Autore Topic: Con il digital delivery muore l'usato e muoiono i videogame?  (Letto 40967 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
A Devil la parola!Ribatterò punto per punto!.  :D
« Ultima modifica: 02 Feb 2011, 07:48 da Darrosquall »
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline Level MD

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.431
  • May the Dark shine your way
    • MegaTen Italia
di certo se imposto come unico mezzo morirebbe l'usato, le catene di distribuzione e probabilmente anche il videogioco come oggetto di regalo, verrebbero a mancare quegli acquisti "casuali" fatti guardandosi in giro tra supermercati e negozi

per quanto riguarda l'usato anche il digital delivering prevede solitamente un calo di prezzi del prodotto e offerte quindi non avrebbe un effetto diretto su chi cerca di risparmiare

io sono dell'idea che pur calando il prezzo base calerebbero anche le vendite generali, secondo me il futuro prevederà entrambe le distribuzioni... è nell'interesse di tutti
Yearbook [2019] - Ultima modifica 2/08, terminato : Dragon Quest XI (PS4)

Offline UnNamed

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.165
  • GRLSVT
No, così come la musica digitale non ha ucciso i...ahm...ehm... :whistle:

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.667
    • Single Player Coop
No, così come la musica digitale non ha ucciso i...ahm...ehm... :whistle:

... la musica?

Mi sa che il tuo paragone ha il senso opposto di quello che intendevi :)
E allora Mozart?

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 39.787
    • http://devillo.blogspot.com/
darro, è tutto molto semplice e te lo faccio con uno schemino

col DD:

- muore l'usato;
- muore quella gente che approfitta delle offerte di gamestop, feltrinelli, BB, mediamarket, ecc;
- muoiono i collezionisti (gran ficata collezionare giochi su hd da 20000 giga, wow);
- muoiono le grandi catene di distribuzione specifiche (gamestop et similia) e muoiono i negozietti sottocasa di vg;
- le catene di elettronica (come mediamarket) perdono parte degli introiti (non a caso si erano opposte fortemente alla vendita della pspgo, boicottandola, e guarda caso è stato un fallimento totale);

che figata eh sto DD?
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.667
    • Single Player Coop
Con l'arrivo delle macchine da scrivere tutti gli scrivani e i copiatori persero il lavoro.
E allora Mozart?

Offline Konron

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.193
  • Mirkos
infatti chissenefrega della chiusura dei negozi di vg, personalmente compro solo online da anni, e non sono certo l'unico qui dentro.
 il problema semmai è l'usato e le offerte, io senza i giochi presi in uk a 18£ non dico che smetterei, ma ci sarebbe una grossa riduzione di acquisti.

avere tutti i giochi a 70€ (ma pure 50€)  durante il primo anno dall'uscita (poi magari escono platinum e similari) imho potrebbe pure far aumentare la pirateria

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 39.787
    • http://devillo.blogspot.com/
se chiudono tutti i negozi di vg e resta solo steam, che quindi avrebbe il monopolio, pensi sempre che i giochi resteranno a 17 sterline?
(domanda retorica, ovviamente)

e sì, la pirateria sarebbe un effetto collaterale, aumenterebbe ancor più esponenzialmente, tutti quelli che non sanno o non possono comprare online andrebbero solo a cercare riparo nella pirateria

si si, sempre più una figata il DD
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
darro, è tutto molto semplice e te lo faccio con uno schemino

col DD:

- muore l'usato;

Alè!

- muore quella gente che approfitta delle offerte di gamestop, feltrinelli, BB, mediamarket, ecc;
le offerte si fanno con molta più facilità con il digital delivering.

- muoiono i collezionisti (gran ficata collezionare giochi su hd da 20000 giga, wow);
forse capiranno finalmente l'inutilità delle limited dopotutto, roba che compri, guardi, riponi nello scaffale e non guardi più. Figuriamoci le amaray.

- muoiono le grandi catene di distribuzione specifiche (gamestop et similia) e muoiono i negozietti sottocasa di vg;
i secondi sono già morti praticamente, le prime si riconvertono. O preferisci tenere dei cadaveri in vita e pagare da consumatore il doppio?

- le catene di elettronica (come mediamarket) perdono parte degli introiti (non a caso si erano opposte fortemente alla vendita della pspgo, boicottandola, e guarda caso è stato un fallimento totale);

questo ti dovrebbe fare capire tantissimo. Le catene sono una mafia legalizzate, e di fronte ai vantaggi totali per produttori e consumatori di una soluzione DD, l'unica cosa che possono fare è mettersi di traverso.

che figata eh sto DD?

-Ecologico
-Non ci sono più costi di magazzino, il prezzo lo decide la massa dei consumatori.
-Niente più disco da mettere nel tray.
-A che serve il disco se tutti i giochi vengono patchati e ripatchati?Niente, retaggio del passato.
-Vuoi un gioco?Te lo compri senza neanche uscire di casa, e in 2-3 ore lo scarichi.
-Grazie all'avvento delle connessioni ad alta velocità abbiamo migliaia di indipendenti che sono diventati il cuore pulsante dell'industria, in mezzo ai cloni di serie Z dei film. Grazie al DD si possono autoprodurre.

In sostanza il digital delivering permette ad ogni software house di entrare nel mercato, non ci sono barriere all'ingresso se non i costi dello sviluppo.
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline armandyno

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.423
Con l'arrivo delle macchine da scrivere tutti gli scrivani e i copiatori persero il lavoro.

Ma ad oggi a nessuno sembra sia stato commesso chissà quale grande delitto. I mercati cambiano, i lavori si rielaborano, gli acquirenti si adattano.

E secondo me il collezionismo non morirà, anzi, acquisterà un valore maggiore.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
se chiudono tutti i negozi di vg e resta solo steam, che quindi avrebbe il monopolio,

un servizio di games on demand è offerto al momento da:
- Microsoft
- Sony
- Nintendo
- Steam
- Gamersgate
- Direct2drive
- Impulsedriven
- Gaminggreen
- game.co.uk
- eurogamer

E tantissimi altri che sicuramente mi dimentico. Muore solo l'usato, usato che non ha più ragion d'essere visto che compri a prezzi più bassi.
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 39.787
    • http://devillo.blogspot.com/
tu non hai ben a mente che l'usato muove gran parte del mercato dei vg, è questo quello che ti sfugge più di tutto
su queste ultime cose che dici i benefici sono veramente risibili (ecologico? disco da mettere nel tray? ma stai scherzando?)

sui collezionisti: vado a casa di top dogg e vedo la marea di giochi che ha, alcuni sono merda (tipo halo) ma è uno bello spettacolo vedere le limited sugli scaffali, oppure tutti i giochi allineati sulle mensole, lui ne è fiero e io se avessi un lavoro e una busta paga farei lo stesso
ci vado tra 5 anni e lui mi fa: "ecco, questa è la ISO di halo 7, questa è la ISO di fifa 2016, questa di mario galaxy 6", spettacolare, vero? :D
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
sinceramente le limited, e gli scaffali pieni di amaray, sono tra le cose più brutte che si possono vedere come "arredamento" in una casa.

Poi dimmi che usato ti serve se a 3 mesi dall'uscita del gioco nel negozio, lo stesso perchè è fallito commercialmente, ti viene a costare 10 euro. L'usato ne abbiamo già discusso mi pare, muove solo il mercato per ladrostop.

Parliamoci chiaro: le catene resistono oggi solo per la poca informazione del consumatore medio. I bambini, i genitori dei bambini, e devil may cry.  :D
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 39.787
    • http://devillo.blogspot.com/
grazie alle catene io compro un gioco a 30-40 al dayone, lo gioco, lo finisco e lo rivendo a 40-50
se potessi collezionarli li prenderei a prezzi più bassi online, ma visto che non posso, mi tengo la mia ignoranza  :yes:
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.728
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
speculi sull'ignoranza della gente.  :no: e comunque torniamo lì, chi compra 50 euro un gioco di seconda mano è fuori dalla grazia di dio. E' un po' come i negozi di informatica: una volta campavano sulle formattazioni, ormai buona parte delle persone ha capito che basta dare 3 input e fanno col disco da soli.
« Ultima modifica: 02 Feb 2011, 00:33 da Darrosquall »
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi