Autore Topic: Cuffie  (Letto 43169 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Nookie

  • Navigato
  • **
  • Post: 821
    • E-mail
Re: Cuffie
« Risposta #900 il: 15 Giu 2018, 14:27 »
Intanto ti ringrazio per la spiegazione !
Le cuffie le userei praticamente solo di notte (praticamente quando posso giocare), quindi zero rumori per la casa. Se mi servissero anche di giorno credo che potrei alternarle con le beats.
Per l'amiplificatore, sarei abbastanza curioso di provarlo (anche con le beats) se il costo non fosse spropositato (https://www.amazon.it/FiiO-A1-Fiio-A1-amplificatore-cuffie/dp/B01CPUVPEM/ref=sr_1_13?ie=UTF8&qid=1529065316&sr=8-13&keywords=fiio).
Le cuffie pensavo di collegarle direttamente all'ampli, dovrebbe essere meglio che collegarle al pad no ?

Offline Level MD

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.752
  • May the Dark shine your way
    • MegaTen Italia
Re: Cuffie
« Risposta #901 il: 15 Giu 2018, 19:26 »
Con un ampli di quel tipo puoi al massimo gestire il volume, ma l'incremento sarebbe risibile.

Cerco di spiegarti meglio. Il segnale che esce dai controller di Xbox e PS4 ha una qualità e potenza limitata. Se l'HD598 viene consigliata così è perché evidentemente è un buon compromesso, con un rapporto sensibilità/impedenza che la rende gestibile con quel segnale.

Se uno prende una cuffia più pretenziosa e si accorge che non ha abbastanza volume con il pad al massimo ( che poi non è soltanto questione di volume, ma semplifichiamo ) allora c'è il problema di capire di quanta potenza si ha necessità. Uno può dire che il tal ampli portatile è di per sé buono, ma va commisurato a che cuffia si va ad usare.

L'altro aspetto da considerare è che sia PS4 che Xboxone hanno, in alternativa, un uscita ottica*. Chi ha un impiantino un po' serio DAC/AMP con ingresso ottico può sfruttarla e bypassare il pad.

Fossi in te, per non complicarmi le cose ed alzare il budget, mi limiterei intanto alla cuffia per vedere come va.

* PS: mi sono accorto di aver dimenticato che si può usare anche l'ingresso USB, d'altronde gli headset a cavo lì si attaccano. Chiaro che la potenza che si può tirare fuori da un USB è di per sé limitata, quindi si ragiona meglio su combinazioni con alimentazioni indipendenti.
« Ultima modifica: 09 Lug 2018, 01:51 da Level MD »

Offline Giobbi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 40.414
  • Gnam!
    • E-mail
Re: Cuffie
« Risposta #902 il: 15 Giu 2018, 21:05 »

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.636
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: Cuffie
« Risposta #903 il: 16 Lug 2018, 12:52 »
Io mi sto divertendo con gli ultimi acquisti: KZ ZS10, cavo bluetooth ufficiale KZ, adattatore bluetooth Xiaomi e RevoNext RN-QT2.

Le ZS10 confermano la crescita del marchio e sinceramente non capisco alcune critiche sul tipo di suono che producono. A me sono semplicemente sembrate più bilanciate rispetto alle ZS5 che ho e, soprattutto, gli alti non producono più sibilanti. Meno divertenti? Può essere ma io da sempre preferisco altoparlanti neutri. Quello che posso dire è che bassi e alti non mancano, che c'è dettaglio ma continua ad esserci una certa arretratezza dei toni medi rispetto al resto della scena. Però mi pare che la cosa si stia attenuando con il necessario rodaggio. In sostanza le promuovo ma non ho avuto il salto di qualità che mi aspettavo rispetto alle ZS5.
Ho voluto provare anche a rendere le mie cuffie wireless ed in questo caso viene in aiuto la stessa KZ che offre un cavetto (molti modelli KZ hanno i cavetti rimovibili e sostituibili con un connettore a due pin proprietario) che rende le cuffiette wireless. Ottimo il comfort ed il funzionamento (c'è una voce guida in inglese), un po' meno il livello del volume che mi ha un po' deluso come anche il suono un po' chiuso.
Ho voluto comprare anche un adattatore universale bluetooth di Xiaomi, al quale si può collegare qualsiasi cuffia tramite lo spinottino rca. Non è ancora disponibile una versione internazionale quindi la voce guida è in cinese (poco male, l'uso è veramente semplice) ma devo dire che lo preferisco al cavetto KZ per il livello del volume più elevato e perchè il DAC interno mi pare faccia un ottimo lavoro. Dovrebbe anche supportare il protocollo aptx.
Infine le RevoNext: capolavoro! Pagate circa 33€ devo dire che valgono ogni centesimo e suonano come cuffie ben più costose. Rispetto ad alcune recensioni le trovo meno v-shaped di quanto dicano (soprattutto dopo aver sostituito i tips in gomma con quelli memory foam) e molto analitiche (se la traccia ha qualità bassa, rumore di fondo, ecc. emerge chiaramente all'ascolto). Veramente un bell'acquisto. Vi posto alcune recensioni e vi informo che sono appena uscite le QT3 con 4 driver. Devo resistere!!

https://www.soundphilereview.com/reviews/revonext-qt2-review-2205/
http://www.thephonograph.net/revonext-rn-qt2-revonext-qt2-review/
https://primeaudio.org/revonext-qt2-review/
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Level MD

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.752
  • May the Dark shine your way
    • MegaTen Italia
Re: Cuffie
« Risposta #904 il: 16 Lug 2018, 21:47 »
Io invece ho preso le ES4, le sorelline minori delle ZS10, ed un paio di pad: https://it.aliexpress.com/item/Defean-Cushion-Thicker-ear-pads-seals-pillow-memory-foam-cover-for-headphones-Full-sizee-for-all/32846622183.html
disponibili in misure circolari con diametro da 70mm a 120mm.

Prima di questi usavo i velour di Superlux, che di per sé non sono neanche male ( li ho visti anche confrontati bene con altri di marche più serie ), pur essendo comunque strutturalmente più duri, ma sentivo il bisogno di qualcosa di più morbido, di un po' di spazio in più per le orecchie e a lungo andare i velour hanno iniziato anche ad irritarmi un po', probabilmente perché è un materiale che comunque si sporca di più, rispetto ad un pad in pelle.

L'anomalia è che sono molto spessi, il che da spazio alle orecchie in cuffie over-ear, però in una cuffia strutturalmente un po' rigida lo spessore potrebbe aumentare la pressione esercitata, anche se su di un materiale decisamente morbido ( similpelle ma non di quei vinili tirati e rigidi, che si sfaldano, e foam all'interno )

Allo stesso tempo, va tenuto conto che utilizzare un paio di pad così diversi, acquistati per ragioni esclusivamente di comfort, cambia un po' la resa sonora della cuffia, quindi non necessariamente la sostituzione dei pad risulta un miglioramento sotto tutti gli aspetti. Ciò poi cambia da cuffia a cuffia in rapporto ai pad, per cui qualunque tentativo è sempre un esperimento, a prescindere da quanto li si paga.
Diciamo che è più una questione di scegliere un compromesso, ad esempio utile su cuffie da gaming, nel caso i pad base diano problemi se utilizzati per lunghe sessioni.

Riguardo le KZ ES4, le ho prese più perché volevo qualcosa da spender poco ma che suonasse un po' più neutro ed adatto ad un utilizzo su più generi, rispetto alle ZS6, che coi foam ascolto molto volentieri su tracce strumentali ( piatti eccessivi a parte ) ma non sulle voci se non equalizzate sugli alti, perché nel loro eccesso di brillantezza vanno ad accentuare le sibilanti.
Le ES4 fanno il loro dovere un po' su tutto, sono certamente meno affaticanti. Forse un po' troppo bassose se si va a pieno sigillo ed in profondità con tappini in silicone ( un basshead apprezzerebbe la quantità di subbassi e d'impatto che tirano fuori ), specie se essi hanno un apertura un po' piccola.
Le consigliano, a mio avviso giustamente, con tappini diversi, più aperti, ma anche con un paio di foam T400 risultano più regolari.
Sono certamente meno pulite ed analitiche delle ZS6, ma in quel campo ho visto anch'io che attualmente molti considerano le Revo QT2 un diretto upgrade, perché simili ma con un tuning "corretto".
Però tra i 10-15€ le consiglio sicuramente. Io le ho in versione "Cyan", il materiale con cui vengono pubblicizzate non esprime come appaiono:

https://pbs.twimg.com/media/Delaj5dU0AEGqlN.jpg
https://cdn.head-fi.org/a/10121631.jpeg
« Ultima modifica: 16 Lug 2018, 21:54 da Level MD »