Autore Topic: Dell'automobile, del codice della strada, dell'inciviltà alla guida.  (Letto 33266 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Gatsu

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.457
    • The World Anvil
Topic del secolo.
Agosto, scendo in Italia UNA SETTIMANA. Dico, cazzo, potrò godermi il paese che mi ha dato i natali in tranquillità.
Porto la mia ragazza e due amici, tutti finnici, a mangiare una pizza in centro. Parcheggio lontano, non voglio sbattimenti per il posto. Finiamo, torniamo verso casa.

100 metri prima di un sottopassaggio vedo dallo specchietto retrovisore che c'è uno dietro con un camioncino che sta seminando il panico, tipo film di Mann. Gente che gli suona, questo vuole passare. Arriva dietro di me, non me ne curo.
Imbocco il sottopassaggio. Immediatamente sopra c'è una rotonda, quindi salgo la rampa e rallento perchè sì, ricordo vagamente di avere la precedenza, ma è un anno che non faccio la strada e in zona stanno facendo un sacco di lavori. Sarò andato a boh, 40kmh, prenderla comoda insomma. Questo dietro mi arriva a 1 cm, poi suona e risuona.

Gentilmente, dal finestrino gli faccio un vaffanculo.
Scena da film. Questo sgasa, mi sorpassa nella rotonda, accellera a mach 3, esce dalla rotonda nella stessa strada che prendo io, si ferma in mezzo alla strada bloccando le due corsie, mette le frecce e scende. I miei passeggeri allibiti. Arriva al finestrino, quest'uomo sui 40, grossissimo, peloso, una scimmia in calore.
"Oh ma vutu che te spaco a facia? Vuto che te tiro fora e te copo? Varda che mi te riduso in tochi sa, te rompo tutto".
Panico. Esce la gente dai bar a vedere che cazzo ha questo. Non scendo, i miei ospiti non hanno mai visto una scena del genere (e nemmeno io, a dirla tutta). Si fermano le macchine in entrambe le direzioni. Inizio a discutere, capisco subito che è meglio stare buoni che questo ci uccide tutti.
Morale, non la smetteva. Ad un certo punto mi incazzo, faccio uno scatto, poi mi ricordo che ci sono tre innocenti a bordo, che sono tornato fortunatamente solo per 7 giorni e che se scendo dalla macchina posso dire addio a tutto, al che ritorno in me e cerco di dirgli che sì, ha ragione, e che si, andare piano è una colpa, e che sì, mi ucciderà la prossima volta e lo ringrazio molto per avermi lasciato vivere.

La prossima estate, a piedi.   

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.916
La differenza tra sorpasso e superamento.
Il problema nasce dal fatto che nella corsia di a sinistra (in genere quella centrale, nelle autostrade a tre corsie) c'è qualcuno che non si è spostato a destra quando avrebbe dovuto.
Il caso che citi riguarda casi più rari (escludendo le code), quando cioè la corsia a sinistra rallenta, per un qualsiasi motivo, e quindi le auto che la occupano vengono superate, non sorpassate, da quelle alla loro destra.

Ho capito, ma questo caso non rientra semplicemente nella casistica del veicolo di sinistra che rallenta per altri motivi, non per quello per cui io sono più veloce di te e ti passo a destra.
Come dice qui: http://www.poliziastato.it/pds/gforum/visualizza.php?cid=1&fid=1&tid=2

Le confermo che mantenere la circolazione sulla corsia di destra, destinata alla marcia normale, è consentita, senza incorrere nell'infrazione del sorpasso a destra, quando altri irregolarmente occupano la corsia di sinistra o quella centrale, destinate solo alla manovra di sorpasso. Il sorpasso infatti è la manovra che richiede di spostare la propria traiettoria di marcia per aggirare e superare il veicolo che precede.

Eppure non c'è traccia di questa cosa nella legge:

http://www.patente.it/codice/148.htm

E ancora:

Sorpasso a destra

Il sorpasso a destra e la marcia per file parallele sono regolate da due norme che spesso vengono confuse e/o unite. Vediamole nel dettaglio:

Sorpasso a destra.
E' consentito sorpassare a destra in tre casi:

quando il veicolo davanti ha segnalato l'intenzione di svoltare a sinistra
quando il veicolo davanti si ferma sul lato sinistro di una strada a senso unico
quando un tram circola (cioè è in movimento) al centro della strada

Marcia per file parallele.
La norma è cambiata drasticamente con l'introduzione del codice del 1992. Attualemnte, marciando per file parallele è vietato sorpassare sia a destra che a sinistra, quindi non è possibile cambiare corsia.
La marcia per file parallele è permessa quando:

nelle strade ad almeno due corsie per ogni senso di marcia ma solo quando vi è traffico intenso e i veicoli viaggiano a velocità condizionata
lo indica un agente del traffico
nel tratto di strada prima di un incrocio regolato ( semaforo o vigile) e nell'incrocio medesimo  
"Mio figlio poteva morire!"

Offline ghigo85

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.702
Sui ciclisti un mio amico era arrivato alla follia...

Stava andando su una strada principale, e becca due novelli Girardengo agghindati che occupano praticamente tutta la carreggiata...

Per fargli un favore (leggasi "Ti avverto che se ti sposti ancora un pò potrei asfaltarti con il pneumatico") fa due clacsonate molto brevi...

Mentre sorpassa, uno dei due ciclisti,senza spostarsi, lo manda a fanculo,facendogli il dito...


Il mio amico li sorpassa, inchioda, apre la portiera del passeggero e ingrana la retromarcia (naturalmente senza portare a termine l'insano gesto, semplicemente facendo apparire il bianco dei fari)...

I due intimoriti scappano...

 :D :D :D :D :D :D :D :D
Ghigo live -
http://www.youtube.com/watch?v=mhVvEtpwf88

Ghigo on Myspace - www.myspace.com/guidoponzini

http://guidoponzini.wordpress.com/
[br/[WII:8697 - 0234 - 4105 - 5538 (Ghigo)^^^ Aggiungetemi

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.326
  • Pupo
    • E-mail
Tra l'altro non so come facciano Seppia e tutti quelli che, come lui, macinano chilometri su chilometri al giorno. Io devo farne una cinquantina scarsa al giorno*, per andare e tornare dall'ufficio, e mi sembrano troppi. Figuratevi quando devo andare a casa dei miei, che dista 250 chilometri. D'ora in poi ci andrò in treno: impiegherò più tempo, magari ci saranno ritardi, ma quanto stress in meno... :yes:

* vedendone combinare almeno una grossa al giorno, come mercoledì, quando mi sono trovato davanti uno in contromano in una rotonda...

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.916
La prossima estate, a piedi.   

Ma hai sbagliato tu, caro mio. Dovevi investirlo e fermarti per prestare soccorso. Era lui a camminare in mezzo alla strada e tu non l'hai visto.
Ora, per punizione, ci racconti la legislazione per filo e per segno nel paese dove stai che non ricordo più qual è... :P
"Mio figlio poteva morire!"

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.326
  • Pupo
    • E-mail
Eppure non c'è traccia di questa cosa nella legge:

http://www.patente.it/codice/148.htm
Però, per esclusione, quello che descrivi tu non è un sorpasso perché:
a) non è fatto a sinistra;
b) non rientra nei "sorpassi a destra".

Comunque credo che l'interpretazione della Polizia sia questa: chi è a destra e procede normalmente e a velocità costante non ha colpe se nella corsia a sinistra c'è qualcuno che la occupa irregolarmente. Ovviamente se sopraggiungo occupando la stessa corsia (= arrivo da dietro) devo spostarmi a sinistra, per effettuare un sorpasso.

Offline Dan

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.467
  • Kojima Sola
Nel titolo del topic si parla di automobile e volante, ma l'inciviltà in strada è territorio su cui viaggiano anche (soprattutto?) le due ruote. Ne approfitto quindi per sfogarmi contro quella stragrande maggioranza di motociclisti che stanno perennemente in sorpasso nella corsia opposta al loro senso di marcia. Che la corsie siano solo due, strette, con striscia continua o meno, poco importa: te li ritrovi sempre nella tua fo**utissima corsia! E il bello è che se non sei TU a scansarti per evitare il frontale, c'hanno pure il coraggio di suonarti contro!!!

 >:(



 
.: R.I.P. :.
Hideo Kojima (1963-1998)

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 43.326
  • Pupo
    • E-mail
Per 1c0n:

Domanda numero 55: In autostrada mi capita spesso che occupando la corsia libera piu' a destra incontri un autoveicolo piu' lento che marcia su una corsia più a sinistra della mia (es. quella centrale o quella di sorpasso). Tenendo presente che io non ho ostacoli nella mia corsia, è possibile proseguire ognuno per la sua strada senza incorrere, da parte mia, nel divieto di sorpasso a destra con relativa sanzione e punti ?

Risposta:L'articolo 143 Codice della strada, anche grazie alle modifiche introdotte con la legge 214/03, prescrive che sulle strade a due o più corsie si debba circolare sulla corsia libera più a destra. Le inosservanze sono sanzionate con il pagamento di una somma di euro 33,60 e la decurtazione di 4 punti. La manovra di colui che circolando sulla corsia centrale trova l'ostacolo di un veicolo ed effettua il sorpasso a destra è sanzionato dall'articolo 148, comma 15, Codice della strada con la somma di 68,25 e la decurtazione di 5 punti. Se la manovra di sorpasso a destra è ripetuta nell'arco di due anni, si applica anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi. La manovra di colui che prosegue la marcia sulla corsia di destra, nonostante la presenza di veicoli sulla corsia o sulle corsie di sinistra, non integra la manovra di sorpasso a destra, ma solo quella di superamento da destra che non è sanzionata.

http://www.poliziadistato.it/pds/faq_new/index.php?idcat=94&id=236

Quindi è come pensavo io. Peccato che, pur non sanzionata, sia una cosa pericolosa.

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.916
Eppure non c'è traccia di questa cosa nella legge:

http://www.patente.it/codice/148.htm
Però, per esclusione, quello che descrivi tu non è un sorpasso perché:
a) non è fatto a sinistra;
b) non rientra nei "sorpassi a destra".

Comunque credo che l'interpretazione della Polizia sia questa: chi è a destra e procede normalmente e a velocità costante non ha colpe se nella corsia a sinistra c'è qualcuno che la occupa irregolarmente. Ovviamente se sopraggiungo occupando la stessa corsia (= arrivo da dietro) devo spostarmi a sinistra, per effettuare un sorpasso.

Guarda, io per essere sicuro a destra non sorpasso mai. Ritengo ad ogni modo che sia una cosa pericolosa e per questo vorrei sapere come si comportano negli altri paesi in proposito.
"Mio figlio poteva morire!"

Offline Gatsu

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.457
    • The World Anvil
La prossima estate, a piedi.   

Ma hai sbagliato tu, caro mio. Dovevi investirlo e fermarti per prestare soccorso. Era lui a camminare in mezzo alla strada e tu non l'hai visto.
Ora, per punizione, ci racconti la legislazione per filo e per segno nel paese dove stai che non ricordo più qual è... :P

Finlandia. Mah guarda, non saprei. Ho guidato solo una volta qua, 4 anni fa. Ho fatto un migliaio di km. Le strade sono larghe e fuori dalle città è tutta dritta. Pochissimo traffico. Non c'è nessuno in sto paese. Ben tenute anche in Lapponia (anche perchè sennò slitti nei boschi).
Ci sono due particolarità:

a) I limiti sono sacri. Se il limite è 80 vanno tutti ad 80. Ci sono macchinette per la rilevazione dappertutto. Migliore è il tuo stipendio, più alta la multa. I ricchi non fanno gli sboroni. Paradossalmente non so cosa succede se sei disoccupato, non diciamolo ai romeni ^__^
b) Più su vai più facile che un animale di grossa taglia ti attraversi la strada. Verso Rovaniemi le renne stanno proprio sul ciglio. Se ne becchi una distruggi la macchina, non la uccidi e probabilmente muori tu, peseranno 400 kg. Ecco, non guiderei di notte.

Per il resto i trasporti pubblici sono ottimi e particolarmente convenienti per i residenti (20 euro al mese e prendi tutto: metro, bus, tram, treni locali, illimitatamente), avere una macchina non ha proprio senso a meno che tu non abbia famiglia.  
« Ultima modifica: 10 Nov 2008, 22:43 da Gatsu »

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.916
Per 1c0n:

Domanda numero 55: In autostrada mi capita spesso che occupando la corsia libera piu' a destra incontri un autoveicolo piu' lento che marcia su una corsia più a sinistra della mia (es. quella centrale o quella di sorpasso). Tenendo presente che io non ho ostacoli nella mia corsia, è possibile proseguire ognuno per la sua strada senza incorrere, da parte mia, nel divieto di sorpasso a destra con relativa sanzione e punti ?

Risposta:L'articolo 143 Codice della strada, anche grazie alle modifiche introdotte con la legge 214/03, prescrive che sulle strade a due o più corsie si debba circolare sulla corsia libera più a destra. Le inosservanze sono sanzionate con il pagamento di una somma di euro 33,60 e la decurtazione di 4 punti. La manovra di colui che circolando sulla corsia centrale trova l'ostacolo di un veicolo ed effettua il sorpasso a destra è sanzionato dall'articolo 148, comma 15, Codice della strada con la somma di 68,25 e la decurtazione di 5 punti. Se la manovra di sorpasso a destra è ripetuta nell'arco di due anni, si applica anche la sospensione della patente da 1 a 3 mesi. La manovra di colui che prosegue la marcia sulla corsia di destra, nonostante la presenza di veicoli sulla corsia o sulle corsie di sinistra, non integra la manovra di sorpasso a destra, ma solo quella di superamento da destra che non è sanzionata.

http://www.poliziadistato.it/pds/faq_new/index.php?idcat=94&id=236

Quindi è come pensavo io. Peccato che, pur non sanzionata, sia una cosa pericolosa.

Sì, è la stessa parte che ho quotato io la pagina prima. E come ti ho detto, anche io non lo faccio perchè è pericolosa. E anche perchè, ci metto le sacche scrotali, sono sicuro che molti agenti di polizia manco lo sanno.
"Mio figlio poteva morire!"

Offline answer

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.162
  • Infiltrato
    • E-mail
Tra l'altro non so come facciano Seppia e tutti quelli che, come lui, macinano chilometri su chilometri al giorno. []
Serenità tibetana. [cit]
Però ne capitano di ogni.
Per esempio, due mesetti addietro, nel ferrarese (quindi lunghe e strette stradine, monocorsie per senso di marcia, in mezzo ai campi) mi è capitato di vedere una Punto che mi veniva incontro.

Nella mia corsia.

Senza nessuno che la guidasse.

Lì per lì ci son rimasto male, poi un colpo di clacson ha fatto salire la testolina di un vecchio allibito che, evidentemente, stava cercando qualcosa nel cruscotto...

Se non ho visto male, passandogli di fianco, s'è pure mezzo incazzato lui!
Ho dovuto fermarmi per un pio di minuti: stavo morendo dal ridere.

RESPECT
Tutto è relativo, tranne quello a cui crediamo.
Riflettere Essere Scoprire Praticare Esprimere Convivere Tornare

Offline Nemo

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.969
    • pettanick.net
    • E-mail
Uh.
Altra cosa che in città è GRAVISSIMA e non viene sanzionata praticamente mai (almeno per quella che è la mia esperienza).
I parcheggi in curva e sulle strisce pedonali.
In particolare i parcheggi in curva, di solito a completo uso di furgoni, furgoncini, camion e quant'altro di ingombrante giri in ambito urbano.
Questa barbara pratica impedisce di veder se qualcuno sopraggiunge mentre ci si immette in una strada dove devi dare precedenza, fino a quando non sei in mezzo alla suddetta strada.
Anche in questo caso fioccano gli incidenti.

@Ghigo
Sarà che son di parte (anche se purtroppo non giro con la tutina di girardengo) ma se fosse capitato a me al tuo amico, come minimo, avrei tirato dietro il bloster.
Detto questo i minchioni ci sono anche tra i ciclisti ma sono pur sempre la parte più debole degli utilizzatori della strada e prendersela con loro perché occupano un po' di carreggiata o non usano la pista ciclabile (questa poi...) nei rarissimi casi in cui c'è è proprio da fregnoni.

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.916
Uh.
Altra cosa che in città è GRAVISSIMA e non viene sanzionata praticamente mai (almeno per quella che è la mia esperienza).

Vogliamo parlare delle frecce agli indiani, meglio (s)conosciuti come indicatori di direzione?  :yes:
Conoscete qualcuno che li usa? Io no. :no:
"Mio figlio poteva morire!"

Offline Classic Amiga Man

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.180
    • Enter The Classic
    • E-mail
Io ho notato un notevole imbarbarimento anche nella mia zona, neglu ultimi anni.
Contromani, precedenze, rotonde, parcheggi...

L'estate scorsa, davanti al ristorante, intercetto un tizio che abito poco più in là, in contromano con un 525 TDS Touring ad occhio sui 40 allora.
Io stavo arrivando, a piedi, e questo mi frena davanti ai piedi e sfanala.
Io gli dico che è in contromano e lui "Eh, da quando hanno pavimentato il piazzotto in fondo è a due sensi la strada.".
Si schianti pure gli ho augurato.

La cosa che più mi fa incazzare sono quei coglioni che tengono il posto auto per la/il  moglie/marito/amico/amica che sta arrivando.
Una volta soprassedevo, ora no, a rischio di arrotarli con scene deliranti e ricche di humour nero.
Presente la scena di Kathy Bates in "Pomodori verdi fritti"?Ecco.

 

Loading...