Autore Topic: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil  (Letto 1969 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline baku.nin

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.826
    • E-mail
[ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« il: 22 Mar 2010, 03:58 »
Certo che NON si scherza Guk, per chi ci hai preso per dei metallari froci che scrivono per pitchfork?

Qua c'è tutta la genuinità vera, la poetica da strada e da eterni perdenti nelle mani di manager improvvisati e l'improvvisazione di quegli anni fantastici (basta vedere le copertine, dei Riot specialmente). Che vita da sfigati che hanno avuto i Riot, gente che ha campato di musica nonostante non potesse permetterselo, a costo di dormire nei bus scassati dopo 20 anni di attività o non farsi una famiglia. 35 anni di attività oramai, e sono ancora in giro a suonare benissimo e scassare i culi davanti a 40 gatti che non si vergognano di dirlo "eh stasera vado a sentire i Riot". Allo Sweden Rock 2009 hanno spaccato i culi a tutti davanti a decine di migliaia di persone, a vedere da certi filmati.

Guk questa è roba per chi ha il mito eterno di "Painkiller" dei Judas Priest, mi son rivolto ad Andrea infatti, nessun problema che possa suscitare risate, è comunque roba dello speed metal anni 80 eh.

Naturalmente quando preferisci sta versione sfigata e bavarese dei Dropkick ai riot non sei serio, infatti in ottica trash si possono senz'altro preferire.

Spero che tutti in questo thread abbiano visto "Anvil: the story of Anvil". Dovrebbe essere il film ufficiale del thread, è superfantastico.

Per quanto ne avessi avuto sentore da mesi, la spinta a recuperarne la visione è nata da questa puntualizzazione recente di Zionsiva. Leggendone bene praticamente ovunque non posso che trovarmi d'accordo nella celebrazione di questo delizioso documentario.

Gli Anvil son stati una di quelle band come nella storia dell'heavy metal ve ne son state decine e decine, se non centinaia: dotate di buon (magari no, non eccelso) talento, dedizione e una convergenza di fattori che avrebbero potuto spingerli davvero verso una notorietà più duratura e redditizia. E invece no, come preventivato dal noto amico/guru dei The Velvet Underground, i classici 15 minuti di Gloria. Quando c'era l'età per coltivare sogni di grandezza, l'attitudine, l'immagine trashissima ma in fondo vincente per quegli anni, i canadesi hanno avuto i tour giusti e la loro possibilità nell'immenso calderone del rock, ma i soldi, professionalità e serietà attorno a loro se li sognano ancora oggi che han 50 anni. La sfiga, quella li accompagnerà per sempre, come la voglia di suonare; ma come anche l'amicizia (che fraterna è dir poco) fra gli unici 2 membri fondatori rimasti - Lips alla voce e Robb alla batteria - e la perseveranza di non rinunciare mai a coltivare il proprio sogno.

Più assurdi e ingenuamente divertenti dei finti Spinal Tap - che ne dovrebbero rappresentare la parodia più archetipica ma, al tempo stesso, più sfigati e 'veri' del "The Ram" più umano e legato al ricordo di un successo che non tornerà. Questi sono gli Anvil oggi, una volta aprivano per Bon Jovi e Scorpions davanti a decine di migliaia di rockers di tutto il mondo, oggi ricevono pompini assortiti da tutto il 'metal che conta' (Metallica, Slash, Lemmy e Slayer intervistati si prodigano in fior di complimenti) ma son ridotti a sbarcare il lunario in innevati quartieri canadesi di Toronto trasportando catering e roba simile, col mutuo, la famiglia da mantenere, elemosinando di lavoro in lavoro i soldi che un Slash spende in una sera in hotel per poter realizzare, al 13esimo album, un disco che abbia finalmente "i suoni giusti". Suonano ancora per divertimento, tanto 40 fans in città sempre li trovi, se è per questo si imbarcano anche in Tour STUPENDI, dove la professionalità la fa da padrona grazie a una meraviglia di cafonissima donna italiana che si impalma il giovane chitarrista ma, con tutta la buona volontà, è davvero l'incapacità e l'improvvisazione fatta persona. :D Iniziano pure bene, con un'ottima gig allo Sweden Rock, ma andranno a finire in posti e situazioni ai limiti dell'assurdo. :D

Che vi piaccia il genere oppure lo odiate poco conta (che poi gli Anvil son pure dei fortunati nella sfiga, visto che da ora in avanti saran visti come delle simpatiche "mascotte" di un "lifestyle" e probabilmente grazie a questo film han guadagnato una seconda visibilità e diverse occasioni importanti), questo film dedicatogli dall'amico di sempre Sasha Gervasi è uno degli spaccati di vita vera, amicizia, disillusione e amore per la musica più sinceri che abbia mai visto. Never Surrender... che poi la ruota gira per tutti :)

Trailer per chi ne sia interessato, sul mulo si trova subbato

http://www.youtube.com/watch?v=-9f9qx_jbII
NO EMO. NO PUCCA. NO JACK SKELETON. NO OTAKU. NO KAWAII. NO GOTHIC PEOPLE. NO METAL CLOWNS. NO LACUNA. NO PIERCED MOUTHS. NO COSPLAYING. NO BLOGGERS. NO MYSPACE'S FRIENDSHIP. NO RAGGA-NIGGA. NO DAMS. NO ELECTRO-SHIT
 LET THERE BE BAKU

Offline ..::pierre147::..

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.288
  • エブリシング・キルズ・ユー
    • non-zero possibility
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #1 il: 29 Mar 2010, 09:58 »
Finalmente sono riuscito a vederlo anch'io ieri sera: davvero stupendo. Lodi infinite agli Anvil e a chi ha voluto nannarne le gesta in quello che si candida a pieno diritto come principe dell'anti-documentario sul rock. Niente donne, niente droga, niente soldi: qui c'è solo fatica, mogli sovrappeso talmente innamorate del proprio marito-peter pan (e aggiungo: come puoi non adorare un personaggio come "Lips"?) da supportarlo anima e corpo dopo tre decadi di fallimenti e tanto di quell'amore per il rock 'n roll che a momenti esce dal televisore.

Momenti e personaggi epici a bizzeffe, con menzione d'onore per la tour manager Tizianona "porcod***" che trascina i Nostri in un tour europeo ai confini con la realtà. Al pub di Praga (che peraltro conosco bene, ci sono stato un pò di volte a bere e adesso me ne pento pure) che decide al termine dello show di non pagare gli Anvil auguro ovviamente incendi, inondazioni e tutte le sfighe di questo pianeta. Visione a dir poco obbligata per qualunque appassionato di rock e metal (Seppia se non lo recuperi al volo ti diseredo) e stra-consigliata per chiunque abbia voglia di conoscere la storia della band più simpatica e sfigata del mondo.

Metal on metal!
Yeah man, it's random.

Offline baku.nin

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.826
    • E-mail
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #2 il: 29 Mar 2010, 10:04 »
Al pub di Praga (che peraltro conosco bene, ci sono stato un pò di volte a bere e adesso me ne pento pure)

Metal on metal!

eheheh, poi dici che il cinema e la cultura non hanno una loro valenza sociale. Giustissimo boicottaggio aeterno ai pub nel mondo che han voluto male agli Anvil! \m/ Spero mettano presto una black list sul loro sito

Pierre ma quant'è bello il festival transilvano di cui sono headliners? Solo Tizianona 'orcod*o! poteva piazzarli in quella meraviglia, sembrava di vedere gli sfigatissimi festival metal tipici del sud italia, per di più con organizzazione e affluenza rumene.

Bravo pierre che risolleva il thread, speriamo che lo vedano in molti altri. Ha(nv)il! (minchia questa glie la ripropongo come titolo del prossimo album.. a loro voglio così bene che non chiedo nemmeno la parcella)
NO EMO. NO PUCCA. NO JACK SKELETON. NO OTAKU. NO KAWAII. NO GOTHIC PEOPLE. NO METAL CLOWNS. NO LACUNA. NO PIERCED MOUTHS. NO COSPLAYING. NO BLOGGERS. NO MYSPACE'S FRIENDSHIP. NO RAGGA-NIGGA. NO DAMS. NO ELECTRO-SHIT
 LET THERE BE BAKU

Offline ..::pierre147::..

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.288
  • エブリシング・キルズ・ユー
    • non-zero possibility
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #3 il: 29 Mar 2010, 14:55 »
Pierre ma quant'è bello il festival transilvano di cui sono headliners? Solo Tizianona 'orcod*o! poteva piazzarli in quella meraviglia, sembrava di vedere gli sfigatissimi festival metal tipici del sud italia, per di più con organizzazione e affluenza rumene.

Ahahahah sisi fenomenale, quasi quanto lo spelling condito da bestemmie di Tizianona al telefono: "S" like "Sodom" :D sotto lo sguardo divertito/incredulo di Lips. Mitica Tizianona.

\m/
Yeah man, it's random.

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.673
    • Single Player Coop
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #4 il: 29 Mar 2010, 15:07 »
Ne avevo sentito parlare un sacco ma non avevo visto il trailer. Dopo averlo visto ho deciso che devo subito recuperare questo film.
E allora Mozart?

Offline Luv3Kar

  • Moderatore
  • Eroe
  • *********
  • Post: 16.366
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #5 il: 29 Mar 2010, 17:51 »
Io l'ho visto, è toccante, mi è piaciuto molto. Credo che solo nel metal possano esistere persone e band del genere. Non so però come giudicare persone così ostinate. Da una parte sono un esempio per la determinazione che mostrano, dall'altra dimostrano di non capire che a un certo punto è necessario rinunciare ai propri sogni giovanili, per il bene tuo e di chi ti sta accanto. Nel finale sembrano conciliare le due cose, e spero per loro che sia veramente così.
Terribile invece la manager-wannabe italiana: "A like Ass, S like Sodom... eh, ma non è la mia lingua, porco ***!11!11!!!!". :D

Offline ZionSiva

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.341
    • ZionSiva's Groove
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #6 il: 29 Mar 2010, 18:00 »
Il post di Luv mi ha fatto venire in mente un altro grande documentario da vedere assolutamente, un po' più vecchiotto: American Movie.

Se gli Anvil vi sembrano ostinati, non so cosa potrete pensare di Mark Borchardt. Lì si va su vette che in alcuni momenti mi hanno leggermente inquietato.
~~porcelina, she waits for me there
with seashell hissing lullabyes and whispers fathomed deep inside my own~~~~  What's So Funny 'Bout Peace, Love and Understanding?  Wag the dog.

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.042
  • Trvezza
    • E-mail
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #7 il: 31 Mar 2010, 09:32 »
ne ho visti ieri i trequarti.
assolutamente splendido, più che altro perchè spiega perfettamente perchè il Metal vince
sarà un genere cafone, gretto ed ignorante quanto vi pare, ma è sicuramente il genere musicale dove ci sono ancora moltissimi gruppi per nulla prostituiti, mossi da una passione genuinissima e vera.
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.042
  • Trvezza
    • E-mail
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #8 il: 01 Apr 2010, 12:03 »
finito.
bellissimo, quando ho visto la faccia di lips che si presenta al makahari messe confesso che mi è scesa la lacrimuccia di gioia

davvero figata sto film, lo imporrò alla futura moglie per mostrarle quanto è trve il metal. ovviamente anche in caso mi chiedesse un giorno di venire ad un concerto glielo proibirei, ma pazienza

e mi raccomando all'hellfest tutta la truppa tfp deve essere in prima fila con maglia Anvil

\m/
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline baku.nin

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.826
    • E-mail
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #9 il: 01 Apr 2010, 12:57 »
a me del finale è piaciuta tantissimo la frase di Slash, che paragona l'unità in seno agli Anvil solo a quella dei The Who e non ricordo quale altro pezzo grossissimo (forse gli Stones?), beh ohh quando gente così grossa ti fa certi pompini, non importa quanto siano 'fan service', cazzo ti devi sentire davvero figo. Sì, anche se il lavacessi di Pete Townsend poi ha più soldi di te :D
NO EMO. NO PUCCA. NO JACK SKELETON. NO OTAKU. NO KAWAII. NO GOTHIC PEOPLE. NO METAL CLOWNS. NO LACUNA. NO PIERCED MOUTHS. NO COSPLAYING. NO BLOGGERS. NO MYSPACE'S FRIENDSHIP. NO RAGGA-NIGGA. NO DAMS. NO ELECTRO-SHIT
 LET THERE BE BAKU

Offline baku.nin

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.826
    • E-mail
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #10 il: 01 Apr 2010, 13:03 »
Comunque sto pezzo degli Anvil è na figata proprio. Ascolta Seppia, non sarà una "Thundersteel" dei Riot ma che roba, ancora peti a Drakkar che non ci segnala sta roba

http://www.youtube.com/watch?v=bfvbFvLYVUA

e pure questa

http://www.youtube.com/watch?v=4QozkjhRqo0
NO EMO. NO PUCCA. NO JACK SKELETON. NO OTAKU. NO KAWAII. NO GOTHIC PEOPLE. NO METAL CLOWNS. NO LACUNA. NO PIERCED MOUTHS. NO COSPLAYING. NO BLOGGERS. NO MYSPACE'S FRIENDSHIP. NO RAGGA-NIGGA. NO DAMS. NO ELECTRO-SHIT
 LET THERE BE BAKU

Offline Darkamon

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.516
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #11 il: 02 Apr 2010, 00:45 »
Gran documentario, gran band.Il finale l'ho trovato commovente.Certe cose sono possibili solo in un genere musicale...

Metal on Metal!


\m/
Adepto della chiesa di Fand.

Offline lawless

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.738
  • if you wanna give up, remember why you started
Re: [ \m/ ] Anvil! The Story of Anvil
« Risposta #12 il: 12 Apr 2010, 09:08 »
visto anche io, la loro dedizione e' ammirevole, stima a prescindere per quanta forza di volonta hanno nel perseguire i loro sogni.

con un manager degno di questo nome e un po' piu di testa potrebbero raccogliere molto di piu, dopotutto nell' ambiente metal c'e' gente che si mantiene con la musica pur non avendo un oncia di classe o talento musicale, loro perlomeno hanno un "perche'"