Autore Topic: Vado a vivere da solo (?)  (Letto 34286 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.744
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Vado a vivere da solo (?)
« il: 10 Ott 2011, 15:01 »
E' nato tutto da questo post di Nemo:

E' OT ma non sapevo dove scrivere e vorrei comunque un vostro parere.

Sono confuso e mi servirebbe un consiglio (mi sto accorgendo che i cambiamenti di vita sono sempre preceduti dai topic su TFP...).

Come qualcuno saprà (nessuno, ma fa conviviale...) abito a Milano, ho 28, sono laureato in informatica e dopo 1 anno e poco più di dottorato mandato alle ortiche è quasi 1 anno che lavoro per una società di consulenza informatica.

Ormai è almeno 2 anni buoni che anelo il desiderio di andarmene per fatti miei e iniziare una nuova fase della mia vita. Rifiuto fortemente di andare a "convivere" con altri ragazzi, in quanto se devo vivere scendendo a compromessi me ne sto più agevolmente a casa mia.
Ora mi è giunta la possibilità di prendere una casa in affitto.
Tale possibilità implica al netto delle spese, avere 100 euro da spendere al mese.
Quindi niente svago, niente viaggi, niente videogiochi per i prossimi X anni.

Eppure io ci penso. Un pò di sacrificio non mi spaventa. La vera cosa che mi lascia dubbioso è l'affitto.
Voi cosa fareste, vi buttereste in questa impresa o continuereste a mettere via soldi per comprare un eventuale casa tra almeno 2 anni?

(Tenete conto che qualsiasi cosa faccio la faccio solo con le mie "forze")

Credo che conti molto il tuo bisogno di indipendenza o, nel caso di convinvenza con la tua lei, di iniziare un percorso insieme!

Io e la mia ragazza son 2 anni che conviviamo in affitto, ma saremmo andati anche prima se avessi avuto la possibilità (ovvero un contratto non precario) visto che entrambi ne avevam bisogno, sia per un bisogno personale legato allo staccarsi dalla casa natale, sia per un bisogno di coppia!

Se avessimo aspettato di avere i soldi per comprare non oso immaginare a che età saremmo usciti di casa!
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80 - Nintendo Wii U: LOSTHIGHWAY
A human being that was given to fly...

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.744
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #1 il: 10 Ott 2011, 15:05 »
Approfitto del topic per porvi una questione, ovvero il duello affitto VS mutuo!

Io per ora ho scelto l'affitto, ma in tanti mi dicono che sto buttando via i soldi e che sto sbagliando, fondamentalmente ho sempre evitato il mutuo perchè mi spaventa l'idea di indebitarmi per una casa che magari non mi piace (mentre in affitto ho trovato casa più o meno dove volevo e come volevo), inoltre, c'è anche il piccolo particolare che non so quante banche darebbero un mutuo al mio nucleo famigliare (io con busta paga + la mia ragazza con contratto a progetto)!

La cosa che però mi secca è l'eventuale investimento che uno potrebbe fare con un mutuo, anche solo in prospettiva di una prole a cui pensare!

Insomma, TFP è pro affitto o pro mutuo?
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80 - Nintendo Wii U: LOSTHIGHWAY
A human being that was given to fly...

Offline Il Predicatore

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.573
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #2 il: 10 Ott 2011, 15:07 »
Citazione
Fermo restando che la formazione dello stare fuori casa secondo me è una cosa banale, lo conferma il fatto che tutti quelli che sono usciti fuori di casa l'hanno trovata come un'esperienza formativa.

??
se tutti quelli che sono andati fuori casa hanno trovato sta cosa un'esperienza formativa che li ha fatti crescere e maturare, come questa cosa - importante e fondamentale per lo sviluppo di una persona - può essere una conferma alla tua teoria secondo la quale sarebbe una cosa banale??

forse un giorno quando anche tu farei lo stesso ti renderai conto di cosa vuol dire ^^'

l'ho spiegato, non siamo pesci, ci adattiamo quasi immediatamente. Il fatto che il 100 per cento lo abbia considerato formativo lo dimostra. E neanche è valido secondo me il concetto del "stai fuori, hai maggiore stimolo ad acquisire una migliore posizione lavorativa". Quella è questione di indole.

Offline ..::pierre147::..

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.288
  • エブリシング・キルズ・ユー
    • non-zero possibility
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #3 il: 10 Ott 2011, 15:08 »
@Lost: Guarda, ti dico una banalità: affitta fino a che non sei molto, molto, molto, molto, molto, molto sicuro della tua situazione (lavorativa, affettiva, etc). Poi compra.
Yeah man, it's random.

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.744
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #4 il: 10 Ott 2011, 15:13 »
@Pierre: per quello lo sono già abbastanza (a parte della situazione lavorativa, però non è che posso attendere che giri la ruota dalla mia parte), mi frena il fatto che magari mi devo accontentare di zone o situazioni in cui vivrei male e mi chiedo, ma vale la pena di indebitarsi per tutto ciò?
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80 - Nintendo Wii U: LOSTHIGHWAY
A human being that was given to fly...

Offline Zel

  • Moderatore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #5 il: 10 Ott 2011, 15:16 »
No, mutuo non vuol dire "piglio la prima casa che capita", che discorsi.
Ovvio che in questo caso la scelta della casa va affrontata con tutta l'elasticita' mentale di cui si e' in grado, sicuramente bisogna scendere a compromessi, soprattutto se la scelta la fai in due, ma partire con il presupposto che andresti a prendere una casa in cui vivresti male e' proprio partire con il piede sbagliato ma e' anche una cosa che a me non verrebbe mai in mente, non ho mai pensato "non compro casa perche' finisco in una zona di merda"...
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.744
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #6 il: 10 Ott 2011, 15:18 »
Eh ma apputno per questo voglio capire se è un limite mentale mio, perchè magari la situazione è più semplice rispetto a come sembra!
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80 - Nintendo Wii U: LOSTHIGHWAY
A human being that was given to fly...

Offline Zel

  • Moderatore
  • Reduce
  • *********
  • Post: 38.606
  • Supa Scoopa
    • It's me
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #7 il: 10 Ott 2011, 15:22 »
Mi sembra un discorso un po' assurdo, come dire "non vado mai al cinema perche' poi finisce che vado a vedere Vacanze di Natale" :)
| (• ◡•)|  (❍ᴥ❍ʋ)

Offline rule_z

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.029
    • Retro Engine HD
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #8 il: 10 Ott 2011, 15:23 »
Io non mi sono mai pentito di essere andato via di casa, ormai sono passati 5 anni mi pare.
Pure quando stavo a Roma, in un appartamento che più brutto e malconcio non si poteva, non ho mai pensato di tornare indietro.
Quando mi sono spostato a Milano poi ancora meglio, non avrei potuto desiderare coinquilini migliori (una coppia, ma dopo poco tempo anche la mia ragazza si è aggiunta). Ora da un anno ho comprato casa fuori Milano (con la fortuna di non dover fare alcun mutuo), e riunioni condominiali a parte non ho davvero nulla di cui lamentarmi ^^

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.744
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #9 il: 10 Ott 2011, 15:26 »
Assolutamente, molto assurdo, più che altro sono molto prevenuto perchè è un mondo che conosco poco!

E poi vorrei capire se stare in affitto è uno spreco di soldi come mi dicono in tanti, perchè secondo me ha i suoi vantaggi rispetto ad un mutuo!

Sull'andare a vivere da solo/con la mia ragazza non mi sono mai pentito, piuttosto mi sono pentito di averlo fatto così tardi!

E'un passo che fa tantissimo, è in assoluto la cosa che mi ha fatto più crescere e non mi riferisco solo alle responsabilità, mi riferisco più che altro a quella sensazione di essere una persona adulta che finalmente comincia ad andare per la sua strada, a costruire qualcosa di suo!
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80 - Nintendo Wii U: LOSTHIGHWAY
A human being that was given to fly...

Offline ..::pierre147::..

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.288
  • エブリシング・キルズ・ユー
    • non-zero possibility
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #10 il: 10 Ott 2011, 15:27 »
@Lost: Sicuramente no, non vale la pena di indebitarsi per un "tornaconto" del genere. Piccola premessa: io non ho mai comprato nè affittato case, ergo parlo un pò a vanvera e un pò considerando le situazioni di amici/famigliari etc.

Detto questo, consigli sparsi:

1) Non comprare case chiaramente al di sopra delle tue possibilità. Potrà sembrare ovvio, ma guardandomi in giro non mi sembra che le cose stiano in media esattamente così.

2) Dedica alla ricerca della casa da comprare una MAREA di tempo. Perchè? Semplice: perchè le occasioni la fuori ci sono, e ci sono eccome. Giusto l'altra settimana una mia conoscente si è comprata un appartamento stupendo, completamente restaurato, doppio terrazzo in zona Garibaldi/Isola al prezzo di un bilocale in provincia. Win.

3) Questione provincia vs città: ti parlo da milanese trve, nato e cresciuto a Milano e vissuto 27 anni tra zona Amendola-Fiera e Pta. Romana e poi spostatosi nella vicina provincia. Comprare in provincia ha, come ogni cosa, vantaggi e svantaggi. Per me ha realmente senso (anche economicamente parlando) solo se si lavora e si vive nello stesso paesino/nel raggio di 2 km. Vivere fuori e lavorare in città è un suicidio, e le quattro lire (perchè è così, a meno di non andare a vivere a 25+ km dalla città) che si risparmiano in affitto/rata del mutuo li perdi in benzina, tempo e sanità mentale.

Yeah man, it's random.

Offline dave182

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.766
    • Il Tentacolo Viola
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #11 il: 10 Ott 2011, 15:28 »
Lost, parlo da vecchio che è andato via di casa tardi. Vai a vivere da solo, anche in affitto, non sono soldi buttati nel cesso. Non ci devi stare tutta la vita in affitto, quando te la sentirai, ci sarà una situazione di mercato migliore, avrai le idee più chiare, potrai decidere per fare mutuo e acquistare.
E fare un mutuo non vuol dire vendere l'anima al demonio, anche perchè se vedi che la situazione diventa difficile puoi sempre affittare a qualcun'altro la tua casa di proprietà (che paghi man mano) e guadagnarci pure qualcosa, rimanendo in affito.
Ah puoi anche "venderlo" il mutuo eh se non ti gira più di comprare quella casa.

Le possibilità sono tante, ma intanto vai da solo e fai il cazzo che vuoi :D
"Well I believe in God, and the only thing that scares me is Keyser SOZE” - Verbal Kint
XboxLive & PSN - davez73 Il podcast del Tentacolo Viola

Offline Simone S.

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.405
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #12 il: 10 Ott 2011, 15:32 »
Io sono in affitto da quasi 3 anni e ho cambiato nel frattempo due abitazioni.
In affitto mi sento a mio agio nella quotidianità ma mi sento in un certo senso "limitato" perchè non è casa mia e non posso fare lavori, aggiustamenti, modifiche. E ogni volta che si rompe qualcosa, mi viene l'ansia. Sinceramente appena avrò una situazione lavorativa certa non esiterò a comprare casa, e prevedo di farlo entro 3 anni.

Offline Lost Highway

  • Reduce
  • ********
  • Post: 25.744
  • Lynchologo!
    • http://www.facebook.com/loveretrolove
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #13 il: 10 Ott 2011, 15:36 »
@dave182: no no, io sto già in affitto da quasi 3 anni con la mia ragazza, è Nemo quello che sta valutando!

Io sono quello scettico nei confronti del mutuo!
Xbox Live:  LOST HIGHWAY80
...And sometimes is seen a strange spot in the sky
PSN: Lost_Highway80 - Nintendo Wii U: LOSTHIGHWAY
A human being that was given to fly...

Offline Gunny

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.494
Re: Vado a vivere da solo (?)
« Risposta #14 il: 10 Ott 2011, 15:40 »
l'ho spiegato, non siamo pesci, ci adattiamo quasi immediatamente. Il fatto che il 100 per cento lo abbia considerato formativo lo dimostra. E neanche è valido secondo me il concetto del "stai fuori, hai maggiore stimolo ad acquisire una migliore posizione lavorativa". Quella è questione di indole.

L'indole non può nulla se non è solleticata dalla necessità.
Un tempo, in particolari fuori dall'Italia, era la famiglia che ti impartiva il sempre ottimo calcio nel culo invitandoti a cercar fortuna. Al giorno d'oggi questo non accade più e siamo anzi alla scomparsa del costrutto morale in virtù del quale una persona dovrebbe trovare la sua indipendenza non appena possibile. Questo, unito alla (per conto mio disgustosa) tendenza a rifiutare lavori e mansioni manuali/pratiche, finisce col sfornare intere generazioni pronte ad abitare un improbabile pianeta popolato da due uniche classi sociali, gli avvocati e gli esperti di comunicazione.
Ciò che una persona può fare per evitare questo triste fato è atterrare nel mondo vero il prima possibile (il che non significa "non laurearsi", eh), e irrobustire per bene la spina dorsale. Anche perché è solo nel mondo vero che ti rendi conto di tutta una serie di cose, ad esempio:
-se con la tua ipotetica anima gemella è solo una storiella o se il rapporto è "vero", a prova di convivenza quotidiana
-se oltre a studiarlo, il lavoro per cui ti sei preparato ti piace anche farlo
-se in un posto si può vivere o non si può vivere
tutte cose che se le capisci a 40 anni sei fottuto.

Inoltre aggiungo una cosina che però io considero importante: da quando vivo da solo (dal 2006 cioè), ho completamente riscoperto il rapporto con i miei genitori. Prima era una coabitazione in cui ovviamente c'era affetto ma anche forzature, tensioni, invasioni di campo ecc
Adesso c'è un limpido rapporto tra adulti che si vogliono bene e ogni volta che si cena insieme (a casa mia o a casa loro) è una piccola festa.