Autore Topic: [Cinema] The Neon Demon di Nicolas Winding Refn  (Letto 6867 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.973
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #15 il: 09 Giu 2016, 12:53 »
Visto ieri sera.
Devo ancora elaborare

La visione dell'ultimo di Refn è quasi religiosa: Il livello qualitativo di regia, fotografia e tempi è strepitoso come da attesa. L'uso ipnotico di luci, colori e suoni pulsanti, quasi dronici, è straniante. La messa in scena è impressionante.

Poi c'è il film, o il non-film: anche così sarebbe il Refn più selvaggio e spericolato di sempre.
Indeciso se considerarlo un capolavoro, o un vanaglorioso esercizio di stile, preferisco sospendere il giudizio in attesa che le varie spiegazioni per immagini assumano un significato più coerente.

L'effetto della visione è simile a quello di Valhalla Rising, un WTF intrigantissimo e appiccicaticcio: ti resta addosso, non puoi ignorarlo.

Io vi dico di vederlo, e di vederlo assolutamente al cinema: non ha la presa pop di Drive, ma ha tutte le carte in regola per diventare un cult.

Feroce e nerissimo, disperato e nichilista, bello, bellissimo anche se non so ancora perché.
« Ultima modifica: 09 Giu 2016, 23:49 da babaz »

Offline Zel

  • Moderator
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #16 il: 09 Giu 2016, 23:51 »
"For Liv <3" :D :D

Quando ho letto che Refn stava lavorando ad un horror con cast prettamente femminile e che si sentiva inadeguato a trattare un argomento come "le donne" era esattamente questo il film che mi aspettavo.

Boh, io sono veramente impossibilitato a parlare male di Refn, mi piace troppo e questo film non ha fatto nulla per deludermi.
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline _LordByron_

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.508
    • E-mail
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #17 il: 10 Giu 2016, 00:08 »
Fa molta paura?

Offline Zel

  • Moderator
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #18 il: 10 Giu 2016, 00:12 »
No, paura non è un sentimento che suscita questo film
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.973
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #19 il: 10 Giu 2016, 00:16 »
Paura no, ma tensione a pacchi.
Zel dicci di più, io sono ancora in cerca di risposte :)

Offline _LordByron_

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.508
    • E-mail
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #20 il: 10 Giu 2016, 01:39 »
No, paura non è un sentimento che suscita questo film
Ottimo  :yes:

Offline Zel

  • Moderator
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #21 il: 10 Giu 2016, 11:11 »
Sai babaz credo che Refn sia uno di quei registi che vedi per non farti domande, non per cercare risposte e che per forza di cose scontenteranno qualcuno, ma sicuramente non lascia indifferenti, in un modo o nell'altro e questo film ne e' l'ulteriore conferma.
Credo che molta gente troverà molto facile accostarlo piano piano al suo conterraneo amato/odiato Lars, soprattutto dopo questo film, è innegabile che ci siano similitudini (i danesi sono tutti pazzi, chiaramente) anche se io continuo a vederlo più un Lynch europeo, tanto che tra le altre cose Neon Demon per il suo svolgimento mi ha ricordato molto Mulholland Drive (che è uno dei miei film di Lynch).
Poi in questo film io ci ho visto anche un modo di fare horror molto anni 70 (anche e soprattutto italiano) e un certo disagio cronenberghiano (ma questo sono convinto che sia una cosa più mia che una effettiva influenza) e boh, mi è piaciuto veramente un ciulo dall'inizio alla fine.

In una scala da 0 a Valhalla Rising sto film è vicino a Valhalla Rising, molto di piu' di Solo Dio Perdona (che ha fatto storcere il naso ai molti che si aspettavano Drive 2), anche se sicuramente è un film horror più di quanto Valhalla Rising poteva essere un film sui vichinghi.

No, niente, non riesco a essere non super entusiasta quando si parla di Refn, colpa mia. Spero che l'edizione home video sia farcita di extra perché voglio conoscere la follia di Refn sul set di questo film.

Ma poi, cioè, alla fine di tutto lo dedichi a tua moglie, un film del genere, sei solo da applaudire.

(Colonna sonora gia' disponibile, pure su spotify)

(Refn ti entra nel gervello, ti stupra e non ti chiede scusa :yes: )
« Ultima modifica: 10 Giu 2016, 14:23 da Zel »
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline Zel

  • Moderator
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #22 il: 10 Giu 2016, 13:54 »
OH, NON LEGGETELA SE NON AVETE VISTO IL FILM
http://www.playersmagazine.it/2016/06/10/the-neon-demon/

Beh, allora non sono l'unico ad averci visto un po' di Cronenberg, sono sollevato.
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline Kabuto

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.647
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #23 il: 10 Giu 2016, 14:20 »
Sai babaz credo che Refn sia uno di quei registi che vedi per non farti domani
A San Patrignano piace questo elemento.
Pare che sia il signor La Morte, venuto per la mietitura.

Offline Zel

  • Moderator
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #24 il: 10 Giu 2016, 14:23 »
:D
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.973
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #25 il: 10 Giu 2016, 16:08 »
Kab l'hai visto? Che aspetti, diamine?

Offline Kabuto

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.647
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #26 il: 10 Giu 2016, 16:25 »
Che arrivi gratis sulla mia card della 3  :yes:
Pare che sia il signor La Morte, venuto per la mietitura.

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.539
  • My battery is low, and it' getting dark
    • E-mail
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #27 il: 10 Giu 2016, 16:32 »
Cerco di andarci domani o domenica al massimo...
"The reckoning with yourself, however, hopefully that continues. The struggle for your name is never complete. The struggle is eternal"

Offline eugenio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.076
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #28 il: 10 Giu 2016, 16:38 »
Che arrivi gratis sulla mia card della 3  :yes:

 :yes:

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.539
  • My battery is low, and it' getting dark
    • E-mail
Re: The Neon Demon di Nicolas Winding Refn
« Risposta #29 il: 14 Giu 2016, 16:32 »
Sono allineato alle impressioni di babaz e Zel,film ipnotico e straniante,al pari di un quadro di pop art Refn prende colori e geometrie della cinematografia anni '70(felicissima l'intuizione di fulgenzio circa il parallelismo con Suspiria), li mischia su una tavolozza a base '80 di musica e ritmo narrativo, e li spalma a schermo integrandoli in un sincretismo davvero quasi rituale di rimandi e suggestioni agli antesignani cult (Manhunter, Omicidio a Luci Rosse, Mulholland Drive,American Psycho ecc...).
Il risultato finale è una pellicola che non parla e non spiega niente, ma sussurra tramite immagini e suoni intrecciati come in un mandala, un messaggio di quelli che, come in Valhalla Rising, sembrano appartenere, sopiti, ad una dimensione senza spazio e tempo matrice dell'umano sentire e dell'immaginario collettivo, in cui lo psicodramma vive e rivive quasi ciclicamente nella rappresentazione catartica della sua risoluzione (guarda caso ancora una volta prettamente "dionisiaca" come in Valhalla Rising).
Uscendo dalla sala si prova disagio, ma non quello che si proverebbe per l'incepparsi di un ingranaggio filmico, quanto per l'efficacia con cui questi siano stati in grado di incastrare quelli emotivi dello spettatore in una trappola audiovisiva in grado di scoprirne i nervi con mano di velluto.
Mi ha fatto venire voglia di rivedere Only Gods Forgives...
« Ultima modifica: 07 Ago 2018, 15:54 da Xibal »
"The reckoning with yourself, however, hopefully that continues. The struggle for your name is never complete. The struggle is eternal"