Autore Topic: SNESsentials  (Letto 9789 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
« Ultima modifica: Ieri alle 11:20 da mog_tom »
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #1 il: 16 Lug 2017, 13:45 »
Allora comincio con Illusion Of Gaia.

Ai vertici della produzione Enix sulla console, un baldanzoso gioco di azione e avventura con modestissimi elementi RPG. Assai più robusto del seguito Terranigma sotto il profilo ludico, ne condivide le piacevoli stranezze a livello di ambientazione e atmosfera. Una perla da riscoprire se non si ha paura di qualche enigma fra capo e collo, e se non ci si lascia andare a foie completistiche. Musiche un po' sottotono.

Aggiungo qualche nota:
- l'uso di luoghi "reali" per alcuni dei suoi labirintici dongioni (Angkor Wat, la Muraglia, le piramidi) dona al gioco un fascino tutto suo. È lineare come un palo del telefono, quindi molta cura è stata riposta per rendere memorabili questi dedali.
- La discendenza non è da Zelda, ma da Ys (anche nel team di sviluppo), e all'arsenale di Link si sostituiscono le trasformazioni di Will.
- La traduzione smozzicata non pregiudica del tutto la storia del gioco, ma ci prova. Bisogna fare attenzione a non saltare le finestre di testo, cosa facilissima perché basta un input qualsiasi del giocatore.

Merita oggi? Certo: sono 15 ore ben spese. Per completarlo al 100% iniziatelo con una FAQ (non c'è da vergognarsi), mentre se la trama vi affascina (si tratta del vecchio pallino Enix per l'evoluzionismo, che riaffiorerà nella serie di Chrono, condito qui da riflessioni sullo schiavismo e sulla natura umana) farete meglio ad approfondirla sulla rete.
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #2 il: 16 Lug 2017, 14:00 »
Tetris Battle Gaiden

La risposta della Bullet Proof Software al successo di Puyo Puyo ha l'indubbio pregio di essere da subito giocabilissima nonostante il giapponese. Si scelgono due personaggi e ci si affronta in partite potenzialmente interminabili uno contro uno, al meglio dei due incontri, rubandosi i pezzi in arrivo e scatenando magie contro l'avversario.

Dette magie si possono eseguire in ogni istante, basta premere in alto dopo aver assorbito nelle proprie linee le sfere magiche contenute nei pezzi caduti nel pozzo. Andando avanti senza una FAQ, scoprirete che magari il bilanciamento fra i personaggi non è proprio eccelso.

C'è anche una modalità in singolo, ma non è la ragion d'essere del gioco. Se non avete compari ci sono Tetris migliori persino su SNES. Ma se li avete...

Merita oggi? Siamo ai vertici del genere VS Puzzler: gli anni sono passati, Tetris è cambiato, ma a questa scimmia da versus non è praticamente mai tornato. Audiovisivamente se la cava tuttora.
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.061
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #3 il: 16 Lug 2017, 14:55 »
Tra l'altro esteticamente fantastico Tetris Battle Gaiden.

Io in questo thread potrei postare ininterrottamente per mesi. Inizio con:

Skyblazer (Sony Imagesoft, 1993): clamoroso ma purtroppo ignorato strike di una Sony pre-PSX e pre-successo, gioco d'azione piattaformica a metà tra Strider (la mobilità acrobatica del protagonista) e Rockman (la sua capacità di acquisire magie aggiuntive sconfiggendo i guardiani che le usano), con una mappa ricca di bivi e precorsi alternativi, livelli progettati e realizzati con grande inventiva, cura ed equilibrio e un'eccellente varietà di stili di gioco e situazioni nelle quali ci si trova. Estetica clamorosa, fra orientali fascinazioni e arcani misteri.

Merita oggi? Assolutamente sì, nella sua ricchissima semplicità non è invecchiato di un minuto.

(Spammettino: http://www.retrocritics.altervista.org/skyblazer.htm )

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.061
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #4 il: 16 Lug 2017, 15:06 »
Super Adventure Island II (Hudson Soft, 1994): Un Wonder Boy III (quindi l'ennesima rivisitazione della struttura Metroid) ambientato ai Caraibi. Grafica e atmosfera irresistibili, level design magistrale, possibilità di salvare in qualsiasi momento e presenza di scorciatoie messe in modo molto, molto intelligente. Dura poco ma il ritmo è sempre intensissimo e il divertimento garantito.

Merita oggi: Avoja! Snello, funzionale, ricchissimo di inventiva. Uno dei Metroid-wannabe migliori in assoluto.

Offline Floyd

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.878
  • half-minute one way hero
Re: SNESsentials
« Risposta #5 il: 16 Lug 2017, 15:54 »
Umihara Kawase  (1994, TNN)

Praticamente un gioco indie ante litteram. Un puzzle platform basato sulla fisica nel quale dobbiamo usare nella maniera più creativa possibile una canna da pesca il cui amo può attaccarsi a buona parte delle piattaforme dei livelli. Diversi stage hanno anche uscite nascoste particolarmente difficili da raggiungere che portano ad ulteriori livelli per un totale di 49 "fields". Atmosfera nostalgica da vecchio anime con motivetti anni 80 e sfondi creati con fotografie digitalizzate.

Merita oggi:  Se avete molta pazienza si, alcuni livelli sono davvero difficili e i boss abbastanza frustranti. Però se raggiungete un "field" nella modalità principale potete allenarvi a finirlo nel pratice mode. Uscito anche su steam con il resto della serie (sayonara umihara kawase è l'ultimo ed è anche unico in cui c'e la possibilità di salvare tra uno stage e l'altro).
« Ultima modifica: 22 Lug 2017, 19:17 da Floyd »

Offline mog_tom

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.609
Re: SNESsentials
« Risposta #6 il: 17 Lug 2017, 13:08 »
Goof Troop

L'esordio di Shinji Mikami su SNES ci racconta il male dentro Pippo e suo figlio Max, che per recuperare Gambadilegno e il figlio PJ fanno una carneficina di pirati.

Prendete il vecchio Pirate Ship Higemaru, aggiornatelo ai tempi di ALTTP e inserite un'opzione - che opzione praticamente non è - per due giocatori. Otterrete così un puzzle ad alto tasso di azione ben più divertente di una qualsiasi modalità storia di Bomberman.

Un piccolo classico del game design che viene periodicamente saccheggiato dagli Zelda votati al multigiocatore cooperativo. Uno di quei giochi che Miyamoto si mette a fare quando non è sotto pressione.

Merita oggi? In due sicuramente (c'è più comunicazione che in tutti i Mana e i picchiaduro a scorrimento messi insieme), da soli se "perseveranza" è il vostro secondo nome. Con password.
www.fandonia.net | <<Lo dice il manuale di Gandolfo: l'euro favorisce una “illusione della politica economica” che permette ai governi di perseguire obiettivi politicamente improponibili, cavandosela inventando istanze sopraordinate (Ce lo Chiede l'Europa)>>

Offline jamp82

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.524
  • Team Kirkhammer ignorantia_&_violentia is da way
    • DeathstreetBoyZ - Pop Music From Hell!
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #7 il: 17 Lug 2017, 13:17 »
Umihara Kawase  (TNN,1994)

Praticamente un gioco indie ante litteram. Un puzzle platform basato sulla fisica nel quale dobbiamo usare nella maniera più creativa possibile una canna da pesca il cui amo può attaccarsi a buona parte delle piattaforme dei livelli. Diversi stage hanno anche uscite nascoste particolarmente difficili da raggiungere che portano ad ulteriori livelli per un totale di 49 "fields". Atmosfera nostalgica da vecchio anime con motivetti anni 80 e sfondi creati con fotografie digitalizzate.

Merita oggi:  Se avete molta pazienza si, alcuni livelli sono davvero difficili e i boss abbastanza frustranti. Però se raggiungete un "field" nella modalità principale potete allenarvi a finirlo nel pratice mode. Uscito anche su steam con il resto della serie (sayonara umihara kawase è l'ultimo ed è anche unico in cui c'e la possibilità di salvare tra uno stage e l'altro).

ma quanto è bella la cover?



c'è anche per 3DS adesso che mi fai pensare....
[Flickr] https://www.flickr.com/photos/jamp82/ , [500px] http://500px.com/AntonioGiampaolo
[PSN] jbittner82, [3DS] Jamp82 4442-0559-7825, [BAND] Deathstreetboyz (su YT e FB)

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.095
  • A New Adventure
    • MicroRece
Re: SNESsentials
« Risposta #8 il: 17 Lug 2017, 14:31 »
Giocai al sequel per PSX.
Il gioco di pesca dove non peschi mai. ;)
PSN Trophies: 19-51% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - INCUBI - ZombieGamer80
The NEX Big Thing.

Offline SixelAlexiS

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.977
  • Attenti al Twistel™
Re: SNESsentials
« Risposta #9 il: 17 Lug 2017, 15:04 »
Umihara Kawase  (TNN,1994)

Praticamente un gioco indie ante litteram. Un puzzle platform basato sulla fisica nel quale dobbiamo usare nella maniera più creativa possibile una canna da pesca il cui amo può attaccarsi a buona parte delle piattaforme dei livelli. Diversi stage hanno anche uscite nascoste particolarmente difficili da raggiungere che portano ad ulteriori livelli per un totale di 49 "fields". Atmosfera nostalgica da vecchio anime con motivetti anni 80 e sfondi creati con fotografie digitalizzate.

Merita oggi:  Se avete molta pazienza si, alcuni livelli sono davvero difficili e i boss abbastanza frustranti. Però se raggiungete un "field" nella modalità principale potete allenarvi a finirlo nel pratice mode. Uscito anche su steam con il resto della serie (sayonara umihara kawase è l'ultimo ed è anche unico in cui c'e la possibilità di salvare tra uno stage e l'altro).


c'è anche per 3DS adesso che mi fai pensare....

I remake/seguiti sono usciti su tante piattaforme, soprattutto portatili.

Offline Floyd

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.878
  • half-minute one way hero
Re: SNESsentials
« Risposta #10 il: 17 Lug 2017, 19:57 »
Terranigma (1995, Quintet)

Terranigma è un action rpg molto simile a zelda (seppure con un overworld stile jrpg classico) in cui dobbiamo ricreare la terra completamente da zero, prima facendo riemergere i continenti e poi facendo rivivere le piante e gli animali. Per ultimo toccherà all'umanità e alle sue creazioni, dalla democrazia all'aereoplano. La mappa è una copia in miniatura del nostro pianeta, molti npc personaggi storici realmente esistiti. Colonna sonora altrettanto indimenticabile.

Merita oggi: Era unico all'epoca ed è unico ancora di più adesso. Terranigma ha un livello di difficoltà piuttosto basso e pochissime sezioni noiose. Purtroppo il solo modo per giocarlo legalmente in lingua comprensibile è reperire una costosa cartuccia europea (pur essendo stato tradotto in francese e in tedesco non è stato infatti mai rilasciato in usa).
« Ultima modifica: 22 Lug 2017, 19:17 da Floyd »

Offline Akidaso

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.249
  • http://www.flickr.com/photos/akidaso/
    • http://www.flickr.com/photos/akidaso/
Re: SNESsentials
« Risposta #11 il: 17 Lug 2017, 19:58 »
Bellissima iniziativa e grazie per il tempo che gli dedicherete. Ho già cominciato il gioco che non si pesca mai.
Sapevo l'esistenza del gioco grazie alla versione 3ds ma incuriosito ho deciso di cominciare il gioco su Super Nintendo. Ora, visto che l'Italia è l'anti retro game perché non si trova mai niente in giro, voi cosa consigliate per giocare? Ho visto delle cassette capolavoro dove puoi buttare tutto dentro e giocare direttamente su console. Vale la pena?

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.279
  • Pupo
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #12 il: 17 Lug 2017, 20:02 »
Parli delle EverDrive di Krikzz (o cloni cinesi)? Se vuoi giocare su hardware originale senza svenarti direi che ne vale la pena. Non per un gioco soltanto, ovviamente, considerando il prezzo. Controlla bene la presenza di chip sulla cartuccia, non tutti sono riprodotti.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.061
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: SNESsentials
« Risposta #13 il: 17 Lug 2017, 20:53 »
Super Genjin (Hudson, 1994): episodio esclusivo della celebre saga RED, che riprende qualche trovata dai predecessori ma usa un contesto ludico totalmente inedito. Non solo è un platform eccellente (curato, vario, divertente, pieno di inventiva) ma la prima parte è quasi rivoluzionaria con quei livelli enormi che hanno mille uscite e mille sezioni segrete. Quasi una versione 2D del sandbox di Mario64iana memoria.

Merita oggi? Altroché, e non solo per la demenzialità nipponica che elargisce a piene mani, ma per la brillantezza delle meccaniche e della costruzione delle mappe e per l'eccellente pulizia formale di controlli, collisioni e curva di difficoltà.

Offline Claudio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.765
Re: SNESsentials
« Risposta #14 il: 17 Lug 2017, 21:07 »
Terranigma (Enix, 1995)

Terranigma è un action rpg molto simile a zelda (seppure con un overworld stile jrpg classico) in cui dobbiamo ricreare la terra completamente da zero, prima facendo riemergere i continenti e poi facendo rivivere le piante e gli animali. Per ultimo toccherà all'umanità e alle sue creazioni, dalla democrazia all'aereoplano. La mappa è una copia in miniatura del nostro pianeta, molti npc personaggi storici realmente esistiti. Colonna sonora altrettanto indimenticabile.

Merita oggi: Era unico all'epoca ed è unico ancora di più adesso. Terranigma ha un livello di difficoltà piuttosto basso e pochissime sezioni noiose. Purtroppo il solo modo per giocarlo legalmente in lingua comprensibile è reperire una costosa cartuccia europea (pur essendo stato tradotto in francese e in tedesco non è stato infatti mai rilasciato in usa).

Dalla descrizione sembra fantastico.
Sempre sentito nominare ma mai informato a riguardo.
Si trova anche tradotto in ita

 

Loading...