Autore Topic: [PC][360][PS3] Dark Souls - I've got snakes in my rear-view mirror \m/  (Letto 410298 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 58.188
  • Mellifluosly Cool
[PC][360][PS3] Dark Souls - I've got snakes in my rear-view mirror \m/
« Risposta #10335 il: 18 Mar 2019, 19:29 »
Per me Anor Londo e Ariamis in sequenza sono stati uno degli highlight degli ultimi anni da videogiocatore.

Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.477
    • E-mail
Se Aramis non è un moschettiere bensì un pittore, allora sì, non so perchè l'avevo rimosso ma gran bel pezzo.
Molto più di Anor Londo in sè che non mi ha detto niente, lo trovai molto piatto e finto, un bel plastico di Vespa.

Offline mog_tom

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.017
  • Transumanesimo? E se provassimo con l'umanesimo?
È lo Zelda 2 poligonale che sognavo, il boss segreto di No More Heroes che diventa un videogioco, SOTN con una dimensione in più.

Ha anche dei bei difetti, ma l'addiction pulsa.
È incredibile come un designer che non ha lavorato a King's Field abbia preso quella serie e l'abbia rimodernata...
www.fandonia.net | Ci hanno attribuito un profilo da debitori subprime. Solo che non siamo subprime ma creditori, così hanno incaricato i media di convincerci che lo siamo e che inoltre dobbiamo morire. E' un incantesimo che va assolutamente spezzato. (B.T.)

Offline Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.047
    • E-mail
La parte prima del finale è palesemente rushatella.
Il mondo dipinto tanta roba, Anor Londo tanta roba, il gioco tutto tanta roba

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.760
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Sì, il paragone con Zelda 2 ci sta tutto, ma secondo me è un aggiornamento di tutta quella teoria di Action RPG giapponesi oscuri, difficilissimi e scomodissimi che usciva a fine anni ottanta, tipo Xanadu, Hydlide, Sorcerian, Dragon Slayer, ecc...

E sì, chiaramente, King's Field (che a sua volta si rifaceva ai suddetti vecchi giochi).

Il suo limite più grande, per me, è l'anonimia delle ambientazioni, tutte abbastanza banali e poco affascinanti, perché per il resto funziona a meraviglia. Ci fosse stato qualche guizzo estetico in più, il fatto che si ripete sempre uguale per 80 ore l'avrei tollerato molto meglio, così invece inizio un po' a stancarmi.

Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.477
    • E-mail
Ma Moonstone era solo d'ispirazione, o proprio di Miyazaki?

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.760
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Ma quello per Amiga? Perché quello era un gioco francese se non sbaglio. Dubito che in giap l'abbiano giocato.

Online Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 58.188
  • Mellifluosly Cool
Secondo me è il trionfo dell'estetica simil-realistica. Le creature, i personaggi, i vestiti, le armature, le armi, i luoghi... Tutto è praticamente perfetto. E depressivo. :D

Offline Gaissel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.477
    • E-mail
Sí anch'io amo molto l'estetica di Dark Souls, in particolare quella delle prime zone. Again, fino alla fortezza di Sen. Poi si impacchianisce in gran parte.

Che Dark Souls c'entri con Moonstone é sicuro come l'oro... È strapieno di omaggi, dall'armatura del cavaliere del sole alle viverne, passando proprio dalla spada omonima.

Non ricordavo però se fosse un omaggione di M. O proprio un suo gioco di gioventù.
Me l'ha mostrato qualche anno fa un amico che ci giocava da piccolo, non lo conoscevo prima. Sì, credo Amiga.

Offline EGO

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.950
Paradossalmente (?) per me la parte meno bella del post-Anor Londo è quella più sviluppata, cioè i pallosissimi Archivi. Ho come la sensazione che in quel punto DS cerchi di diventare, a tratti, qualcosa che non è in nessun’altra parte del gioco, e che abbandoni il tentativo in tutta fretta lasciandone solo dei pezzetti sbocconcellati che non c’entrano niente e rovinano tutto il potenziale insieme.

Le altre 3 aree post-Anor Londo (in realtà sono 2 ma New/Petite Londo è tipicamente affrontata dopo) sono cortissime e un po’ raffazzonate, ma come atmosfera preferisco 5 volte Demon Ruins+Lost Izalith agli Archivi.

Offline Dan

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.867
  • Kojima Sola
Se si viene da Demon's Souls, tutto quello che viene prima della Fortezza di Sen sa abbastanza di già visto; o almeno questo è quello che è successo a me.
.: R.I.P. :.
Hideo Kojima (1963-1998)

Offline Cryu

  • Reduce
  • ********
  • Post: 20.290
  • Ninjerelli si nasce
Secondo me è il trionfo dell'estetica simil-realistica.
Quello era DeS. In DaS la deriva fantasy è già marcata. Tutta roba bella eh, però non è che Giovanna d'Arco vestisse come Artorias.
"non e' neppure fan-art, e' uno screenshot di un gioco, ci sono mesi e mesi di sudore di artisti VS uno scatto con un filtro instagram sopra."

Offline Laxus91

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.047
    • E-mail
Secondo me è il trionfo dell'estetica simil-realistica.
Quello era DeS. In DaS la deriva fantasy è già marcata. Tutta roba bella eh, però non è che Giovanna d'Arco vestisse come Artorias.

Vero e giusto.
Poi l'atmosfera a tratti sognante/onirica di Des per me sta sopra, senza nulla togliere all'estetica di Dark Souls che per il 90% delle ambientazioni resta ottima.

Offline Jello Biafra

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.760
    • http://www.retrocritics.altervista.org
    • E-mail
Oh, sto mazzuolando Smough & Ornstein ma non ho capito una cosa: usando l'occhio della guardiana nello stanzone a loro antecedente, entro nella dimensione di quel fetentone di Lauterc, che mi ha ammazzato la guardiana del fuoco. Ecco, non sono riuscito a seccarlo per colpa di quei due bastardi che gli fanno da tirapiedi,ma posso ritornarci in qualunque momento o una volta ammazzati Smough e compare sparisce anche lui?

Offline TremeX

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.302
  • / | \
Sempre