Autore Topic: Politica  (Letto 16631 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline A.A.

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.967
    • http://www.adrianoavecone.com
    • E-mail
Politica
« Risposta #15 il: 15 Mag 2003, 19:13 »
Citazione da: "teokrazia"
Quoto e mi accodo allo sfruttamento...
Dispiace Adrian, ma stavolta hai sgobbato per tutti! :twisted:


Con piacere però! :-)
Online:CapaRezza
Now Playing:
 Winning Eleven 8,Silent Hill 4 PS2
 Top Spin, TOCA RD2, Ninja Gaiden, Panzer Dragoon ORTA XBOX
 FireEmblem,CastlevaniaCOTM GBA
 Castlevania SOTN, Einhander, FFVII PSOne

Offline A.A.

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.967
    • http://www.adrianoavecone.com
    • E-mail
Politica
« Risposta #16 il: 15 Mag 2003, 19:16 »
Citazione da: "teokrazia"
Beh onesto, Giobbi l'ha già detta giusta: anche il più onesto se entra in politica diventa falso...La politica è bugia per sua natura.


Entro in politica ON
Ragazzi questo mese vi consiglio: Enter The Matrix, Tom & Jerry War of the Wiskers, Jurassic Park:operation genesis e specialmente Fifa 2003, il miglior gioco di calcio al mondo. Credetemi, è nel vostro interesse!
Entro in politica OFF

Sad but truuue.....:-(
Online:CapaRezza
Now Playing:
 Winning Eleven 8,Silent Hill 4 PS2
 Top Spin, TOCA RD2, Ninja Gaiden, Panzer Dragoon ORTA XBOX
 FireEmblem,CastlevaniaCOTM GBA
 Castlevania SOTN, Einhander, FFVII PSOne

Offline A.A.

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.967
    • http://www.adrianoavecone.com
    • E-mail
Politica
« Risposta #17 il: 15 Mag 2003, 19:18 »
Citazione da: "Grendel"
Adriano se ti candidi ti voto.
Giuro.Grande Fratellone!


Grazie!! :-) Ma temo che mi farebbero fisicamente fuori dopo 10 giorni.
Proverei seriamente a combattere la malavita e la corruzione, e mi troverei qualche picciotto sotto casa come accadde al povero Ambrosoli :-(...
Online:CapaRezza
Now Playing:
 Winning Eleven 8,Silent Hill 4 PS2
 Top Spin, TOCA RD2, Ninja Gaiden, Panzer Dragoon ORTA XBOX
 FireEmblem,CastlevaniaCOTM GBA
 Castlevania SOTN, Einhander, FFVII PSOne

Offline teokrazia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.641
  • Polonia Capitone Mundi
Politica
« Risposta #18 il: 15 Mag 2003, 19:22 »
Citazione da: "Adriano_Avecone"

Entro in politica ON
Ragazzi questo mese vi consiglio: Enter The Matrix, Tom & Jerry War of the Wiskers, Jurassic Park:operation genesis e specialmente Fifa 2003, il miglior gioco di calcio al mondo. Credetemi, è nel vostro interesse!
Entro in politica OFF

Sad but truuue.....:-(


Ammazza oggi Adrian è proprio in vena di giocare.,,, :P

Offline monsa

  • Navigato
  • **
  • Post: 933
    • E-mail
Politica
« Risposta #19 il: 16 Mag 2003, 12:17 »
Qualche dubbio, o fratelli, sulla Sacra e inviolabile Costituzione ce l'ho.
non voglio dire che la Costituzione non è stata una grande opera giuridica(DI MEDIAZIONE E PACIFICAZIONE) redatta da giuristi splendidi (e L'Italia ne ha avuti tanti di giuristi splendidi, uno per tutti Mario Nigro) ma, dopo quasi 60 anni, la Costituzione è una opera che presta il fianco, secondo me, a più di una critca.
certamente si tratta di un documento  da un punto di vista storico e storico giuridico fondamentale per capire gli anni e il clima della seconda metà del 900 ma, come documento che spiega la sua efficacia nella nostra società di oggi, è un po'....stagionata.
Le critiche ve le risparmio ma, converrete almeno con me che come documento fondamentale di uno Stato 139 articoli sono un po' troppi. nella storia delle costituzioni europee solo la Costituzione della Iugoslavia era più lunga di quella italiana e come è finita la Iugoslavia lo sappiamo tutti.
Per certi versi dentro la Costituzione oggi c'è un po' di tutto e un po' di niente: qualche principio fondamentale, qualcosa sulla forma di governo (salvo poi scoprire che i regolamenti interni del Parlamento possono contare concretamente molto di più, etc...), il giusto (e l'ingiusto) processo, un sacco di belle frasi: l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro: che vuol dire fondata sul lavoro? bastava l'Italia è una Repubblica democratica....
Ma non voglio assolutamente infierire e/o essere frainteso.   sono profondamente convinto che, per gli anni e la situazione politica in cui fu fatta, la Costituzione italiana rappresentava il migliore dei mondi possibili. il fatto è che sessanta anni di modello di Stato disegnato (anche) sulla scia della Costituzione italiana rappresentano un buon banco di prova alla luce del quale prendere atto di quello che va bene e di quello che, in sessanta anni, non è andato bene (il bicameralismo, per esempio!)
in ogni caso il discorso è molto lungo e molto complesso ma, credetemi, qualche taglio qua e là sarebbe da fare. Auguriamoci piuttosto che gli uomini che si apprestano a fare le modifiche al testo della Costituzione siano all'altezza del compito che grava sulle loro teste. Auguriamocelo! Auguriamocelo!

Offline ZionSiva

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.341
    • ZionSiva's Groove
Politica
« Risposta #20 il: 16 Mag 2003, 13:16 »
Citazione da: "monsa"
Qualche dubbio, o fratelli, sulla Sacra e inviolabile Costituzione ce l'ho.
non voglio dire che la Costituzione non è stata una grande opera giuridica(DI MEDIAZIONE E PACIFICAZIONE) redatta da giuristi splendidi (e L'Italia ne ha avuti tanti di giuristi splendidi, uno per tutti Mario Nigro) ma, dopo quasi 60 anni, la Costituzione è una opera che presta il fianco, secondo me, a più di una critca.
*CUT*



Il fatto che la nostra costituzione sia farraginosa è un problema quanto una rete di salvataggio. L'Italia è una repubblica molto acerba, è uno stato molto acerbo, e credo sia questo il vero problema, bisogna mmaturare, ed è un prcesso lento. In questo contesto una costituzione "complessa" impedisce forti colpi di mano e manovre troppo azzardate, limitando il raggio d'azione di politici esaltati e megalomani. E questo è un bene.
~~porcelina, she waits for me there
with seashell hissing lullabyes and whispers fathomed deep inside my own~~~~  What's So Funny 'Bout Peace, Love and Understanding?  Wag the dog.

Offline xmusu

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.134
    • E-mail
Re: Politica
« Risposta #21 il: 16 Mag 2003, 13:25 »
Citazione da: "Gargoyle"
Cosa pensate dell'attuale situazione politica italiana? I magistrati sono in gran parte comunisti che stanno cercando di realizzare un golpe? Si può permettere o non si può permettere a comunisti ed ex-comunisti di arrivare al governo? Tutti i partiti presenti in parlamento rispettano la Costituzione come dice Ciampi oppure alcuni se ne fregano? E la Costituzione Italiana è una valida costituzione o è di tipo sovietico come ha ipotizzato "qualcuno"? La proposta di condanne carcerarie per chi ingiuria il Presidente del Consiglio è un'uscita bislacca di un esponente della Casa delle Libertà oppure è un avvertimento chiaro e tondo al mondo dell'informazione?

Sono curioso di sapere i pareri dei frequentatori di questo Forum.


Io dico solo una cosa: "lotta comunista" era qualcosa che esisteva trent'anni fa ed era pure sbagliata.
Non bisogna mai farsi ammaliare da idee politiche che hanno prodotto solo morti a milioni. Per fortuna il centro-sinistra in Italia e' solo un pessimo ricordo.
State tranquilli: questo nuovo governo fara' tornare l'Italia sufficientemente competitiva, nonostante gli innegabili svantaggi portati dall'europa unita e da quel maledetto euro (che a livello macroeconomico e' un'autentica demolizione del nostro export).
Riguardo ai comunisti o ex-comunisti al governo? Non ci arriveranno mai, dato che non ne hanno le capacita'.
Nickname: MASTER (dal 1993 su Usenet), EcstaticaX (Warcraft III, Xbox Live)
*Playing: Warcraft IIIFT, Far Cry (PC), Ninja Gaiden, Rainbow Six 3 (Xbox)
 *Profondo appassionato di emulatori
 *Vuole parlare solo di VG

Offline ZionSiva

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.341
    • ZionSiva's Groove
Re: Politica
« Risposta #22 il: 16 Mag 2003, 14:10 »
Citazione da: "xmusu"


Io dico solo una cosa: "lotta comunista" era qualcosa che esisteva trent'anni fa ed era pure sbagliata.
Non bisogna mai farsi ammaliare da idee politiche che hanno prodotto solo morti a milioni. Per fortuna il centro-sinistra in Italia e' solo un pessimo ricordo.
State tranquilli: questo nuovo governo fara' tornare l'Italia sufficientemente competitiva, nonostante gli innegabili svantaggi portati dall'europa unita e da quel maledetto euro (che a livello macroeconomico e' un'autentica demolizione del nostro export).
Riguardo ai comunisti o ex-comunisti al governo? Non ci arriveranno mai, dato che non ne hanno le capacita'.


Io non solo non riesco a stare tranquillo, ho anche paura. Non vedo il governo che mantiene le promesse e il presidente del consiglio accusa ovunque senza chiarire le sue posizioni.
Comuqnue questa storia del comunismo è davvero ridicola. Non c'è, Berlusconi ha un concetto di comunismo molto personale, è comunista chiunque gli vada contro. Demenziale.
~~porcelina, she waits for me there
with seashell hissing lullabyes and whispers fathomed deep inside my own~~~~  What's So Funny 'Bout Peace, Love and Understanding?  Wag the dog.

Offline Duffman

  • TFP Service
  • Eroe
  • *****
  • Post: 13.251
    • E-mail
Politica
« Risposta #23 il: 16 Mag 2003, 15:34 »
Citazione
Non bisogna mai farsi ammaliare da idee politiche che hanno prodotto solo morti a milioni.


ragionando su queste basi sarebbe obiettabile che abbiamo post e neofascisti al governo.
nonostante le abiure formali e vacue del vicepremier, peraltro sempre smentite successivamente da dichiarazioni come quelle sul diritto dei gay ad insegnare nella scuola pubblica.

Citazione
State tranquilli: questo nuovo governo fara' tornare l'Italia sufficientemente competitiva,


me lo auguro fortemente, ma è sotto gli occhi di tutti che l'unica competitività che interessa al premier è quella delle aziende sue e  dei suoi compagni di merende.

Citazione
Riguardo ai comunisti o ex-comunisti al governo? Non ci arriveranno mai, dato che non ne hanno le capacita'.


non ne hanno i mezzi più che altro.

detto questo posso chiederti una cosa?
non conosco nessun elettore di centro destra, e forse puoi aiutarmi a togliermi una curiosità:

ma davvero TU credi a quello che dichiara il premier :D  ogni giorno?
sei SEMPRE d'accordo con TUTTO ciò che dice?
sarete mica tutti Schifani o Fede, no?
cavolo, penso che nessuno possa condividere totalmente i disegni del suo partito.
Quali sono le tue critiche, se ci sono?

te lo chiedo perchè mi sembra che, mentre per votare un partito se ne dovrebbero condividere gli ideali o le idee, per votare Berlusconi bisogni condividerne una visione globale del mondo che si fa via via sempre più complessa e favolistica, coerentemente con le sue situazioni processuali.

in secondo luogo:
come ti poni nei confronti degli alleati di Berlusconi?
anche Bossi ci aiuterà a far tornare l'Italia competitiva?

e riguardo all'esuberante numero di competenze/interessi contemporanei del premier?
cosa ne pensi?
Duffman ci dà di nuovo dentro FORTE E CHIARO,
in direzione del problema. Ma un po' meno. OOOHHH YEAH!!!  online: DuffmanTFP

Offline Gargoyle

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.513
  • One man's villain is another man's hero, captain.
Re: Politica
« Risposta #24 il: 16 Mag 2003, 15:40 »
Citazione da: "xmusu"

Io dico solo una cosa: "lotta comunista" era qualcosa che esisteva trent'anni fa ed era pure sbagliata.
Non bisogna mai farsi ammaliare da idee politiche che hanno prodotto solo morti a milioni. Per fortuna il centro-sinistra in Italia e' solo un pessimo ricordo.
State tranquilli: questo nuovo governo fara' tornare l'Italia sufficientemente competitiva, nonostante gli innegabili svantaggi portati dall'europa unita e da quel maledetto euro (che a livello macroeconomico e' un'autentica demolizione del nostro export).
Riguardo ai comunisti o ex-comunisti al governo? Non ci arriveranno mai, dato che non ne hanno le capacita'.


Mi fa piacere che qualcuno dica qualcosa di diverso, peccato che non concordi in nulla con ciò che penso. IMO:
1) Non ci trovo nulla di male se decenni fa qualcuno ritenne giusto il pensiero e le analisi di Karl Marx ed aderì al movimento comunista. Col senno di poi ci si è accorti che tutti quei regimi che si ispiravano (o dicevano di ispirarsi...) al pensiero del filosofo tedesco erano mediamente peggiori dei corrispettivi ove vigeva il libero mercato (certo in Cile, dove i socialisti vinsero democratiche elezioni, non si saprà mai come sarebbe potuta andare). Ma del senno di poi sono piene le fosse, ed è troppo facile "giudicare" adesso. Chi ancora oggi si professa comunista probabilmente si riconosce in quei principi di giustizia sociale e etica che erano la base di alcuni partiti comunisti occidentali.
2) In Italia il P.C.I. ha probabilmente smesso di essere effettivamente comunista attorno agli anni '70.
3) Il "centro-sinistra" in questo momento non mi pare il ricordo di niente.
4) Mi pare che il Cav. S.B. finora si sia occupato essenzialmente di se stesso e dei suoi "amici", e le sue rare iniziative di politica economica (tipo il famigerato "Patto per l'Italia" che alcuni sindacati si sono affrettati a sottoscrivere e che, come aveva previsto Cofferati, è rimasto solo sulla carta) sono risultate un disastro.
5) E' mia opinione che l'adesione all'Unione Europea (che data molto in là nel tempo) e all'Euro non siano stati un freno per l'economia italiana. Una volta quando le esportazioni calavano si svalutava la moneta, ma quello era un modo di fare da paese latino-americano (tipo Argentina...). Ora i nostri gaii industriali si sono accorti (anche se alcuni vogliono infilare la testa sotto la sabbia) che se si vuole competere non si può più vendere sottocosto ma bisogna investire in ricerca e prodotti di qualità, sennò non si vende neppure nel mercato interno (la Fiat ne è un esempio). La crisi che attraversa l'economia italiana dipende anche da questa (doverosa e troppo a lungo posticipata) riconversione.
"I've always known it. I should've killed every last one of them! I should've turned their planet into a graveyard the likes of which the galaxy had never seen!" Gul Dukat to Captain Sisko, Star Trek: Deep Space Nine.

Offline monsa

  • Navigato
  • **
  • Post: 933
    • E-mail
Politica
« Risposta #25 il: 16 Mag 2003, 15:42 »
Il fatto che la nostra costituzione sia farraginosa è un problema quanto una rete di salvataggio. L'Italia è una repubblica molto acerba, è uno stato molto acerbo, e credo sia questo il vero problema, bisogna mmaturare, ed è un prcesso lento. In questo contesto una costituzione "complessa" impedisce forti colpi di mano e manovre troppo azzardate, limitando il raggio d'azione di politici esaltati e megalomani. E questo è un bene.[/quote]

Mha,
mi sembra un po' riduttivo e banalotto quello che dici.
inoltre, mai secondo me, come in questi ultimi anni, la Nostra Repubblica ha dato segni di maturità abbracciando un sistema (quello maggioritario) che sta offrendo la possibilità di una vera e propria alternanza di governo. nessuno, oggi, teme realmente che alle prossime elezioni chi verrà eletto sarà un pericolo per il sistema democratico, se lo crede, lo crede in malafede, perchè le elezioni le ha perse!

Offline Duffman

  • TFP Service
  • Eroe
  • *****
  • Post: 13.251
    • E-mail
Politica
« Risposta #26 il: 16 Mag 2003, 15:52 »
Citazione
Mha,
mi sembra un po' riduttivo e banalotto quello che dici.
inoltre, mai secondo me, come in questi ultimi anni, la Nostra Repubblica ha dato segni di maturità abbracciando un sistema (quello maggioritario) che sta offrendo la possibilità di una vera e propria alternanza di governo. nessuno, oggi, teme realmente che alle prossime elezioni chi verrà eletto sarà un pericolo per il sistema democratico, se lo crede, lo crede in malafede, perchè le elezioni le ha perse!


io invece credo abbia ragione: l'immaturità dell'Italia sta nel fatto (sotto gli occhi di tutti) che non abbiamo ancora messo un punto a capo, con un sereno dialogo, all'intero periodo del dopoguerra.
il problema principale della costituzione sta nel suo essere stata partorita in un periodo molto ravvicinato alla 2a guerra modiale, e quindi, come diceva giustamente il mio professore di dir. costituzionale, per nulla amente fredda.
ora ti chiedo:
OGGI, secondo te, c'è una sufficiente serenità nel dialogo da cominciare la gestazione senza che opposti interessi economico-politici, protagonismi e muro-contro-muro facciano partorire un aborto ben peggiore della attuale carta?
Duffman ci dà di nuovo dentro FORTE E CHIARO,
in direzione del problema. Ma un po' meno. OOOHHH YEAH!!!  online: DuffmanTFP

Offline ZionSiva

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.341
    • ZionSiva's Groove
Politica
« Risposta #27 il: 16 Mag 2003, 16:01 »
Citazione da: "monsa"


Mha,
mi sembra un po' riduttivo e banalotto quello che dici.
inoltre, mai secondo me, come in questi ultimi anni, la Nostra Repubblica ha dato segni di maturità abbracciando un sistema (quello maggioritario) che sta offrendo la possibilità di una vera e propria alternanza di governo. nessuno, oggi, teme realmente che alle prossime elezioni chi verrà eletto sarà un pericolo per il sistema democratico, se lo crede, lo crede in malafede, perchè le elezioni le ha perse!


Questa "alternanza di governo" non c'è per via del clima tutt'altro che sereno, c'è per altre circostanze. Ancora non ci siamo liberati di vari retaggi del passato, purtroppo, e c'è una grossa discrepanza tra quella che è la nostra cultura e la nostra coscienza di Stato. Concordo con quanto scritto da Duffman, inoltre.
~~porcelina, she waits for me there
with seashell hissing lullabyes and whispers fathomed deep inside my own~~~~  What's So Funny 'Bout Peace, Love and Understanding?  Wag the dog.

Offline Duffman

  • TFP Service
  • Eroe
  • *****
  • Post: 13.251
    • E-mail
Politica
« Risposta #28 il: 16 Mag 2003, 16:16 »
Citazione
e c'è una grossa discrepanza tra quella che è la nostra cultura e la nostra coscienza di Stato


concordo, tristemente.
la politica recente sta facendo virare il tutto verso il perseguimento del potere per ottenere vantaggi personali/economici.

una volta anche lo scontro più feroce era basato sugli opposti idealismi, su visioni diverse di come ottenere il progresso della società, ma vivaddio era una dialogo politico con un fine comune.
In quell'ordine di cose, il bipolarismo era possibile e vantaggiosamente paraticabile.

oggi si fa a mazzate per non far andare al governo quello che ti sfila il portafogli di tasca :cry:
E' QUESTO, imho, il vero errore della sinistra:
aver ceduto scendendo sullo stesso terreno di un affarista, invece che batterlo sul terreno della politica.

E così facendo la coscienza politica italiana, le lotte dei padri e dei nonni ce le siamo giocate.
la sinistra, il centro e persino la destra.
tutto perso per il personale tornaconto UN affarista che non voleva andare in galera.

sarei felicissimo, non felice, se il centrodestra fosse al governo per 100 anni senza Berlusconi e forza italia.
Mi vergognerei di meno nel parlare con i miei conoscenti all'estero.
Duffman ci dà di nuovo dentro FORTE E CHIARO,
in direzione del problema. Ma un po' meno. OOOHHH YEAH!!!  online: DuffmanTFP

Offline ksabers

  • Avviato
  • *
  • Post: 407
Politica
« Risposta #29 il: 16 Mag 2003, 17:29 »
Citazione da: "Duffman"

Mi vergognerei di meno nel parlare con i miei conoscenti all'estero.


Io sono un gran chiacchierone e chatto in continuazione con un sacco di gente all'estero, usando il random di ICQ, MSN Messenger, Yahoo, e chi più ne ha più ne metta.
In qualunque parte del mondo siano, tutte le persone con cui parlo prima o poi mi chiedono la stessa cosa. "Ma sei italiano? Ma cosa ne pensi di Berlusconi? Ma veramente avete messo al governo un tipo simile?".

Ci stiamo facendo proprio una bella figura... Pizza e mandolino sono solo degli stereotipi usati ed abusati, ma il cavaliere purtroppo è una triste realtà...  :(

Giorgio (Ksabers)
iorgio (Ksabers)
 Hi, I'm Samus, and you are history! Ah, no, quella era Buffy...  Bubblegum Crisis rulez!