Autore Topic: SNESsentials  (Letto 31329 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.089
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #120 il: 28 Ott 2017, 16:06 »
Sì, è vero: io il 3 l'ho finito in jappo senza particolari patemi ma mi sono perso tutti i dialoghi che dovrebbero essere spassosissimi.

Cmq ci sono vari Goemon con struttura a là Zelda tipo il 3: i due in 2D per PSX (meno riusciti e meno brillanti, però), il primo per N64 (che è una vera e propria versione beta di Ocarina of Time con elementi piattaformici a là Mario 64) e dovrebbe essercene anche uno per PS2 uscito quasi insieme alla console tipo nel 2000 ma è l'unico Goemon che non ho mai giocato anche perché dalle foto faceva schifo.

Ah, ovviamente io sono un fan esagitato della serie, anche se le varie versioni NES in stile JRPG non le ho mai giocate perché mi sembrano davvero invecchiate troppo male.

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #121 il: 29 Ott 2017, 10:32 »
Zoop (1995, Hookstone/Viacom, Puzzle)



- Sei venuto.

Elroy sputa sintabacco in un angolo della stanza. Mi fa cenno di avvicinarmi alla macchina: "Ora ti spiego come funziona".

"Il zigomo si muove al centro dello schermo, in un campo di quattro per quattro. Da ogni punto cardinale arrivano verso di te i vongoli. Se entrano nel tuo campo, hai perso".

- E come vinco?

"Devi zuppare. Zuppa un vongolo col tuo zigomo e vi scambiate di colore. Zuppa uno o più vongoli dello stesso colore dello zigomo, e li blasti via".

- Non sembra difficile.

"Sì, forse all'inizio te la sfanghi. Ma il Paradiso vuole molto di più, duecentomila poinz. Gravaci qualche unità di tempo sopra, poi stasera c'è la prova".

- Afferrato.

"Facci divertire, o non metterai più un tarso nel Joint. A dopo".

Provo una partita. Il jez mi s'irradia nei timpani. Le prime zuppate sono esitanti, eppur convinte. C'è un certo numero di vongoli - forme bizzarre - da zuppare, prima del livello successivo.

Dopo due unità non supero i ventimila poinz. Ma i miei riflessi sono tarati sul gioco, il battito è regolare. Ho scoperto anche i potenziamenti che mi aiutano a zuppar via i vongoli. Judy, la sorella di Elroy, passa a darmi un'occhiata, ammiccando:

- Te la stai cavando, sghicio! A dopo...

Dopo la mezzanotte, la sala da competizione ha i sedili pieni. La folla trova normale il numero di stim che mi vengono applicati addosso da Elroy. E il Paradiso è lì, che balla, seminuda nella gabbia appesa accanto ai lampadari antigrav del Joint.

Cerco di guardarla tutta adesso, per non farmi distrarre - non ci riuscirò - mentre la macchina si accende. E si zuppa. Le prime file di vongoli vengono via in scioltezza. Il zigomo è un'appendice del mio essere.

C'è fatica, sul lungo andare. Non mi risponde più come vorrei. Il jez è una nenia tirannica e la conta dei vongoli scende sempre più lentamente. Ma i quadri passano. Ottantamila poinz. Alkoli e caffeone mi vengono pompati a fasi alterne nelle vene: è Elroy.

Reggo? Non so se reggo. Provo. Ma la macchina mi odia, sono la scimmia. E se crollo, niente miele da mamma orsa. Ma vasodiatato e vasocostretto, mi sfibro e me ne accorgo. È un tunnel di vongoli.

Arranco sino a centosettantacinquemila poinz prima di perdere l'ultima partita. Urla. Elroy rompe i check delle scommesse.

- Un flop! Sei un flop, un commediante...

Sono un lago di sudore nella macchina, e mi stacco di dosso gli stim. La gente se ne va, le luci si abbassano, qualcuno vorrebbe sputarmi addosso. Passa una mezz'unità, poi sento una mano leggera sulla spalla. Judy sorride e mostra il pizzo fucsia delle mutandine. Il Paradiso.



Merita oggi? È un tentativo di puzzle game scimmiante. L'estetica MIDI lounge vale almeno una partita, poi vedrete voi; ci sta che la versione SNES (delle otto che uscirono) non sia la migliore in commercio, ma è più pulita di quella, ad esempio, per PSX.
« Ultima modifica: 22 Gen 2018, 16:56 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #122 il: 05 Nov 2017, 09:30 »
The King of Dragons (1994, Capcom, Azione)



Forse la miglior alternativa a Golden Axe disponibile per la concorrenza, The King of Dragons - per chi ancora non lo conoscesse - è frutto della sbandata Capcom per il fantasy iniziata trent'anni fa, in un percorso che parte da Black Tiger e si conclude con D&D: Shadow Over Mystara.

Già qui abbiamo varie classi disponibili (guerriero, mago, chierico, nano ed elfo) e un sistema di potenziamenti a livelli. La presenza di un paio di classi adatte per il combattimento a lungo raggio, assieme alla più ampia varietà di nemici, lo rendono preferibile anche al cugino Knights Of The Round.

Nei vostri viaggi al massacro fra vallate e ipogei, vi sorprenderà la presenza di smart bomb: fluttuanti come palloncini e mutuate dagli sparatutto, da liberare con un colpo al momento opportuno.

Tutto sommato, se non siete dei bruti, la produzione grafico-sonora della Capcom di quei tempi vi fa già battere il cuore, coi suoi gradienti lussureggianti e le melodie sopra la media del genere.



Merita oggi? Scongiura la monotonia con cinque personaggi da scegliere, e un sistema di combattimento semplice ma dalla briosa fisicità: se avete uno scudo, dovrete imparare a pararvi. Promosso.
« Ultima modifica: 22 Gen 2018, 17:00 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #123 il: 12 Nov 2017, 08:02 »
Super Smash T.V. (1992, Williams/Beam Software/Acclaim, Azione)



Eccolo! Una delle pietre miliari dell'arcade occidentale, il gioco televisivo della violenza che porta violenza sui vostri televisori da gioco. Padre orgoglione di una futura generazione di sparatutto a doppio stick che ne affineranno le meccaniche, senza ripeterne l'atmosfera.

In Smash T.V. si conquista il pubblico da casa (e una serie esilarante di premi in palio) sgomberando le arene da energumeni, mine, cannoni, mutanti. Un paragone con Contra ci sta, visto che senza armi speciali si va poco lontano, anche se qui è ancora più importante muoversi senza interruzione.

Magari la grafica non farà faville (è un gioco del 1990), ma l'azione roca e ambolesca, che dire, forsennatica, è sempre leggibile in ogni fotogramma. Ed è la cosa che conta di più in Smash T.V., che è quasi un bullet hell per la costanza che vi richiede.



Merita oggi? La conversione su SNES fa di tutto per rendergli giustizia, ammesso che si possa rendere giustizia a uno score attack prepotentemente mangiasoldi su di una console. Ma, signori della corte, v'invito a soffermarvi su quanto sia ancora divertente (soprattutto in due), e perfetto per ammazzare dieci minuti - senz'alcun tipo di costrutto - quando tornate a casa malconci.
« Ultima modifica: 22 Gen 2018, 17:05 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #124 il: 19 Nov 2017, 20:29 »
Jurassic Park Part 2: The Chaos Continues (1994, Ocean, Azione)



Ripulire Isla Nublar dalle truppe di una multinazionale rivale che gli vuol fregare tutti i sauridi: questa è la missione affidatavi dal patron di Jurassic Park.

Ed è anche il pretesto messo in piedi da Ocean Software per questo seguito non collegato al film (bensì al libro), e uscito due anni prima di The Lost World. Ocean già allora era un nome da cui scappare a gambe levate, ma non si può dire che stavolta non si siano impegnati.

Questo Run n'Gun è gradevole alla vista e ricorda Alien 3, solo che qui ci sono i lucertoloni. Si sceglie una delle missioni disponibili e s'inizia a sparare, con un occhio alle munizioni e alle armi in uso. Senza password o salvataggio alcuno.

Con un po' di esplorazione, la possibilità di nascondersi nello sfondo, e soprattutto la distinzione fra armi letali e non letali (ora ne parliamo), è chiaro che il gioco vuol essere giocato in maniera più metodica dell'usuale.

Non ci si può abbandonare alla frenesia del massacro, perché uccidere 100 dinosauri che non siano Velociraptor o T-Rex porta dritti al game over, sotto il punto di pareggio del parco. Insomma, siamo dei poveri co. co. pro. e non degli spregiudicati mercenari, quindi ci toccherà stordire buona parte della fauna.

Tranne quando iniziano a farsi vivi gli Homo Sapiens nemici, allora potrete darvi alla pazza gioia.

Indi per cui: da soli è troppo ripetitivo, in due si apre un orizzonte di strategie comunicative inedito e molto interessante, teso alla conservazione di munizioni e rettili.



Merita oggi? Come sopra. A me ha ricordato Half-Life, vai a capire il perché.
« Ultima modifica: 22 Gen 2018, 17:08 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #125 il: 26 Nov 2017, 09:39 »
World Heroes 2 (1994, Saurus/Takara, Azione)



C'era la notte, c'erano le stelle, c'era l'affastellarsi di mezzo mondo a seguire il successo di Street Fighter 2, sperando di raccoglierne almeno le briciole.

Quell'epoca è passata da un bel pezzo, siamo invecchiati, l'asso di Capcom spadroneggia ancora - e per indiscutibili meriti - quando qualcuno butta la nostalgia sulla tovaglia. Ma ogni tanto c'è chi si chiede: quali altri picchiaduro a incontri sono sopravvissuti alla prova del tempo?

Quando uscì su SNES, sei mesi prima di Super Street Fighter 2, World Heroes 2 poteva contare su una rosa di sedici gaglioffi da mandare al Traumatologico, contando anche i boss finali.

La virtù della serie è sempre stata quella di puntare sull'estrosità del cast e sul divertimento caciarone vero e proprio. Il tutto con un'occhio all'accessibilità, che per un picchiaduro Neo-Geo non era scontata.

Ecco spiegate scelte di design come la possibilità, anche per i lottatori corpo a corpo, di rimandare al mittente i proiettili avversari, oppure l'intero Survival Match, che riempie i livelli di mine, raggi laser e altre diavolerie, cambiando la struttura stessa dei round in un tiro alla fune. Con la barra dell'energia.



Merita oggi? World Heroes 2 è una conversione più che degna, ma soprattutto non è un gioco senz'anima. Provato con gli amici, vi convincerà a sperimentare con le opzioni, affinché possiate ritagliarvelo su misura. Non ne fanno più, di giochi così, anche perché è un po' cambiata la concezione del picchiaduro.
« Ultima modifica: 22 Gen 2018, 17:13 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #126 il: 03 Dic 2017, 10:12 »
Shodai Nekketsu Kouha Kunio-Kun (1992, Technos, Azione)



La gita scolastica è un topos della cultura popolare giapponese: fornisce il pretesto per cambiare aria - senza cambiare personaggi - a quelle opere dove, per esigenze di ambientazione, si trascorre molto tempo in un'aula di liceo.

Quando ci sono di mezzo Kunio e Riki, per l'occasione in trasferta a Osaka, si passa dai cazzotti di River City Ransom a... i cazzotti di River City Ransom, di cui questo gioco è una variazione sul tema.

C'è una nuova città da esplorare liberamente, piena di attaccabrighe. La novità maggiore è che il gioco è diventato un po' meno sandbox e un po' più RPG, e i combattimenti casuali, per quanto da picchiaduro con tutti i crismi, vi attendono a ogni angolo di strada.

Per essere un gioco del 1992, Shodai osa parecchio, forse troppo, classificandosi come un proto-Shenmue con tutti i crismi. Ci sono persino gli eventi che avvengono solo in determinate ore del giorno.

Ma Technos non aveva chissà quale organico, e qualche bug ogni tanto salta fuori. In generale è un gioco che, se vi stuzzica e sapete tollerare un po' di tempi morti, vi convincerà a girare attorno alle sue magagne per divertirvi di più.



Merita oggi? Ancora deve uscire un gioco che raccolga appieno l'eredità di River City Ransom, che non è certo diventato un cult in virtù delle sue statistiche da gioco di ruolo, bensì per la libertà che offre sia nell'approccio al giocato, sia nella fisica fuori di melone. Se quanto letto finora non vi ha spaventato, sappiate che comunque Shodai è meglio in due, come molte cose della vita.
« Ultima modifica: 22 Gen 2018, 17:27 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #127 il: 10 Dic 2017, 08:55 »
Shadowrun (1993, Beam Software, GDR)



Gli hippy degli anni Settanta amavano Tolkien; gli yuppy degli anni Ottanta amavano Gibson. I nerd degli anni Novanta amavano Tolkien miscelato con Gibson, ovvero la serie di giochi di ruolo conosciuta come Shadowrun.

Se Blade Runner ha cristallizzato l'immaginario cyberpunk per il grande pubblico, bene fece l'editrice FASA a non trascurare quella ridda di sottoculture che nutrivano il cyberpunk ai suoi esordi. La spiritualità che ritroveremo in Matrix, qui cammina sulle sue gambe e la si può toccare con mano, dallo shintoismo al voodoo.

E probabilmente Jake, il protagonista, avrebbe preferito non toccare proprio nulla e starsene per i fatti suoi. Invece dei loschi figuri lo impallinano in un vicolo buio, uno spirito coyote lo resuscita, e dal suo risveglio in obitorio prende il via la ricerca del suo passato. Quest'attività investigativa è Shadowrun.

Ravanando nei bassifondi reali e in quelli virtuali, si raccolgono indizi e compagni di viaggio. Il sistema dei dialoghi ricorda quello di Final Fantasy 2 sul Famicom, con le parole chiave da raccogliere e riproporre negli interrogatori.

Interazioni e battaglie invece si svolgono con uno scomodo cursore che parte da Jake e va accompagnato a destinazione: l'interfaccia simil-avventura grafica è un po' datata, ma dopo un po' ci si abitua.

A conti fatti, un gioco che coinvolge in quanto figlio dei suoi tempi e che non fa nulla di davvero spettacolare, ma ha atmosfera da vendere.



Merita oggi? Gli anni non sono stati clementi con Shadowrun? È ancora il miglior gioco di ruolo di foggia occidentale disponibile per SNES. Ritroveremo presto i ragazzi di Beam Software...
« Ultima modifica: 22 Gen 2018, 17:30 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline RBT

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.356
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #128 il: 10 Dic 2017, 16:04 »
Lo consigli a uno che ama tantissimo l altmosfera di Blade Runner? :)
PS4: RBT_ps  -->add me!
]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::................................................. .................

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #129 il: 10 Dic 2017, 16:42 »
Ci può stare, tanto nel giro di un'ora di gioco hai già capito se prendere o lasciare.
Fermo restando che non sono perfettamente sovrapponibili: Shadowrun gioca molto sull'investigazione in ambito di degrado urbano e sui dialoghi con PNG improbabili, ma gli unici tre giochi vecchiotti a venirmi in mente, ad aver preso come punto di partenza proprio il film di Scott, sono Snatcher, Blade Runner di Westwood e Omikron: The Nomad Soul.
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline J VR

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.208
Re: SNESsentials
« Risposta #130 il: 10 Dic 2017, 17:03 »
Un piacere leggerti, si ricordano e si scoprono bei giochi un po dimenticati. :)

Eppoi c'è sempre quel feeling dei "bei vecchi tempi andati" che non fa mai male.

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #131 il: 10 Dic 2017, 17:25 »
Grazie caro. Quando arriviamo a cinquanta giochi diamo una rispolverata all'impianto del topic.
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline Aether

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.748
  • Legal thriller
Re: SNESsentials
« Risposta #132 il: 10 Dic 2017, 21:33 »
Super Smash T.V.

Eccolo! Una delle pietre miliari dell'arcade occidentale, il gioco televisivo della violenza che porta violenza sui vostri televisori da gioco. Padre orgoglione di una futura generazione di sparatutto a doppio stick che ne affineranno le meccaniche, senza ripeterne l'atmosfera.

In Smash T.V. si conquista il pubblico da casa (e una serie esilarante di premi in palio) sgomberando le arene da energumeni, mine, cannoni, mutanti. Un paragone con Contra ci sta, visto che senza armi speciali si va poco lontano, anche se qui è ancora più importante muoversi senza interruzione.

Magari la grafica non farà faville (è un gioco del 1990), ma l'azione roca e ambolesca, che dire, forsennatica, è sempre leggibile in ogni fotogramma. Ed è la cosa che conta di più in Smash T.V., che è quasi un bullet hell per la costanza che vi richiede.

Merita oggi? La conversione su SNES fa di tutto per rendergli giustizia, ammesso che si possa rendere giustizia a uno score attack prepotentemente mangiasoldi su di una console. Ma, signori della corte, v'invito a soffermarvi su quanto sia ancora divertente (soprattutto in due), e perfetto per ammazzare dieci minuti - senz'alcun tipo di costrutto - quando tornate a casa malconci.

Ohhh che meraviglia Smash TV!
Giocato alla nausea rigorosamente in doppio con il vicino di casa dei tempi.
DIFFICILISSIMO, mai finito infatti, nonostante gli efforts.

Big money! Big prizes! I love it!
Worms! You're all the same to me!

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.726
Re: SNESsentials
« Risposta #133 il: 17 Dic 2017, 09:39 »
Shien's Revenge (1994, Dynamic/Almanic, Azione)



Gli eroi dei videogiochi lo sanno: niente di meglio di un buon rapimento per restituire pepe alla dinamica di coppia. Chissà che entro qualche anno la mania non dilaghi, con la crescita di un terziario dedicato, nella nostra sventurata generazione.

Stavolta tocca a Shien e Aska, entrambi ninja abilissimi nel tiro delle shuriken. Chi ha già qualche annetto sulle spalle, o ha fratelli maggiori, avrà di certo visto in giro le stelle acuminate che, nella loro semplicità, sono l'epitome perfetta delle leggendarie spie giapponesi.

Saranno esistite poi davvero, le shuriken? Oppure era solo un subdolo complotto di avidi mercanti di articoli sportivi? Chi lo sa. Fatto sta che Aska addirittura le controlla col pensiero, quindi ad essere rapita è lei, mentre il suo ganzo si lancia al salvataggio.

Noi controlliamo Shien, che più di tutto lancia stelle a iosa o le para col suo pugnale, che serve anche per gli attacchi ravvicinati. Il tutto con visuale in soggettiva tipo Operation Wolf, o come quei bei livelli bonus del primo Shinobi, stavolta spalmati su di un gioco intero.

C'è da dire che il conciliabolo demoniaco che ha rapito Aska è piuttosto strano, infatti c'è la mano del buon vecchio Go Nagai e della sua Dynamic Planning. Shien verrà trasportato a spasso nel tempo, affrontando templari, nazisti e financo l'Orda d'Oro del Khan.

Per finire, si segnala la possibilità di usare il mouse e il Super Scope; ma anche con la sola croce direzionale non dovreste sentirvi troppo affaticati.



Merita oggi? Shien's Revenge è uno di quegli arcade che all'uscita erano già un pò fuori tempo massimo, ma quel che fa lo fa egregiamente. Gli scontri contro i boss fanno di tutto per scongiurare la noia, e la difficoltà fa il resto.
« Ultima modifica: 22 Gen 2018, 17:35 da mog_tom »
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline Zel

  • Moderatore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: SNESsentials
« Risposta #134 il: 17 Dic 2017, 13:34 »
Ho cercato nel topic e mi sembra non se ne sia parlato, SaGa2 ci piace? Non ho mai giocato nulla della serie e visto che è uscito su Switch... Compro? Riserve?
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)