Escort berlin Escort berlin

Autore Topic: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA  (Letto 113489 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.023
  • Trvezza
    • E-mail
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #480 il: 09 Nov 2011, 21:46 »
Ma la mia domanda è un'altra: se queste teorie sono scritti dagli economisti e gli stessi sbagliano puntualmente, perché dovrei dargli retta?

anso scindiamo i problemi:
se si parla della crisi attuale, la causa non e' il capitalismo o cose oscure, ma l'eliminazione di una regola di buonsenso e prudenza:

come sempre le persone dotate di senno menzionano il fatto che l'inizio della fine si e' avuto con l'eliminazione del Glass-Steagall Act, quello che impediva alle banche normali di scommettere coi soldi dei risparmiatori.

l'ho detto 700000 volte ma lo ripeto di nuovo: si puo' cambiare tutto, regolamentare fare disfare ma se non si ripristina questa distinzione fondamentale il problema non sara' MAI risolto

in pratica la distinzione era semplice:
vuoi raccogliere i soldi dei risparmiatori comuni? bene non puoi fare investment banking e devi mantenere quei risparmi investiti in cose sicurissime.
vuoi fare la banca d'affari? bene, metti assieme il capitale da un tot di gente che ci sta (a fare investimenti di sto tipo, di solito ricconi sfondati) e vai a giocare.
due vantaggi venivano da questa separazione:
1) i soldi del risparmiatore comune erano al sicuro
2) se le banche d'affari facevano casino/investimenti sbagliati fallivano e perdevano i soldi di chi ne aveva contribuito al foraggiamento. questi foraggiatori avendo palesi e consapevoli interessi "vegliavano" sui propri soldi e certo non spingevano le banche d'affari a rischiare troppo

eliminati questi paletti ti ritrovi con la seguente:
- enti che hanno in mano un mucchio di soldi da investire come gli pare incomparabilmente piu' grande rispetto a prima (le banche normali)
- che non hanno pressione/controllo da parte di chi ci ha messo il capitale (milioni di piccoli risparmiatori ignari vs pochissimi ricconi consapevoli)
- grossissimi benefit in caso di profitti
- nessun "malus" in caso di fallimento (in quanto "too big to fail")

in pratica ti sei messo in casa una bomba ad orologeria

ma perche' questi pazzi di americani hanno deregolamentato questo aspetto fondamentale?
semplice, perche' in usa sono legali le mazzette ai politici (contributi alla campagna elettorale). se andate a vedere chi ha fatto i miGliardi grazie a questa deregulation, troverete curiosamente che sono gli stessi che stanno in alto nella lista dei contributor alle campagne elettorali di tutti i candidati presidenti (perche' credete che Obama non abbia immediatamente ripristinato il Glass Steagal? lo sapevate vero che il 2010 e' stato negli usa l'anno record per le compensation a Wall Street?)

qui un ottimo editoriale recentissimo di Thomas Friedman (uno che ha vinto 183738349 premi Pulitzer) http://www.nytimes.com/2011/11/09/opinion/friedman-india-and-america-two-peas-in-a-pod.html?_r=1&ref=global-home

in generale se volete capire come va il mondo il mio consiglio (che lo so oramai e' diventato una litania che ripeto sempre) e' di leggere l'International Herald Tribune. gli editoriali sono regolarmente scritti da premi nobel, pulitzer, ban ki moon, personalita' rilevantissime e di una finezza intellettuale inarrivabile. e' proprio un altro livello rispetto a quelunque cartaccia si possa leggere in italia (o francia, o germania, o altro). Meno Fatto Quotidiano, piu' IHT


se invece parliamo della sostenibilita' di un sistema basato sulla crescita continua, beh e' ovvio che prima o poi questo sistema diverra' insostenibile, e' matematica spiccia.
il fatto e' che dire "tra 400 anni" e' insensato, nel frattempo possono inventare il motore alimentato a inquinamento e siamo tutti a posto.
l'unica maniera di rendere sostenibile un sistema del genere e' la drastica riduzione della popolazione umana ogni Tot anni, cosa che nel passato avveniva ciclicamente e che io supporto al massimo \m/
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline answer

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.317
  • Infiltrato
    • E-mail
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #481 il: 10 Nov 2011, 19:58 »
[]
se invece parliamo della sostenibilita' di un sistema basato sulla crescita continua, beh e' ovvio che prima o poi questo sistema diverra' insostenibile, e' matematica spiccia.
il fatto e' che dire "tra 400 anni" e' insensato, nel frattempo possono inventare il motore alimentato a inquinamento e siamo tutti a posto.
l'unica maniera di rendere sostenibile un sistema del genere e' la drastica riduzione della popolazione umana ogni Tot anni, cosa che nel passato avveniva ciclicamente e che io supporto al massimo \m/
Vabbeh, allora andiamo avanti così che magari nel frattempo inventiamo la fusione fredda fatta con la merda di mucca.

Anche per la seconda ho una soluzione: giganteschi lager di schiavi sorvegliati a vista che lavorino, per dio! Così non c'è nemmeno bisogno di ridurre l'umanità ogni tot anni. Che si mangino tra di loro, per esempio.

RESPECT
Tutto è relativo, tranne quello a cui crediamo.
Riflettere Essere Scoprire Praticare Esprimere Convivere Tornare

Offline Gatsu

  • Eroe
  • *******
  • Post: 14.476
    • The World Anvil
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #482 il: 10 Nov 2011, 20:46 »
Ripropongo la domanda anche qua: con possibilità di spostare i soldi dei conti italiani in Germania e/o qui dove sto io, voi lo consigliereste? Si, no, non ancora?

Offline Vitoiuvara

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.422
    • http://vitoiuvara.tumblr.com/
    • E-mail
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #483 il: 11 Nov 2011, 09:25 »
Anche per la seconda ho una soluzione: giganteschi lager di schiavi sorvegliati a vista che lavorino, per dio! Così non c'è nemmeno bisogno di ridurre l'umanità ogni tot anni. Che si mangino tra di loro, per esempio.

Il punto, Answer, è che quando le risorse cominceranno a scarseggiare i problemi (almeno di spazio eh) si risolveranno da soli. Non sarà piacevole, ma non servirà fare programmi. L'unica soluzione attuabile, tralaltro, è limitare le nascite che a me non sembra una opzione tanto più umana. Perchè non si tratterebbe di limitare ad un figlio per coppia, ma di provilegiare qualcuno rispetto ad altri (soldi e fama farebbero la differenza). Guerra di sassi o schiacciamignolino è roba sicuramente più vicina alla selezione naturale. Ci sarebbe un'altra soluzione per salvare il pianeta in realtà, impedire ai supermercati di riempirti la cassetta della posta, ma è una battaglia persa.

Altra cosa è quella dell'inquinamento. Che magari facciamo un sacco di fatica a ripulire il pianeta con una terza guerra mondiale e finiamo con il ritrovarci senza ossigeno. Lì sarebbe il caso di regolarci, magari capendo pure con esattezza quanto è responsabile l'essere umano rispetto a, chessò, le scuregge delle vacche. Perchè, e non lo dico io ma è proprio la scienza ad essere spaccata in questo senso, c'è ancora poca chiarezza in merito.

E poi dai, statisticamente parlando un bel meteorite in testa da qui a 400 anni ce lo prendiamo alla grandissima.

Offline answer

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.317
  • Infiltrato
    • E-mail
Tutto è relativo, tranne quello a cui crediamo.
Riflettere Essere Scoprire Praticare Esprimere Convivere Tornare

Offline Il Predicatore

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.573
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #485 il: 12 Nov 2011, 10:54 »
sono molto d'accordo, da ignorante così nessuno si offende, il vero problema è la distribuzione equa della ricchezza. Non siamo nella merda come ci vogliono fare credere, il problema è diverso, non è calandoci le brache di fronte a speculatori finanziari che risolviamo tutto.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.819
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #486 il: 14 Nov 2011, 19:07 »
Negli ultimi cinque anni sotto casa mia hanno aperto filiali di banca manco fossimo a zurigo,
che nell'era dell'internet banking non ha proprio senso. Ora ha un senso.

http://www.corriere.it/economia/11_novembre_14/unicredit-piano-aumento-perdite_f50db90c-0ec8-11e1-98bb-351bac11bfea.shtml
Nella mia prima Battle Royale eravamo in 100 milioni ed io sono arrivato primo!

Offline fulgenzio

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.602
    • Players
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #487 il: 14 Nov 2011, 21:47 »
Tutte le banche hanno aperto filiali in questi anni. Fatto 100 il numero di locali grandi liberi per le più svariate ragioni 50 sono andati ai cinesi, 40 alle banche, 10 varie ed eventuali. Ricordo che 10 anni partecipai ad un evento in cui si celebrava la vittoria della banca multicanale e si celebrava il de profundis per le filiali fisiche, ma d'altra parte, vista l'età media degli italiani dubito che la filiale scomparirà prima di un paio di generazioni. In ogni caso gli esuberi Unicredit erano pianificati da mesi, tant'è che a fronte di 6500 persone che scompaiono ne verranno assunte altre 5000 ma con contratti a tempo determinato e finiranno tutti nella ubertorre che stanno ultimando a Milano.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.819
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Nella mia prima Battle Royale eravamo in 100 milioni ed io sono arrivato primo!

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.232
  • Pupo
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #489 il: 26 Nov 2011, 16:58 »
Un anno fa esatto ho aperto tre fondi:
a) uno a breve termine, 20000 > 18985 (rischio medio basso, investe in strumenti di natura monetaria e obbligazionaria di breve e medio termine denominati in euro)
b) due a medio termine, 10000 > 9870 (rischio medio alto, investe su obbligazioni, commodities, real assets, azioni) e 16000 > 15255 (rischio medio, investe su obbligazioni emesse in euro)
La cifra a sinistra è quella di entrata, al lordo delle spese, quella a destra il controvalore attuale.
La mia idea, fino a qualche tempo fa, era quella di chiudere quello a breve termine e girare i soldi su PCT, lasciando aperti per un altro annetto o anche due gli altri. Però le ultime settimane hanno modificato pesantemente i controvalori e mi chiedo ora se non sia il caso di aspettare anche per il fondo a breve termine.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.819
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #490 il: 27 Nov 2011, 16:06 »
Vendi tutto e comincia a comparti oro usato altrimenti tra un anno stai a fare la fila con un numeretto in mano.

Ora esigo un espertone che mi contraddice a me meno che anche lui stia facendo incetta dai negozietti intorno al banco dei pegni.
Nella mia prima Battle Royale eravamo in 100 milioni ed io sono arrivato primo!

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.232
  • Pupo
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #491 il: 27 Nov 2011, 16:20 »
Oro usato?
L'oro è già piuttosto alto, ai massimi negli ultimi 5 anni, e usato vale già meno in partenza (impossibile venderlo alle quotazioni di mercato).
Ma questo vale se si guarda ai mercati, nel caso di era post-atomica a la Ken Il Guerriero credo sarebbe meglio acquistare riso...

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.819
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #492 il: 27 Nov 2011, 16:34 »
Si usato, NON nuovo, usato.
Lascia perdere ste robe borsistiche quelle sono buone per le vacche da latte, ed ogni giorno passa la mungitura.
Attenzione però perchè l'oro lo devi saper gestire, saper comprare e saper vendere.

Molto semplificato, ma non fa una piega.

http://informazionescorretta.blogspot.com/2011/11/cose-btp-day-conviene-aderire.html
« Ultima modifica: 28 Nov 2011, 12:20 da Drone_451 »
Nella mia prima Battle Royale eravamo in 100 milioni ed io sono arrivato primo!

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.819
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #493 il: 29 Nov 2011, 16:30 »
Citato sul blog caprino. Effettivamente non ha tutti i torti.
Se dopo il default si torna alla lira chi avrà i soldi farà shopping alla grande

http://www.youtube.com/user/lagrandecrisi?feature=mhee#p/u/10/xKOPtK8RbpY
Nella mia prima Battle Royale eravamo in 100 milioni ed io sono arrivato primo!

Offline Al Galoppo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.652
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #494 il: 29 Nov 2011, 16:42 »
Molto semplificato, ma non fa una piega.

http://informazionescorretta.blogspot.com/2011/11/cose-btp-day-conviene-aderire.html
è assolutamente corretta come analisi.
leggere "grande successo il btp day, rendimenti al 7,56%" non ha nessun senso economico.
del resto anche la banca europea che sostiene l'italia con acquisti di 50mld di € a fronte di un debito di 1900+ è chiaramente un'operazione di pulizia

edit: tuttavia chi vuole rischiare potrebbe investire un 10% in btp, a titolo puramente speculativo
Al_Galoppo su psn
- recensivo solo merde - vacche! vacche! vacche!