Autore Topic: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano  (Letto 25297 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Drakkar

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.331
    • Facebook
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #15 il: 29 Mar 2013, 16:33 »
ma rendono questi grill? chiedo perchè io ho intenzione dicomprarmene uno in mattonazzi.
"Da oggi, fino alla fine del mondo, noi che siamo qui verremo ricordati. Noi pochi fortunati, noi banda di fratelli. Perché colui che oggi è con me e versa il suo sangue sul campo, colui è mio fratello"

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.906
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #16 il: 29 Mar 2013, 17:14 »
Il Weber é IL barbecue.
Una volta che provi quello non torni più indietro.
Lo usano tutti gli americani, che in cucina poche cose sanno fare, ma come loro il bbq non lo fa nessuno al mondo
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Drakkar

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.331
    • Facebook
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #17 il: 29 Mar 2013, 17:15 »
ok dai, fuori i consigli.
"Da oggi, fino alla fine del mondo, noi che siamo qui verremo ricordati. Noi pochi fortunati, noi banda di fratelli. Perché colui che oggi è con me e versa il suo sangue sul campo, colui è mio fratello"

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.906
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #18 il: 29 Mar 2013, 17:18 »
Quello che ha preso omotigre é eccellente.
Mi pare ci sia anche un modello dal diametro un filo più piccolo, che se hai poco spazio va benissimo.
Conta che cuocendo col coperchio, i weber scaldano molto di più di un barbecue normale, quindi la carne cuoce più rapidamente (ergo: con un bbq più piccolo riesci comunque a gestire grandi volumi - non 15 persone ovviamente)
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.851
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #19 il: 29 Mar 2013, 17:23 »
Seppia, fai il bravo e spostati :-*

Il Weber, come molti altri modelli di BBQ, ti permette di cuocere in due modalità:
- cottura diretta, la classica cottura con le pietanze sulla griglia, in corrispondenza delle braci
- cottura indiretta: le pietanze non si trovano sopra le braci, il coperchio è chiuso, quindi hai sorta di forno, con un moto dell'aria che parte dalle bocchette posizionate in basso e che poi esce da quelle posizionate sul coperchio

L'obiettivo non è quello di far aumentare la temperatura, ma proprio quella di poter cucinare in questo modo. Alcune pietanze richiedono alte temperature (la pizza, per esempio), altre temperature molto più basse (alcuni tagli di carne, come ad esempio le spareribs, che vanno cotte intorno ai 100°C per 4-5 ore).

Drakkar, qui da noi ti consiglio il Weber, che trovi un po' ovunque ed è garanzia di affidabilità.
Prova a vedere i prezzi di tuttobarbecue.it, è il sito dove sto comprando il carbone e mi sembra quello più economico.

Offline Drakkar

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.331
    • Facebook
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #20 il: 29 Mar 2013, 17:25 »
è un modo nuovo per me.
io ho sempre fatto bbq in muratura e barbaramente sul terreno, con una fossa, della legna e una piastra (trve).

migliorerebbe moltissimo? (tenendo sempre conto che la mia intenzione er prendere un bbq in muratura da lasciare perenne in giardino.
"Da oggi, fino alla fine del mondo, noi che siamo qui verremo ricordati. Noi pochi fortunati, noi banda di fratelli. Perché colui che oggi è con me e versa il suo sangue sul campo, colui è mio fratello"

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.906
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #21 il: 29 Mar 2013, 17:27 »
Usare il weber col coperchio aperto é un po' come comprarsi una moto da corsa ed usarla per andarci a prendere l'aperitivo la domenica in piazza.
Cosa che fanno il 90% di possessori di una moto da corsa in effetti :D
« Ultima modifica: 29 Mar 2013, 17:31 da Seppia »
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.906
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #22 il: 29 Mar 2013, 17:30 »
Comunque non date retta a shape, la bisteccona col weber si "scotta" senza coperchio, poi si finisce a coperchio chiuso :yes:

Alternativamente potete buttarci i chip di melo, ma solo se provengono dal melo nano del Maine, altrimenti vengono malissimo
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.851
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #23 il: 29 Mar 2013, 17:34 »
E statti buono che non hai studiato, tu.

Riporto quanto scritto di là, sulla bistecca. le indicazioni sono quelle del guru del BBQ C. Clark Hale. Quindi qui stiamo parlando di bistecca come la cuoce il purista.
Per le variazioni sul tema, ne parleremo un'altra volta.
--------------------------------------------------------
Per il purista la bistecca va cotta e mangiata nella maniera più semplice possibile, perché la bistecca è il taglio più pregiato del manzo e non va contaminato con altro.
Personalmente trovo questa filosofia troppo integralista quindi, se talvolta ho voglia di sperimentare, lo faccio comunque senza remore.

Tornando all'integralismo, i tagli da bistecca sono quelli intorno al costato del manzo:
- T-bone (l'equivalente della nostra fiorentina, con l'osso della vertebra lombare), più vicina alla parte anteriore dell'animale, dove il filetto è più piccolo e il controfiletto è più largo
- Club steak (o strip, o chiamata in mille altri modi), il nostro controfiletto
- Ribeye, la nostra fracosta, corrispondente all'entrecote francese, che si consuma sia con l'osso che senza
- Chuck steak, la bistecca di collo, saporitissima, ma più dura delle altre (e qui abbiamo due tagli, in realtà, collo alto e basso, ma soprassediamo)
- Flank steak, taglio prelevato dalla pancia del manzo, la durezza aumenta ancora, così come il sapore, va cotta in modi particolari

Limitiamoci a cucinare virtualmente i primi tre tagli, sul bbq.
L'integralista dice che:
- la bistecca va portata a temperatura ambiente (che non deve superare i 30°C, perché altrimenti iniziano processi che rovinano irrimediabilmente il taglio) prima della cottura: la carne va quindi tolta dal frigorifero 3-4 ore prima della cottura
- la bistecca va rigorosamente asciugata da qualsiasi liquido
- la bistecca *non va* spennellata di olio prima della cottura
- la bistecca va cotta in cottura diretta alla massima temperatura (si parla di broiling ovvero cottura a 500-900°F, che corrispondono a 260-480°C): nel caso della bistecca, la temperatura di cottura dovrebbe essere di 700°F, 370°C
- la griglia va riscaldata ben bene, prima di poggiarvi la carne. Meglio se si usa una griglia in ghisa, in grado di accumulare molto più calore rispetto a una griglia in altro materiale
- mai provare a staccare di forza la bistecca: ci dirà lei quando sarà possibile girarla
- girare quindi la bistecca solo quando si stacca dalla griglia: se state facendo le cose per bene, quando la girate si riattaccherà. Per girararla non usate forchette/forchettoni, ma una pinza (che non le buchi) o una spatola
- bistecche più spesse di 3,5 cm richiederanno qualche girata in più

Non andate oltre la cottura media, altrimenti vi ritroverete una soletta.

La bistecca continua a cuocersi anche dopo averla tolta dalle braci: mettetela in un piatto caldo e aspettate 2-3 minuti.
Possibilmente, trasferitela su un bel tagliere per mangiarla.

L'unica cosa che accetta l'integralista è una salsa accompagnatrice.
Per altre situazioni con marinature, etc..., magari ne parliamo un'altra volta :)

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.906
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #24 il: 29 Mar 2013, 17:51 »
Tz tz, già il fatto che ti bulli e poi non mi metti la porterhouse (granpezzo in Italia) ti fa perdere punti stima :no:

Poi chiaramente tutti i dettami che indichi sono givstissimi (io sono ultra-ayatollah e non metterei mai salse/ketchup/altro, solo sale), ma appunto il broiling prevede una fiamma/brace E un ambiente chiuso (quindi il coperchio).
Altrimenti si chiama grilling.

Inoltre, dopo averla tolta dalle braci si consiglia (per tagli spessi), ALMENO 5 minuti di riposo, che servono a far si che i succhi vengano riassorbiti dalle fibre della carne (effetto spugna), se la si taglia subito parte sangue ovunque e la consistenza peggiora.
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.851
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #25 il: 29 Mar 2013, 18:01 »
La porterhouse è sempre il controfiletto, prelevato dalla parte del costato che sta verso il retro del manzo. Non va presa quando è troppo allungata, perché inizia a indurirsi. Diciamo che teoricamente l'ho considerata tra le club, anche se la club è meno allungata della porterhouse.

Broiling e grilling sono sinonimi nel bbq:
http://en.wikipedia.org/wiki/Broiling
http://en.wikibooks.org/wiki/Cookbook:Broiling
http://www.britannica.com/EBchecked/topic/80741/broiling

Nella cottura al forno significano due cose diverse: per broiling si intende che il calore arriva dal basso, per grilling dall'alto.

Del riposo, l'ho scritto :P
« Ultima modifica: 29 Mar 2013, 18:07 da Shape »

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.906
  • Trvezza (Moderatore topic politico)
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #26 il: 29 Mar 2013, 18:15 »
La porterhouse è sempre il controfiletto, prelevato dalla parte del costato che sta verso il retro del manzo. Non va presa quando è troppo allungata, perché inizia a indurirsi. Diciamo che teoricamente l'ho considerata tra le club, anche se la club è meno allungata della porterhouse.


Assolutamente NO

:no:

La porterhouse é la versione più nobile della t-bone, col filetto più grosso insomma gne gne :D


Broiling e grilling sono sinonimi nel bbq:
http://en.wikipedia.org/wiki/Broiling
http://en.wikibooks.org/wiki/Cookbook:Broiling
http://www.britannica.com/EBchecked/topic/80741/broiling

Nella cottura al forno significano due cose diverse: per broiling si intende che il calore arriva dal basso, per grilling dall'alto.

Del riposo, l'ho scritto :P

Mmmh ma non mi pare però si faccia chiaramente menzione del fatto che il coperchio debba restare aperto.

Nota: lo sai shape che scherzo coi toni eh?
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Jack in the Mox

  • Navigato
  • **
  • Post: 654
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #27 il: 29 Mar 2013, 18:19 »
secondo me vi siete persi un punto per strada, la carne bovina americana e' piu' grassa di quella italiana (le wacche seguono diete differenti).
cio' potrebbe spiegare l'uso popolare del coperchio (che qui vedo molto meno, anzi le griglie ghetto nemmeno ce l'hanno).
facendomi un giro si google immagini t-bone mi viene anche il vago sospetto che la' la cottura al sangue non sia cosi' popolare...

boh, seppia illuminami sulle cotture piu' richieste in america che sta cosa mi ha incuriosito!

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.851
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #28 il: 29 Mar 2013, 18:27 »
Assolutamente NO

:no:

La porterhouse é la versione più nobile della t-bone, col filetto più grosso insomma gne gne :D
Caz, hai ragionissima! Gesù, sono proprio cotto -_-"

Tranquillo che sto scherzando pure io, eh. Ci mancherebbe pure che di te, che ti conosco di persona, non capisco quando si scherza e quando no :)

@Jack: con seppia si scherzava, l'uso del coperchio è ammesso pure negli USA, è solo l'integralista di cui sopra che non ne fa uso. Io, personalmente, una botta col coperchio gliela do. E spesso "inquino" la bistecca con rub o marinature, anche solo per provare, non sono un integralista :)

edit: seppia, ora però non ricordo come si chiama il taglio che avevo io in mente, sto flippando X'D
« Ultima modifica: 29 Mar 2013, 18:30 da Shape »

Offline Drakkar

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.331
    • Facebook
Re: Barbecue - Tu vuo' fa' l'Americano
« Risposta #29 il: 29 Mar 2013, 19:03 »
si ma dovete rispondere a me, non far a gare chi ce l'ha più lungo U_U
(poi potete confrontarvi)
"Da oggi, fino alla fine del mondo, noi che siamo qui verremo ricordati. Noi pochi fortunati, noi banda di fratelli. Perché colui che oggi è con me e versa il suo sangue sul campo, colui è mio fratello"