Autore Topic: Digital Delivering, considerazioni  (Letto 22327 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline The Fool

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.033
  • ザ・フール | RED BEAST
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #15 il: 06 Gen 2010, 21:12 »
non mi va di portare a lavoro il maxtor esterno da un tera.
Appunto, vedi Daimon che avere tanti sottili e leggeri supporti ottici è meglio che avere un unico blocco enorme pesante con tutto dentro.

A me sembra un passo indietro, più che un passo avanti, poi magari è questione di gusti, non so.
Like a hand of God  | Look down at me and you see a fool, look straight at me and you see yourself.

Offline fulgenzio

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.602
    • Players
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #16 il: 06 Gen 2010, 22:19 »
Per come la vedo io, l'unica leva che muove davvero le masse è il prezzo. Per questo i titoli on demand del 360 mi sembrano una presa per il culo. Giusto ieri è apparso Banjo prezzato a 29.90.Ma scherziamo? Usato lo trovo a meno e idem dicasi per buona parte dei titoli proposti. Se Microsoft li mettesse tutti a 9.90, visto che c'è roba vecchia quanto la console, allora ok, ma finché il range di prezzo resta quello, allora tanti saluti.

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 28.212
  • A New Adventure
    • MicroRece
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #17 il: 06 Gen 2010, 22:21 »
Ok, comunque ci tengo a precisare che quando dico "feticista dell'amaray" intendo che i giochi mi piace averli fisicamente (supporto fisico, portabilità da una console all'altra, niente spazio occupato su HD, niente patemi in caso che si rompe la console / hd del pc, confezione bella colorata, ecc.) non che mi piace l'amaray in senso stretto.. :D
PSN Trophies: 19-51% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - INCUBI - ZombieGamer80
The NEX Big Thing.

Offline Luv3Kar

  • Moderatore
  • Eroe
  • *********
  • Post: 15.892
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #18 il: 06 Gen 2010, 23:59 »
Per come la vedo io, l'unica leva che muove davvero le masse è il prezzo. Per questo i titoli on demand del 360 mi sembrano una presa per il culo. Giusto ieri è apparso Banjo prezzato a 29.90.Ma scherziamo? Usato lo trovo a meno e idem dicasi per buona parte dei titoli proposti. Se Microsoft li mettesse tutti a 9.90, visto che c'è roba vecchia quanto la console, allora ok, ma finché il range di prezzo resta quello, allora tanti saluti.

Eh ma i produttori per console sono tenuti per le palle dalle catene retail, vedi la rappresaglia di molti rivenditori contro PSPgo. Inoltre le console, vendendo a un pubblico più ampio, che include adulti, ragazze e ragazzini, non possono prescindere dal formato fisico. Il PC in quanto a vendite su supporto era alla canna del gas, per cui si sono buttati tutti sul DD senza avere niente da perdere, e Steam e gli altri portali dimostrano che se punti davvero sul DD allora puoi essere aggressivo con i prezzi. Su console invece devi tenere i piedi in due staffe.

Offline Freshlem

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.265
  • Anthem - Adhesive Wombat
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #19 il: 07 Gen 2010, 08:11 »
Il D.D. è la morte sua per quando bisogna fare i traslochi.
Meglio un hd unico con tutto dentro che mille mila dischetti.


Su console stanno iniziando timidamente le offerte speciali. Non ai livelli di steam,vero, ma probabilmente ci si arriverà a breve
PSN: mangusto  Switch: Fresh  Twitch: freshlem88

Offline Daimon

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.751
  • In stoa I trust.
    • E-mail
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #20 il: 07 Gen 2010, 08:58 »
Ma poi non so se possa dipendere dal fatto che l'utente pc che gioca quantomeno ha delle skill base che trova naturali
(farsi iso, scaricarsi torrent tenersi hd esterni), mentre magari sulle console anche se oramai sono elaboratori quasi completi (o potrebbero)
permangono utenti tipo wiiiii che piu che infilare il disco e giocare non fanno.
Anche se oramai non mi sembra piu' sia tanto cosi'.

maxx io sono feticista del bello, se tipo qualcuno mi fa una limited fighissima con una scatola mappe in tessuto artwork dvd con il making of
cd audio a 49 euro ma senza gioco dentro, ma con un codice per scaricarmelo da steam io me la compro uguale.
O se steam facesse una collection retail con tot giochi sempre in un bel pacco con dentro una penna usb io sarei contentissimo.

Ma come dice luvekar secondo me la massa non sono io,certamente, ma manco tu che vuoi il fisico e basta. La massa e' quella che vuole semplicemente
gioca' e pagare il minimo indispensabile.
Che se il gioco poi lo perde manco gliene fotte nulla.
<br /><br />Sanctus, sanctus, sanctus, Dominus Deus Sabaoth.<br />Hosanna in excelsis.<br />Benedictus qui veni

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 56.470
  • Mellifuosly Cool
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #21 il: 15 Gen 2010, 11:40 »
A me sembra un passo indietro, più che un passo avanti, poi magari è questione di gusti, non so.
Secondo me è un passo in avanti anche perchè, tra le altre cose, si dà al gioco la dimensione che merita: un insieme di bit per la cui fruizione 'intellettuale' hai pagato un po' di soldini.
Ora se ti cade un asteroide sul disco o se mamma/moglie/figlio/amico/console te lo riga ne devi comprare un altro, pagando nuovamente un diritto che era già tuo. Come se il gioco fosse il supporto, e non quello che c'è dentro.

Offline Daimon

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.751
  • In stoa I trust.
    • E-mail
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #22 il: 15 Gen 2010, 12:12 »
e' vero ma ripeto non voglio rischiare di perdere anche il contorno.
perche' parliamoci chiaro l'informatica fa schifo in quanto inconsistente, le belle scatole gli artwork i gadget inclusi ecc
creano un mondo piu fisico e piacevole.
Perderlo del tutto sarebbe orribile.
<br /><br />Sanctus, sanctus, sanctus, Dominus Deus Sabaoth.<br />Hosanna in excelsis.<br />Benedictus qui veni

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.727
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #23 il: 15 Gen 2010, 12:26 »
daimon, il digital delivering è ecogreen. Stai supportando l'ecologia, sappilo, ahahaha.
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline Daimon

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.751
  • In stoa I trust.
    • E-mail
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #24 il: 15 Gen 2010, 12:30 »
ma infatti io lo voglio supportato da una cifra di limited piene di plastica e carta.
<br /><br />Sanctus, sanctus, sanctus, Dominus Deus Sabaoth.<br />Hosanna in excelsis.<br />Benedictus qui veni

Offline The Fool

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.033
  • ザ・フール | RED BEAST
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #25 il: 15 Gen 2010, 12:31 »
Ora se ti cade un asteroide sul disco o se mamma/moglie/figlio/amico/console te lo riga ne devi comprare un altro
Questo è vero, ma se mi cade un asteroide sull'hard drive piglio una pistola e mi sparo perché mi tocca riscaricare 5465747998 lumabytes di roba.

Basterebbe vendere assieme a un gioco una sorta di codice col quale hai la possibilità di scaricarlo se ti si rompe. Ma per me avere tanti dischi è sicuramente più sensato che avere un singolo hard drive con tutto. Poi magari in futuro usciranno dischi da 4-5 TB [Holographic Versatile Disc], per me non ha proprio senso tenere tutto su hard drive e stare sempre a scaricare, scaricare, scaricare... Poi quando scarichi non puoi giocare online, devi tenere la console accesa troppo tempo inutilmente e si fonde XD, eccetera. E poi l'assenza della custodia figa [basterebbe farle più fighe e più sottili per occupare meno spazio sugli scaffali di casa], l'assenza della serigrafia sul disco [facciamo tutti dischi uguali con la scritta a pennarello? Mmmh, che passo avanti...], l'assenza del manuale [OK, non serve a un cazzo, ma se lo fai figo è un plus mica da ridere, la carta se è di qualità rulla] eccetera. Son più i contro che i pro, a mio modo di vedere.
Like a hand of God  | Look down at me and you see a fool, look straight at me and you see yourself.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.727
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #26 il: 15 Gen 2010, 12:44 »
va beh sono più i contro perchè ormai sei partito per la tangente e non ti ferma più nessuno. Cioè, quel che tu dici, mettete un codice per scaricarlo in caso di rottura, ti dà l'esatta idea dell'utilità al momento del disco fisico, pari a zero. E' solo una rottura da inserire nel tray. Cioè, il disco, dai... digital delivering a un prezzo, digital delivering+15 euro con guida al gioco, poster, ost, e cazzatine che ci piacciono tanto. 
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi

Offline The Fool

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.033
  • ザ・フール | RED BEAST
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #27 il: 15 Gen 2010, 12:52 »
Cioè, quel che tu dici, mettete un codice per scaricarlo in caso di rottura, ti dà l'esatta idea dell'utilità al momento del disco fisico, pari a zero.
L'utilità è evitare pallosi downloads, la possibilità di portarlo appresso senza dovertelo masterizzare da solo eccetera, ne ho già parlato. Il vantaggio del DD è risparmiare 10€, a me di risparmiare 10€ su quel gioco ogni morte di Papa che compro non me ne frega un cazzo, spendo 10€ in più e mi becco il materiale. Certo se uno compra 18 giochi al mese è un altro discorso, in questo caso mi dispiace per lui.

Citazione
E' solo una rottura da inserire nel tray.
Diventerete tutti obesi col diabete e le ossa fraciche come i ciccioni di Wall-E.
Like a hand of God  | Look down at me and you see a fool, look straight at me and you see yourself.

Offline tonypiz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.661
  • Once Pizzide, forever Pizzide.
    • E-mail
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #28 il: 15 Gen 2010, 12:56 »
Io ormai sono guarito, le limited piene di fuffa non hanno quasi alcun fascino residuo sul sottoscritto. Mi sono stufato di making of che non guardo mai, gadget plasticosi che finiscono a prendere la polvere, artbook che sfoglio una volta al massimo e così via. A meno che non si tratti di qualcosa che mi piaccia davvero, ma davvero molto, la mia via resta questa:



Il Digital Delivery su PC ormai mi ha conquistato. Tra le offertone di Steam, D2D e Impulse, non ho mai comprato tanti giochi come negli ultimi tempi. Nella malaugurata ipotesi che esploda l'hd, rendendo inutilizzabili TUTTI i dati dei giochi (ma quanto è probabile, suvvia?) riscarico un po' alla volta le cose a cui voglio giocare e bon. Ho dovuto formattare da poco, e sto facendo proprio quello (a parte i giochi Steam che stavano su un altro hd), e non mi procura nessun fastidio. Mentre scarico gioco altre cose o faccio altro col pc.
Maybe I should de-louse this place. Maybe I should de-place this louse. Maybe I'll maybe my life away, in the confines of this silent house.

Offline Darrosquall

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.727
  • Vivo a 60 frame
    • E-mail
Re: Digital Delivering, considerazioni
« Risposta #29 il: 15 Gen 2010, 13:00 »
pallosi download the fool?un gioco lo tiri giù in 4 ore, contro i 10 giorni di uk. backuppi o masterizzi, e se arriva un asteroide a casa tua, se sopravvivi hai l'account da cui riscaricarli.
« Ultima modifica: 15 Gen 2010, 13:02 da Darrosquall »
www.myplay.it
Un sito di appassionati, come voi, di viggì e giochi