Autore Topic: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero  (Letto 745564 volte)

0 Utenti e 3 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.008
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19695 il: 07 Nov 2019, 10:25 »
Sì, ma non è solo una questione di costo. Da voi cosa producete (mi ricordo eri metalmeccanico)? Da chi vi approvvigionate? A chi vendete? (per curiosità).
« Ultima modifica: 07 Nov 2019, 10:30 da Jello Biafra »

Online rosario oliveri

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.775
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19696 il: 07 Nov 2019, 11:05 »
Nel caso specifico l'intervento dello Stato non mi parrebbe una bestialità, a confronto della concreta ipotesi di un doppio danno (occupazionale + ambientale).
Codice amico Switch SW-7241-0739-0708 / Xbox Live Id slataper
My Yearbook 2019

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.008
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19697 il: 07 Nov 2019, 12:45 »
Vecchio ma sempre attuale:

TFP Link :: https://coniarerivolta.org/2014/12/26/il-destino-comune-delle-imprese-privatizzate-ilva-e-le-sue-sorelle/

Citazione
L’Ilva apparteneva all’IRI, il grande complesso pubblico che annoverava tantissime realtà industriali in Italia (negli anni ’80 il gruppo era composto da circa 1.000 società con più di 500.000 dipendenti). Nel 1993 l’assemblea straordinaria dell’Ilva Spa deliberò la costituzione per scissione di due società, la Ilva Laminati Piani Srl. – denominata ILP, con impianti a Taranto, Novi Ligure e Genova – e la Acciai Speciali Terni Srl, o più semplicemente AST. I debiti invece, circa 7.000 miliardi di lire, restarono a carico della vecchia ILVA (la bad company) che venne messa in liquidazione alla fine dello stesso 1993. Nel 1995 la famiglia Riva – che in realtà non correva da sola e poteva contare sull’appoggio di Banca Cariplo (poi Banca Intesa) e tre soci di minoranza (la Essar, un gruppo indiano, le Acciaierie Valbruna di Nicola Amenduini e la Metalfar dell’industriale Luigi Fedele Farina) – acquisì l’intero pacchetto azionario dell’ILP, per un ammontare pari a 1.640 miliardi di lire. L’operazione si rivelò un affare d’oro, ed in poco tempo dall’acquisizione i Riva riuscirono a produrre quasi 100 miliardi di lire di utili al mese, ripagando l’investimento in poco meno di un anno e mezzo.

Stando agli stessi MISE e MATTM (che lo scrivono nella documentazione dell'AIA), bonificare l'area e riconvertire (modernizzandoli) gli impianti affinché il loro impatto sia nettamente minore, coniugando quindi lavoro e salute, costerebbe fra i 3 ed i 4 miliardi di euro.

Nessun privato si accollerebbe mai l'onere di un simile investimento, cosa che invece uno Stato con una politica industriale pubblica non solo potrebbe, ma avrebbe il DOVERE di fare.
« Ultima modifica: 07 Nov 2019, 12:53 da Jello Biafra »

Offline keigo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.087
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19698 il: 07 Nov 2019, 14:24 »
Incredibile che a sta cosa di far sobbarcare allo stato le perdite del settore privato non ci abbia mai pensato nessuno. Del resto lo stato può fare più debito potendo contare sul fatto che ha tassi di interesse più bassi del privato (non potendo fallire) non vedo dove possa essere il problema.
chi semina vento raccoglie sfaccimma
ma chi me lo fa fare?!? il petrolio è una figata.

Offline Nookie

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.326
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19699 il: 07 Nov 2019, 14:25 »
Sì, ma non è solo una questione di costo. Da voi cosa producete (mi ricordo eri metalmeccanico)? Da chi vi approvvigionate? A chi vendete? (per curiosità).
Per una ditta è solo questione di costo. Noi siamo nel settore oil e gas, e per le materie prime ci riforniamo da rivenditori italiani di prodotto spesso d’importazione

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.008
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19700 il: 07 Nov 2019, 14:39 »
Incredibile che a sta cosa di far sobbarcare allo stato le perdite del settore privato non ci abbia mai pensato nessuno. Del resto lo stato può fare più debito potendo contare sul fatto che ha tassi di interesse più bassi del privato (non potendo fallire) non vedo dove possa essere il problema.

Al di là delle facili ironie, quella di fare le famose "bad company" con i privati che si prendono gli utili e lo stato che si prende i debiti è la strada seguita fino ad ora dai mitici amici liberali (anche con l'ILVA l'hanno fatto, anni fa).

Nazionalizzazione significa ben altro.

Citazione
Per una ditta è solo questione di costo. Noi siamo nel settore oil e gas, e per le materie prime ci riforniamo da rivenditori italiani di prodotto spesso d’importazione

Per la ditta sicuramente sì, per lo stato proprio no, da qui la divergenza di interessi fra pubblico e privato.

Offline Luv3Kar

  • Moderatore
  • Eroe
  • *********
  • Post: 16.234
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19701 il: 07 Nov 2019, 15:18 »
Ma lo Stato potrebbe acquisire l'ILVA o pagare la messa a norma degli impianti, direttamente o indirettamente? Non sono misure vietate dalle norme europee sulla concorrenza?

Offline babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.978
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19702 il: 07 Nov 2019, 20:01 »
Incredibile che a sta cosa di far sobbarcare allo stato le perdite del settore privato non ci abbia mai pensato nessuno. Del resto lo stato può fare più debito potendo contare sul fatto che ha tassi di interesse più bassi del privato (non potendo fallire) non vedo dove possa essere il problema.

not entirely serious, dico giusto?

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.008
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19703 il: 07 Nov 2019, 23:07 »
Ma lo Stato potrebbe acquisire l'ILVA o pagare la messa a norma degli impianti, direttamente o indirettamente? Non sono misure vietate dalle norme europee sulla concorrenza?

Si aprirebbe un'istruttoria per aiuti di stato (che sono vietati dai trattati), ennesima dimostrazione di quanto questi siano stati scritti con un ben preciso (e deciso) segno politico, altro che obiettività tecnica.

Offline keigo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.087
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19704 il: 08 Nov 2019, 12:06 »
Ok Boomer
chi semina vento raccoglie sfaccimma
ma chi me lo fa fare?!? il petrolio è una figata.

Offline Ivan F.

  • Amministratore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 24.723
    • The First Place
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19705 il: 08 Nov 2019, 12:08 »
Proseguiamo a discutere senza battutine poco utili, per favore.



Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 13.008
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19708 il: 12 Nov 2019, 19:28 »
Meme Top (a proposito di quanto detto dal neoministro dell'economia Gualtieri a proposito di nazionalizzazione dell'ILVA):



Tornando invece seri:

TFP Link :: https://coniarerivolta.org/2019/11/12/redistribuire-i-soldi-ci-sono-basta-andare-a-prenderli/?fbclid=IwAR3MdIzC7CcEDGW8yFWH1bS2imR-f47k8vfsNyZgLsDMxGqa1rMsaiJLs5E
« Ultima modifica: 12 Nov 2019, 20:01 da Jello Biafra »

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 42.647
Re: [Politica e Governo] Dove c'è il disordine io prospero
« Risposta #19709 il: 13 Nov 2019, 03:30 »
Mi sono fermato a "potere al popolo"
23.000.000.000 per sterilizzare l'iva. Grazie buffoni.