Autore Topic: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?  (Letto 67090 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Top Dogg

  • Reduce
  • ********
  • Post: 39.493
  • Po-po-po-po-Poweeeer!!!
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #840 il: 12 Ott 2019, 11:27 »
ho capito di che gioco parli Gladia
ma non mi ricordo il titolo
ma entro oggi te lo dico ^^
Te lo ricordi?  :o
Bagliori nelle tenebre.

Mi ha preceduo AXW
Fast Lane
Xbox Top Dogg Xyz
PSN nick Top_Dogg_Xyz

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.002
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #841 il: 12 Ott 2019, 16:43 »

:D :D :D
Fa ridere proprio per una cosa che spiegherò qui di seguito.  ;D

Purtroppo no @AXW, @MaxxLegend e @Top Dogg, non è Fast Lane.  :( Cioè, il tipo di meccanica è identica, il gameplay uguale, ma era tutto molto più colorato e cartonesco. Non ricordo bene se gli oggetti da prendere fossero bandierine o frutta.

Però ecco, visto che siamo qui, diciamola tutta, anche perché sembra quasi che l'elemento costituito dalla ragazza manga delle varie schermate sia una mia attribuzione o sovrapposizione postuma di altri titoli ma non è così, anzi era proprio la ragione per cui ci giocavo.

Crossover con il topic sentimentale: il ricordo di questo coin op risale a un'estate di metà anni '80, in Sicilia. Posto sperduto e senza turismo di massa (Mongiove, vicino Patti), un bar sgangherato con bancone, un frigo e un solo cabinato usurato all'angolo fresco del locale. Io, da drogato patologico di sala giochi, lontano dai sistemi di gioco casalinghi del posto dove abito, mi avvicino per il mio metadone videoludico disponibile. Appena vedo il gioco faccio una smorfia, odio le meccaniche a schermo fisso labirintico, non sono amante di Pac Man, Lady Bug e manco Nibbler. Le variazione corsistica poi, mi lascia indifferente.
Ma questo passa il convento e io sono drogato di videogiochi.
Cominciando la prima partita mi accorgo che il livello è introdotto dal disegno di una ragazza in stile Lamù con una lavagnetta davanti a quello che sembra un seno prorompente, di cui si scorge solo l'inizio della scollatura. Sulla lavagnetta c'è scritto "Stage #" o "Level #" o qualcosa di simile. E' bella, disegnata bene, ammiccante. Dolcissima e sexy.
Ora, inizio a giocarci e la struttura è quello che è, due palle così. Attenzione però, superando il livello con un nuovo record appare una schermata con la ragazza con il pollice alzato e la lavagnetta abbassata, mostrando così un seno grande e seducente. Questo siparietto è accompagnato da una musichetta trionfale che dura una quindicina di secondi e poi lei scompare.
Niente, è amore.  :-[
Mi piace il disegno, mi piace il suo corpo e la mia mente di ragazzino comincia ad apprezzare le gioie del corpo femminile in chiave estetica, seppur in disegno.
Ora, l'unico modo per fa apparire questa schermata e superare sempre il record, abbassando i tempi. Essendo io l'unico giocatore della zona (se non l'unico avventore del bar in assoluto... :D ), la lotta è con me stesso e la mia capacità di migliorare il tempo in ogni stage. 30 giorni di gioco, perfezionismo maniacale e la possibilità di rivedere la mia bella solo superandomi come giocatore. Ora, all'epoca non esisteva You Tube e video di record ma sono del tutto certo che il grado di competenza da me raggiunto all'epoca aveva qualcosa di patologico. Era l'unico modo di rivederla. Il problema è che, diventando pressoché perfetto, alla fine non sono più riuscito a far uscire quella schermata perché non ero più capace di superare i miei record. Record che non si resettavano allo spegnimento del cabinato, per cui stavano lì nei secoli dei secoli amen. La vacanza finisce e io ritorno a casa. Mai più visto né ritrovato quel gioco.

Questo è quanto. Il ricordo "sensuale" non è assolutamente un'aggiunta, anzi è la ragione per cui rammento il gioco. E vorrei rivederlo per una volta. Sono quasi certo che oggi il disegno della ragazza manga sia terrificante e sicuramente riderei di me stesso ragazzino, però vorrei constatarlo.  :D

« Ultima modifica: 12 Ott 2019, 16:46 da Il Gladiatore »
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.002
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #842 il: 12 Ott 2019, 17:01 »
@atchoo, tramite @Ruko, su Telegram  scova l'arcano!

TFP Link :: https://www.youtube.com/watch?v=A4siB3QNcow&feature=youtu.be

Counter Run!!!!!

Oddio, la ragazza è un po' così, un mezzo cesso,  :D :D :D  molto Arale o Nanà, peccato manchi la schermata dei record!
Cosa può fare l'incipiente sessualità!  :D :D
1988 però, avrei detto prima...
« Ultima modifica: 12 Ott 2019, 17:03 da Il Gladiatore »
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.433
    • E-mail
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #843 il: 12 Ott 2019, 17:42 »
Tutto è bene quel che finisce bene!
Anche se forse era meglio tenersi il ricordo inafferrabile della ragazza sensuale  :D

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 32.690
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #844 il: 12 Ott 2019, 17:42 »
Non lo conoscevo, comunque è chiaramente un remake del classico Head On ma ad opera della stessa Sega, mentre Fast Lane di Konami in pratica era un furto intellettuale avvenuto l'anno precedente.
PSN Trophies: 29-51% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL.

Offline Van

  • Navigato
  • **
  • Post: 610
    • E-mail
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #845 il: 12 Ott 2019, 17:58 »
Questa é trasversale e difficilissima. Deco scoprire da cosa sta preparando il cosplay un amico. I miei unici indizi sono scarpe bianche tipo all star e una mazza da baseball. Ovviamente é il personaggio di un videogioco ma qualecazzodecideogioco. Aiutatemi che sto uscendo di testa.

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 32.690
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #846 il: 12 Ott 2019, 18:00 »
Hotline Miami?!
Baseball Stars?
Double Dragon?!
PSN Trophies: 29-51% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL.

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.002
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #847 il: 12 Ott 2019, 18:00 »
Questa é trasversale e difficilissima. Deco scoprire da cosa sta preparando il cosplay un amico. I miei unici indizi sono scarpe bianche tipo all star e una mazza da baseball. Ovviamente é il personaggio di un videogioco ma qualecazzodecideogioco. Aiutatemi che sto uscendo di testa.
Rival School di Capcom?

Tutto è bene quel che finisce bene!
Anche se forse era meglio tenersi il ricordo inafferrabile della ragazza sensuale  :D
Sarebbe stato meglio, sì!  :D :D
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 32.690
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #848 il: 12 Ott 2019, 18:02 »
Questa é trasversale e difficilissima. Deco scoprire da cosa sta preparando il cosplay un amico. I miei unici indizi sono scarpe bianche tipo all star e una mazza da baseball. Ovviamente é il personaggio di un videogioco ma qualecazzodecideogioco. Aiutatemi che sto uscendo di testa.
Rival School di Capcom?

Tutto è bene quel che finisce bene!
Anche se forse era meglio tenersi il ricordo inafferrabile della ragazza sensuale  :D
Sarebbe stato meglio, sì!  :D :D

In effetti è un pò cessa, Ruko si starà a fà le peggio risate.. :D

Rival Schools di capcom ci potrebbe stare ma il tizio con la mazza mi pare che avesse gli scarpini da baseball, non all-star bianche.
« Ultima modifica: 12 Ott 2019, 18:05 da MaxxLegend »
PSN Trophies: 29-51% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL.

Offline Van

  • Navigato
  • **
  • Post: 610
    • E-mail
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #849 il: 12 Ott 2019, 18:04 »
Non penso é un gioco che ha giocato lui quindi sicuro é qualcosa singleplayer non competitivo

Offline Il Gladiatore

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.002
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #850 il: 12 Ott 2019, 18:04 »
Ah, sì, possibile, andavo a memoria.  :-[
Sto Sekiro dovrebbero metterlo fra le materie di studio a scuola: ti insegna a migliorare sempre attraverso il fallimento e ti ricorda che superato un ostacolo c'è sempre di peggio dopo, tipo un babbuino che ti scoreggia in faccia.
Gioco della vita, letteralmente. (SkyWing)

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 32.690
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #851 il: 12 Ott 2019, 18:13 »
Vabé io punto su Hotline Miami.
Facciamo il totocostume :D
PSN Trophies: 29-51% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - ZombieGamer80
Lost in VR CONTROL.

Offline Van

  • Navigato
  • **
  • Post: 610
    • E-mail
Re: [Retro] Ma come cacchio si chiamava quel gioco...?
« Risposta #852 il: 12 Ott 2019, 19:03 »
Sono un coglione. Come ho fatto ha non pensare a hotline miami... Ha pure le musiche come suonerie del cell....