Autore Topic: SNESsentials  (Letto 64523 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.365
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #420 il: 27 Mar 2019, 16:50 »
Ghoul Patrol
(1994, JVC)



Seguito diretto di Zombies Ate My Neighbors, ne riprende la struttura (gioco d'azione con visuale dall'alto nel quale occorre salvare un certo numero di ostaggi da orde di fumettose creature del male) aggiungendo però diverse, inaspettate quanto indispensabili, caratteristiche: maggior mobilità (si può correre, scivolare e soprattutto saltare), una costruzione dei livelli molto più complessa, varia e studiata per esaltare le nuove capacità di movimento, guardiani finali grandi, grossi e cattivissimi e numerosi oggetti da utilizzare in qualsiasi momento previo accesso all'apposito inventario, fra cui la mitica pozione che consente di trasformarsi nientemeno che nella morte e seminare distruzione in lungo e largo. Cinque affascinanti ambientazioni diverse, ritmo intensissimo al limite del mozzafiato, difficoltà alta ma perfettamente calibrata, qualche segreto ben nascosto ed un grande equilibrio d'insieme.

Merita oggi?: non ha il citazionismo lisergico so'80s del predecessore, ma una volta entrati nei suoi meccanismi può diventare una droga tanto è divertente grazie alla combinazione fra controlli perfetti, mappe labirintiche ma mai dispersive, nemici balordi, grafica fenomenale e curatissima e un sacco di trovate scenografiche e ludiche sempre diverse. Ciliegina sulla torta il poter giocare in due contemporaneamente. Imperdibile.


« Ultima modifica: 28 Mar 2019, 08:49 da Jello Biafra »

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 31.961
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: SNESsentials
« Risposta #421 il: 27 Mar 2019, 21:11 »
Sarò retrotalebano, ma per me mettere foto degli ultimi boss è spoiler.  :no:


« Ultima modifica: 27 Mar 2019, 21:30 da MaxxLegend »
PSN Trophies: 26-11% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR Baker's Mansion.

Offline mog_tom

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.011
  • Transumanesimo? E se provassimo con l'umanesimo?
Re: SNESsentials
« Risposta #422 il: 31 Mar 2019, 08:59 »
Dark Law: Meaning of Death (1997, Sakata SAS/ASCII, GDR/Avventura)



Il trentuno di Gennaio dell'Anno del Signore millenovecentonovantasette, sul mondo dei giochi di ruolo si schianta la meteora di nome Final Fantasy VII. Qualcuno si ricorda ancora che sarebbe dovuto iniziare con un investigatore.

Due mesi dopo, esce un gioco di ruolo in cui siete, a conti fatti, un investigatore. Dark Law è un rifacimento del precedente - e già a suo modo interessante - Dark Lord, con qualche carezza in più alla modernità. Di nuovo siete chiamati ad abbozzare uno o più personaggi, fra possibili maghi e guerrieri, ma stavolta il caposquadra avrà un piccolo prologo tutto per sé.

Se è un GDR giapponese, deve iniziare col ritorno di un antico male, e infatti: abbiamo però anche una principessa scomparsa da ritrovare, il che sarebbe piuttosto facile, se non fosse ch'è scomparsa trecento anni prima del momento in cui mettiamo piede in città.

In città ci si potenzia e si cercano imprese, ovvero convincenti riduzioni dei moduli di D&D, oppure si fa rotta per un difficile dongione a dieci piani, per coloro che si sentono indietro coi livelli.

Buttarsi in un'impresa, invece, significa dividere il proprio tempo fra combattimenti simil-strategici (come i vecchi Ultima) e grattacapi, nell'esplorazione dei claustrofobici scenari. Avete infatti un pugno di schermate da analizzare come una scena del crimine, o come un gioco Lucasarts.

Gli amanti delle avventure sanno già cosa ciò significhi: bloccarsi e snervarsi. Sul piacere di bloccarsi e snervarsi torneremo fra poco, per adesso c'è da riflettere sul fatto che Dragon Quest e Final Fantasy sono tali anche perché, il bloccarsi e lo snervarsi, l'hanno ridotto al minimo. Aver preso il gioco di ruolo e averlo reinterpretato come viaggio e/o recita scolastica, li ha resi grandi, potenti e temuti. Ma agli albori del GDR c'era altro: i diorami e le miniature da toccare, magari di tuo fratello più grande.

E Dark Law, costringendovi a cercare nei pertugi, e valutare metro a metro come imbastire una tattica, piano piano giunge a voi attraverso il senso del tatto. È una prerogativa di pochi giochi, che mi ha fulminato.



Merita oggi? Se avete pazienza, c'è un fantastico gioco sepolto qua dentro, zeppo d'idee balzane e binari morti nell'evoluzione del JRPG, a causa della cometa di cui dicevamo all'inizio. Per farvi un esempio, uno dei pochi modi per ottenere soldi dipende dalla classe del vostro personaggio, che ha un salario annuo corrispostovi a ogni avanzamento di livello.

Purtroppo, ed è una cosa che mi manda sempre in bestia, giocare senza nemmeno una sbirciatina alla guida vuol dire mollare subito Dark Law. Non tanto per gli enigmi, quanto perché la componente ruolistica è spesso poco intuitiva, e può capitare di restare chiusi fuori da una missione perché si è di livello troppo alto.
« Ultima modifica: 31 Mar 2019, 09:02 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.365
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #423 il: 31 Mar 2019, 09:53 »
Cm il periodo 1995-1996-1997, con i 32/64 bit già sul mercato, fu paradossalmente il migliore per il vecchio SFC, con una caterva di giochi clamorosi a ripetizione, tra cui Dark Law ma anche il quasi omonimo Dark Half.

Io invece rilancio con:

Pitfall - The Mayan Adventure
(1994, Activision)



Inaspettata rinascita dello storico classico per VCS 2600, portato nella modernità tramite un'eccitante e adrenalinica miscela fra gioco di piattaforme, azione ed avventura. Mobilità acrobatica del protagonista spettacolarissima e sempre indispensabile, livelli ricchi di idee, vasti e articolati che costringono ad una sempre ben accetta dose di esplorazione sapientemente amalgamata con la componente dinamica, in modo da creare un ritmo mozzafiato frutto del perfetto equilibrio fra le due, atmosfera a pacchi garantita da un comparto tecnico (animazioni curate da esperti di Hollywood)-estetico-auditivo (la colonna sonora tribal-ambientale è ancora oggi clamorosa). Ciliegina sulla torta: una fracca di segreti diabolici (fra i quali la versione completa dell'originale Pitfall del 1982).

Merita oggi?: ha alcuni difetti non da poco (una difficoltà eccessiva e spesso troppo punitiva, la subordinazione della precisione motoria alla ricchezza delle fenomenali animazioni, l'assenza di salvataggi o password) ma nell'insieme, una volta presa mano, è una goduria di quelle da cui è difficile staccarsi.



Offline Floyd

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.066
  • Since 1989
Re: SNESsentials
« Risposta #424 il: 31 Mar 2019, 11:45 »
Mi sa che presto giocheremo un altro rpg atipico uscito per snes nel 1996, Traverse: Starlight & Prairie, DDS ci sta lavorando su...

Tra quelli piu' tradizionali, Granhistoria mi sembra uno dei più interessanti.

Sempre DDS ha praticamente finito Goemon 2, finalmente lo giochiamo in lingua comprensibile.

https://twitter.com/DDSTrans/status/1110064289661050880





Offline mog_tom

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.011
  • Transumanesimo? E se provassimo con l'umanesimo?
Re: SNESsentials
« Risposta #425 il: 31 Mar 2019, 13:09 »
L'autore della cover di Pitfall sembra proprio lo stesso di Secret of Mana...
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.365
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #426 il: 31 Mar 2019, 18:03 »
Mi sa che presto giocheremo un altro rpg atipico uscito per snes nel 1996, Traverse: Starlight & Prairie, DDS ci sta lavorando su...

Tra quelli piu' tradizionali, Granhistoria mi sembra uno dei più interessanti.

Sempre DDS ha praticamente finito Goemon 2, finalmente lo giochiamo in lingua comprensibile.

https://twitter.com/DDSTrans/status/1110064289661050880

Evvai! Però il 3 ed il 4 avrebbero più bisogno di una traduzione, secondo me, il 2 alla fin fine si gioca bene anche in jap.

Cmq negli ultimi due anni ne sono stati tradotti tanti dopo un periodo un po' fermo, che bello!

@mog_tom : leggendo nel librone Super Famicom, quello con tutte le copertine, mi indica Seiken Densetsu 2 come un lavoro di Hiro Isono, ma Pitfall giapponese non c'è, quindi boh.

Offline mog_tom

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.011
  • Transumanesimo? E se provassimo con l'umanesimo?
Re: SNESsentials
« Risposta #427 il: 02 Apr 2019, 18:17 »
Buon quarto di secolo a Final Fantasy VI. Nel bene e nel male, mi ha cambiato la vita. E il nickname.

www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline mog_tom

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.011
  • Transumanesimo? E se provassimo con l'umanesimo?
Re: SNESsentials
« Risposta #428 il: 07 Apr 2019, 09:36 »
Operazione #iTopiBallano

Mog_tom è misteriosamente sparito! Si dice sia agli arresti, ma altri giurano che sia fuggito a fare il pescatore nel mar di Barents... o più prosaicamente stia preparando dei concorsi pubblici. Inabilitato ad aggiornare la sua rubrica per qualche settimana, chiede al suo fedele pubblico di scrivere recensioni al posto suo, garantendo così i livelli essenziali di prestazione. Ma... chi si farà avanti?
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.365
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials - Operazione #iTopiBallano
« Risposta #429 il: 07 Apr 2019, 11:06 »
Io ci provo ma non garantisco continuità totale tutte le settimane...

Spiderman & Venom - Maximum Carnage
(LJN, 1994)



Sviluppatori occidentali e giochi su licenza raramente vanno d'accordo. Ma Maximum Carnage potrebbe essere una delle eccezioni che confermano la regola. Picchiaduro a scorrimento (per giocatore singolo) nobilitato da un'inaspettata grande varietà di attacchi e da una mobilità notevole (l'uomo ragno può arrampicarsi sui muri e usare la propria ragnatela per dondolarsi in aria, per parare i colpi, imprigionare i nemici o trascinarli verso di sé) entrambe indispensabili per venire a capo delle situazioni più concitate, presenta ulteriori e notevoli chicche come la presenza di Venom come secondo personaggio giocabile, con i propri livelli specifici, e quella di altri eroi richiamabili a mo' di mosse pulisci schermo. Tanti livelli diversi e spettacolari, controlli e collisioni reattivi e precisi, un'estetica oscura e molto, molto personale ed una colonna sonora ad opera dei metallari parodistici Green Jelly (Danny Carey e Maynard Keenan dei Tool tra gli ospiti), completano il quadro.

Merita oggi?: è molto difficile e molto lungo, ma mai scorretto: imparando ad amministrare bene le proprie risorse e usando tutte le azioni offensive e difensive a disposizione, si rivela uno dei più giocabili appartenenti alla categoria. Non ha la pulizia, la coesione e l'ispirazione visiva dei suoi concorrenti giapponesi, ma il divertimento è assicurato lo stesso.




Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.365
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials - Operazione #iTopiBallano
« Risposta #430 il: 14 Apr 2019, 09:31 »
Mechwarrior
(Activision, 1993)



Non si faccia l'errore di scambiarlo per una conversione dell'omonimo su PC del 1989, perché, licenza FASA a parte, è un gioco completamente nuovo ed infinitamente più moderno ed accessibile. Simulazione Arcade (no, non è un ossimoro) di combattimenti fra robottoni corazzati (i Mech del titolo), il gioco è incentrato sulle vicende del mercenario Hellas Ragen, in cerca di vendetta per l'assassinio del padre. Il cuore è la fase narrativa/gestionale, dove bisogna dialogare con i vari NPC, orecchiare informazioni qui e lì per capire in che direzione indagare, negoziare missioni dai compensi sempre più alti per poi poter comprare e gestire la propria squadriglia di Mech, stando ben attenti a come li si personalizza, quante armi, armature, motori, radiatori (la temperatura!) ci si monta, ecc... Il tutto collegato ad una sessantina di missioni, di cui solo la metà sono necessarie all'avanzamento mentre le altre riguardano un fitto intreccio di sottotrame e vicende secondarie. Quando si scende in campo ci si ritrova immersi in uno sparatutto in soggettiva in Mode 7 molto ben costruito e vario, con una resa di peso, impatto ed effetto dei colpi ricreati in maniera magistrale.

Merita oggi?: essendo la parte Arcade semplice ma rifinitissima, è ancora molto, molto divertente. Ma la parte narrativa/gestionale è il vero picco: una volta entrati nel meccanismo si trasforma in un buco nero divora ore dal quale staccarsi è impossibile, anche e soprattutto per la cura e la profondità con le quali è costruita l'ambientazione. Consigliatissimo. La versione PAL fu tradotta ufficialmente  nientemeno che in italiano (e pure molto bene per l'epoca!).



Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.365
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials - Operazione #iTopiBallano
« Risposta #431 il: 21 Apr 2019, 09:56 »
TMNT - Mutant Warriors
(Konami, 1993)



Konami in quegli anni non sbagliava un colpo e ad ogni uscita dimostrava quanto fosse versatile anche in generi da lei stessa poco battuti, come il picchiaduro a incontri. Per di più su licenza (in questo caso le tartarughe Ninja). Il risultato è un emulo di Street Fighter II che, dal maestro, riprende l'impostazione non aggiungendo nulla di nuovo ma svolgendo il compito con perizia, classe e padronanza della materia mozzafiato. Dodici personaggi cazzuti nonostante il soggetto di partenza tutt'altro che esaltante, diverse opzioni e modalità e, soprattutto, un motore di gioco che, per fluidità, pulizia, profondità, ricchezza di possibilità offensive e difensive, articolazione e predisposizione alla Combo, riesce a combattere ad armi quasi pari con quelli dei grandi classici Capcom e SNK. Ciliegina sulla torta la realizzazione tecnica da applausi tipica di tutti i prodotti targati "K".

Merita oggi?: merita esattamente come tutti i picchiaduro dell'epoca più riusciti: diverte ed avvince in singolo, vi farà dimenticare del tempo passato con lui in doppio. E che colori e che fondali, poi!


« Ultima modifica: 21 Apr 2019, 09:58 da Jello Biafra »

Offline mog_tom

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.011
  • Transumanesimo? E se provassimo con l'umanesimo?
Re: SNESsentials - Operazione #iTopiBallano
« Risposta #432 il: 21 Apr 2019, 12:55 »
Citazione
soggetto di partenza tutt'altro che esaltante

 :no:

Auguri di Buona Pasqua a Jello e a tutti i lettori!

 :yes:
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.365
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials - Operazione #iTopiBallano
« Risposta #433 il: 21 Apr 2019, 12:56 »
Ma sì, dai le tartarughe ninja erano proprio BRUTTE IN CULO!  :D

Auguri!

Offline mog_tom

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.011
  • Transumanesimo? E se provassimo con l'umanesimo?
Re: SNESsentials - Operazione #iTopiBallano
« Risposta #434 il: 21 Apr 2019, 13:00 »
Se in quegli anni non c'eri scemo, ti meriti una mazzuolata a Tournament Warriors!
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)