Autore Topic: Rivendere giochi e console: sì o no?  (Letto 3498 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Pila87

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.916
  • Cattive abitudini
Rivendere giochi e console: sì o no?
« il: 18 Gen 2017, 14:09 »
Abbiamo il topic di Gamestop ma vorrei fare un discorso più generale, poi ho voglia di scrivere che la pausa pranzo non passa mai. :D

Col lancio di Switch le solite catene si sono messe in moto con le loro promo, ovviamente dai un'occhiata anche solo per curiosità, portando a loro le mie vecchie robe potrei prendermi Switch a prezzi da mercatino delle pulci o giù di lì, vendendo da solo magari faccio anche di meglio, se intacco anche la roba DS o addirittura SNES me lo prendo gratis.

Non lo farò, come non l'ho mai fatto. Le console e i giochi hanno un valore affettivo troppo importante per me. Non sono un collezionista, compro relativamente poca roba e tutta col preciso intento di giocarla davvero, ma questo non può che aumentare l'affetto verso quei "pochi" giochi, vecchi o nuovi, belli o brutti, giappi o occidentali, c'ho passato del tempo che non tornerà più, troppo tempo ^^ per me valgono più di quel che costano. Ogni tanto me li rigioco pure, il tempo è tiranno, ma non ditemi che sotto le feste non godi a rimettere in pista un pezzetto di passato.

Capisco benissimo la valutazione economica, non navigo certo nell'oro, ma questi soldi li ho sempre intesi come soldi "buttati", l'ho spesi per i balocchi come un bimbo, e sono pure contento. Se davvero non ho risparmi per il giochino nuovo, forse è saggio pensare meno ai giochini e più ad altre cose nella vita...

La prospettiva che mi infastidisce più di tutte poi è portarli in quelle catene tristi, se almeno si trattasse di darli a una persona, qualcuno che magari se li spupazzerà un po'... piuttosto che mollare Mario a qualche adolescente dietro a un bancone lo regalo all'ospedale, ci giochino i bambini. :D

Ma siamo in pochi a pensarla così, il videogioco per molti è usa & getta, finito una volta ha detto tutto e tenerlo sulla mensolina mentre ha un valore economico è considerato stupido. Quindi vi chiedo:

Vendete giochi e console per comprarvi un paio di jeans? Lo porterete il Wii U al Gamestop per prendere in cambio lo Switch? Ancora più interessante, fate distinzioni? I giochi dell'infanzia mai ma a quelli di oggi non voglio altrettanto bene e li vendo? Bloodborne devono sfilarlo dalle mie fredde mani morte ma GTA lo porto al negozio con la rincorsa?

Ditemi :yes: io non vendo un cazzo, fuori questione. :)

Offline Claudio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.765
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #1 il: 18 Gen 2017, 14:46 »
Di solito tengo quelli che mi sono piaciuti di più e vendo il resto (ma poi ho scoperto che col passare degli anni mi viene voglia di rigiocarli)
Quelli che ho tenuto per PS2 sono usciti TUTTI in edizione remastered, quindi io ho la versione peggiore, anche se originale :no:
Ma pure roba della scorsa gen vedere che esce migliorata fa un po' incazzare

Offline Turrican3

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.127
    • http://www.gamers4um.it
    • E-mail
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #2 il: 18 Gen 2017, 14:50 »
Tendo a tenere gelosamente tutta la roba che mi ha "lasciato" qualcosa, e a disfarmi (se possibile...) senza rimpianto alcuno di tutto ciò che non mi è piaciuto e che mooolto difficilmente rimetterei su.

Anche se ormai da tempo tendenzialmente ho risolto la problematica a priori, con una maggiore selettività in fase di acquisto. :)
videoGIOCATORE

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.740
  • Grotesqueries Rule!
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #3 il: 18 Gen 2017, 14:51 »
Non sono mai stato uno che vendeva i giochi perché lo scazzo di spedire era troppo. Con le offerte sul preordine di Mediaworld, invece, ho preso la buona abitudine di dar dentro roba che ho finito, se me la valutano sui 50€.

Ci sono ovviamente delle eccezioni, che però sono sempre più rare. In questa generazione, solo Bloodborne  e NMS si salvano.
Però in generale, se il gioco mi è molto piaciuto, non posso separarmi dal disco sul quale l'ho giocato.

Le console non le ho mai rivendute, ma con PS4PRO l'offerta era troppo golosa per non approfittarne. Se PS5 fosse compatibile con i giochi della PRO, penso che potrei liberarmi pure di quest'ultima perché con la vecchiaia son sempre meno poetico e inizio a vedere i giochi e le console come cumuli di plasticaccia.

Ecco, restano i giochi del passato. Di quelli non penso di potermi separare, anche se non esiste una sola possibilità al mondo che io possa volerli rigiocare.
Yoko Taro è dio e te sei una merda. お前はもう死んでいる
Faccio l'UnNamed: il 10 novembre 2017 questo forum sarà pieno di PRO (LISTA UTENTI)

Offline Luca B

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.860
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #4 il: 18 Gen 2017, 15:04 »
Ho rivenduto la PS2 quando ho preso WiiU, incentivato dal fatto di non avere più televisori CRT in casa. Coi giochi capita più spesso anche se non spessissimo, tengo quelli a cui sono molto affezionato, a meno che non si rivalutino molto.
Devo dire che ultimamente ho diradato molto gli acquisti e compro spesso in dd (soprattutto indie, ma non solo)

Per inciso, se posso dar dentro Wii (avendo il GC e WiiU è ridindante) per uno sconto consistente su Switch ben volentieri
Anche un maiale può arrampicarsi su un albero quando viene adulato!

Offline Raven

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.747
  • Always offline
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #5 il: 18 Gen 2017, 15:20 »
A parte eccezioni sempre più rare non vendo più niente perchè è difficile che compri qualcosa che mi possa deludere del tutto, quando l'ho fatto in passato me ne sono sempre pentito e ho finito per ricomprare ciò che avevo venduto.

Anche per me scatole e console evocano ricordi non solo dei giochi ma anche di cosa mi succedeva nella vita in quel determinato periodo, cosa che una rom putrida non potrà mai fare.
Most Wanted : Shenmue 4

Offline babaz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.687
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #6 il: 18 Gen 2017, 15:39 »
Vendere. Sempre. Tutto.
Nessun rimorso, nessun rimpianto.

Moneyz

Offline ederdast

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.704
    • E-mail
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #7 il: 18 Gen 2017, 15:41 »
Ah me sono rimaste nell'ordine:
Playstation prima maniera che non me ne sarei sbarazzato mai neanche per tutto l'ora del mondo.
Gamecube viola anche solo per il colore.
Dei giochi d'antan bhè ho tenuto FF7, Xenogears USA prima stampa, Gt giapponese (mitico), Winning Eleven 3 (il gioco che ha di fatto cambiato i giochi di calcio digitali SHUOOTOOOOO!!!!), Final Fantasy Tactics USA prima stampa, e qualche altra robina, ma questi me li ricordo a memoria (c'è tutta la roba Gamecube che è di pregio e me la tengo, penso a Zalda WW e TP ma anche a RE4).
Ah anche Time Crisis Jap per la PSX con la sua bella Guncon, troppo bello, uno spettacolo vero ai tempi e il motivo per cui feci moddare la PSX per gli import.
Comunque non sono mai sato un collezzionista e a GS ho spesso riportato robe per passare alle console successive...
Le opinioni sono come le palle, ognuno ha le proprie.
Callhagan.

Offline Fabrizio1701

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.305
  • Name subject to change
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #8 il: 18 Gen 2017, 15:46 »
Vendo sempre tutti i giochi perché non sopporto avere plastica in giro per casa, preferisco portarli nei negozi perché sono troppo pigro per mettermi a spedire.
Se proprio voglio tenere un gioco lo prendo in DD.  :yes:

Le console invece tendo a tenerle tutte!
Sto giocando a The Dig [PC], Mario & Luigi Superstar Saga [3DS]

Offline Pila87

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.916
  • Cattive abitudini
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #9 il: 18 Gen 2017, 16:10 »
A parte eccezioni sempre più rare non vendo più niente perchè è difficile che compri qualcosa che mi possa deludere del tutto, quando l'ho fatto in passato me ne sono sempre pentito e ho finito per ricomprare ciò che avevo venduto.

Anche per me scatole e console evocano ricordi non solo dei giochi ma anche di cosa mi succedeva nella vita in quel determinato periodo, cosa che una rom putrida non potrà mai fare.

Spunta finalmente un romantico, mi sentivo solo come un naufrago. :D

Condivido anche il discorso circa il comprare giocacci, siamo adulti nell'epoca di internet, devi quasi impegnarti per raccattare un gioco che davvero non ti piace.

Anche per me l'affetto è strettamente legato  all'averli giocati, nemmeno ci penso a vendere la roba PAL 50hz e ricomprarmi versioni straniere, non sono le mie cartucce quelle, al limite comprerei ANCHE quelle. :D

Offline Claudio1885

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.784
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #10 il: 18 Gen 2017, 18:53 »
Per come la vedo io, la vendita dei giochi ha più i connotati del liberare spazio vitale che di guadagnarci qualcosa. Se posso liberare qualche centimetro quadro e ricevere un quantitativo di denaro sufficiente a motivarmi ad uscire di casa, procedo, altrimenti non mi sbatto più di tanto. I giochi a cui mi sono affezionato non li rivendo, idem le console, a meno che la retrocompatibilità non le renda ridondanti (ma a quel punto l'usato ha un valore talmente esiguo che preferisco tenermelo).

Più passa il tempo e più mi aumenta il desiderio di sbarazzarmi del 360, insieme a tutta la sua softeca, ma non lo farò per via dei giochi/DLC presi in digitale. E' qualcosa di totalmente stupido, perché so che una volta arrivati Switch e PS4 il 360 non lo riaccenderò mai più, ma mi dispiacerebbe far evaporare tutto quel tempo e tutti quei soldi nel nulla. In fin dei conti sono un sentimentale, ho una PS2 rotta che non mi decido a buttare...

Offline babaz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.687
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #11 il: 18 Gen 2017, 19:18 »
tecnicamente gli acquisti digitali non li perdi, restano collegati al tuo account LIVE "per sempre"
nella speranza - chi lo sa - che un domani la leggendaria convergenza porti alla possibilità di avviare una "360 virtuale" su PC Windows (o quel che sarà) e da lì riscaricarsi i propri contenuti digitali

Quello sarebbe il futuro

Offline stepkanevra

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.051
Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #12 il: 18 Gen 2017, 20:18 »
Partiamo da un presupposto fondamentale: non sono un collezionista. Trovo il collezionismo un disturbo della psiche, tipo gli accumulatori seriali, quelli che conservano ricevute di ogni cosa per anni, per intenderci.
Premetto anche che sono tra i più giovani qua dentro, quindi per questioni anagrafiche ho meno roba da accumulare.

Non colleziono nulla, tuttalpiù conservo alcune cose che acquisto negli anni. La cosa mi capita esclusivamente con i libri: in larga parte li tengo, alcuni li rivendo, altri li regalo, cerco di non buttarne mai.

Con i videogiochi, oltre al pc, sono partito dal GameBoy e dallo Snes. Il primo non ricordo che fine abbia fatto, il secondo l'ho buttato col trasloco (presumibilmente mia madre), i giochi, in realtà molto pochi, idem. Se oggi dovessi ritrovarli in un cassetto quasi sicuramente li conserverei, ma per una questione affettiva.

Arriva la PlayStation e mi infogno seriamente nel gaming: i miei non mi danno un soldo per i videogiochi e io ne ho una fame incredibile, via di modifica e giochi copiati. I pochi originali, quelli che adoravo, me li facevo regalare originali nelle varie occasioni. Non ricordo la mia PSX modificata che fine abbia fatto, forse rivenduta a qualche amico, forse deceduta, forse rubata e finita in qualche cassonetto. Insomma, una vera rockstar. I pochi giochi originali li ho rivenduti.
Stessa storia con la PS2: modifica, giochi masterizzati, stavolta fatti in casa, e qualcuno originale. Venduta anche questa. Vita da rockstar anche per lei.
Da 360/PS3/Wii ho saldato il mio debito con l'industria e ho iniziato con il trade in dei Gamestop, che nel frattempo sbucavano come funghi. In parte ho venduto sul Tfp.
Con PS4 stessa cosa.

Conservo i ricordi, quelli gelosamente, non i pezzetti di plastica. Poi tendo a spendere di mio un sacco di grana per mille cose diverse e figuriamoci se posso spendere e trattenere una fortuna in videogiochi.

Offline Pila87

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.916
  • Cattive abitudini
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #13 il: 19 Gen 2017, 09:45 »
Giochi PSX originali ne ho ben pochi anch'io :( vergogna e disdegno, ma i miei non me li compravano, quei soldi l'industria non li avrebbe mai visti in ogni caso.

Devo ricercarmi Armored Core a casa dei miei per aggiungerlo alla mensolina. :yes:

Offline Gold_E

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.438
    • E-mail
Re: Rivendere giochi e console: sì o no?
« Risposta #14 il: 19 Gen 2017, 10:12 »
Gioco da una vita, la prima console fu il Vic 20, e fino alla Psx compresa non ho idea di dove siano finite! Mi ricordo che l' Amiga si ruppe, e lo Snes lo regalai a mio cugino, ma le altre il vuoto proprio. Poi ho iniziato a lavorare, avevo i soldi per comprare un po' quello che volevo, ma il tempo per giocare è calato miseramente.. Perciò, visto che sò che un gioco finito non lo rigiocherò mai più, rivendo tutto. Questo fino all'anno scorso, da quando hanno iniziato a giocare i miei bimbi. Ora glieli conservo fino a che non vedo che non gli interessano più, ma al momento della softeca Wiiu non mi hanno fatto vendere nulla. Ah, non mi frega nulla delle scatole, comprerei tranquillamente tutto in dd..
GOLD EXPERIENCE REQUIEM POTERI:                         
Le sue emanazioni azzerano il potere, le azioni e la volontà di chi lo attacca. Chi resta colpito fisicamente da Requiem vede la propria morte riportata a zero, e continua a riviverla ogni volta.

 

Loading...