Autore Topic: [Cinema] Blade Runner 2049  (Letto 34335 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline l'Amico

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.535
  • You hit like a vegetarian
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #30 il: 01 Giu 2012, 11:40 »

Non capisco questa paranoia del sequel, ne quelli che dicono "ha rovinato il primo", che significa?
Mai affermato nulla del genere, e' solo che certi film bisognerebbe lasciarli li dove sono, senza sfruttarne il nome per un qualcosa (porcheria) che fara' fare soldi a qualcuno e che sara' dimenticato e schifato da tutti entro pochissimo tempo. Ma ormai vabbe', hanno osato rifare Conan il Barbaro e La Cosa, possono rifare tutto. Schif, schif.
YOU ARE THE CONTROLLER - ALL IN ONE - VALORE AGGIUNTO - IMPRESCINDIBILE
"Vendo Xbox One, acquistata oggi - me ne voglio sbarazzare in fretta".

Offline The Dude

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.395
    • E-mail
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #31 il: 01 Giu 2012, 11:43 »
Io da piccolo preferivo Conan il Distruttore...poi ho aperto gli occhi.

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 24.883
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #32 il: 01 Giu 2012, 11:50 »
Ti volevo rispondere con il video tratto da I ragazzi della tera C, dove Lazzaretti sbaglia una domanda di un quiz (finale di Champions Roma Liverpool), asserendo che "Quella partita non è mai stata giocata".

Però me la ricordo: guardavo sempre i ragazzi della 3C (beata gioventù...)  :D
Nintendo Fanboy™ since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 24.883
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #33 il: 01 Giu 2012, 11:54 »
Io credo che a tutt'oggi Scott sia ancora il miglior regista "formale" ed "estetico" in circolazione. Ci sono alcuni suoi film recenti come "le Crociate" (versione DC) e "Robin Hood" (sempre DC) che migliorano visione dopo visione.
E a mio modo di vedere, considerando l'impatto cinematografico e di immaginario collettivo e tralasciando la qualità intrinseca, "Il Gladiatore" si attesta ai livelli di Blade Runner e Alien. Come popolarità appunto. Le sue musiche sono onnipresenti al pari di un Morricone. La sua estetica ha condizionato un decennio. Le sue frasi sono culto. Questo esula, per l'appunto, dalla qualità in sé.

Detto questo, calcolando la distanza che Scott ha preso da ogni seguito del suo Alien, è cosa buona e giusta accostarsi a Prometheus non con l'esigenza di trovare chissà quali agganci con Alien. Questa è almeno l'idea che mi son fatto senza vedere il film.

Però Blade Runner...non so..

Per me Scott ha un gran gusto della messinscena. I suoi fotogrammi sono sempre carichi di "cose", barocchi, sopratutto se i film sono storici (per l'appunto Gladiator e Le crociate).

Però di film veramente memorabili per me ha fatto solo Alien-Blade Runner (capolavori assoluti) e Thelma & Louse. Il resto son film che vanno dalla cazzatona atomica (Soldato Jane) a quelli più carini (American Gangster) ma non ha più doppiato la qualità assoluta dei 2 soliti noti...
Nintendo Fanboy™ since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

Offline l'Amico

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.535
  • You hit like a vegetarian
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #34 il: 01 Giu 2012, 19:04 »
Alien e Blade Runner, stop. Quello delle 2 zoccole che si siucidano manco lo nomino. Ma quei 2 li bastano e avanzano per deificare il regista nei secoli dei secoli. Voglio dire, ci sono registi che sognano tutta la vita di poter dirigere un futuro cult/storia del cinema dei livelli di Alien/BR e 'sto tizio invece ne ha fatti addirittura 2. Ao'.
YOU ARE THE CONTROLLER - ALL IN ONE - VALORE AGGIUNTO - IMPRESCINDIBILE
"Vendo Xbox One, acquistata oggi - me ne voglio sbarazzare in fretta".

Offline The Fool

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.033
  • ザ・フール | RED BEAST
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #35 il: 01 Giu 2012, 19:11 »
Nel caso di Blade Runner Scott fece completamente riscrivere la sceneggiatura da uno scrittore assunto da lui stesso. Probabilmente se c'avesse messo mano un altro regista avremmo avuto un risultato completamente diverso da quello che è Blade Runner. Nel caso di Alien fu lui a suggerire alla produzione il nome di HR Giger.
Vabbe' allora ha suggerito, mica ha creato. Mi pare ridicolo parlare di "creatività di Ridley Scott". De che? Fosse stato davvero un creativo non sarebbe passato da due capolavori a tre ciofeche, se è successo mi pare logico pensare che non fosse poi tanto merito suo il livello qualitativo dei due capolavori sci-fi. Ed è ovvio che sia così perché un film mica è un quadro, tranne alcuni casi il merito è da attribuire a molte persone diverse.
Like a hand of God  | Look down at me and you see a fool, look straight at me and you see yourself.

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 30.275
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #36 il: 01 Giu 2012, 19:17 »
Buuuuuuuuuuh.
Kubrick ti sta maledicendo dalla tomba.
PSN Trophies: 23-16% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - INCUBI - ZombieGamer80
Lost in VR Baker's Mansion.

Offline The Fool

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.033
  • ザ・フール | RED BEAST
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #37 il: 01 Giu 2012, 19:29 »
Stavo pensando a Kubrick quando ho scritto "tranne alcuni casi", e comunque bisogna vedere. The Shining per esempio è tratto da un libro (ma lasciamo perdere che è OT).
Like a hand of God  | Look down at me and you see a fool, look straight at me and you see yourself.

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 24.883
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #38 il: 01 Giu 2012, 20:10 »
Un film è un'opera collettiva. Qualsiasi regista vi dirà che è così, e non esistono eccezioni. Al limite i filmmaker che fanno i film indie girati tutti con videocamerine digitali e si arrangiano a scriverselo, interpretarselo, montarselo e musicarselo da soli. Ma onestamente parliamo ovviamente di roba underground e già sappiamo che è un mondo a parte.

Anche il citato Kubrick, regista che ovviamente adoro, non era certo l'unico artefice dei suoi film. Sicuramente fa parte del genere "dittatoriale", quello che mette naso in maniera tirannica e maniacale su tutti gli aspetti dei suoi film, ma ciò non toglie che tantissime cose sono approvate, ma non create da lui (costumi, sceneggiature, interpretazioni, musiche, effetti speciali ecc ecc).

La bravura di un regista è dare una direzione ad un gruppo più o meno grande di artisti, per raggiungere l'obiettivo comune: fare il film. Ma dire che non è un "creativo" per me è profondamente sbagliato. Scott può non aver creato l'Alien di suo pugno, ma chissà quanto ha collaborato, discusso, o scartato bozzetti che mai vedremo di Giger per giungere all'aspetto che poi fu realizzato.

Il regista *crea* la cosa più importante: il film. E lo fa unendo gli sforzi di tutti e, se bravo, partecipando attivamente a tutte le fasi creative della produzione. La stesura della sceneggiatura, il casting, la scelta delle location, le riprese, il montaggio, la colonna sonora e così via.

E' ovvio che per comodità si parla semplicemente di regista perchè nominare tutti quelli che partecipano ad un film è impossibile. Ma pensare che sia un mero esecutore, o peggio un suggeritore, è sbagliato. O meglio: esistono anche quelli che scaldano la sedia e dicono semplicemente si o no (credo), ma non hanno le carriere come Ridley Scott...chiedete a Uwe Boll
« Ultima modifica: 01 Giu 2012, 20:16 da Bilbo Baggins³ »
Nintendo Fanboy™ since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

Offline Bilbo Baggins

  • Reduce
  • ********
  • Post: 24.883
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #39 il: 01 Giu 2012, 20:19 »
Anche se OT, lasciatemi festeggiare per questa notizia

Michael Mann (un altro regista con le superpalle) presiederà Venezia 2012  :yes:
Nintendo Fanboy™ since 1984
Xbox/PSN: BilboBaggins77 - Switch: 7158-7477-3205

Offline l'Amico

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.535
  • You hit like a vegetarian
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #40 il: 01 Giu 2012, 20:37 »
chiedete a Uwe Boll
Numericamente Uwe Boll ha fatto piu' film belli di Scott. Diciamo che sono pari, va'. Seed, Stoic e sopratutto il capolavoro Rampage, per citarne alcuni. Non ho ancora visto Darfur, Auschwitz e tutti quelli dal 2010 in poi, ma se tra i 9 che seguono cronologicamente Rampage ce ne sono solamente un paio di quel livello...

"Da molti è considerato il peggior regista professionista nel mondo", fonte Wiki. Questi son quelli che poi vanno a vedere Avengers/Transformers/American Pie/Act of Valor al cinema. Evvai.
YOU ARE THE CONTROLLER - ALL IN ONE - VALORE AGGIUNTO - IMPRESCINDIBILE
"Vendo Xbox One, acquistata oggi - me ne voglio sbarazzare in fretta".

Offline Double Folk

  • Avviato
  • *
  • Post: 256
  • NO! I am your Potato!
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #41 il: 01 Giu 2012, 20:47 »
Vabbe' allora ha suggerito, mica ha creato. Mi pare ridicolo parlare di "creatività di Ridley Scott". De che? Fosse stato davvero un creativo non sarebbe passato da due capolavori a tre ciofeche, se è successo mi pare logico pensare che non fosse poi tanto merito suo il livello qualitativo dei due capolavori sci-fi. Ed è ovvio che sia così perché un film mica è un quadro, tranne alcuni casi il merito è da attribuire a molte persone diverse.

Non ha suggerito, ha imposto.
Significa che aveva un controllo sull'opera diverso da quello che avrebbe un mestierante messo lì per dire cosa fare ai cameraman, mi sembra stupido discuterne tant'è lapalissiano.
E non è che poi ha messo Peoples a scrivere la sceneggiatura e si son risentiti a lavori finiti, è presumibile che ci sia stato un continuo dialogo tra i due e che Peoples abbia scritto sotto direttive precise di Scott.

Un film è esattamente come un quadro, la differenza sta nel fatto che gli strumenti, il pennello e la tavolozza, sono persone, gli attori, il direttore della fotografia ecc...
Il regista si serve di questi "strumenti" per portare su schermo la sua visione.
Quindi si, si parla di creatività del singolo eccome.

Per fare un esempio più calzante, sarebbe come dire che la Casa sulla Cascata non sia frutto della creatività di Frank Lloyd Wright ma degli operai che hanno gettato le strutture in cemento armato e del vetri, del pavimentista e del vetraio che ha fornito le porte finestre. De che?

E si, è possibilissimo che un regista abbia un calo qualitativo, specialmente se di botto, dopo due capolavori Sci-Fi cambi completamente genere.


Offline Getter

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.316
  • SteelersNationUnite
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #42 il: 01 Giu 2012, 21:04 »
Numericamente Uwe Boll ha fatto piu' film belli di Scott. Diciamo che sono pari, va'.
Ma anche no, eh.
Se mi dici che è uno sfigato vessato ok, ma che abbia girato film della qualità di Alien o Blade Runner, err...

Aggiungo Black Hawk Down, che qualcosa di pseudo nuovo l'ha aggiunto al genere.

Anche se OT, lasciatemi festeggiare per questa notizia

Michael Mann (un altro regista con le superpalle) presiederà Venezia 2012  :yes:
IL regista.
Ok, prendo ferie, missione: inginocchiarmi di fronte a dio.
Voi siete sicuri di essere nel giusto, tuttavia non volete che la pensino tutti come voi. Non c’è verità senza gli scemi. (Don DeLillo)

Offline DRZ

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.038
  • Only the dead have seen the end of war
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #43 il: 01 Giu 2012, 21:15 »
Numericamente Uwe Boll ha fatto piu' film belli di Scott. Diciamo che sono pari, va'.

Diciamo che se questo fosse un mondo giusto e retto ti dovrebbe essere proibito avvicinarti a meno di trecento metri da un cinema.

Ah, per chi si scandalizza per il seguito di Blade Runner: Jeter ne ha scritti tre di seguiti, quindi se il primo va bene vi beccate una bella trilogia. :D

Offline DRZ

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.038
  • Only the dead have seen the end of war
Re: [CINEMA] Blade Runner 2
« Risposta #44 il: 01 Giu 2012, 21:24 »
Un film è esattamente come un quadro, la differenza sta nel fatto che gli strumenti, il pennello e la tavolozza, sono persone, gli attori, il direttore della fotografia ecc...
Il regista si serve di questi "strumenti" per portare su schermo la sua visione.
Quindi si, si parla di creatività del singolo eccome.

E' vero fino a un certo punto.
Il regista sicuramente ha un ruolo creativo importante (quasi sempre il più importante, a meno di casi eccezionali), ma sicuramente non si può attribuire l'intero merito del successo di un'opera come possono fare un pittore o uno scrittore.
Un Toro scatenato senza De Niro sarebbe stato molto diverso, un Per chi suona la campana scritto usando Word sarebbe venuto identico.