Autore Topic: [Review] Lost in Traslation  (Letto 2608 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Tetsuo

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.659
« Ultima modifica: 04 Apr 2019, 22:18 da Tetsuo »

Offline fiordocanadese

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.618
  • Alternativo Agli Alternativi
    • E-mail
Re: [Review] Lost in Traslation
« Risposta #31 il: 04 Apr 2019, 03:06 »
Allora non l'avevo mai visto..
Vive di scene belle ma alla fine non l'ho trovato così equilibrato.
Per esempio, c'è la scena sul set della pubblicità (che da anche il titolo al film) che è geniale, poteva durare ore, non mi sarei annoiato. Oppure la notte a Tokyo, tra karaoke e stanze anguste.
Ma poi boh ragranella scene che boh... tipo la prostituta che finge di essere scopata. Oppure Murray che per fare il bello agli occhi del Johansson (cosa capibile, ok..), inizia a prendere per il culo gli abitanti solo perchè parlano la propria lingua... mah. Robe messe per allungare il brodo.
Anche che la storia si risolva con un bacetto mi è sembrato poca cosa. E non venite a dire che non sono romntico, stiamo parlando di Scarlet Johansson 15 anni fa!

Poi c'è quella storia delle parole che non si sentano nel finale..
La Coppola disse anche "Solo i 2 attori sanno quelli che si sono detti. È un segreto! Ah ah! È un segreto!".......
..........
........
.
.
..
 
Spoiler (click to show/hide)
Capisco che all'epoca colpí e tanto,  più che giustamente,  ma oggi mi è sembrata una pellicola tra 2 mondi e indecisa da che parte stare, per quanto film comunque godibile.
« Ultima modifica: 04 Apr 2019, 03:09 da fiordocanadese »
Insulti il politico e poi lo rivoti.

Offline Tetsuo

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.659
Re: [Review] Lost in Traslation
« Risposta #32 il: 04 Apr 2019, 08:58 »
io non l'ho mai visto.
lo recupererò