano, con uno scenario principale che dura una decina di ore, e sette deliranti scenari alternativi che raddoppiano la longevità del pacchetto.

Merita oggi? Vi piace leggere? Vi piacciono i librogame? Ve ne frega qualcosa di Chrono Trigger? In caso contrario lasciate perdere, perché la rigiocabilità va a farsi friggere una volta finito il tutto, nonostante qualche finale alternativo. Non è un gioco che lasci molta libertà di movimento al di là delle scelte previste dal designer. La traduzione amatoriale, in ogni caso, si prende un po' di libertà ma è davvero ottima.
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline nikazzi

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.620
  • La vie est drôle.
    • niklog
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #96 il: 17 Set 2017, 15:45 »
Radical Dreamers... :yes:<3
fire emblem awakening / nier:automata / online su splatoon2 / arms / final fantasy xiv / backlog / market

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #97 il: 24 Set 2017, 23:23 »
Majyuuou - The King of Demons

Una base di Altered Beast, un pizzico di Contra, aggiungere ghiaccio, agitare e far servire da Go Nagai: ecco pronto un piccolo cult dei giochi d'azione.

La trama vede il povero protagonista aggirarsi in un'apocalisse demoniaca con la sua quarantaquattro Magnum e la possibilità di diventare un diavolone egli stesso, puntualmente presentatagli dopo gli scontri coi boss. Per quanto caruccia e pulp sia, è una trama che si sbriciola a toccarla, quindi taccio.

Vi basti sapere che è una storiella di vendetta a tinte onirico-splatter, sorretta da un degno platform-sparatutto dalla difficoltà accessibile. Una roba da VHS che, sia per la relativa piccolezza del team di sviluppo, sia per i temi trattati, non aveva occasione di giungere in occidente.

Ma è un giochillo fatto con amore, magari senza eccessiva sofisticazione alimentare, dove si crivellano abomini che è un piacere e si giunge alla fine in un'oretta scarsa. Un paio di finali alternativi ne aumentano la longevità.

Merita oggi? È parzialmente scremato e forse vi verrà voglia di farlo conoscere agli amici, anche solo per riscattare la nomea bambinesca del Super Nintendo.
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #98 il: 01 Ott 2017, 10:45 »
Rudra no Hihou (Treasure of the Rudras)

- Mamma mamma, vorrei un JRPG sontuoso, decisamente profondo, che possa coniugare la mia voglia di avventura e giocabilità!

- Tu vuoi un SaGa, piccola mia, ma poi frigneresti perché all'ultimo dungeon ti tocca rifare tutto: mica è un Final Fantasy... possa Kawazu colpirmi sul coccige se esiste un gioco simile!

(Akitoshi arriva e, con la grazia del Piero Angela dei videogiochi, lo appoggia da tergo alla mamma)

C'era una volta Square Osaka, la conventicola responsabile di Final Fantasy Legend 3 e Mystic Quest. Prima di sciogliersi nella casa madre, con la fine dell'era Playstation, dette i natali a un gioco di ruolo fra i più elaborati dello SNES.

L'idea di avere più protagonisti, le cui storie sono giocabili liberamente e s'intrecciano vieppiù sino al finale, era già stata sperimentata in Live A Live. Il tema ecologista c'era già in Miyazaki... Quindi concentriamoci sulla vera novità di RnH, il sistema dei Mantra.

Questi altro non sono che le classiche magie, con la particolarità che si ottengono scrivendo parole chiave di cui il mondo è pieno. Volete usare lo stesso incantesimo che adoperava il fellone appena sconfitto? Basta scriverlo nel libro degli incantesimi e avere abbastanza MP.

Questo vi porterà a sperimentare con radici, suffissi e desinenze per ottenere le magie desiderate. Nel corso del gioco troverete anche alcuni pratici santoni pronti ad ampliare il vostro arsenale.

L'atmosfera e un po' tutto l'impianto del gioco sta, come abbiamo detto, fra SaGa e Final Fantasy, e anche grafica e sonoro non deludono. Sorprendentemente (ma neanche troppo, trattandosi di un titolo di ultima generazione), tutti i nemici sono animati e le musiche sono il capolavoro di Ryuji Sasai, basate su un intelligente uso del leitmotiv e roccheggianti quanto mai.

Merita oggi? Eccerto. Potete anche scegliere se zompare da un protagonista all'altro o finire le varie trame una per volta. Dungeon ed eventi muteranno all'occorrenza.
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline Ifride

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.771
    • Il mio sito di foto su Flickr
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #99 il: 01 Ott 2017, 10:59 »
Molto interessante!
Qualcuno scriva su Bahamut Lagoon che a suo tempo inziai e giocato per poco ma aveva un'interessante gestione sia del party che dei draghi.

Offline rule_z

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.712
Re: SNESsentials
« Risposta #100 il: 06 Ott 2017, 09:28 »
Demon's Crest (1994, Capcom)

Spin-off di Ghost and goblins come i due precedenti Gargoyle's quest (ottimi titoli anch'essi e incentrati sul wall jump), Demon's Crest è un action rpg diviso in stage che possono essere esplorati nella loro interezza solo ottenendo i vari poteri e oggetti equipaggibili dal nostro caro demone. Metroid e Megaman sembrano essere le influenze principali, sebbene l'overworld attraversabile solo in volo ricordi abbastanza actraiser. Tecnicamente sontuoso e ricco d'atmosfera come il miglior metroidvania.
Purtroppo si tratta di un titolo decisamente corto, sebbene per vedere il vero finale sia necessario terminare tutti gli stage e i boss segreti.

Merita oggi? Capcom purtroppo questi titoli non li fa più. Peraltro non dura neanche tantissimo, quindi niente scuse. Disponibile legalmente su virtual console.

Contribuisco con un video https://youtu.be/hbxUISDsowI
Assolutamente straconsigliato.
Nintendo Network: rule_z

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #101 il: 08 Ott 2017, 17:44 »
Alcahest

Adoro Kirby.
Fun Pak me lo trovai incluso nel primo SNES (sarà stato il 1997) ed è stato uno dei titoli formativi della mia carriera di debosciato.

Tuttavia è abbastanza triste notare come HAL si sia quasi esclusivamente ripiegata sulla pallina rosa col passare degli anni, ma la cosa non sorprende: i suoi papà ne hanno passate di cotte e di crude nell'agrodolce relazione con Nintendo.

Con Alcahest (ma anche Arcana, di cui parleremo prossimamente) ritorniamo alla seconda fase della storia di HAL, ormai irresistibilmente attratta nell'orbita del colosso di Kyoto, ma ancora a tutti gli effetti indipendente e pronta a colmare i buchi nella softeca SNES.

È infatti Square a mettere il cappello editoriale sulla favola dello spadaccino Alen, volto a fermare il ritorno del demone Alcahest con l'aiuto dei quattro Guardiani. Il condimento (sia per qualche meccanica, sia per le atmosfere) da RPG medievale non maschera mai il sapore Action/Arcade della portata.

Sciabolate, spazzate, magie e attacchi caricati, ma soprattutto tanti boss, ci fanno capire che siamo più dalle parti di un Ys che non di uno Zelda. E il buon Jun Ishikawa regala una delle sue migliori colonne sonore di sempre, pronta spesso a inoltrarsi oltre i territori kirbiani.

Merita oggi? Si finisce in un paio d'ore (sebbene abbia più livelli di difficoltà) e soddisferà chi cerca azione al cardiopalma con un po' di esplorazione. Resti a casa chi si è fossilizzato sulle battaglie a turni...
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #102 il: 15 Ott 2017, 10:31 »
Arcana

La risposta di HAL a Shining in the Darkness è un gioco che nasce vecchio e si poteva fare tranquillamente su NES. Non che sia orrendo, facciamo a capirci.

L'incipit è molto simile a quello di Alcahest: i soliti tentativi di resurrezione demoniaca da sventare, vestendo i sudici cenci dell'ultimo esponente di un glorioso clan.

Stavolta siete dei cartomanti, e il tema delle carte permea un po' tutto il gioco. Tutto ciò che si muove dentro ai dongioni è una carta: mostri, magie e alleati, sia quelli che ci accompagnano sia quelli che si evocano.

Il ritmo è quello di SitD: ci si rifornisce in città e si va per le poche ma enormi spelonche che il gioco ci offre, senza guardarsi indietro una volta completato un livello. Si litiga inoltre con una traduzione ufficiale piuttosto lacunosa.

Arcana è difficile (la morte di un comprimario vi porta dritti al game over), non offre molti elementi che invitino alla riscoperta se non le ottime musiche, che però faranno a gara per venirvi a noia.

Merita oggi? È un discreto legno... lo SNES è una delle console a più alto tasso di dungeon crawler. Ne abbiamo di tecnici (Wizardry), giganteschi (Might & Magic) e nippofili (Shin Megami Tensei). Solo per citarne alcuni! Come introduzione al genere, è più consigliabile Dream Maze.

www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline RBT

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.919
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #103 il: 15 Ott 2017, 14:38 »
Lamborghini American Challenge



Gameplay stile Lotus Challenge / Outrun, guidi la Diablo nelle highways Americane a la Need for Speed con polizia e avversari, traffico locale incluso.
Scommesse, tuning, cambio manuale o automatico, boost, danni, condizioni meteo e asfalto diverse. League a difficoltà crescente.

Merita oggi?

Se siete alla ricerca di un gioco di guida a la Need for Speed su SNES credo ci sia poco che possa superare AC, c è abbastanza carne sul fuoco per intrattenervi e si puo rimanere piacevolmenti sorpresi dall inerzia della vettura e dalle modifiche apportabili alle prestazioni dell auto. E poi volete mettere, si guida una Diablo, gialla, rossa o grigia.
« Ultima modifica: 15 Ott 2017, 15:21 da RBT »
PS4: RBT_ps  -->add me!
]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::................................................. .................

Offline Neophoeny

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.031
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #104 il: 15 Ott 2017, 23:45 »
Di Treasure of Rudras che mi dite? Qualcuno lo ha provato?

È un rpg Square tipo Final Fantasy.

 

Loading...