Autore Topic: E' il gioco a servizio tuo o tu a servizio del gioco? (CIT.)  (Letto 24670 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline eugenio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.022
Re: E' il gioco a servizio tuo o tu a servizio del gioco? (CIT.)
« Risposta #120 il: 28 Apr 2013, 16:05 »
Noto anche che ormai sono pochissimi a rigiocare i giochi finiti.

Mah, sul DS ho sempre pronta una cartuccia di Advance Wars. Il rigiocare dipende anche dal tipo di gameplay.

Offline Pila87

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.145
  • Cattive abitudini
Re: E' il gioco a servizio tuo o tu a servizio del gioco? (CIT.)
« Risposta #121 il: 29 Apr 2013, 08:43 »
Da ragazzini avevamo tanto tempo e pochi soldi, è inevitabile che si perda l'abitudine a rigiocare quando puoi permetterti più giochi di quelli che hai tempo di giocare. Un po' mi dispiace, l'adorazione che ho verso tanti giochi della mia infanzia proviene dall'averli rigiocati a nastro, oltre che da obiettive qualità dei titoli. Non saprei dire quante volte avrò finito DKC sul SNES, almeno cinquanta. :D

Offline lawless

  • Eroe
  • *******
  • Post: 10.645
  • if you wanna give up, remember why you started
Re: E' il gioco a servizio tuo o tu a servizio del gioco? (CIT.)
« Risposta #122 il: 29 Apr 2013, 11:31 »
Da ragazzini avevamo tanto tempo e pochi soldi

verissimo. Da ragazzino avevo sul snes FFight 2, il world warrior, Super ghouls n ghost, e mario all star + metroid.

Ho giocato a sta roba per tipo due anni, continuamente.  :)

Offline Donmax

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.770
  • No, anguria no.
    • E-mail
Re: E' il gioco a servizio tuo o tu a servizio del gioco? (CIT.)
« Risposta #123 il: 29 Apr 2013, 12:09 »
Situazione: coniugato
Figli: 2 (6,3)
Lavoro: fulltime 5 gg; con i traferimenti da e per il lavoro sto via da casa 12h al dì.

1) Avete sempre voglia di giocare i giochi che comprate?
In generale sì, però se passa troppo tempo dall'acquisto al momento effettivo del gioco la voglia può calare.

2) Vi è mai capitato di giocare anche se il gioco non vi diverte, giusto perchè avete speso i soldi?
Magari ci provo, poi 9 su 10 se non diverte lo mollo.

3) Avete una patologia che vi spinge a completare al 100% anche le cacate più immonde o le sfide più pallose/improbabili?
No assolutamente, soprattutto dico no ai collectibles scemi, e alle n-mila h di livellamento in multy.
Ultimamente mi è pure passata la frenesia da trofeo. (sto invecchiando caxxo!)

4) Preferite un gioco da 100+ ore o uno da 6- ore con rigiocabilità elevatissima?
Una via di mezzo. Un gioco da 100 manco lo prendo più in considerazione, con i miei tempi medi mensili significa impegnarmi per più di 6 mesi.
Preferisco un gioco da una 10na di ore. 
Sul tema della rigiocabilità sono avverso. Non ne rigioco più nemmeno uno, ho la sindrome del finirlo e poi passare ad altro. Mi sembrerebbe di sprecare tempo inutilmente con cose già viste.
I giochi a punteggio e a tempo non mi attirano più.
Per fare due esempi concreti recenti: giochi di guida non li sopporto più (gioco a tempo), gioco a punteggio tipo il dlc di Dead Nation lo trovo semplicemente inutile. Provato e riposto nell'oblio dell'etere.

5) Quanto è importante per voi la distanza tra punti di salvataggio? Non si parla di checkpoint, ma veri e propri punti in cui si possa spegnere la console.
Semplicemente fondamentale. Devo avere la possibilità di andare a letto quando mi pare. (unica eccezione dark e demon soul  8))

6) Vi è mai capitato di pensare: "Nel weekend devo andare avanti con quel gioco" o "Stasera quasi quasi gioco con quel titolo, così almeno lo finisco".
Sì, mentalmente sono fatto così, ad obbiettivi.

7) I parenti (genitori/coniuge/figli) vi condizionano nel tempo che dedicate al videogioco?
E ci mancherebbe. Gioco solamente dopo orario della nanna dei figli, dalle 10 alle 12.30 in notturna.
Adesso che il grande non fa più la pennica al pomeriggio non si gioca più nemmeno quell'oretta scarsa al sabato o domenica pomeriggio.
Poi ovviamente c'è da concordare il tutto con moglie. Siamo ad un concordato di max due sere la settimana e penso che sia equo. D'altra parte ha sposato me, mica un televisore, no?

 Quando siete stanchi trovate la forza di giocare?
Ultimamente faccio sempre più fatica, sarà quest'anno che mi sto facendo un certo cooolo al lavoro.
Ho riscoperto quindi altre cose per le serate di stanchezza: leggere, guardare serie tv o dipingere miniature. (fare la calza non ancora  :P)

9) Quando siete arrabbiati/nervosi trovate la forza di giocare?
Sì. Ma solitamente sono nervoso/arrabbiato al lavoro e non a casa dopo cena.

10) Non pensate che sia un'assurdità dovere "trovare la forza di giocare"?
Non è una assurdità,  altrimenti si cade nella completa indolenza. E poi stiamo parlando di hobby e svago eh!
NOW PLAYING:Bloodborne - The order
PSN : Donmax75

Offline Void

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.669
  • Grottesco, cattivo e gratuito
Re: E' il gioco a servizio tuo o tu a servizio del gioco? (CIT.)
« Risposta #124 il: 29 Apr 2013, 13:12 »
No rigioco NO

Gli ultimi giochi che ho rigiocato sono  FFVI (199X, 6 volte su SNES credo, ed una volta con PS1) e FFVII (1997-1998, 4 volte).

Non rigioco nulla che non mi aggiunga qualcosa ad ogni partita nuova, tipo manageriali alla CIV. Anche Dark Souls è stato sufficientemente vario da spingermi a continuare, complice però la prima run integralmente blind.
Comunque anche per i new game + sono enormemente restio, in genere se inizio smetto dopo poco.