Escort berlin Escort berlin

Autore Topic: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA  (Letto 113911 volte)

0 Utenti e 2 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline omotigre

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.022
  • Rooaarrr
    • Racconti brevissimi
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #285 il: 29 Nov 2010, 15:53 »
Ma poi scusate, il mercato immobiliare non ha appena subito un grande ribasso?
Per me già tra un paio di anni i prezzi torneranno a salire.

Offline Sister Charity

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.303
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #286 il: 29 Nov 2010, 16:25 »
Ma poi scusate, il mercato immobiliare non ha appena subito un grande ribasso?
Per me già tra un paio di anni i prezzi torneranno a salire.

non esattamente. se ribassi ci sono stati, si parla di pochi punti percentuali. gli affari si possono fare se trovi qualcuno che deve vendere allora sì, in quanto fa fatica a collocare la casa sul mercato pretendendo di prendere quanto o più di quello che l'aveva pagata, cosa che il mercato, fermo, non fa.

considera poi che con la crisi in atto (vedi irlanda, portogallo, spagna ecc e le voci di possibile uscita dalla moneta unica) i prezzi degli immobili difficilmente torneranno a salire nel breve-medio periodo.

quindi bisognerà considerare il pregio dell'immobile, la posizione, l'età ecc ecc e fare diverse valutazioni anche sull'affitto (spese straordinarie, tasse, problemi ecc). sicuramente 150000 diversificate farebbero guadagnare molto più che non l'investimento in immobili ma è sempre un problema di valutazione in base alle diverse conoscenze in materia di investimento.
__
El cumenda

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.667
    • Single Player Coop
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #287 il: 29 Nov 2010, 16:48 »
Guardate che in Italia i prezzi degli immobili sono OSCENI, nettamente al di sopra della media europea (facendo il confronto Palermo-Stoccolma, Palermo ha praticamente prezzi alti il doppio di Stoccolma). Secondo me sono prezzi non giustificati e ormai al limite totale delle possibilità economiche degli italiani. Sì, c'è ancora qualcuno che compra casa, ma già fra cinque-dieci anni mi dite chi cazzo si potrà permettere di pagare un appartamento 200, 300 o 400mila euro? Non so, ho l'impressione che la generazione di miei coetanei manco se lo sogna di comprare casa. Quelli che hanno culo ereditano a babbo morto; quelli che non hanno culo stanno in affitto.
Al momento io non investirei proprio in immobili in Italia.
E allora Mozart?

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.915
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #288 il: 29 Nov 2010, 18:31 »
E' vero i prezzi degli immobili in italia sono osceni, lo sono perchè c'è stata una fuga dalle borse.
I palazzinari hanno subdorato il cambiamento ed hanno costruito merda colata dappertutto facendola pagare 8K al mq.
Ora il mercato è saturo quindi i prezzi hanno smesso di salire ma a me non sembra che siano calati,
i piccoli privati che sparavano prezzi stellari si sono dati una calmata perchè i cartelli sono rimasti appesi.
L'impennata c'è stata col passaggio lira/euro, nel giro di due anni ho visto appartamenti aumentati anche del 30%,
ora siamo arrivati al limite fisiologico che quello di pagare un appartamento di 55mq in periferia 300K euro,
già con un investimento iniziale + 40 anni di mutuo la gente non può fare per regole fisiologiche.
Però come ci stanno titoli fuffa e titoli che tirano tocca fare la stessa cosa con gli immobili, quelli quotati
non hanno perso un centesimo, e gli affitti sono rimasti invariati.
Con l'aria che tira anche solo mantenere il capitale è diventato un pregio, il problema della borsa per il risparmiatore
è che non solo rischia di non guadagnare ma di perdere pure il capitale.
Dalle mie parti per un box di 25mq con meno di 70K euro non ne esci dopo due anni di crisi nera.
Questo è com'è ora, magari domani cominciano a saltare un numero impressionante di mutui e la situazione cambia.


Nella mia prima Battle Royale eravamo in 100 milioni ed io sono arrivato primo!

Offline iKenny

  • Eroe
  • *******
  • Post: 18.487
  • Il congiuntivo è morto, lunga vita al congiuntivo
    • http://riccardoerra.com
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #289 il: 29 Nov 2010, 18:50 »
Oltre che prezzi assurdi c'è anche da dire che negli ultimi anni il mercato degli immobili gira molto molto lento. Si vende con molta difficoltà.
PSN: RErra81

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.023
  • Trvezza
    • E-mail
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #290 il: 30 Nov 2010, 15:46 »
La risposta “giusta” alla domanda “come investire 150k?” non esiste ovviamente.
Giusto alcune considerazioni spot:
Oggi la borsa, a parte certe azioni, e’ tendenzialmente molto bassa. Se chi ha 150k ha qualche conoscente che ne capisce un minimo (e di cui si fida CIECAMENTE), e’ certamente la cosa migliore da fare, seguendo le tradizionali regole:
Diversificare
Non investire tutto/disinvestire in una volta ma sempre gradualmente
Non farrsi prendere dal panico ne’ dall’entusiasmo.
Tornando sempre alle azioni con le quail vi tormento (le AXA), oggi sono a 11.15 euro. Ora, a meno di sconvolgimenti tipo terza Guerra mondiale, queste azioni avranno un momento in cui piu’ o meno saranno quotate al doppio (vabbe dai, stiamo “sicuri” e diciamo a 18euri va) entro I prossimi 5 anni (al 99%) o al masssssssimo entro 10 (al 1000%). Sarebbe un rendimento del 61% sul period. Non male.
Sulle case: di certo il mattone e’ l’unico investimento che certamente non puo’ andare malissimo, a patto che si rispetti l’unica regola aurea dell’acquistare casa.
La risposta alla domanda: “e’ una casa dove potrei vivere?” deve essere si.
In quell caso troppo nel didietro non la si puo’ prendere, perche’ anche se lo si paga un po’ di piu’ di quello che poi vale in un momento n+1 chi se ne frega, se ci si vive.
Si sostiene spesso che I prezzi delle case non siano andati giu’. E’ vero in minimissima parte.
Intanto perche’ sono due anni che non salgono (quindi in pratica sono gia’ scese del 6%)
Poi perche’ non si vendono.
Voglio dire, io posso arrivare e dire “vendo bottiglietta d’acqua a 1000 euro”
Se con me lo fanno anche molti altri (anche tutti), non e’ che automaticamente il “prezzo della bottiglietta d’acqua” e’ 1000 euro.
Perche’ se la vendi a quell prezzo non la beve nessuno, e la gente si va a fare la doccia con la coca cola.
Questo e’ un po’ il caso del mercato immobiliare attuale, I prezzi nominali non sono scesi, ma nessuno vende.
Quindi in pratica quello che accade e’ che chi deve vendere applica sconti.
A Nizza (la realta’ che meglio ho monitorato negli ultimo due anni) e’ successo piu’ o meno cosi
Crisi
I prezzi non scendono
La gente non vende
Da circa tre Quattro mesi (quindi molto in ritardo rispetto alla crisi) I prezzi sono scesi tipo del 20% in un colpo, ovunque
Che e’ successo?
La gente che ha “tenuto duro” dicendo “non abbasso I prezzi”, dopo un po’ e’ stata costretta a Calare le braghe, e ovviamente basta che comincino a farlo in due o tre e tutto il mercato va giu.
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.667
    • Single Player Coop
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #291 il: 15 Dic 2010, 20:35 »
Non so se è il topic giusto. Comunque chiunque sappia un poco di inglese e abbia un minimo interesse in economia e finanza DEVE ascoltare questo episodio di Planet Money, programma della radio pubblica americana (che è parzialmente autofinanziata e piscia in testa a Radio RAI). Spaventoso. Qui un riassunto della puntata:

Europe is borrowing money to bail out countries that got in trouble by borrowing too much money.

On today's Planet Money, Satyajit Das explains that European countries aren't actually putting their own money into that trillion-dollar bailout fund. Instead, the fund will borrow from investors around the world — the same investors who are growing wary of lending to a bunch of countries in Europe.

What's more, the fund will be guaranteed by the countries that use the euro. So the more the fund is used, the more countries that are already struggling — countries like Spain and Italy — will be on the hook for potential losses.
E allora Mozart?

Offline RBT

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.853
    • E-mail
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #292 il: 03 Gen 2011, 13:22 »
L'app Bloomberg iPhone non trova le azioni della neonata Fiat Industrial.

Troppo presto per cercarle? Eppure da oggi è quotata in borsa.... ???
PS4: RBT_ps  -->add me!
]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]]||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::................................................. .................

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.023
  • Trvezza
    • E-mail
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #293 il: 14 Gen 2011, 03:33 »
oggi ho venduto con estremo godimento delle Saint Gobain a 41.94 euri, le avevo in carico a 30
avendone tante ovviamente ne ho vendute solo un terzo, ma sono estremamente soddisfatto perche'
1) ci ho fatto un buon gruzzolo (circa 1000 euri ante imposte)
2) ne avevo un po' troppe, quindi cosi ho ristabilito un buon equilibrio nel mio portafoglio azionario

occhio che attualmente la borsa e' alta, io nella ripresa non ci credo per niente quindi se avete qualcosa in portafoglio che e' salito in modo conistente non fate i golosi e vendete, che a medio termine torna giu.

vendete, guadagnateci, pentitevi quando saliranno ancora (cazzo ancora soffro a vedere le Schneider Electric a 116, le ho vendute a 101 - ma le avevo comprate a 58 quindi sticazzi ^^)
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline Sister Charity

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.303
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #294 il: 14 Gen 2011, 09:26 »
bel colpo.

cmq mi fanno troppo ridere (anche se c'è solo da piangere) sulla situazione dei collocamento dei titoli di stato dei paesi a rischio. dicono che va tutto bene, che non c'è da preoccuparsi e ieri, su radio 24 il giornalista dice:" i mercati tirano un sospiro di sollievo per la riuscita del collocamento di tutti i bond del Belgio e del Portogallo anche se lo spread con il bund continua ad aumentare"...

il palazzo scricchiola ma noi alziamo la musica pensando così di risolvere il problema.
__
El cumenda

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.667
    • Single Player Coop
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #295 il: 14 Gen 2011, 09:30 »
Ieri sentivo in un podcast un economista che diceva che il fatto che il premier portoghese abbia detto che il Portogallo non avrà bisogno di un bail out, che i conti sono meno peggio di quanto si pensi e che la colpa è degli speculatori... ecco, quando un premier dice cose del genere è segno che tutto sta crollando. Era successa esattamente la stessa cosa in Grecia e in Irlanda. Lo stesso analista parlava di un biennio 2012-2013 durissimo per l'Europa.

-____-
E allora Mozart?

Offline Sister Charity

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.303
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #296 il: 14 Gen 2011, 09:51 »
Ieri sentivo in un podcast un economista che diceva che il fatto che il premier portoghese abbia detto che il Portogallo non avrà bisogno di un bail out, che i conti sono meno peggio di quanto si pensi e che la colpa è degli speculatori... ecco, quando un premier dice cose del genere è segno che tutto sta crollando. Era successa esattamente la stessa cosa in Grecia e in Irlanda. Lo stesso analista parlava di un biennio 2012-2013 durissimo per l'Europa.

-____-

sicuro. e il problema grosso e che questo collasso di giganti dai piedi di argilla (stati) da chi verrà pagato?
io vedo un disegno impressionante, mercati che si ingozzano con soldi che poi verranno chiesti sempre al popolo delle tasse penalizzando ovviamente i più deboli.
possono sembrare discorsi generalisti (e lo sono in parte) ma ora si sta assistendo a qualcosa mai visto prima e c'è chi sa come approffitarne oh se lo sa.
volendo essere drastico, vorrei fare un test e provare a eliminare quella sorta di irresponsabilità che circonda chi ci amministra. significativa è la vicenda di ieri dei 105000 euro per il bagno del prefetto di Genova con cromoterapia e sarcazzi vari. a casa sua lo avrebbe fatto? manco col caz..
cosa c'entra si potrebbe dire? c'entra nella misura in cui è esemplificativo della gestione di soldi pubblici e dell'aggravante dell'assenza di giudizio. ciò ci ha portato ad oggi, in una situazione dove i forti e furbi regnano (mercati) e gli altri pagano perchè il relativo benessere di cui godiamo non è detto sia veramente tale ma sembra sia sufficente a obnubilare le menti e le reazioni.
__
El cumenda

Offline Seppia

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.023
  • Trvezza
    • E-mail
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #297 il: 14 Gen 2011, 17:04 »
Purtroppo l'unica soluzione e' armarsi (di informazioni si intende), ed e' chiaro che I piu' deboli soffriranno pene immeritate in caso di crisi europea. Occhio che pero' in questo caso non sempre I deboli sono I meno abbienti, spesso le persone economicamente modeste sono quelle che non si fanno fregare
"Se vuoi lavorare con i piedi in mostra vai a vendere il cocco in spiaggia"
Cit. Vn Vomo Givsto

Offline ferruccio

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.667
    • Single Player Coop
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #298 il: 14 Gen 2011, 17:06 »
D'altro canto bisogna anche considerare che a volte le crisi economiche sono come la febbre: risposte immunitarie che evitano problemi in futuro. Del resto le bolle scoppiano, si soffre, ma alla fine si ritorna a livelli di normalità.
E allora Mozart?

Offline Sister Charity

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.303
Re: INVESTIMENTI - ECONOMIA - FINANZA
« Risposta #299 il: 14 Gen 2011, 21:17 »
D'altro canto bisogna anche considerare che a volte le crisi economiche sono come la febbre: risposte immunitarie che evitano problemi in futuro. Del resto le bolle scoppiano, si soffre, ma alla fine si ritorna a livelli di normalità.
Purtroppo l'unica soluzione e' armarsi (di informazioni si intende), ed e' chiaro che I piu' deboli soffriranno pene immeritate in caso di crisi europea. Occhio che pero' in questo caso non sempre I deboli sono I meno abbienti, spesso le persone economicamente modeste sono quelle che non si fanno fregare

sui più deboli non sono d'accordo perchè puoi e devi tutelarti ma quando ti mettono le mani in tasca o peggio ancora, ti utilizzano per coprire gli errori/speculazioni di altri dicendoti che è l'unica soluzione, succede che chi ne ha galleggia sempre meglio di chi ne ha meno.

sono d'accordo per gli anticorpi che si creano dopo le bolle ma un conto è se l'influenza me la prendo da solo un conto è se me la prendo perchè uno ogni giorno esce di casa senza cappotto perchè poi tanto userà il mio.

quello che intendo dire è che i mercati non solo sono senz'anima e questo lo sappiamo, è nella natura e quindi non dobbiamo stupirci, il punto è che si sta speculando a livello mondiale. non dimentichiamoci da dove è scoppiata (non partita) tra l'altro la crisi: da un sistema, il bancario statunitense, che era palesemente e coscientemente (cosa ancora più grave) consapevole del disastro che avrebbe provocato così come lo era della soluzione ovvero l'ormai tristemente noto termine "bail out" pagato da chi?? è questo il punto fondamentale. pagato dal contribuente sempre e comunque. tu sbagli, tu delinqui, tu frodi e un altro paga. finchè lo fa Briatore non mi frega o mi frega relativamente ma quando lo fa Lehman Brothers un pò mi preoccupo.

allargo il tiro: tremonti dice che (metto in  prosa): l'italia non ha problemi perchè il risparmio privato è enorme???? cosa vuoi dire??? cosa vuoi dire???? che non siamo la Spagna? che non siamo l'America? che al limite ci chiederai un sacrificio per la patria?? quanti altri ministri europei ragionano così? negli anni 50 questo ragionamento non si faceva, perchè non c'erano soldi. oggi, nell'epoca in cui mio figlio non vedrà mai la pensione(non che dica che sia un male eh ma il fatto che non la prenderà a causa di altri mi fa impazzire) sembra che i nostri risparmi saranno la salvezza, a noi il peso ad altri la leggerezza dell'essere.

quanti suicidi tra gli imprenditori in questi giorni per il credit crunch, famiglie che tirano avanti a fatica derisi dagli stessi personaggi per i quali stravedono e parlano di legittimo impedimento come se avesse un senso. la gente ha proprio una natura masochistica, somari che godono a farsi cavalcare dal cavaliere putrido (bella questa) e dove la soluzione diventa sempre più quella di isolarsi e vivere la propria vita come se fuori non ci fosse una realtà.

noi ci facciamo un mazzo quadrato, analizziamo, studiamo, combattiamo per la nostra vita quotidiana fatta di grandi e piccole conquiste quotidiane, tentiamo di contribuire nel nostro piccolo e qual'è la nostra ricompensa: sentir parlare Bersani, Di Pietro? Zombies (grillo copyright). come possiamo esercitare il nostro voto se non c'è nessuno da votare? come fare politica se già nelle assemblee condominiali si assiste a guerre nucleari.

disciplina e oligarchia, club dei pochi e degli eletti, che si torni al medioevo buio e cupo ma che almeno dava la certezza dell'aldilà. (esagerò ovviamente ma ogni tanto devo esprimermi :).
__
El cumenda