Autore Topic: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte  (Letto 85320 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.110
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1950 il: 04 Ott 2017, 11:18 »
A me sembra, visti gli sviluppi, che in qualunque modo si fosse mossa la Spagna il risultato non sarebbe cambiato, arrivando alla prossima dichiarazione di indipendenza e con una guerra dietro l'angolo.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Kairon

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.835
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1951 il: 04 Ott 2017, 14:17 »
Addirittura? A parte la plebe sono appoggiati da qualche reparto dell'esercito?

Offline Level MD

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.954
  • May the Dark shine your way
    • MegaTen Italia
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1952 il: 04 Ott 2017, 14:31 »
Secondo me il governo doveva far finta di nulla, dichiarare all'inizio la non legittimità del referendum e non fare nulla per impedirlo. Poi a referendum avvenuto dichiarare uno Sticazzi gigante al risultato.
Mio stesso pensiero. Da quel che si legge in giro è tipo il quarto/quinto referendum che fanno, senza conseguenze, per cui lo stato centrale poteva benissimo continuare a fregarsene.

Offline Red Alex

  • Navigato
  • **
  • Post: 615
    • Blog di Viaggio
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1953 il: 04 Ott 2017, 14:48 »
Mah, ignorare i problemi raramente è saggio
e in molti sostengono che con il dialogo e la contrattazione si sarebbe potuta disinnescare la bomba, nei mesi scorsi.
Ovviamente manganellare la gente è stato un boomerang da antologia.

Offline Level MD

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.954
  • May the Dark shine your way
    • MegaTen Italia
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1954 il: 04 Ott 2017, 14:59 »
Fregarsene dell'evento non vuol dire, necessariamente, fregarsene del problema. Dovevano minimizzare il referendum, invece di reagire ed ingigantirlo oltre portata.

Poi sul problema in sé, è abbastanza complesso discuterne, anche perché i catalani non hanno motivazioni concrete per separarsi, celodurismo dilagante a parte.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.065
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1955 il: 04 Ott 2017, 15:14 »
Credo che il modo migliore per gestire la cosa sarebbe stato usando sì la legge ma non la violenza

L'applicazione della legge è sempre violenta. Che quando arrestano qualcuno lo convincono a parole ad andare in carcere  :D

Democrazia non equivale a dire ognuno può fare quel che cazzo gli pare ma che ognuno deve fare quello che decide la maggioranza. Se una minoranza decide di andare per conto proprio se ne deve assumere le responsabilità.
- Lei crede davvero che avere i soldi automaticamente porti la felicità?
- No, però nemmeno che automaticamente mi deprima.

Offline Konron

  • Eroe
  • *******
  • Post: 12.107
  • Mirkos
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1956 il: 04 Ott 2017, 17:06 »
Prima del carcere ci sono milioni di sfumatore non violente, e anche quando ti arrestano di solito si cerca di usare la forza ma non la violenza se non necessaria.
Ora spiegami perché la reazione giusta ad un referendum illegale sono le manganellate. Anche rendere il risultato nullo è applicare la legge, mica devi per forza punire.

Offline Argaen

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.368
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1957 il: 04 Ott 2017, 23:09 »
Resta il dialogo, con l'Europa che dovrebbe mettere in chiaro che la Catalogna indipendente NON verrà riconosciuta, almeno sul medio periodo (per ovvie ragioni il 90% dei paesi europei dovrebbe essere contrarissimo alla secessione).

In realtà non è l'Europa che deve metterlo in chiaro: l'ammissione di nuovi stati membri alla EU richiede accordo unanime dei membri esistenti, per cui una Catalogna indipendente potrebbe essere fuori per sempre, senza il consenso  della Spagna. Questa cosa dovrebbe essere già ben chiara ai governanti catalani.
"I'd rather be a climbing ape than a falling angel"

Offline babaz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.887
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1958 il: 04 Ott 2017, 23:22 »
tutto è chiaro.
ma un'ideologia non si ferma certo con ragionamenti freddi e razionali.

Offline Azraeel

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.049
  • Vae Victis
    • E-mail
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1959 il: 05 Ott 2017, 12:11 »
Sfortunatamente il problema è che un ideologia populista non si ferma dietro a fatti e leggi, visto che si fonda principalmente sull'ignoranza, propria dei leader (che sia reale o attoriale poco conta) e su quella dei sostenitori.


Offline babaz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 16.887

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.065
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
- Lei crede davvero che avere i soldi automaticamente porti la felicità?
- No, però nemmeno che automaticamente mi deprima.

Offline Pollo

  • Iniziato
  • Post: 90

Offline Pollo

  • Iniziato
  • Post: 90
Re: Tensioni Internazionali - Guerre all'orizzonte
« Risposta #1964 il: 01 Nov 2017, 08:58 »
Attentato a New York.
Che rabbia.
Che senso di impotenza.