Autore Topic: [Economia&New Technology] Bitcoin  (Letto 3548 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.065
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
[Economia&New Technology] Bitcoin
« il: 28 Dic 2011, 15:18 »
http://www.youtube.com/watch?v=QSUJqb33Sd8

Essere pagati per sgobbare calcolo distribuito, si ma distribuito da chi e per cosa.
- Lei crede davvero che avere i soldi automaticamente porti la felicità?
- No, però nemmeno che automaticamente mi deprima.

Offline keigo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.750
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #1 il: 28 Dic 2011, 17:57 »
non è tanto legale sta cosa.
chi semina vento raccoglie sfaccimma
ma chi me lo fa fare?!? il petrolio è una figata.

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.323
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #2 il: 28 Dic 2011, 18:21 »
Il sito è questo, per chi fosse interessato.
http://bitcoin.org/
Io non sono mai riuscito a trovare la voglia di iniziare a leggere qualcosa sull'argomento, è da tanti anni che è in giro, ma a naso mi sembra una tavanata galattica.

Offline naked

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.975
  • Titanium
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #3 il: 29 Dic 2011, 16:17 »
Secondo me se fqi il conto tra bitcoin guadagnate e soldi reali spesi in corrente ci perdi
Ho un feed rss per le vaccate del forum.

Offline UnNamed

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.165
  • GRLSVT
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #4 il: 29 Dic 2011, 17:27 »
Soprattutto se fai folding con una SLI di GTX 580  :yes:

EDIT: ecco la risposta alle nostre domande:
https://bitcointalk.org/index.php?topic=18379.0
« Ultima modifica: 29 Dic 2011, 17:35 da UnNamed »

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.654
    • Single Player Coop
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #5 il: 29 Dic 2011, 20:04 »
Qui la puntata su bitcoin del sempre ottimo Planet Money:

http://www.npr.org/blogs/money/2011/07/13/137795648/the-tuesday-podcast-bitcoin
E allora Mozart?

Offline keigo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.750
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #6 il: 29 Dic 2011, 20:36 »
non ho ancora ascoltato il podcast:

ma in generale bitcoin si apre ad un milione di domande sulla politica economica. E sono cose serie. A me sembra una bimbominkiata.
chi semina vento raccoglie sfaccimma
ma chi me lo fa fare?!? il petrolio è una figata.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.065
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #7 il: 30 Dic 2011, 12:40 »
Non so, come sistema mi sembra ancora ad uso e consumo di pochi, però lo era pure internet fino a dieci anni fa. Il concept è dirompente per il solo fatto che bypassa chi oggi gestisce il credito,
cioè una rivoluzione totale almeno pari, se non maggiore a quella della rete stessa.

Alcune considerazioni da noobbone
1) Alla base della generazione di crediti c'è un'attività di calcolo distribuito, anche se in un secondo passaggio i crediti possono essere guadagnati vendendo qualsiasi cosa, da beni a servizi.
Però se pensiamo che nell'economia attuale la generazione di crediti è basata SUL NULLA,
ovvero un omino che spinge un bottone dentro una banca centrale, la cosa non sembra più tanto assurda.
2) C'è da scommettersi il cappello che se questa moneta prende piede al sistema sarà fatta una guerra all'ultimo sangue dall'attuale establishment a cominciare dalla diffamazione (acquisto di droga tsk! invece adesso sai come si compra la droga? con i francobolli) fino alla resa illegale e all'attacco illegale (ackeraggio).
3) Chi fruisce dei risultati di questo calcolo distribuito? Questo per me è un grande perplesso.


http://daily.wired.it/news/internet/2011/07/21/bitcoin-android-monete-virtuali.html
- Lei crede davvero che avere i soldi automaticamente porti la felicità?
- No, però nemmeno che automaticamente mi deprima.

Offline keigo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.750
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #8 il: 30 Dic 2011, 15:29 »
ogni valuta ha su entrambe le facciate "pagabili a vista al portatore". Il che rende la moneta uno strumento di pagamento universalmente accettato. Per i bitcoin questo non vale. Una persona può rifiutarsi di ricevere bitcoin e chiedere denaro normale.



Allo stato attuale bitcoin non è una moneta ma un titolo di credito scambiato su mercati non regolamentati. Tanto che le quotazioni oscillano anche di 20 punti percentuali da un giorno all'altro. Ma non essendo garantito da niente, finito l'entusiasmo bimbominkia iniziale, anche questa bollicina scoppierà.
chi semina vento raccoglie sfaccimma
ma chi me lo fa fare?!? il petrolio è una figata.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.065
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #9 il: 30 Dic 2011, 15:35 »
ogni valuta ha su entrambe le facciate "pagabili a vista al portatore". Il che rende la moneta uno strumento di pagamento universalmente accettato. Per i bitcoin questo non vale. Una persona può rifiutarsi di ricevere bitcoin e chiedere denaro normale.

Non vorrei rompere le palle ma sulle banconote europee non c'è scritto niente
- Lei crede davvero che avere i soldi automaticamente porti la felicità?
- No, però nemmeno che automaticamente mi deprima.

Offline keigo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.750
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #10 il: 30 Dic 2011, 15:46 »
ogni valuta ha su entrambe le facciate "pagabili a vista al portatore". Il che rende la moneta uno strumento di pagamento universalmente accettato. Per i bitcoin questo non vale. Una persona può rifiutarsi di ricevere bitcoin e chiedere denaro normale.

Non vorrei rompere le palle ma sulle banconote europee non c'è scritto niente


c'è la firma in alto: BCE ECB EZB EKT EKP 2002

ma il punto non è questo, il punto è che ogni titolo di credito incorpora un rischio d'insolvenza:

per le banconote il rischio è pari a quello del default del paese/banca centrale che le emette.

per gli assegni è pari al rischio di default della banca e così via.

Bitcoin che rischio incorpora? Perchè ci si dovrebbe fidare?
« Ultima modifica: 30 Dic 2011, 15:49 da keigo »
chi semina vento raccoglie sfaccimma
ma chi me lo fa fare?!? il petrolio è una figata.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.065
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #11 il: 30 Dic 2011, 16:11 »
Ma infatti se leggi l'ultimo articolo che ho linkato dice che il bc è crollato dopo alcuni ackeraggi, esattamente come lo può fare qualsiasi azione o titolo anche di stato.

Poi di monete virtuali ne esce una al giorno, tipo groupon.
- Lei crede davvero che avere i soldi automaticamente porti la felicità?
- No, però nemmeno che automaticamente mi deprima.

Offline keigo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.750
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #12 il: 30 Dic 2011, 16:29 »
Ma infatti se leggi l'ultimo articolo che ho linkato dice che il bc è crollato dopo alcuni ackeraggi, esattamente come lo può fare qualsiasi azione o titolo anche di stato.

Poi di monete virtuali ne esce una al giorno, tipo groupon.


ho letto l'articolo di the economist, quello di wired ed anche il podcast di ferruccio.


groupon non può essere una moneta in quanto:

a) non è un mezzo di scambio (l'appetibilità di ogni deal è soggettiva e molti dei beni sono a rischio obsolescenza, oppure possono esserci attese di deal migliori)
b) non è una riserva di valore (anzi il valore del deal se non riscattato entro tot rischia di valere 0, come nel caso dei viaggi che se non sono prenotati in abbastanza tempo rischiano di valere 0)
c) non è una fonte di investimento

(queste cose non le ho inventate io, è la base di economia monetaria)

Il default e l'hackeraggio sono cose diverse. L'hackeraggio tecnicamente mina la "credibilità" dell'istituto emittente, il default implica che l'istituto sia incapace di corrispondere il controvalore in dollari dell'importo nominale del titolo. In caso di bitcoin, è già 0. Non esistendo la certezza che banche convertano bitcoin in dollari, o chiunque soggetto accetti il pagamento in bitcoin. Oltretutto il valore di bitcoin non può essere scambiato con titoli, quindi finita questa bolla anche il valore di mercato di bitcoin sarà 0.
chi semina vento raccoglie sfaccimma
ma chi me lo fa fare?!? il petrolio è una figata.

Offline Il Predicatore

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.573
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #13 il: 30 Dic 2011, 16:55 »
Il ragazzo è preparato, confermo quanto ha detto.  :-* e probabilmente non è nemmeno legale.

Offline HostFat

  • Newbie
  • Post: 1
    • Bitcoin Italia
Re: [Economia&New Technology] Bitcoin
« Risposta #14 il: 30 Dic 2011, 21:13 »
Un tempo le monete erano coperte dall'oro.
Cioè, tu andavi in banca, e potevi chiedere il cambio delle monete in oro.
Questo non è più possibile da più di 40 anni.

Anche per questo non c'è più scritto "pagabili al portatore", le monete non sono di vostra proprietà, ma della banca che le emette.

I Bitcoin hanno valore di mercato, e quindi è variabile, come lo è per l'oro tanto per dire.
Se nessuno volesse più usare i Bitcoin, questi perderebbero immediatamente valore ... se invece l'uso aumentasse, è probabile che il loro valore salga.

Qui sono indicati diversi exchanger di Bitcoin in altre valute, e quindi ci si può fare un idea del loro valore attuale:
http://bitcoincharts.com/markets/
Non è appunto un valore fisso, quindi "per strada" potreste trovare qualcuno che ve li offre a più o a meno, e starebbe appunto sempre a voi se accettare o meno. ( siete parte del mercato )

Se conoscete un po di inglese vi consiglio di dare un occhiata a questa pagina della wiki ufficiale del progetto:
https://en.bitcoin.it/wiki/Myths
Ci sono molte risposte interessati anche per aprire meglio il dibattito :)

Mi presento già che ci sono.
Ho trovato questa discussione tramite Google.
Sono moderatore della sezione italiana di quello che era all'inizio il forum ufficiale del progetto ( dove è nato diciamo )
Quindi si può ben dire che sono di parte, vedete voi :D
« Ultima modifica: 30 Dic 2011, 21:15 da HostFat »