Autore Topic: Niubbo in arrivo, c'è posto?  (Letto 1043 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline 15khz

  • Newbie
  • Post: 7
    • E-mail
Niubbo in arrivo, c'è posto?
« il: 21 Gen 2012, 15:55 »
Ciao ragazzi, sono il niubbo del giorno :-[ mi chiamo Morgan dal 1977, possiedo tutte le console e un PC abbastanza tamarro e performante, sono un eterno nostalgico dei bei tempi andati quando si aveva molto più tempo per giocare/videogiocare, di quelli trascorsi a giocare a pallone in cortile e poi davanti al C64 con gli stessi amici sporchi d'erba, Wizball fu il primissimo approccio, poi tutti a seguire e via di cassettina col turbo... poi l' Atari 2600 con Solaris (che graficone!), Moon Patrol ecc...
E adesso eccomi qui, con sicuramente meno capelli di quando leggevo il The First Place del padrone di casa su Super Console :cry: ma sicuramente con più gameplay nei polpastrelli a rimembrare gloriose giornate videoludiche, fatte di kg di pad abusati tra una piattaforma e l'altra e joystick completamente tritati dalle lunghe sessioni a Microprose Soccer, e poi Sensible, e poi...in cortile...e così via.

Per l'occasione sono andato a rispulciare "nella libreria" un vecchio numero di Super Console del 2001 dove appunto nella sezione The First Place (La filosofia del Retrogaming) il grande Ivan Fulco, scrisse parole intramontabili come lo Shoriuken di Sreet Fighter, nonché attualissime ancora oggi, dove noi videogiocatori della vecchia scuola, ma anche non, si troveranno a fare un nostalgico e spensierato tuffo nel passato...
Questo vuole essere un semplice omaggio a tutto il forum e a quell'indimenticabile rubrichetta, che ogni mese mi/ci regalava splendide emozioni e che tanto mi(ci) manca :-( (ma non sullo scaffale...)

Nell'anno del Signore millenovecentoottantacinque eravamo personaggi dalle altezze minimaliste e dalle età oscillanti tra una e due cifre.
Alcuni non sapevano scrivere, altri ricordavano a malapena il trionfo dell'ottantadue, altri ancora iniziavano a sognare la prima dueruotechesaràunabattaglia.
Eppure nel nostro piccolo, eravamo dei fenomeni.
Le sessioni di calcio in cortile ci devastavano di polvere e sudore solo quanto le sessioni di (video)gioco in salotto.
Nella sofferenza dei pochi fondi monetari nazionali (o meglio, personali) ogni acquisto assumeva il valore della conquista epica da tramandare in latino.
Il De Bello Ludico.
In quei giorni vigeva la filosofia del cinghiale, se si applica, impara.
E infatti, nel nostro piccolo, non eravamo dei fenomeni. Eravamo dei cinghiali.
Sistematiche operazioni di demolizione del videogioco accompagnavano interminabili pomeriggi di pioggia, gonfi di occhi rosso magenta e cali diottrici.
Il livello ostico e malvagio, certamente inserito dal designer con sorriso baffuto e beffardo, non aveva alcuna possibilità di arrestarci.
L'annichilimento del videogioco, inesorabile, proseguiva a ondate compresse, con reiterazioni dei livelli al limite del rainmaniano .
Per la mia generazione la curva di apprendimento non aveva nessun significato.
Nulla ci era mai parso più difficile di quanto una sana applicazione maniacale non potesse risolvere. Ma non era così.
Oggi rigiochiamo a quei titoli e, dimentichi del nostro passato cinghialesco, riscopriamo il senso intimo del livello di difficoltà.
E una mia impressione? Oppure nel corso di questi anni il livello di difficoltà dei nostri videogiochi è andato alleggerendosi come una bottiglia di rum nella notte dellAvana?
Certo, impossibile confrontare retro-partite di pochi minuti, improvvisate tra una pulizia della soffitta e l'altra, a settimane di violenta dedizione.
Eppure qualcosa mi sfugge.
Appollaiati su una spalla, piccoli demoni rossi (troppe partite a GnG) mi suggeriscono che le softco hanno necessità di spacciare software alla larga utenza.
Possiamo capirlo. Il mondo è pieno di giocatori della domenica. Solo che lunedì, come gli altri, più degli altri, anche loro passano in negozio a comprare un videogioco.
E non si può offrire ai nostri ospiti (perché di nostri ospiti si tratta) un esperienza volgare reiterata.
Il videogioco, quindici anni fa era una bottiglia di chinotto vuota. Più si avanzava nei livelli, sistematicamente impilati uno sopra laltro, più il nostro sudore la riempiva.
In caso di Game Over, da capo, svuotata la bottiglia.
In caso di completamento grande festa, e ci si beveva su.
Magari non proprio la stessa bottiglia di chinotto.
Ripetere ostinatamente il primo livello era la normalità, programmarlo perché continuasse ad impegnarci nei secoli era altrettanto scontato.
Oggi MGS è più lungo GNG.
L'avreste mai detto?
Ma MGS è il modo nuovo di intendere il videogioco.
Un'avventura a 4 dimensioni. Una trama, un racconto, da scorrere sulle note del colpo di scena, della risoluzione immediata dell'enigma, del superamento agevole del combattimento, sempre supportati da sua maestà il salvataggio.
Lo scontro con Revolver Ocelot è pensato per essere vissuto una volta sola, perché così è lo show, e lo show, si sa, blablabla.
Non è un male.
Un differente approccio, diremmo.
Eppure ancora qualcosa mi sfugge. Non è solo questo. Forse dellaltro. Forse siamo noi a volerci convincere che la difficoltà è in crollo verticale, proprio per affermare la superiorità dei nostri tempi rispetto a questi. Chissà, magari per il piacere intimo e segreto di denigrare dal nostro altare i videogiocatori odierni.
Siete una manica di pippe!, verrebbe da urlare. Troppo facile. Oltre che troppo approssimativo. La verità è che non è così.
Io stesso ho visto cose che voi convinti autocelebratori non potreste immaginare.
Cinghiali moderni votati alla distruzione di videogiochi su Playstation; esseri umani dalle dimensioni ridicole, ridicolizzare qualsiasi avversario in qualsiasi picchiaduro poligonale; navi in fiamme al largo dei bastioni di Orione, che non c'entra un cazzo ma fa epico.
Anche oggi il cinghiale, ferito nei pollici ma mai nell'orgoglio, si rintana davanti allo schermo e nel pomeriggio di pioggia, demolisce il videogioco.
E non è colpa sua se il livello di difficoltà hard si è trasformato in normal e l'hard non esiste più.
Il vero videogiocatore esiste ancora, questo è ovvio, ma non è più solo.
Ma poi, in fondo, è mai esistito il vero videogiocatore?
E mentre ci penso, riflettendo su come qualcosa sembra ugualmente sfuggirmi, mi passano davanti agli occhi quegli anni.
Era l'anno del Signore millonovecentoottantacinque, e noi eravamo una generazione di fenomeni.
Una generazione di egregi, insuperabili, fenomenali cinghiali.

Grazie Ivan

Ciao a tutti  ;)

Morgan
« Ultima modifica: 21 Gen 2012, 16:39 da 15khz »
Morgan

Offline merck.

  • Navigato
  • **
  • Post: 721
    • E-mail
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #1 il: 21 Gen 2012, 16:30 »
super console  :)
benvenuto alla grande!

Offline Andrea Rivuz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.321
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #2 il: 21 Gen 2012, 16:33 »
Benvenuto!
Peccato che sarai presto bannato per le troppe gif esterne.

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.739
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #3 il: 21 Gen 2012, 18:52 »
Benveniubbo ;D

Offline l'Amico

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.535
  • You hit like a vegetarian
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #4 il: 22 Gen 2012, 02:11 »
Super Console rulllllez, ora e sempre. Be', "ora"...diciamo prima. Fu'. Quel 91 a Shenmue pero'...un po' pochino eh, non ci siamo, NON CI SIAMO!
Benvenuto.
YOU ARE THE CONTROLLER - ALL IN ONE - VALORE AGGIUNTO - IMPRESCINDIBILE
"Vendo Xbox One, acquistata oggi - me ne voglio sbarazzare in fretta".

Offline Donmax

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.770
  • No, anguria no.
    • E-mail
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #5 il: 22 Gen 2012, 08:53 »
Benvenuto!
Bello il nick, l'avatar e l'amarcord!
NOW PLAYING:Bloodborne - The order
PSN : Donmax75

Offline Stay Black

  • TFP Service
  • Condottiero
  • *****
  • Post: 5.594
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #6 il: 22 Gen 2012, 09:16 »
Benvenuto anche a te :)
the more we know, the less we show

Online babaz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.992
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #7 il: 22 Gen 2012, 14:02 »
certo che svezzarsi sul C64 con Wizball nientemeno è una gran botta di culo eh...
fuckin' awesome gameplay

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 58.297
  • Mellifluosly Cool
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #8 il: 22 Gen 2012, 20:13 »
Ricordo che per capire come selezionare i power up dovetti tradurre, vocabolario alla mano ché avevo 7 anni, una recensione da un giornale inglese per ZX Spectrum di un collega di mio padre.
Benvenut.

Offline ederdast

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.188
    • E-mail
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #9 il: 23 Gen 2012, 11:02 »
Welcome back...
Le opinioni sono come le palle, ognuno ha le proprie.
Callhagan.

Offline Timmy Bristow

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.437
  • Streetpass me maybe!
    • http://www.marietto.net
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #10 il: 23 Gen 2012, 11:44 »
Benvenuto, ma quell'avatar lì mi sa che è un doppione, eh...

Avrai presto notizie dall'avvocato di qualcuno...

Offline 15khz

  • Newbie
  • Post: 7
    • E-mail
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #11 il: 25 Gen 2012, 05:03 »
Ma porcaccia quante risposte :( ed io che mi ero totalmente affidato alle notifiche via mail :cry: scusatemi tanto che figuraccia...
Che dire, grazie a tutti per il benvenuto!

@Andrea:
Grazie del benvenuto.
Troppe emoticons esterne? C'è un limite?
Vado a leggere il regolamento... grazie.

@babaz:
Hai proprio ragione... è stata davvero una gran fortuna partire da lì ;)

@Wis:
Pork che professionista che eri già... io non ero così precoce ^__^

@Timmy:
Porcaccia, cercherò di cambiarlo al più presto :whistle: grazie!

E grazie ancora a tutti!!



Morgan

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 29.846
    • E-mail
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #12 il: 25 Gen 2012, 13:52 »
Benvenuto! ;D

Offline vudux

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.515
  • TFPGamer
Re: Niubbo in arrivo, c'è posto?
« Risposta #13 il: 25 Gen 2012, 14:07 »
benvenuto