Autore Topic: [PC][XO] Quantum Break  (Letto 94234 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline hob

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.562
  • dead weight
Re: [PC][XO] Quantum Break
« Risposta #1545 il: 27 Ago 2020, 10:27 »
Io più passa il tempo più gli voglio bene. Azzardo che è il mio remedy preferito, anche se avrei preferito un equilibrio gameplay-narrazione-staifermoaleggeremail tipo 70-25-5, non 5-5-90 XD
L'ultimo atto, ecco, quell'ultimo atto è quello che Remedy avrebbe fatto senza MS a rompergli il cazzo con TVTVTV, si gioca tanto e si spara benissimo.
It's not a lake. It's an ocean

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.377
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [PC][XO] Quantum Break
« Risposta #1546 il: 14 Dic 2020, 19:01 »
Era l'unico Remedy che mi mancava e l'ho finito l'altro ieri (ovviamente su PC).

Che dire... Mi sembra di essere tornato nel 1994, con i giochi-film in FMV brutto nei quali non si gioca per nulla però...

1)la trama, forse per la prima volta con i Remedy, non è scopiazzata senza pudore qui e lì ed è molto ben scritta ed avvincente nella sua banale semplicità, con i crescendo al punto giusto e una costruzione corale che, negli altri Remedy non c'era in quanto incentrati su un singolo protagonista.

2)i personaggi, come sempre con Remedy, sono spettacolari. Ti affezioni a tutti, sono pensati e scritti benissimo, sono tutti sfaccettati e ben approfonditi, quando muoiono ci rimani malissimo

3)il sistema di combattimento è fenomenale. Non ha l'austero minimalismo quasi Zen di Alan Wake (che è il vertice Remedy in tutto e quindi anche in questo) ma i poteri, le armi, le arene, le tipologie di nemici... tutto è studiato nei minimi dettagli per garantire spettacolarità coreografica e goduriosità ludica totali. Qualche dubbio sui controlli o meglio sulla loro risposta: forse sono tarati per rendere al meglio a 30fps claudicanti e quando il tutto gira a 60 solidi si perdono qualche input ogni tanto e la sensazione (soprattutto per lo scatto) è di non perfetta corrispondenza comando-azione. Ah e peccato che continuino a mancare le risposte diverse a seconda di quale parte del colpo nemica si colpisca... Lo faceva Goldeneye nel 1997 perché nel 2016 ancora non è possibile?

Però però però... Non puoi farmi giocare due ore e farmi passare le altre dieci a guardare sequenze animate e filmati soprattutto perché mi fai sparare così poco che non mi dai nemmeno tempo di gustarmi le meccaniche, di padroneggiarle bene, di godermele e quindi arrivi al finale e rimani lì così, come un fesso davanti allo schermo aspettando un nuovo capitolo che non ci sarà.

Altra cosa: l'ambientazione tristemente anonima. Si potevano fare mille cose ma, come in ogni altro suo aspetto, anche con Riverport mi sembra un gioco col freno a mano tirato.

Nel complesso bello ma potrebbe essere tipo il solo primo livello di un grande videogioco.
« Ultima modifica: 14 Dic 2020, 19:11 da Jello Biafra »

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 24.626
Re: [PC][XO] Quantum Break
« Risposta #1547 il: 19 Dic 2020, 16:27 »
ehi Jello,
un confronto diretto Control - Quantum Break in merito al gameplay?

Visto che vieni fresco da quello, sarebbe utilissimo a precalibrare la mia (potenziale) esperienza con QB (se e quando lo inizierò)

tnx

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.377
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [PC][XO] Quantum Break
« Risposta #1548 il: 19 Dic 2020, 20:58 »
ehi Jello,
un confronto diretto Control - Quantum Break in merito al gameplay?

Visto che vieni fresco da quello, sarebbe utilissimo a precalibrare la mia (potenziale) esperienza con QB (se e quando lo inizierò)

tnx

Come scrivevo le precedente post, Quantum Break ha un sistema di combattimento spettacolare, subito dopo Alan Wake (che è inarrivabile da quel punto di vista per l'asciuttezza Zen e la perfezione austera delle sue dinamiche offensivo\difensive) è il top Remedy mentre Control, seppur ben oliato e ben funzionante nonché arricchito dai poteri telecinetici (come una sorta di Psi-Ops sotto streroidi, per chi se lo ricorda), è decisamente meno appagante da questo punto di vista anche e soprattutto per la scarsa varietà dei nemici.

In Quantum Break invece ogni avversario è un gioco a sè, soprattutto quando inizia a fermarsi il tempo e...

Ma Control è un videogioco con tantissimo gioco e pochissimo video mentre in Quantum Break succede esattamente il contrario: tantissimo (troppo) video e pochissimo gioco.

Alla fine ci saranno a malapena due o tre ore massimo di interazione completa fra sparatorie e (invero molto interessanti ma purtroppo sotto sfruttate) sezioni platform sui generis. Il resto sono sequenze animate, momenti di dialogo ed episodi della serie TV.

Inoltre non è un gioco esplorativo come Control, QB è tutto linearissimo. Ci sono alcune cose da scovare usando i poteri ma è pochissima roba.

Altra cosa: l'ambientazione anonima e drammaticamente carente di fascino. Vabbè che la Oldest House gioca proprio in una categoria a parte ed è una delle ambientazioni più incredibili mai viste, ma la città di Riverport è davvero deprimente, senza uno scorcio o un passaggio che rimanga impresso nella memoria.

Viceversa i momenti di spettacolarità coreografica ci sono e sa regalare sprazzi di visionarietà unici (non svelo altro per non rovinarti la sorpresa) ma purtroppo legati a determinate situazioni, non c'è la visione d'insieme e la coesione di Control (o Alan Wake, che anche lui non scherzava).

Ultima cosa: su PC è ottimizzato coi piedi: 16GB di RAM e un SSD NVMe e i caricamenti sono ovunque, persino quando salti le sequenze animate fra una sparatoria e l'altra.

A me è piaciuto ma ti lascia con la sensazione di essere un videogioco potenzialmente grande ma fatto col freno a mano tirato.