Autore Topic: [360][PC] Mass Effect 2  (Letto 5197 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Stay Black

  • TFP Service
  • Condottiero
  • *****
  • Post: 5.557
[360][PC] Mass Effect 2
« il: 09 Feb 2010, 13:56 »


Titolo: Mass Effect 2
Versione Provata: Xbox 360
Altre versioni: PC

Con Mass Effect Bioware ha costruito un universo solido e coerente, ammirevole per vastità e varietà.
La vera bellezza di Mass Effect non sta nella trama, pur una spanna sopra alla gran parte delle produzioni videoludiche, nè nelle meccaniche di gioco, nè nella libertà di adottare l'atteggiamento che più ci aggrada (Eroe o Rinnegato).
Il vero punto di forza sta nella meticolosa ricostruzione di un universo pieno di razze diverse, tutte credibili e affascinanti, ognuna con la sua storia millenaria, i suoi problemi, le sue speranze, le sue ambizioni. Una volta creato un universo di razze e pianeti così credibile, la bellezza della trama è solo una logica conseguenza. Bastano poche pennellate per dipingere una storia intrigante, perchè il suo interesse è dato soprattutto dal contesto in cui si inserisce.

Tutto questo si può applicare a maggior ragione per il suo seguito Mass Effect 2, epico per vastità, pathos e capacità di emozionare.



Chi ha giocato il primo capitolo saprà perfettamente cosa aspettarsi.
L'opera di affinamento e perfezionamento svolta da Bioware è encomiabile, ma il cuore e il motore del gioco sono gli stessi di qualche anno fa e la sensazione che le battaglie siano più godibili può dipendere da qualche oggettivo miglioramento, ma anche dalle ore passate a far pratica sul primo episodio: il cuore del gameplay, infatti, non è cambiato, basando gran parte del suo fascino sull’utilizzo dei poteri biotici della squadra.

Il ritmo della narrazione, contrariamente a quanto accadeva nel primo, è serrato fin da subito. Le prime ore sono esplosive e coinvolgono immediatamente.
Per fortuna il ritmo resta alto per tutta la lunghezza del gioco, grazie ad alcuni accorgimenti mirati a ridurre i tempi morti dovuti agli spostamenti sui pianeti: adesso si atterra sempre vicino al punto di interesse e le locazioni visitabili non sono mai tantissime, come in passato accadeva per l'immensa e dispersiva Cittadella. Forse così si perde un po' d'atmosfera, ma si guadagna in accessibilità e fruibilità.

L'opera di snellimento coinvolge anche la gestione dei punti abilità e delle armi del nostro equipaggio. L'inventario pieno di armi e munizioni potenziate del primo capitolo non c’è più e la gestione dei potenziamenti viene fatta attraverso apposite ricerche nel laboratorio della nave. Progetti per migliorare armi e corazze possono essere rinvenuti ovunque nei livelli.
Per migliorare il proprio arsenale sarà necessaria una certa quantità di minerali, acquisibili tramite la scansione dei pianeti e opportune sonde di recupero. Il minigioco legato alla scansione è simpatico in prima battuta,  ma alla lunga viene a noia. Per fortuna non sono necessarie enormi quantità dei quattro elementi per la realizzazione dei progetti di potenziamento: accumulata una ragionevole quantità di minerali grazie alle prime scansioni svolte sull'onda dell'entusiasmo della novità per il minigioco, probabilmente saremo coperti fino alla fine dell'avventura.



Chi ha adorato Mass Effect non potrà non impazzire per questo secondo episodio e non potrà non restare in trepidante attesa del terzo capitolo che chiuderà la trilogia.
Chi invece non è riuscito a farsi coinvolgere, difficilmente apprezzerà questo seguito.
E’ vero, le migliorie sono tante, ma non ci sono stravolgimenti o rivoluzioni.
Inoltre, la capacità di emozionare della trama è legata a doppio filo con l’aver gioito e sofferto nel primo episodio. Da questo punto di vista giocare Mass Effect 2 senza aver finito il primo non ha molto senso. L'opzione di poter importare il proprio salvataggio dal primo capitolo, in modo che la storia tenga conto delle scelte fatte in passato, è un tocco di classe che aggiunge tanto in termini di immedesimazione e coinvolgimento, elevando ancor di più i valori di una produzione già di per sè stellare.

Nota a margine su 2 contenuti esclusivi, scaricabili tramite un codice presente nella confezione. Il DLC aggiunge una piccola missione e un nuovo personaggio, il mercenario Zaaed, a cui è legato anche un obiettivo da 15 punti. Anche da qui passa la battaglia contro l’usato.
the more we know, the less we show