Autore Topic: [PC][PS4][XO] In the Valley of Gods, dagli autori di Firewatch  (Letto 569 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.672
Ambientazione tutta egittofila per il nuovo titolo di Campo Santo, il team dietro a Firewatch.
Presentato ai Game Awards. Uscita prevista per il 2019.

Game Awards Reveal Trailer


« Ultima modifica: 08 Dic 2017, 08:39 da Luv3Kar »
Nintendo Fanboy since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

Offline Dan

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.946
  • Kojima Sola
Affascinante. Il loro stile a me piace molto.  :yes:
Firewatch non mi aveva convinto del tutto, ma avevo aspettative forse un po' troppo alte.
.: R.I.P. :.
Hideo Kojima (1963-1998)

Offline Ifride

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.539
    • Il mio sito di foto su Flickr
    • E-mail
Dall'aggiornamento di Diduz:

La Valve compra la Campo Santo Games, sempre al lavoro su In the Valley of Gods
E' la proverbiale mossa a sorpresa: la Valve ha comprato la Campo Santo Games, il gruppo di sviluppo dietro a Firewatch, da molti (Ron Gilbert compreso) additato come uno dei migliori esempi di avventura grafica contemporanea non basata sugli enigmi (e in arrivo anche su Switch). Avevo letto che la Valve, ubriaca del successo di Steam, voleva tornare a sviluppare giochi: a quanto sembra vogliono farlo acquistando team gi formati e indipendenti. Le parti in causa hanno assicurato che i lavori su In the Valley of Gods proseguiranno senza intoppi, sempre in previsione di un'uscita nel 2019. Speriamo bene: mi dispiace che l'acquisizione comporter quasi certamente l'assenza del prossimo titolo dalle piattaforme senza DRM come Good Old Games. In compenso localizzazioni italiane ufficiali diventeranno molto pi probabili. A proposito di In the Valley of Gods, i cofondatori vecchie conoscenze dei Telltale, Sean Vanaman e Jake Rodkin, hanno parlato con PC Gamer della loro prossima fatica. Riassumo.

- Nella storia del gioco, ambientata negli anni Venti, quando si dice che qualcuno ha scoperto la tomba di Nefertiti, le protagoniste Rashida e Zora si precipitano sul luogo per creare il loro documentario. Hanno gi giratoun documentario sette anni prima, sulla scia delle opere come Nanuk l'esquimese di Robert Flaherty, lavori che al giorno d'oggi sembrano poco dei documentari e pi delle fiction. La tomba in s un mistero evocativo: quella rinvenuta la tomba reale? Oppure...
- Dopo Firewatch, i Campo Santo erano decisi a non vedere pi alberi per un po', volendo dare importanza a interni d'atmosfera. L'ambientazione del gioco presenta pi strati interpretativi: l'antica civilt egizia un livello, ma entra in ballo anche il modo feticista in cui l'Egitto era percepito negli anni Venti.
- Al momento In the Valley of Gods a cavallo tra preproduzione e produzione: il trailer servito a mettere in luce gli elementi fondamentali, ma non ancora perfettamente chiaro al team come farli interagire in un'esperienza organica ludica. Rodkin per esempio dice: "Tematicamente l'azione di girare il documentario dovrebbe finire nel gioco, ma come si esprimano queste meccaniche e con quale estensione, quello stiamo ancora cercando di capirlo."
- L'interazione principale con Zora profondamente diversa da quella di Henry con Delilah in Firewatch (due sconosciuti che imparavano a conoscersi a distanza via radio). Zora quasi sempre presente in scena con Rashida, parleranno costantemente (Sciarada con Cary Grant e Audrey Hepburn citato come esempio) e si conoscono gi da anni. Vanaman spiega: "C' trascorso, c' conflitto. E' una storia sull'abisso che si crea tra amiche che hanno bisogno l'una dell'altra, e tra artiste che hanno bisogno l'una dell'altra: come ti fidi se in episodi passati c' stato qualche tradimento?"
- Da molti liquidati come "social justice warriors" (dopo l'affaire PewDiePie), i membri della Campo Santo premettono quel che segue con le parole di Vanaman: "Molto del nostro modo di lavorare in gruppo e del modo in cui ho sempre scritto si basa su nostre idee moderne e abbastanza sinistrorse. Ma non penso che abbiamo opinioni programmatiche sul modo in cui le cose dovrebbero essere. Questo gioco non una presa di posizione sulla rappresentazione o una presa di posizione politica sull'appropriazione del passato o roba simile."
http://www.flickr.com/photos/gaetanocrisafulli/?details=1
Sto giocando a Zelda, Link's Awakening remake.

Offline nikazzi

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.407
  • La vie est drle.
    • niklog
    • E-mail
Appena visto, che dire, sembra davvero bello, lo aspetto.
secret of mana / astral chain / fire emblem three houses / dark souls / backlog / market


Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 33.351
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Malimort.. :no:
PSN Trophies: 30-03% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL DEATH STRANDING.

Online Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 25.509
    • The First Place
    • E-mail
D'accordo che ancora devo finire Firewatch, ma santo cielo...!