Autore Topic: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...  (Letto 6345 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alan Fontana

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.017
Anno 1989. In casa mia entra il NES. Sono esaltato, felice, quella grigia scatola da scarpe starà per regalarmi sogni da lì ai prossimi anni, basta solo infilare un cartuccione e la magia si apre al suo meglio in quella incredibile grafica pixelosa che nella mente di un bambino equivale a un cartone in 4K.
Anno 1992. L'Amiga 600 (ovvero l'Amiga 500 Slim) diventa il mio primo home computer. Ormai sono un ometto, tra poco andrò alle superiori e magari potrò anche sbizzarrirmi a farci qualche lavoretto sopra. Ma in fondo chissene... meglio esaltarsi di fronte a quella grafica limpida e quell'incredibile audio, senza contare la presenza di giochi più maturi e impegnativi, tipo quel Civilization che a forza di premere il passaggio del turno ti veniva un crampo al dito...
Anno 1995. La PlayStation. Ridge Racer. Per la prima volta  non c'è più bisogno di andare in sala giochi per provare un gioco di guida decente. È estate, fa caldo, la finestra aperta, quella musica tamarra e quel turbinio di colori a video mi tengono incollato su quello strano modello di guida, ma tant'è. E poi per la prima volta un videogioco mi commuove: sarà Final Fantasy 7 con la morte di Aeris. Te lo ricordi manco fosse la prima trombata...
Anno 2001: PlayStation 2. Per un qualche motivo non riesco a ricordarmela. Non c'è più la carica emotiva del passato, ma forse è che è ora di passare al PC, con quegli sparatutto così belli e quegli strategici che fanno più "uomo". Non importa: GTA si gioca su console. e mi innamorerò di quel mattone nero, la prima ed unica console insieme al NES che non richiederà di andare in assistenza.
Anno 2008: Microsoft che fa una console - aspetta, c'era anche quell'altra, l'XBOX?! La lunga assenza dal mercato console, il passaggio al PC, gli studi in ingegneria e tutto quello che mi aveva interdetto fino ad allora da questo mondo cominciano a svanire di fronte a quelle emozioni che tornano a riaffiorare. Niko Belic sbarca a Liberty City, le locuste sbucano dal terreno, ed è subito amore. Il sangue torna a ribollire, la voglia di tornare a casa per "solo un'altra partita e via" ritorna e quel plasticone enorme sarà, a conti fatti la mia console di riferimento per gli anni a venire.
Ma il tempo passa, ed ecco comparire all'orizzonte una PlayStation 3, una Wii, un 3DS, per non parlare di questo boom di retrogaming che mi porta a recuperare una XBOX, un Dreamcast, un GameCube, un DS Lite.
Anno 2015: la realtà riprende il sopravvento. PlayStation 4. Tonnellate di aggiornamenti, mi espelle il BluRay, fa un casino della madonna e poi - dove sono i giochi? Intendo quelli che mi emozionano, quelli che piacciono a me. Ah, sono questi? Sembrano belli, ma perchè torno a casa da 1 mese di trasferta e devo aspettare 3 GigaByte di aggiornamento? Che schifezza è? No, guarda, mi sono rotto, torno alla 360. Ma non esce più niente, e allora protestiamo votando Trump, compriano una XBOX One S. Tiè!.
13 Novembre 2016. La mia compagna è impegnata, ho il pomeriggio libero, console avviata alle 15:30, 1 GigaByte di aggiornamento, aggiornamento controller, 5,5 Gb per giocare a Quantum Break. Sono le 18:00, forse per le 20:00 riuscirò a giocare, ma mi passa la voglia e ormai ho già offeso abbastanza santi per oggi.
Guardo quello scatolotto che mi sono preso, Il NES Mini, e ritorno indietro, a quando ancora si giocava.
Sorrido e penso che in fondo nonostante la tecnologia sia il mio lavoro, non riesco ancora a farmi una ragione di come si sia evoluto il mercato. Tonnellate di patch, interfacce sempre meno user friendly, automatismi eccessivi e poi quando devi configurare qualcosa a mano diventi rimbecillito.
È la generazione smartphone, quella delle centinaia di foto, tutte orrende, altro che i rullini da 24 o 36 che ogni foto prima di farla ci pensavi due volte. E quelle almeno le riguardavi, mentre invece oggi le foto le fai e non le guardi - forse lo farà qualcun altro in quel cesso di social network a cui ti sei iscritto (con falso nome, per evitare che gli HR vadano a farsi i cazzi tuoi prima di assumerti) solo perchè oggi le ragazze non ti danno il numero di telefono, ti danno il contatto FaceBook.

E arrivo a una conclusione: forse è davvero ora della pensione. Il mio prossimo controller mi farà la cacca in braccio e mi rigurgiterà sulla spalla, ma almeno mi terrà impegnato.
Crescerà e mi romperà le scatole per giocare uno di questi cosi, Scorpio 4 (e che è, una rivista erotica?) mostrandomi a che bella è la grafica, quante emozioni proverà e vorrà magari giocare con me. E ci proverò, salvo poi resistere 5 minuti con quegli occhiali che mi stordiranno e mi faranno sentire ridicolo.

Ma i fatti dicono questo: la mia generazione ha "inventato" le console che conoscevamo, ma dopo 25 anni è l'ora di un'altra generazione. Non importa se "i giovani d'oggi" non giocano più, guardano i giochi su YouTube o, in fondo, sono più interessati al multiplayer che al singleplayer, la verità è che non accetto cosa è diventato questo mondo. Aborro questa idea di console che vengono aggiornate ogni 2 anni perchè... perchè la console aveva un'anima, un suo io, la console era mia amica.
Quando ero triste io giocavo e i miei amici erano lì. Oggi i miei amici sono ancora lì, ma nello scaffale, mentre sotto alla TV c'è una roba che non vuole che io giochi, non vuole che io mi ci affezioni, vuole solo vendermi DLC e convincermi che collegarmi online al primo stronzo di chissà dove è meglio che una storia ben narrata da gustarsi in solitario.

Addio, console. Grazie per l'orologio (digitale) d'oro, è stato bello. Ogni tanto vi userò ma non conto più su di voi, come voi non contate più su di me, non vi servo. E ci lasciamo in pace, in attesa di quel controller rivoluzionario che mi chiamerà per nome e si aggiornerà piano piano.
E allora tornerò a essere felice, ed a emozionarmi per qualcosa.

"Ma non si può scrivere 'sti post in minuscolo... Senza le maiuscole, senza i punti, senza le virgole...E non si riesce a capire un c@zzo qui !!!"

Offline Shinji

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.941
Alan,  riscopri l'amore per Nintendo!
Now Playing: - Xenoblade Chronicles 2 [8,5]
Gennaio 2018 il forum sarà pieno di Switch

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.977
  • Titanium
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #2 il: 13 Nov 2016, 19:47 »
Alan, la tua è la classica crisi da sovraesposizione digitale. Pure io le ho. Periodicamente. L'ultima pochi giorni fa dove ho cancellato tutto su facebook, lasciando un account bianco.
A me questo mondo, sotto certi aspetti, fa sempre più schifo. Ho provato pure ad eliminare internet dalla vita ma ormai è impossibile. Vivere in modo analogico è utopistico.  :cry:
Ho un feed rss per le vaccate del forum.

Online atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.372
  • Pupo
    • E-mail
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #3 il: 13 Nov 2016, 19:55 »
La tua è una vera e propria patologia, naked, altro che "crisi da sovraesposizione digitale".

Alan, 16 bit solo su Amiga 600? Che ti sei perso...

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.977
  • Titanium
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #4 il: 13 Nov 2016, 19:57 »
Si si ne sono conscio. Una di quelle nuove fobie dell'era digitale. Magari sono il primo caso al mondo e gli daranno il mio nome: Nakednite. :D
Ho un feed rss per le vaccate del forum.

Online atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.372
  • Pupo
    • E-mail
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #5 il: 13 Nov 2016, 19:58 »
Almeno ho scoperto chi mi aveva tolto dalla lista amici. :yes:

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.977
  • Titanium
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #6 il: 13 Nov 2016, 20:00 »
 :D
Questa cosa però vuol dire che ne hai tanti. ^^
Ho un feed rss per le vaccate del forum.

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.669
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Alan,  riscopri l'amore per Nintendo!
Quoto.

(Poi magari ci va di sfiga e si adegua pure lei ai giochi buttati fuori in beta).
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80 - Nintendo Wii U: LOSTHIGHWAY
A human being that was given to fly...

Offline Alan Fontana

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.017
Alan,  riscopri l'amore per Nintendo!
Quoto.

(Poi magari ci va di sfiga e si adegua pure lei ai giochi buttati fuori in beta).

Francamente, ci conto un pò...  :baby:
"Ma non si può scrivere 'sti post in minuscolo... Senza le maiuscole, senza i punti, senza le virgole...E non si riesce a capire un c@zzo qui !!!"

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.669
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Comunque, io che lascio sempre le console "dormienti" e mi scarico tutto durante la giornata non ho praticamente mai problemi di attesa prima dei giochi.

Detto ciò, condivido quanto questa gen sia odiosa e, di fatto, non sia più una generazione di console ma di PC dei poveri.
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80 - Nintendo Wii U: LOSTHIGHWAY
A human being that was given to fly...

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.766
  • Grotesqueries Rule!
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #10 il: 14 Nov 2016, 09:29 »
Alan dipende solo te, punto.
Sei stanco, sei stufo, sei quello che vuoi.
Inutile attaccarsi alle patch o alle mid-gen.

Pure io mi son fatto un paio d'anni di decompressione dal videogioco. Ci sta che cambino le priorità e ci sta anche di rompersi le balle di qualcosa. Io adoravo i manga e adesso mi viene l'orticaria a leggerli.
Nella vita ci son tante di quelle cose, che se uno rinuncia ai videogiochi non è che si annoia, però bisogna smettere di "Ce l'hanno tutti con me. Chissà qual è il LORO problema".


PS: quindi ti depenno dalla lista della PS4PRO o fai comunque la pazzia?
« Ultima modifica: 14 Nov 2016, 10:01 da Nemesis Divina »
Yoko Taro è dio e te sei una merda. お前はもう死んでいる
NOSTALGIA: la mia bellissima ambientazione per GDR da tavolo!!!

Offline ederdast

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.882
    • E-mail
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #11 il: 14 Nov 2016, 10:19 »
Bhè è buffo e triste.
Triste perché le disfunzioni da patch  aggiornamenti sono un dito in culo che spesso e volentieri limitano l'esperienza giocosa consolara a "tradimento".
Uno mette su il tal titolo, nisba per due ore non se ne parla fra download e aggiornamenti vari.
Il passaggio a Pro in questa ottica è stato ed è una roba barbosissima, praticamente nessun titolo da me posseduto è giocabile semplicemente inserendo il disco, deve scaricare anche gli angeli in colonna prima.
Buffo perché in realtà ci si lamenta di esperienze qualitativamente altrimenti precluse a noi popolo delle console con robe come l'espansioni di Witcher o i giochi free da tirare giù ogni mese e chi più ne ha più ne metta.
Si insomma ci sono tantissime cose anche positive in questo progresso che ci obbliga a patch e aggiornamenti, non è tutto dolori ma anche gioie.
Per dire mi sono tirato giù la closed beta di Steep in una nottata (22GB) e l'ho provato bene bene due giorni, e con gusto.
Poi che questo sia incidentale dato dal cambiamento di fruizione dei viggì e non certo "inventato da Sony o compagnia mi pare pure evidente...
« Ultima modifica: 14 Nov 2016, 10:33 da ederdast »
Le opinioni sono come le palle, ognuno ha le proprie.
Callhagan.

Offline Nemesis Divina

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.766
  • Grotesqueries Rule!
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #12 il: 14 Nov 2016, 10:24 »
Ma poi, nello specifico del discorso patch, non so su One, ma su PS4 mi pare che la maggior parte delle volte sia possibile giocare anche senza (si perdono però le funzione di rete).
Io U4 al lancio l'ho giocato senza patch, per dire.


Yoko Taro è dio e te sei una merda. お前はもう死んでいる
NOSTALGIA: la mia bellissima ambientazione per GDR da tavolo!!!

Offline Alan Fontana

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.017
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #13 il: 14 Nov 2016, 10:27 »

PS: quindi ti depenno dalla lista della PS4PRO o fai comunque la pazzia?

La piglio quasi per forza. La mia ha cominciato a risputare fuori il Blu-Ray, a questo punto VA cambiata. Passi le patch e le madonne, ma che mi spari fuori mentre gioco no, eh...

Poi che questo sia incidentale dato dal cambiamento di fruizione dei viggì e non certo "inventato da Sony o compagnia mi pare pure evidente...

Il punto è: ma noi lo volevamo questo cambiamento? Se mi avessero chiesto "vuoi attendere ore per giocare ma avere un'esperienza più godibile con 5 Gb di patch alla volta?" Io avrei risposto "e sti cazzi, ma testarli come facevate prima no, eh"...
Peraltro le mega patch esistevano già ai temi di Playstation 3. Non Giga, ma svariati mega,  5 o 700 anche. Che in alcuni casi come Gran Turismo o Metal Gear 4 potevi capire, aggiungevano effettivamente roba o funzionalità (Move, contenuti aggiuntivi...). Ma per Xbox 360 le patch non hanno mai superato i 12 MB: come mai? Forse era un meccanismo meglio studiato? Com'è che ora devi praticamente riscaricare il gioco?
E poi, un conto è scaricare una patch da PC. Non posso giocare nel mentre ma almeno mi guardo un porno nel mentre. O vado su NonCiclopedia. Al più lavoro. Ma su console che faccio? Gingillo col pad?

Nota: odio in generale la mania degli aggiornamenti automatici. Vale anche per Windows 10, Android e smartphone in genere. Noi non siamo più consumatori, siamo beta tester di prodotti che non testano più, l'importante è arrivare prima. Poco male se è una schifezza, poi lo aggiustiamo. La qualità, questa sconosciuta.
Sareste contenti di dovervi alzare mezzora prima ogni mattina perchè la macchina si deve aggiornare prima di portarvi al lavoro? No perchè se davvero vogliono informatizzare pure quelle, mi sa che ci arriveremo...
« Ultima modifica: 14 Nov 2016, 10:37 da Alan Fontana »
"Ma non si può scrivere 'sti post in minuscolo... Senza le maiuscole, senza i punti, senza le virgole...E non si riesce a capire un c@zzo qui !!!"

Offline ederdast

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.882
    • E-mail
Re: Le "nuove" console: mi sento di dover andare in pensione...
« Risposta #14 il: 14 Nov 2016, 10:49 »
Alan, noi (io nella fattispece) vorrei un prodotto ben rifinito e completo da subito.
Esci dal negozio e tac tutto fatto lo metti su e te lo godi.
Questo vorrei.
So però che ad oggi si tratta di una cosa praticamente impossibile per le ragioni che ben sappiamo.
Quindi io per parte mia cerco di prendere quanto di buono c'è e di negoziare con le esternalità negative generatesi...
« Ultima modifica: 14 Nov 2016, 11:02 da ederdast »
Le opinioni sono come le palle, ognuno ha le proprie.
Callhagan.