Autore Topic: Cuffie  (Letto 31487 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline The Fool

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.033
  • ザ・フール | RED BEAST
Re: Cuffie
« Risposta #45 il: 07 Apr 2013, 23:56 »
Non credo che la risposta in frequenza sia ininfluente dal punto di vista commerciale, non cedo proprio. Secondo me molti guardano (anche) quella prima di scegliere le cuffie e associano una risposta in frequenza più alta a una qualità superiore. Più è alta la frequenza, meglio suonano le cuffie. 39KHz > 29KHz > 20KHz ecc ecc.

Io ho idea che molte aziende come Sennheiser cerchino di approfittare di gente insicura e facilmente influenzabile per fargli sborsare un sacco di soldi (HD800 costano 1200€), ma se qualcuno mi spiegasse l'utilità degli ultrasuoni in relazione alle frequenze percepibili dall'orecchio umano sarei felicissimo.
Like a hand of God  | Look down at me and you see a fool, look straight at me and you see yourself.

Offline BombAtomicA

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.968
Re: Cuffie
« Risposta #46 il: 08 Apr 2013, 02:00 »
Sto facendo qualche ricerca in rete, ma come per tutte le cose che riguardano l'audio, non ci sono pareri del tutto concordanti. Diciamo che in linea di massima la risposta in frequenza deve quantomeno rientrare nei parametri udibili dall'orecchio umano, perché il suono sia di qualità: valori ulteriori, a quanto leggo, sono all'atto pratico (soprattutto per l'utente medio che ascolta mp3 sul lettore/smartphone, che poi rappresenta la gran parte del mercato) decisamente ininfluenti. Più che altro vedo che è data molta importanza alla linearità della risposta in frequenza, cioè  il "gap" in + o in - (espresso in decibel) entro cui la cuffia riesce a rimanere lungo tutto il range di frequenze espresso. Più piccolo è l'intervallo in dB, più lineare sarà la risposta in frequenza, migliore la fedeltà e la qualità del suono riprodotto.
E resta il fatto che la cosa migliore sarebbe sempre provarle, queste benedette cuffie, ma qui in Italia è veramente impossibile. Almeno, io nella mia vita ho trovato credo un paio di negozi dove ti fanno provare i modelli, e comunque mancano sempre quelli che interessano a me.
Non discutere mai con un idiota; prima fa scendere la discussione al suo livello, poi ti batte con l'esperienza.
Nel mentre ti fa sembrare come lui.

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.581
Re: Cuffie
« Risposta #47 il: 08 Apr 2013, 02:08 »
Le cuffie, anche le migliori, non avranno mai la risposta in frequenza dei migliori altoparlanti.

Bisogna considerare la diversa diffusione del suono, la diversa distanza dal timpano ecc, tutti motivi per cui la risposta di una cuffia o di un auricolare dovrà per forza avere dei picchi positivi e negativi per non danneggiare l'udito.

Che è anche il motivo per cui le cuffie e gli auricolari hanno rese diversissime anche a seconda se sono aperte, chiuse, over-the-ear, in-ear, e quant'altro.

La prova diretta is the only way.

Sfortunatamente, se non si vive negli USA delle consegne one-day, della restituzione senza impegno e della rivendita facile (per non parlare degli stipendi dignitosi), un hobby già costoso diventa ancora più costoso.

In Italia (ma non solo) è una tristezza enorme vedere che nel reparto cuffie dei grandi negozi di elettronica, 4/5 degli articoli non sono altro che variazioni di colore del restante 1/5.

Offline BombAtomicA

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.968
Re: Cuffie
« Risposta #48 il: 08 Apr 2013, 03:24 »
E che soprattutto ci sono tre marche in croce, spesso a prezzi folli...
Non discutere mai con un idiota; prima fa scendere la discussione al suo livello, poi ti batte con l'esperienza.
Nel mentre ti fa sembrare come lui.

Offline Gett

  • Recluta
  • *
  • Post: 135
Re: Cuffie
« Risposta #49 il: 08 Apr 2013, 10:32 »
Ero orientato verso un banalissimo auricolare bluetooth per il mio Iphone ma dopo aver letto questo thread, ieri mattina sono andato da Mediaworld e ho cambiato idea: si fotta il bluetooth. Visto che devo spendere prendo un paio di auricolare seri con il filo e mi godo pure la musica come si vede.

Ho preso i Sennheiser Cx 275s.

Auricolari In Ear, microfono per le chiamate. Sono molto soddisfatto. Grazie per avermi fatto venire anche questa scimmia. Adesso sto già guardando gli amplificatori portatili..Ahahahahahah

A parte gli scherzi: qualcuno mi spiega quali sono i benefici che ti da un amplificatore portatile ascoltando la musica con le cuffie? E' solo una questione di volume?
Ti sei mai chiesto perchè la gente si interessa all'arte? Perchè è l'unico segno del nostro passaggio sulla terra. (Intouchables)

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.581
Re: Cuffie
« Risposta #50 il: 08 Apr 2013, 12:38 »
No, non è solo una questione di volume. Anche un iPod genera abbastanza volume da sfasciarti le orecchie con cuffie "esigenti".

Tuttavia, ogni cuffia ha una risposta differente in base alla corrente di uscita del dispositivo a cui è collegata. E un lettore portatile ne fornisce poca.

L'amplificatore offre più corrente, un maggiore controllo sui livelli di volume, la possibilità di utilizzare la presa line-out del lettore (che ha un suono diverso dall'uscita cuffie, bypassa alcuni circuiti e in molti casi suona meglio). Tutto questo si traduce in un suono oggettivamente migliore.

Qualsiasi auricolare o cuffia di buona qualità, anche se "idealmente" è creato per poter essere facilmente usato con un lettore portatile, beneficia dell'amplificazione. Qualsiasi. Anche le Westone 4 di Shape e naked, se le attacchi a un ampli, suoneranno meglio (e suonano già incredibili). Ciò non significa che ne abbiano bisogno, ma amplificarle non è uno spreco.

Gli unici che non sembrano beneficiare di un amplificatore sono gli auricolari tradizionali, tipo quelli venduti con l'iPod (e anche i nuovi Earpod). Ho provato con il mio ampli da scrivania, ma non solo non beneficiano: hanno proprio problemi a gestire l'elevata corrente in uscita, perciò ci sono problemi col volume e con la distorsione del suono. Forse con un ampli portatile la situazione è diversa, dovrei provare.

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.852
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Re: Cuffie
« Risposta #51 il: 08 Apr 2013, 12:40 »
Sottoscrivo tutto quello che ha scritto EGO, tranne una cosa: io ho "solo" le W3 ^^

Offline Gett

  • Recluta
  • *
  • Post: 135
Re: Cuffie
« Risposta #52 il: 08 Apr 2013, 13:05 »
Ego sei stato davvero molto chiaro e utile.

Adesso passo alla seconda domanda:

Un Iphone possiamo considerarlo un lettore Mp3 degno di ricevere l'assistenza di un amplificatore portatile o non ne vale la pena?

Ne approfitto anche per chiedere un giudizio sull'acquisto che ho fatto:

http://en-de.sennheiser.com/earphones-headset-smart-phones-cx-275s

Tenete conto che avevo necessità di un prodotto che mi permettesse anche di "telefonare".

Ti sei mai chiesto perchè la gente si interessa all'arte? Perchè è l'unico segno del nostro passaggio sulla terra. (Intouchables)

Offline Shape

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.852
    • IstantiSenzaTempo
    • E-mail
Re: Cuffie
« Risposta #53 il: 08 Apr 2013, 13:09 »
Un Iphone possiamo considerarlo un lettore Mp3 degno di ricevere l'assistenza di un amplificatore portatile o non ne vale la pena?
Sì, ne vale la pena.

Offline MrSpritz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.469
Re: Cuffie
« Risposta #54 il: 08 Apr 2013, 14:02 »
comunque io ho queste:



Mi sento iKennico e soddisfatto.

Offline BombAtomicA

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.968
Re: Cuffie
« Risposta #55 il: 08 Apr 2013, 14:41 »
Uhm... sul discorso ampli portatile, vorrei aggiungere solo una cosa. Secondo me (e anche secondo la mia esperienza, dato che ho provato un paio di ampli portatili), NON tutte le cuffie beneficiano di un'amplificazione, anzi. Il discorso "suono migliore" riguarda soprattutto le cuffie ad alta impedenza/bassa sensibilità, allora sì che si nota il miglioramento. Ma per delle normali cuffiette da 16-32 ohm, che è un po' la misura standard per i modelli che vediamo negli store italiani, non cambia praticamente nulla, e si rischia addirittura di peggiorare il suono "pompando" i fruscii, o distorcendo il suono.
Per fare un esempio, ho preso un po' di tempo fa un Fiio E6 (una marca nota per gli ampli con un buon rapporto qualità/prezzo), da usare sul mio sansa clip+. Con le R0, che hanno impedenza di 64 ohm e sensibilità bassa (sotto i 100 db), effettivamente il suono si è "aperto", diventando più corposo e potente, e dato che il Fiio ha il selettore per i bassi ho potuto ovviare ad alcune carenze in questo senso delle cuffie. Invece, con le Brainwarz M2 (20 ohm, 115 db, quindi già di loro efficienti) non c'è stato praticamente nessun cambiamento, giusto forse una tacchetta di volume più su, ma i bassi già potenti sono diventati preponderanti, anche mettendo il selettore su 0.
Quindi, l'ampli portatile può addurre tangibili benefici, ma prima di comprarlo bisogna considerare le cuffie a cui si va ad abbinare. Le Sennheiser di Gett non hanno nessun bisogno (16 ohm, 123 db sensibilità), e se poi uno possiede modelli costosi come le Westone 3, per fare il vero salto di qualità deve spendere in proporzione, non si può accontentare di un ampli da 30 euro... insomma, valutare, valutare  :yes:
Non discutere mai con un idiota; prima fa scendere la discussione al suo livello, poi ti batte con l'esperienza.
Nel mentre ti fa sembrare come lui.

Offline Gett

  • Recluta
  • *
  • Post: 135
Re: Cuffie
« Risposta #56 il: 08 Apr 2013, 15:33 »
Uhm... sul discorso ampli portatile, vorrei aggiungere solo una cosa. Secondo me (e anche secondo la mia esperienza, dato che ho provato un paio di ampli portatili), NON tutte le cuffie beneficiano di un'amplificazione, anzi. Il discorso "suono migliore" riguarda soprattutto le cuffie ad alta impedenza/bassa sensibilità, allora sì che si nota il miglioramento. Ma per delle normali cuffiette da 16-32 ohm, che è un po' la misura standard per i modelli che vediamo negli store italiani, non cambia praticamente nulla, e si rischia addirittura di peggiorare il suono "pompando" i fruscii, o distorcendo il suono.
Per fare un esempio, ho preso un po' di tempo fa un Fiio E6 (una marca nota per gli ampli con un buon rapporto qualità/prezzo), da usare sul mio sansa clip+. Con le R0, che hanno impedenza di 64 ohm e sensibilità bassa (sotto i 100 db), effettivamente il suono si è "aperto", diventando più corposo e potente, e dato che il Fiio ha il selettore per i bassi ho potuto ovviare ad alcune carenze in questo senso delle cuffie. Invece, con le Brainwarz M2 (20 ohm, 115 db, quindi già di loro efficienti) non c'è stato praticamente nessun cambiamento, giusto forse una tacchetta di volume più su, ma i bassi già potenti sono diventati preponderanti, anche mettendo il selettore su 0.
Quindi, l'ampli portatile può addurre tangibili benefici, ma prima di comprarlo bisogna considerare le cuffie a cui si va ad abbinare. Le Sennheiser di Gett non hanno nessun bisogno (16 ohm, 123 db sensibilità), e se poi uno possiede modelli costosi come le Westone 3, per fare il vero salto di qualità deve spendere in proporzione, non si può accontentare di un ampli da 30 euro... insomma, valutare, valutare  :yes:

Disamina molto interessante. Tieni conto poi che per me sono le prime cuffie di "qualità" nel senso che fino a ieri non avevo mai speso più di dieci euro per un paio di cuffie. Ne consegue che oggi non riesco a non ascoltare musica da quanto sono estasiato. E' preoccupante però come la questione stia diventando interessante: prevedo altre spese entro l'anno. :)

Per l'amplificatore quindi aspetterò ancora, magari concentro le mie energie su una cuffia seria per "casa". A tal proposito idee e consigli sono ben accetti.

 :D
Ti sei mai chiesto perchè la gente si interessa all'arte? Perchè è l'unico segno del nostro passaggio sulla terra. (Intouchables)

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.581
Re: Cuffie
« Risposta #57 il: 08 Apr 2013, 15:59 »
No Bomba, non è proprio così.

Come dicevo, se l'auricolare è proprio di poche pretese, allora amplificare può peggiorare. Ma si tratta di quei casi in cui l'auricolare è pensato per spendere (molto) poco e ascoltare SOLO da lettori portatili.

Le IEM sono praticamente tutte a bassa impedenza e alta sensibilità, eppure con un ampli casalingo acquistano un altro suono (come le mie Sennheiser IE8).

Immagino dipenda anche da cavi, costruzione e materiali dei driver, ecc. Se i materiali sono previsti per un uso a bassa corrente di uscita, una corrente superiore evidentemente ne altera la funzione (vedi Earpods).

D'altro canto, per quella che è la funzione di un amplificatore (che non è solo aumentare il volume), anche un amp non molto costoso può migliorare sensibilmente la resa di una cuffia "difficile". Insomma, non è vero che l'amp deve costare quanto la cuffia o di più.

Offline iKenny

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.480
  • Il congiuntivo è morto, lunga vita al congiuntivo
    • http://riccardoerra.com
Re: Cuffie
« Risposta #58 il: 08 Apr 2013, 18:33 »
comunque io ho queste:

Mi sento iKennico e soddisfatto.

iKennico tua sorella...  :D
Che sono quelle schifezze?
Io ho cuffie di alta qualita', quelle cosine si usano con il walkmen negli anni '90.
 :no: :no: :no:
PSN: RErra81

Offline MrSpritz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.469
Re: Cuffie
« Risposta #59 il: 08 Apr 2013, 18:51 »
È perché son di design, e son molto buone oltretutto :P

Scusa se ti associavo al buon design.