Autore Topic: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero  (Letto 900729 volte)

0 Utenti e 3 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Nookie

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.447
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20295 il: 01 Ago 2020, 07:36 »
Se si mettono sul tavolo tutti i pro e i contro, il discorso si fa complesso.
Anche il litio delle batterie, cresce sotto terra e lo cacciano fuori schiavi negri.

In un mondo imperfetto, però, è imprescindibile trovare il compromesso migliore possibile. Dunque prendersela con i monopattini elettrici invece che con gli autoveicoli a motore a scoppio succhia petrolio ingombranti pesanti omicidi con una media di un passeggeroXtonnellata, ecco, insomma... Anche no :)
Non è prendersela con i monopattini, era constatare quanti soldi vengono buttati al cesso con ste agevolazioni tutto qui.

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.828
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20296 il: 01 Ago 2020, 08:45 »
I soldi li hanno dati anche per le bici. Comunque col monopattino o con la bici elettrica arrivi dove devi andare (lavoro, ecc) senza sudare. Prova a farlo con una bici normale o a piedi o usando l'autobus.
C'è un boom di vendite globali di questi mezzi e delle bici elettriche, per una volta che stiamo sul pezzo e magari qualche sindaco si decide pure a fare le piste ciclabili ci dobbiamo pure lamentare? Trovo più inutili gli incentivi alle auto a combustione.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.777
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20297 il: 01 Ago 2020, 12:04 »
Certo. Ma il monopattino lo piglia gente che prendeva i mezzi. Chi andava in macchina, continua ad andare in macchina. Comunque, non volevo dire che il monopattino è una roba sbagliata, soprattutto in alternativa alla macchina.

A me fa incazzare invece che la società per cui lavoro ci ha "costretto" ad andare in ufficio. Il mio collega il giorno 2 ha fatto un incidente ed è in malattia da quasi un mese. E noi possiamo tutti lavorare da casa in smart.

Lo smart è il vero futuro. Non ci volevo credere ma è così. + Ordine + disciplina + demoliscion man.
Non posso che quotare tutto. Mi riservo giusto la convinzione/speranza che una parte di automobilisti, ora o domani, intuiscano i pro del monopattino rispetto all'autovettura, mettano da parti i litri di bile vomitati in questi mesi (certamente fisiologici per ogni novità che modifichi le abitudini in modo radicale. Ma sarebbe bello imparare la lezione una volta per tutte, prima o poi*) e si aggiungano al vasto gregge della mobilità dolce.

Speaking of:

Non costano più della tua macchina. In compenso inquinano meno infinito.
Costo sociale-ambientale imparagonabile.

Grazie Nookie per le tue tasse!!! :)
Cosa che una bicicletta non fa immagino vero?

Da modesto ma soddisfatto ciclista quale sono, devo dire che purtroppo la bici ha diversi svantaggi rispetto al monopattino. Va più lenta e fa sudare sia d'estate che d'inverno (se standard), richiede più manutenzione, è più ingombrante da spostare e parcheggiare, è più complessa da gestire in condivisione.

In compenso stai seduto e ci puoi portare la spesa... Le uniche reali ragioni per cui le resterò fedele :)

Non è prendersela con i monopattini, era constatare quanti soldi vengono buttati al cesso con ste agevolazioni tutto qui.

Gli incentivi (diretti o indiretti, strutturali) verso abitudini più sostenibili sono una delle poche pratiche politiche che funzionano davvero e a lungo termine, letteratura alla mano.


* Comunque la bile è giustificata dal fatto che, al momento, i monopattinatori sono indisciplinati, fanno il cazzo che vogliono e risultano spesso un pericolo per sé e per gli altri. Non sono cieco. C'è bisogno di regolamentazione e, come sopra, acclimatamento graduale da parte di tutti.
Nintendo vende droga purissima ai bambini. Soprattutto quelli interiori.

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.828
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20298 il: 01 Ago 2020, 13:44 »
La regolamentazione ci sarebbe perché sono equiparati alle bici. Un po' di multe in più e qualche sequestro potrebbero aiutare in tal senso.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Nookie

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.447
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20299 il: 02 Ago 2020, 14:01 »
125 milioni di euro stanziati per una cagata che andrà a beneficio di chi produce quei monopattini. Posso capire un monopattino da 50 euro, 2 rotelle ed un asse di alluminio, ma tutto il resto proprio no.
Il sudare poi. Mamma mia..
Poi rompete i coglioni se le strade hanno le buche oppure i servizi sono da paese del terzo mondo

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.828
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20300 il: 02 Ago 2020, 14:09 »
Vanno anche alle biciclette e l'Italia ancora ne produce e vende.
Sai perché ci sono buche ovunque? Perché ci sono una marea di mezzi pesanti in giro quindi  se si passasse ad un uso massiccio di bici e monopattini avresti anche molte meno buche da riparare.
Così come per le macchine se vuoi che il mercato si sposti in una certa direzione devi aiutarlo in qualche modo.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.777
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20301 il: 02 Ago 2020, 14:28 »
Yap, esatto. "Rompere i coglioni" per le buche e le strade dissestate vuol dire proprio chiedere meno autoveicoli privati e pesanti in giro.

Sulla normativa @peppebi non sono informatissimo, mi pare tu abbia ragione sulla carta ma all'atto pratico credo non si stia facendo molto per ora.

Che poi ci sarebbe tutto un discorso da fare sul codice della strada italiano che non è per nulla adeguato alla mobilità dolce.
Nintendo vende droga purissima ai bambini. Soprattutto quelli interiori.

Offline Nookie

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.447
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20302 il: 02 Ago 2020, 16:21 »
Vanno anche alle biciclette e l'Italia ancora ne produce e vende.
Sai perché ci sono buche ovunque? Perché ci sono una marea di mezzi pesanti in giro quindi  se si passasse ad un uso massiccio di bici e monopattini avresti anche molte meno buche da riparare.
Così come per le macchine se vuoi che il mercato si sposti in una certa direzione devi aiutarlo in qualche modo.
Continui a non vedere il punto peppe. Bici e monopattini sono cosa buona e giusta. Bici e monopattini elettrici, oltre ad essere un ossimoro sono puro spreco di denaro pubblico. Oppure per andare a lavorare ti serve un monopattino da 700 euro?

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.828
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20303 il: 02 Ago 2020, 17:33 »
Sei tu che non cogli. Il contributo si può usare per qualsiasi mezzo elettrico e non quindi se a te sta sul culo il monopattino elettrico ti puoi comprare quello a spinta o una bici e arrivare sudato a lavoro.
Se invece ti incazzi perché te lo ha detto il duo comico (magari lo fosse...) Salvini e Meloni allora alzo le mani. È colpa dei migranti!
Ti vengo incontro e ti faccio il disegnino:
bici e monopattini hanno tot mercato ma i giovani non le usano più perché usano i motorini e gli anziani non lo fanno perché diventa faticoso. Ecco che arrivano le versioni elettrificate e giovani e anziani tornano ad usare bici e monopattini; i primi perché va di moda e permette loro di arrivare dove devono andare senza sudare, i secondi possono tornare ad usare le biciclette per i loro spostamenti perché hanno la pedalata assistita.
« Ultima modifica: 02 Ago 2020, 17:41 da peppebi »
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.777
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20304 il: 02 Ago 2020, 18:43 »
Mio padre, 72 anni, ha appena preso la bici elettrica.
Sua moglie scooter elettrico per andare al lavoro, in sostituzione del... Suv.

Ci sto facendo un pensiero anch'io sulla prima, visto che amo la bici ma causa solita sindrome la uso solo per spostamenti rapidi nel quartiere, spesa e commissioni varie, mentre per raggiungere luoghi distanti alterno mezzi pubblici di giorno e auto a nolo di sera tardi. Che però inquinano e costano troppo, ergo le pensionerei volentieri con una bella assistita per tutte le stagioni.

evviva gli incentivi :)
Nintendo vende droga purissima ai bambini. Soprattutto quelli interiori.

Offline slataper

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.685
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20305 il: 02 Ago 2020, 19:05 »
Quantomeno bisognerebbe dare il beneficio del dubbio a un'iniziativa nuova in Italia, sospendendo il giudizio fino a quando si potranno misurarne gli effetti.
Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live slataper / Stadia slataper#7002
My Yearbook 2020

Offline FreeDom

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.866
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20306 il: 02 Ago 2020, 20:18 »
Qui c'è una piccola guida sul bonus mobilità. Tra le cose più sensate trovo l'erogazione del bonus, a partire dal 2021, collegata alla rottamazione di veicoli (auto e moto) a motore: è esattamente la direzione da intraprendere, nel paese che ha uno dei rapporti più alti tra auto e abitanti (rapporto che si alza ulteriormente se si considera anche l'estensione del territorio: in parole povere, non sappiamo più dove metterle).

Con tutti i suoi limiti (ad esempio non s'è capito quanta parte del fondo di 120ml sarà stanziata per i soli incentivi, tant'è che all'inizio circolava la paura che qualcuno potesse rimanere senza, a fronte di una spesa già affrontata), l'iniziativa è sacrosanta, ma da sola serve a poco. E' il classico lancio di soldi a pioggia ai privati cittadini dietro cui ci si ripara per dire 'eh, abbiamo favorito la mobilità sostenibile!'.

Ok l'aumento del parco bici/altro, ma senza le infrastrutture non si va da nessuna parte: se a Roma la percentuale di ciclisti passasse di colpo dall'attuale, ridicolo 1,7% anche al 5%, non è che la città diventerebbe improvvisamente sicura: ci sarebbero meno macchine (ma non tante meno quante le bici in più, perché parte dei nuovi acquirenti magari prima usavano i mezzi pubblici e intendono usare il nuovo mezzo per garantirsi un maggiore distanziamento), ma le strade sarebbero sempre lo stesso scenario di carneficina che sono oggi.

D'altra parte ci vorrebbero amministrazioni intelligenti e attive, con proposte consolidate sul tavolo (QUESTO era il momento!) e una burocrazia non elefentiaca per i trasferimenti di fondi. Certo, così apparirebbe subito che 120ml sono una cifra troppo bassa per dare una svolta decisa.

Riassumendo: meglio che ci sia, anche in questa forma, anche perché continuo a vedere incentivi di migliaia di euro per l'acquisto delle auto (e nessuno se ne lamenta). Ma è un passettino, eh.


Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.777
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20308 il: 02 Ago 2020, 20:56 »
Qui c'è una piccola guida sul bonus mobilità. Tra le cose più sensate trovo l'erogazione del bonus, a partire dal 2021, collegata alla rottamazione di veicoli (auto e moto) a motore: è esattamente la direzione da intraprendere, nel paese che ha uno dei rapporti più alti tra auto e abitanti (rapporto che si alza ulteriormente se si considera anche l'estensione del territorio: in parole povere, non sappiamo più dove metterle).

Con tutti i suoi limiti (ad esempio non s'è capito quanta parte del fondo di 120ml sarà stanziata per i soli incentivi, tant'è che all'inizio circolava la paura che qualcuno potesse rimanere senza, a fronte di una spesa già affrontata), l'iniziativa è sacrosanta, ma da sola serve a poco. E' il classico lancio di soldi a pioggia ai privati cittadini dietro cui ci si ripara per dire 'eh, abbiamo favorito la mobilità sostenibile!'.

Ok l'aumento del parco bici/altro, ma senza le infrastrutture non si va da nessuna parte: se a Roma la percentuale di ciclisti passasse di colpo dall'attuale, ridicolo 1,7% anche al 5%, non è che la città diventerebbe improvvisamente sicura: ci sarebbero meno macchine (ma non tante meno quante le bici in più, perché parte dei nuovi acquirenti magari prima usavano i mezzi pubblici e intendono usare il nuovo mezzo per garantirsi un maggiore distanziamento), ma le strade sarebbero sempre lo stesso scenario di carneficina che sono oggi.

D'altra parte ci vorrebbero amministrazioni intelligenti e attive, con proposte consolidate sul tavolo (QUESTO era il momento!) e una burocrazia non elefentiaca per i trasferimenti di fondi. Certo, così apparirebbe subito che 120ml sono una cifra troppo bassa per dare una svolta decisa.

Riassumendo: meglio che ci sia, anche in questa forma, anche perché continuo a vedere incentivi di migliaia di euro per l'acquisto delle auto (e nessuno se ne lamenta). Ma è un passettino, eh.
D'accordo su tutto. Di passettini è fatto il mondo, comunque. Ultimi incentivi sulla sostenibilità che ricordi... Pannelli solari con un governo Prodi, mi pare^
Nintendo vende droga purissima ai bambini. Soprattutto quelli interiori.

Offline Nookie

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.447
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #20309 il: 03 Ago 2020, 01:34 »

Riassumendo: meglio che ci sia, anche in questa forma, anche perché continuo a vedere incentivi di migliaia di euro per l'acquisto delle auto (e nessuno se ne lamenta). Ma è un passettino, eh.

Credo sia perché il mercato dell’auto ha un indotto enorme rispetto a quello dei monopattini biciclette etc etc no?

Peppe, riguardo alla storia della lega, lascia stare caschi proprio male con me. Ti hanno dato del legaiolo poco prima e quindi adesso te girarlo a me :)

Continuo a non vedere l’utilità di un bonus così corposo, con buona pace degli anziani che girano con biciclette elettriche.
Mi sembra di capire che vedete la macchina come il nemico numero 1. Perché?
Sicuramente non perché sono il maggior fattore inquinante.
Per una miglior qualità della vita nelle città? Pensare ad un potenziamento degli autobus ? Il problema del distanziamento sociale non durerà in eterno suppongo.

Non è sbagliato l’incentivo di per se. È che mi sembra un po’ troppo elevato.