Autore Topic: [PC][PS4][XO] Star Wars: Jedi Fallen Order (by Respawn Entertainment)  (Letto 14950 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.536
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
A me il level design arzigogolato piace, mi piace meno Tomb Raider... ma avevo capito fosse una specie di Dark Souls in salsa Star Wars, no?

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.286
A me il level design arzigogolato piace, mi piace meno Tomb Raider... ma avevo capito fosse una specie di Dark Souls in salsa Star Wars, no?
Di DS convide il tipo di avanzamento, mappatura e il ripristino dei nemici quando salvi/riposi in appositi spazi, a mo' di falò. Per il resto direi che è un po' Uncharted, un po' Prince o Persia, qualcosa di Sekiro nel combat e i momenti più archeologici ricordano TR, ma non quello dell'ultima trilogia. Diciamo che la convergenza di tutti questi elementi rende il gameplay non molto approfondito ma sicuramente ricco e vario. Non so, non lo prenderei come un souls in salsa SW, non ne riproduce la complessità.

Lo sto giocando a Gran Maestro Jedi, alcuni scontri sono davvero difficili, i boss mi stanno mettendo alla prova e il gioco è sufficientemente pulito per offrire una sfida con regole comprensibili. Il fatto che il selettore di difficoltà cambi la natura della finestra di parry e tante altre cose è alla base delle sue carenze come action game puro. Probabilmente non era proprio lo scopo, però ci troviamo di fronte a un gioco che esige qualcosa di più di una funzionalità discorsiva ma che non riesce a essere un meccanismo a orologeria. Credo che il livello di difficoltà inferiore a quello che da me scelto sia l'ideale.
« Ultima modifica: 16 Feb 2020, 14:56 da Il Gladiatore »
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Fabrizio1701

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.250
  • Name subject to change
A me il level design arzigogolato piace, mi piace meno Tomb Raider... ma avevo capito fosse una specie di Dark Souls in salsa Star Wars, no?

Più Control (o Darksiders 3) che non Dark Souls.
Sto giocando a Monster Boy e il Regno Maledetto [PS4], Bear With Me: The Lost Robots [Switch], Chaos;Child [PSVita]

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.286
Sono arrivato a

Spoiler (click to show/hide)

Non mi aspettavo un' opera tale, per certi versi è clamoroso, sono davvero colpito.
Poi ci sono un paio di cose (significative) che comunque non mi convincono, ma in ogni caso si tratta di una grande sorpresa.
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Claudio1885

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.913
Riesci a reggere la difficoltà Gran Maestro Jedi? Io, dopo aver visto quanto è fallace la lettura degli input, sono passato a Normal dopo un paio d'ore (complice anche il caricamento biblico a ogni morte), ma proprio senza rimpianti.

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.286
Riesci a reggere la difficoltà Gran Maestro Jedi? Io, dopo aver visto quanto è fallace la lettura degli input, sono passato a Normal dopo un paio d'ore (complice anche il caricamento biblico a ogni morte), ma proprio senza rimpianti.
Il problema è quello in grassetto e si deve in gran parte a questa scellerata idea di modificare la finestra di input dei comandi relativi a parry, parata ecc. in base al selettore di difficoltà. L'ossatura del combat, per quanto trita e ritrita, è impostata con un certo pensiero laterale ma credo che all'ultimo sia mancato il coraggio di renderlo un gioco veramente profondo sotto questo punto di vista. O semplicemente si tratta di di non appesantirlo troppo, vista la vocazione caciarona delle schermaglie.

In pratica, nel corso del procedere dei livelli non ho provato molta frustrazione, i save point sono molto ravvicinati e tra evasioni, parate e colpi rinviati al mittente basta solo un po' di attenzione per cavarsela tranquillamente. I problemi sono due: i nemici non antropomorfi, grandi di taglia e i boss. Per i primi è necessario capire la natura delle hit box ma l'approssimazione è sempre dietro l'angolo. I secondi invece sono sempre ardui, perché il sistema di lotta e ingaggio richiederebbe altra precisione e tempistica. Che pure c'è nel momento in cui sai come arginare con la pratica, però quando gli scontri si fanno tesi e veloci si può morire da un momento all'altro per colpe non proprie. La lettura di questo topic mi ha aiutato a rimediare fialette extra di vitalità e le cose sono decisamente migliorate ma di base il gioco rimane sempre dalla parte "leggera" dell'action game, pertanto non si devono avere rimpianti a giocarlo a Maestro Jedi, lasciando a noi malati di mente il livello di difficoltà più alto. Non si padroneggia elegantemente, sarebbe più corretto dire che si circoscrivono le occasioni di caos e carenze dell'impianto gioco.
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Online Kairon

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.995
Sono arrivato a

Spoiler (click to show/hide)

Non mi aspettavo un' opera tale, per certi versi è clamoroso, sono davvero colpito.
Poi ci sono un paio di cose (significative) che comunque non mi convincono, ma in ogni caso si tratta di una grande sorpresa.
In fondo in fondo per me Ilum è stata una delusione e una occasione persa a livello emozionale.
Mi spiego meglio:
Spoiler (click to show/hide)

Offline alienzero

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.722

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.536
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Incuriosito dai buoni giudizi de @Il Gladiatore ed approfittando dei 30 euro a cui lo vendeva instant gaming (QUALCUNO LO CHIUDA O VADO FALLITO!!!) l'ho iniziato ieri sera per PC e sono arrivato dentro al Vault sul primo pianeta (Bogana mi pare si chiami).

Prime impressioni così così. Il level design promette bene, nonostante alcuni problemi di leggibilità (a volte non si capisce dove si muore cadendo in un burrone e dove no), i controlli funzionano bene e graficamente regge botta (tutto settato al massimo, ovviamente, poi i 60 fps aiutano).

Però le animazioni sono davvero brutte, soprattutto la corsa del protagonista, sembra perennemente zoppo anche se per adesso la magagna più grande è il sistema di combattimento. Capisco non voglia essere un action ma passare da Astral Chain a questo è traumatico. Collisioni, telecamera, tempi di reazione, la parry che non si sa bene perché funziona una volta su cinque...

Cmq molto bella la mobilità acrobatica durante l'esplorazione e l'esplorazione stessa, fin'ora la cosa che più m ha convinto. Vediamo come procede.


Offline The Metaller

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.084
    • E-mail
Ve lo dicevo che era tipo il Tomb Raider della gen (oltre ad un fracco di altre influenze), ma niente, eravate tutti presi a fare i fattorini sucandovi sceneggiature di merda  :no:

Solo in @Ruko la forza scorre davvero potente.
Codice amico Switch: SW-7522-9472-0618
Account Xbox/Xbox Beta PC: Rui Ken Ho

Offline Valas73

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.192
Io l avevo letteralmente divorato! È un gioco che pur con difetti e molto derivativo,incolla il giocatore davanti allo schermo senza lasciarlo andare. L ho trovato forse un po troppo facile. Sia alla prima run(penultimo livello di difficoltà) sia per piu della meta della seconda tornata a massimo livello. Questa è stata forse la cosa che meno mi è piaciuta,la quasi totale assenza di sfida se non in alcuni frangenti. Sara che esplorando molto,ho trovato molte "estus" e questo sicuramente ha aiutato. Gioco davvero molto bello, che ti inghiotte come pochi ma che una volta finito,lascia poco...almeno a me.

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.286
Incuriosito dai buoni giudizi de @Il Gladiatore ed approfittando dei 30 euro a cui lo vendeva instant gaming (QUALCUNO LO CHIUDA O VADO FALLITO!!!) l'ho iniziato ieri sera per PC e sono arrivato dentro al Vault sul primo pianeta (Bogana mi pare si chiami).

Prime impressioni così così. Il level design promette bene, nonostante alcuni problemi di leggibilità (a volte non si capisce dove si muore cadendo in un burrone e dove no), i controlli funzionano bene e graficamente regge botta (tutto settato al massimo, ovviamente, poi i 60 fps aiutano).

Però le animazioni sono davvero brutte, soprattutto la corsa del protagonista, sembra perennemente zoppo anche se per adesso la magagna più grande è il sistema di combattimento. Capisco non voglia essere un action ma passare da Astral Chain a questo è traumatico. Collisioni, telecamera, tempi di reazione, la parry che non si sa bene perché funziona una volta su cinque...

Cmq molto bella la mobilità acrobatica durante l'esplorazione e l'esplorazione stessa, fin'ora la cosa che più m ha convinto. Vediamo come procede.
La cosa buona è che il gioco, dove sei arrivato tu, non è ancora iniziato.
Poi, se segui le ultime due pagine di post puoi trovare un'opportuna focalizzazione degli aspetti che funzionano e quelli che convincono di meno. Il combattimento è da intendersi in chiave assolutamente ricreativa e spettacolare, per cui fa il suo e bene. Non è un combat tecnico e raffinato, qui sono stati ingenui loro a infilarsi in un discorso di timing e input precisi, potevano essere più umili. Ciò non toglie che combattere in questo titolo restituisca per bene il feeling delle schermaglie di SW quindi missione compiuta.
Il resto, come vedrai, è davvero valido, peccato per la rinuncia a un level design non solo esplorativo ma anche gratificante sul piano delle ricompense.
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.286
Solo in @Ruko la forza scorre davvero potente.
Mi rinfaccia sempre che lei è il Gran Maestro della casa.   ???

Gioco davvero molto bello, che ti inghiotte come pochi ma che una volta finito,lascia poco...almeno a me.
E' un gioco divertente e anche semplice, non un capolavoro né un titolo che segna, parlerei più di un lavoro di sintesi di ottime cose con il bonus di SW.
Io però ho penato in certi frangenti, i boss sono tosti.
Skippo cutscene all'occorrenza senza remore.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.536
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Incuriosito dai buoni giudizi de @Il Gladiatore ed approfittando dei 30 euro a cui lo vendeva instant gaming (QUALCUNO LO CHIUDA O VADO FALLITO!!!) l'ho iniziato ieri sera per PC e sono arrivato dentro al Vault sul primo pianeta (Bogana mi pare si chiami).

Prime impressioni così così. Il level design promette bene, nonostante alcuni problemi di leggibilità (a volte non si capisce dove si muore cadendo in un burrone e dove no), i controlli funzionano bene e graficamente regge botta (tutto settato al massimo, ovviamente, poi i 60 fps aiutano).

Però le animazioni sono davvero brutte, soprattutto la corsa del protagonista, sembra perennemente zoppo anche se per adesso la magagna più grande è il sistema di combattimento. Capisco non voglia essere un action ma passare da Astral Chain a questo è traumatico. Collisioni, telecamera, tempi di reazione, la parry che non si sa bene perché funziona una volta su cinque...

Cmq molto bella la mobilità acrobatica durante l'esplorazione e l'esplorazione stessa, fin'ora la cosa che più m ha convinto. Vediamo come procede.
La cosa buona è che il gioco, dove sei arrivato tu, non è ancora iniziato.
Poi, se segui le ultime due pagine di post puoi trovare un'opportuna focalizzazione degli aspetti che funzionano e quelli che convincono di meno. Il combattimento è da intendersi in chiave assolutamente ricreativa e spettacolare, per cui fa il suo e bene. Non è un combat tecnico e raffinato, qui sono stati ingenui loro a infilarsi in un discorso di timing e input precisi, potevano essere più umili. Ciò non toglie che combattere in questo titolo restituisca per bene il feeling delle schermaglie di SW quindi missione compiuta.
Il resto, come vedrai, è davvero valido, peccato per la rinuncia a un level design non solo esplorativo ma anche gratificante sul piano delle ricompense.

Sì, sì, infatti lo specificavo, non so però quanto sia importante il combattimento, perché se ce n'è troppo, con quel sistema lì (poi per altro è la fiera delle compenetrazioni e per di più la leggibilità degli attacchi nemici è abbastanza bassa) rischia di diventare un dito nel culo.

Detto ciò il level design dei due pianeti che ho visto (Bogano e Zeffo) mi è sembrato molto valido, un misto fra Tomb Rider (l'acrobaticità dell'esplorazione e la verticalità), Dark Souls (la circolarità con scorciatoie da aprire man mano) e Metroid (le abilità Jedi che acquisisci gradualmente con le quali oltrepassare punti altrimenti bloccati).

Tutto molto semplice ma anche molto soddisfacente, poi mi sembra di capire che sui pianeti già esplorati occorra pure tornarci in seguito, quindi per me è WIN!

Anche l'ambientazione di Guerre Stellari per ora non è troppo invadente per fortuna.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.536
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Sono nel cuore di Zeffo e si sta rivelando un gran gioco, quantomeno per quel che concerne level design e progressione. Poi ambientazione bellissima al di là di Guerre Stellari (che a me fa abbastanza tenerezza\indispone un po').

Diciamo che dentro le tombe di quel pianeta ci sono subito DAT CHOZO RUINS FEELINGZ ed io non posso che esserne contento.

Cmq più vado avanti e più mi ricorda quel videogioco occidentale d'azione magari con parecchie imperfezioni ludiche ed interattive ma tecnicamente sontuoso e con valori produttivi molto elevati e con grande capacità di sintesi fra anime diverse, mi riferisco a cose tipo Super Star Wars\Super Embire Strikes Back\Super Return of the Jedi, Indiana Jones Greatest Adventures, Judge Dredd, Pitfall The Mayan Adventure, ecc...

Nulla di sconvolgente ma decisamente di grande qualità artigianale, che ci vuole anche quella e mica possiamo sempre correre dietro al capolavoro assoluto.

Bella sorpresa, dopo Control è un altro gioco al quale non davo un centesimo di fiducia e che avevo completamente snobbato che invece si rivela un'ottima esperienza.
« Ultima modifica: 24 Feb 2020, 13:02 da Jello Biafra »