Autore Topic: [Review] Inglorious Basterds  (Letto 7475 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline KatanaKGB

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.599
  • Follow the flow
    • E-mail
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #75 il: 03 Nov 2009, 08:02 »
io l'ho visto recentemente, proprio sull'onda del "'sta a vedere che Tarantino alla fine mi piace", e invece....
Basterds mi ha convinto proprio per la caratterizzazione dei personaggi, per la sinteticità nel raccontare una storia lasciando molti "buchi" non veri, ma colmabili dallo spettatore. (non c'è bisogno di spiegare perchè i nazi vanno trucidati, lo sanno tutti, ecc.). E le famose scene madri, sono dirette e costruite da manuale.

Kill bill l'ho trovato gratuito in certe scene, fin troppo citazionista, prolisso e in fin dei conti abbastanza banalotto/stereotipato (volutamente credo, ma .. troppo).  Il finale aggiusta tutto, ma...era la logica conclusione. Soddisfatto sì, ma perchè sapevo già che non poteva essere diverso.

Così, adesso ho espresso un pensiero mio sulla mia bassissima conoscenza tarantiniana, ma basandomi solo sul blasone che molti suoi film hanno avuto a differenza di questo.
刀 - Trailtech.at - High Quality Bicycle Trails / Sustainable Flow

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 30.977
  • A New Adventure
    • ZombieGamer80
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #76 il: 03 Nov 2009, 17:43 »
Ma secondo me il migliore di Tarantino resta sempre e comunque il suo film d'esordio, Le Iene.
Anche Pulp Fiction era molto buono ma di lì in poi è andato peggiorando.
PSN Trophies: 23-16% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - INCUBI - ZombieGamer80
Lost in VR Baker's Mansion.

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.028
  • Trvezza
    • E-mail
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #77 il: 26 Nov 2009, 23:56 »
visto.
concordo con chi dice che ci sono alcune scene fichissime e molto tarantino ma il film non m'ha convinto per nulla
é spezzettato e abbastanza raffazzonato a mio modo di vedere

per info, ho adorato il primo kill bill e il secondo m'ha fatto cacare
non mi é piaciuto le iene, incredibile e perfetto pulp fiction, che avro' visto 20 volte

comunque basterds va visto solo per waltz (assolutamente fenomenale) e quella grandissima figa della francogiudea bionda, patata mondiale

guardatelo in lingua che immagino doppiato perda metà del suo senso.
waltz tra l'altro ha un ottimo francese ed un italiano assolutamente rispettabile.
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Simone S.

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.405
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #78 il: 07 Gen 2010, 20:35 »
Visto stasera con colpevole ritardo.

Spoiler (click to show/hide)

Da vedere ASSOLUTAMENTE e secondo me è stato doppiato discretamente bene, faccio fatica a pensare ad un doppiaggio migliore.


Offline teokrazia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 21.132
  • Polonia Capitone Mundi
    • E-mail
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #79 il: 31 Gen 2010, 23:35 »
M'è piaciuto dal primo all'ultimo minuto e mi ritrovo perfettamente nella rece di Fulgenzio.
A caldo potrebbe diventare il mio film preferito di Tarantino dopo "Le Iene", sicuramente m'è parso quello dove usa meglio la musica dopo "Pulp Fiction" ["Kill Bill" mi pare troppo 'furbo' da questo punto di vista]: a leggere che nella OST c'è ancora Morricone ti cade il cazzo, e già pensi che il film sia una reimpastata autoreferenziale modello "Jackie Brown" e "Death Proof", e invece se la gioca in un campo da gioco diverso, più maturo e pesato, nonostante la lunghezza. Così come le tipiche sonorità del Maestro, che sembrano rieccheggiare in una dimensione più personale del solito, dove la voglia di fare cinema ha preso il sopravvento sui disturbi narcisistici da secchioncello brillante.
Ma poi "Cat Peopole" messa lì così. *__*

Offline Emalord

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.227
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #80 il: 18 Ago 2010, 20:37 »
Grande, grandissimo film.

3 storie diverse che si intrecciano rimamendo indipendenti (Shoshanna e la sua vendetta contro i nazi, Landa e la sua professione, I Bastardi e la loro missone).
3 lingue che si intrecciano a perfezione, attori eccellenti e che in lingua originale tirano fuori capacità ottime: vero che sono tutti crucchi più o meno internazionali ma che bello sentirli parlare COSI' bene.

E poi le scene, tante belle scene:
L'eccidio della famiglia di Shoshanna, con un Landa spettacolare finto-gigione.
La scena della taverna, con i bastardi che non riescono a 'sganciarsi' fal gruppo di soldati nazisti, l'entrata in scena dell'SS carognone, la faccia dell'SS quando Michael Fassbender si tradisce mimando il numero 3.
La scena del trucco di Shoshanna con musiche moderne ma azzeccatissime.
La scena in cui Landa sfodera un italiano quasi ineccepibile per sfottere gli 'italiani' Basterds che invece sprofondano nella macchietta.

In generale credo che in lingua originale questo film si guadagni un 30% di gradimento E per le eccellenti capacità di recitazione dei multilingua (Waltz su tutti di 13 piani e una soletta) E per le bellissime sfumature dei toni (Quando Fassbender racconta della sua infanzia al monte Piz-Palu tra le tante)

Film eccezionale, dove i nazisti finalmente non sono solo caricature o cannon fodder da vidogioco, ma soldati spesso cazzuti ed intelligenti (se ci fate caso solo la nomenklatura è composta da fumetti viventi, i soldati sono tutti orgogliosi, combattivi, finalmente 'umani'). Un vero scontro tra uomini, soldati, eccellenza dell'eccellenza su entrambi i fronti (con momenti di fumetto e macchietta tra quelli più seri).

Bello bellissimo, un film intelligente e senza paura (il finale 'fantasy') splendidamente recitato e con ottimi momenti di regia. Un paio di apparenti stonature (ma davvero la bella spia CREDEVA CHE SI BEVESSERO LA STORIA DEL GESSO?) eppure Tarantino riesce ad orchestrare tra possibili forzature ed incongruenze un'ottima storia.

Uno dei migliori Tarantino di sempre, uno dei migliori cantastorie della nostra epoca.
« Ultima modifica: 18 Ago 2010, 20:43 da Emalord »

Offline Diegocuneo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.494
    • Odio ed amo e me ne cruccio
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #81 il: 01 Ott 2018, 10:04 »
Non ero mai andato oltre la metà film,mi aveva sempre tentato ma forse non era il momento.
Ieri l'ho finalmente riaffrontato e:è quasi una bomba.
Si,forse è un po' disconnesso,forse la voce di Pitt (mai lo avevo sentito in lingua originale) è la più brutta voce io abbia mai sentito,ma per il resto solo pollici alzati.
Prove attoriali estreme,tutte le facce sono quelle giuste,grande direzione di attori,che poi è quello che spesso riesce a Tarantino:scegliere la gente giusta,dargli i ruoi adeguati,farli recitare al meglio.
Bello bello,pure il finale.Anche se magari avrei tolto gli ultimi 30 secondi.

Offline dave182

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.840
    • Il Tentacolo Viola
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #82 il: 01 Ott 2018, 11:58 »
Non ero mai andato oltre la metà film,mi aveva sempre tentato ma forse non era il momento.
Ieri l'ho finalmente riaffrontato e:è quasi una bomba.
Si,forse è un po' disconnesso,forse la voce di Pitt (mai lo avevo sentito in lingua originale) è la più brutta voce io abbia mai sentito,ma per il resto solo pollici alzati.
Prove attoriali estreme,tutte le facce sono quelle giuste,grande direzione di attori,che poi è quello che spesso riesce a Tarantino:scegliere la gente giusta,dargli i ruoi adeguati,farli recitare al meglio.
Bello bello,pure il finale.Anche se magari avrei tolto gli ultimi 30 secondi.

Bastardi è da vedere solo ed esclusivamente in originale. L'adattamento italiano ha completamente cambiato il film in diversi punti, su tutti quando si incontrano in teatro Pitt, i due soldati americani l'attrice tedesca e Waltz che parla un italiano strepitoso.

No no da vedere in originale, sul serio, si perde metà film doppiato. E mi stupisco che Tarantino abbia permesso una roba del genere.
"Well I believe in God, and the only thing that scares me is Keyser SOZE” - Verbal Kint
XboxLive & PSN - davez73 Il podcast del Tentacolo Viola

Offline Nookie

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.134
    • E-mail
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #83 il: 01 Ott 2018, 14:02 »
La voce di Pitt mi ha fatto desistere onestamente

Offline Diegocuneo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.494
    • Odio ed amo e me ne cruccio
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #84 il: 01 Ott 2018, 14:08 »
davvero...è una delle voci più brutte al mondo,non lo sapevo.
L'ho visto in originale perché sapevo che nella scena del pub "avrei comunque dovuto farlo"
Waltz mostruoso davvero

Offline The Dude

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.616
    • E-mail
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #85 il: 02 Ott 2018, 16:59 »
Credo che più la voce di Pitt sia l'intonazione e il timbro da vaccaro, almeno l'ho vissuta così: in altri film non mi pareva così odiosa.

Qui il doppiaggio è un vero problema, a prescindere dalla qualità, con tutta la buona volontà non avrebbero mai potuto fare di meglio: è un film multilingua, inglese, francese, tedesco (e italiano) sono parte integrante  della narrazione...da guardare in originale senza se e senza ma.

E Landa idolo, così come il rumore dello strudel e dei suoi bocconi. :yes:

Offline Giobbi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 41.654
  • Gnam!
    • E-mail
Re: [Review] Inglorious Basterds
« Risposta #86 il: 05 Feb 2019, 23:30 »
L'ho rivisto da poco, film fantastico