Escort berlin Escort berlin

Autore Topic: [360] Lips  (Letto 3062 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Stay Black

  • TFP Service
  • Condottiero
  • *****
  • Post: 5.576
[360] Lips
« il: 22 Gen 2009, 09:23 »
Per garantire un appeal quanto più trasversale possibile, appare chiaro che l'offerta videoludica di una console non possa ammettere lacune. Così si spiega l'uscita di alcuni titoli per Xbox360, spiccatamente diretti all'ampio pubblico dei giocatori casuali, che adorano i party games, i minigiochi e i controller speciali.
In quest'ottica va vista l'uscita di Scene It!, You're in the Movies e il qui presente Lips, risposta Microsoft al multi-million seller Singstar di Sony.

Lips non è altro che una versione (poco) evoluta dell'immortale karaoke. Il divertimento che il gioco fornisce è direttamente proporzionale alla voglia di cantare i 40 brani che compongono la tracklist. La varietà è enorme e alterna pezzi più o meno recenti a qualche classico senza tempo, toccando quasi tutti i generi musicali: scelta comprensibile in un'ottica commerciale mirata al voler soddisfare il più vasto pubblico possibile, ma così facendo si rischia di scontentare tutti. Non è difficile trovare tre o quattro brani di proprio gradimento, ma il resto della tracklist si rivelerà anni luce lontana dai propri gusti musicali.
Così com'è, l'offerta schizofrenica di Lips riesce comunque a divertire, più per le meccaniche collaudate del karaoke che per effettivi meriti. Il microfono può essere usato anche come tamburello, grazie al sensore di movimento, accelerando il riempimento della barra della scia di stelle. Una volta riempita la barra, mimando una posa suggerita a schermo si attiverà la scia di stelle, che permetterà momentaneamente di accumulare più punti durante l'esibizione. Le altre modalità di gioco (Bomba a Tempo, Bacio, Duello Vocale) non aggiungono molto al divertimento derivato dal karaoke in quanto tale.
La struttura dei menu è macchinosa e poco intuitiva, peccato imperdonabile per un titolo che ha le grandi masse come target principale. Anche l'interfaccia durante le canzoni è poco chiara e saranno necessari diversi tentativi per entrare nelle meccaniche del gioco.
Simpatica la possibilità di sfidare un amico su xbox live : scelto il brano, si avranno 7 giorni di tempo e due tentativi per cantare. Peccato che il gioco non notifichi le sfide ricevute, che vanno manualmente accettate nell'apposita sezione. Come se non bastasse, una volta conclusa la sfida, non sarà possibile sfidare di nuovo lo stesso amico, se questi non ha ancora visualizzato i risultati.
E' possibile acquistare nuovi brani su Xbox Live, ma forse l'opzione più gustosa è quella che permette di importare qualsiasi mp3 da una fonte esterna e cantare nell'apposita modalità freestyle, che differisce dalla modalità classica per l'ovvia assenza del testo a schermo.
Imperdonabile l'assenza della possibilità di riascoltare le proprie performance:  registrare un brano e poterlo condividere con gli amici sarebbe stata un'opzione gradita.

Lips è un karaoke semplice e senza fronzoli, che ha le qualità migliori racchiuse nei 2 microfoni wireless inclusi nella confezione, ma che risulta inutilmente macchinoso e poco intuitivo nell'impostazione dei menu e nell'interfaccia a schermo, minando potenzialmente la sua fruibilità. Il gioco non offre quasi nulla oltre alla possibilità di cantare, delegando il suo fascino alla tracklist e al prodotto karaoke in quanto tale. Come videogioco è un titolo solo mediocre. Microsoft ha ancora molto da lavorare se mira a realizzare il karaoke definitivo.

Tracklist italiana:

(click to show/hide)

Achievements:

Lips è abbastanza generoso di punti: cantando tutti i brani, con un minimo impegno se ne riescono a conquistare agevolmente 700. Se si mira invece al perfect score, saranno necessari tempo, pazienza e dedizione.
the more we know, the less we show