Autore Topic: [review] The Prestige  (Letto 14415 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Re[Fil]L

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.047
[review] The Prestige
« Risposta #30 il: 31 Dic 2006, 02:20 »
Finalmente questa sera sono riuscito a vederlo, dopo vari tentativi fallimentari a causa di influenze, mangiate coi parenti, amici che non escono e via dicendo.

Davvero splendido, un film che narra di illusioni ed inganni...e ad un tratto ti accorgi che il regista sta facendo la stessa cosa con lo spettatore. Anch'io ho scoperto "il trucco" abbastanza in anticipo, ma non mi ha tolto piacere nella visione.
Bravi gli attori, tuttavia proprio l'intreccio che funziona e rende grande il film, quindi ancora meglio direi il regista.

Un film prestigioso.

Offline Re[Fil]L

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.047
[review] The Prestige
« Risposta #31 il: 31 Dic 2006, 02:22 »
Citazione da: "fulgenzio"
Al di l della suspance provocata dalla trama (scritta dai due fratelli Nolan, Jonathan e Christopher)


Citazione da: "Argaen"
Ho da poco finito il libro di Chris Priest da cui tratto


Dove sta il trucco?

Offline Argaen

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.437
[review] The Prestige
« Risposta #32 il: 01 Gen 2007, 19:07 »
Citazione da: "Re[Fil
L"]
Citazione da: "fulgenzio"
Al di l della suspance provocata dalla trama (scritta dai due fratelli Nolan, Jonathan e Christopher)


Citazione da: "Argaen"
Ho da poco finito il libro di Chris Priest da cui tratto


Dove sta il trucco?


Il film tratto dal romanzo omonimo di Priest (che tra l'altro raccomando vivamente), ma la trama stata rielaborata (dai Nolan evidentemente, se lo dice Fulgenzio ci credo) per rientrare in una narrazione di 2 ore.

Le modifiche di trama sono sensibili, in effetti: le pi evidenti riguardano le motivazioni originali della faida tra i due illusionisti, l'assenza  di piani narrativi di vicende riguardanti i discendenti ai giorni nostri dei 2 rivali, nonch diversi particolari sulla conclusione che non mi pare il caso di menzionare (basti sapere che vale la lettura, in termini di suspense, anche se si gi visto il film).

Globalmente, a parer mio, il film fallisce nel tratteggio della figura di Borden, che ne esce un p come il tipo losco del caso, salvo essere riabilitato in fase finale.
"I'd rather be a climbing ape than a falling angel"

Offline Andrea Rivuz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.608
[review] The Prestige
« Risposta #33 il: 02 Gen 2007, 02:19 »
Arrivo e c' UN/1 solo posto libero. Poco male, penso, visto che gli altri l con me andranno a "godersi" Eragon nella sala 4 (dove ci sono un centinaio e passa di posti liberi, come per Ol e Natale a NY). Sorpreso che ci fosse un solo posto libero per un film non "di richiamo" come The Prestige, mi dirigo verso la sala 2, e scopro l'amara verit: una saletta da 31 (trentuno) posti.
Che tristezza.
La figata che al posto delle solite micro poltroncine ci sono dei "divanetti" con poggiapiedi su cui stare comodamente sdraiati.
L'altra figata che il film eccezionale. Mi piaciuto tantissimo sotto ogni punto di vista, certo i colpi di scena li ho anticipati praticamente tutti, ma questo non mi ha tolto NULLA al godimento del film.
Anzi forse mi piaciuto ancora di pi perch mi ha fatto sentire pi intelligente :lol:

Citazione
L'unico dubbio rimasto fino alla fine, quando per viene fugato dall'ultimissima inquadratura, era che non fosse vera la storia dei "cloni", ma che quello morto annegato fosse il sosia ubriacone che usava nel numero le prime volte.

Offline Re[Fil]L

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.047
[review] The Prestige
« Risposta #34 il: 02 Gen 2007, 15:07 »
Citazione da: "Argaen"
Il film tratto dal romanzo omonimo di Priest (che tra l'altro raccomando vivamente), ma la trama stata rielaborata (dai Nolan evidentemente, se lo dice Fulgenzio ci credo) per rientrare in una narrazione di 2 ore.

Le modifiche di trama sono sensibili, in effetti: le pi evidenti riguardano le motivazioni originali della faida tra i due illusionisti, l'assenza  di piani narrativi di vicende riguardanti i discendenti ai giorni nostri dei 2 rivali, nonch diversi particolari sulla conclusione che non mi pare il caso di menzionare (basti sapere che vale la lettura, in termini di suspense, anche se si gi visto il film).

Globalmente, a parer mio, il film fallisce nel tratteggio della figura di Borden, che ne esce un p come il tipo losco del caso, salvo essere riabilitato in fase finale.


Immaginavo. Grazie delle ottime delucidazioni, sto seriamente facendo un pensierino al libro. Se solo il tempo libero fosse in vendita nei distributori, maledizione...

Citazione da: "Andrea Rivuz"
La figata che al posto delle solite micro poltroncine ci sono dei "divanetti" con poggiapiedi su cui stare comodamente sdraiati.


Ficata totale, in quale citt delle fiabe situato questo cinema?

Offline Andrea Rivuz

  • Reduce
  • ********
  • Post: 23.608
[review] The Prestige
« Risposta #35 il: 02 Gen 2007, 19:06 »
Citazione da: "Re[Fil
L"]Ficata totale, in quale citt delle fiabe situato questo cinema?


Al Cinelandia di Gallarate  :lol:
Per non tutte le sale hanno questi "divanetti"  :)

Offline KatanaKGB

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.600
  • Follow the flow
    • E-mail
[review] The Prestige
« Risposta #36 il: 05 Gen 2007, 13:27 »
cavoli che film.

grande, davvero notevole. mi sono perso per un istante solo a chiedermi quanto durasse.. ma stato un solo attimo, dopodich sono stato catturato di nuovo.
Notevole la mano del nolan. La fotografia mi ha incantanto, sopratutto a colorado springs, mentre Angier va a trovare Tezla.

Superbo nel suggerire fin da subito la soluzione, e nel costringerti a negarla... trucco da illusionista.

Scarlet-ci-il-culo-al-posto-delle-tette, abbastanza inutile... ma vabb non mi aspettavo molto di pi.

Bale lo adoro...

e il film ti lavora dentro. ti pesa, ti resta in testa... e non poco
--
[edit]: ecco.. la frase sopra pu essere spiegata con il commento di luv3kar
刀 - Trailtech.at - High Quality Bicycle Trails / Sustainable Flow

Offline Lenin

  • Reduce
  • ********
  • Post: 30.493
  • Thunderer Thorlief
[review] The Prestige
« Risposta #37 il: 05 Gen 2007, 14:08 »
A meno di imprevisti me lo vado a pappare stasera!  :D
What'ya gonna do? Not train? - Dr J Feigenbaum

Offline Voodoo

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.258
[review] The Prestige
« Risposta #38 il: 06 Gen 2007, 18:56 »
Sorpreso. Avevo letto tutti questi commenti positivi, ma il film mi ha soddisfatto piu' di quanto credessi.
Bravissimo Bale come sempre, ma ottimo anche Jackman. Scarlett Johansson e' accettabile, ma film dopo film perde sempre di piu' quel fascino che mi aveva stupito in Lost in Translation.
PSN: Voo_Doo  Live: I Voodoo I   Steam: voodoozz  Battle.net: Voody#2454

Offline Luv3Kar

  • Moderatore
  • Eroe
  • *********
  • Post: 16.346
[review] The Prestige
« Risposta #39 il: 06 Gen 2007, 19:10 »
Citazione da: "Voodoo"
ma film dopo film perde sempre di piu' quel fascino che mi aveva stupito in Lost in Translation.


Vero. Ma che le successo dopo LiT e Match Point? Le hanno ucciso la visagista?

Offline luca

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 6.917
    • E-mail
[review] The Prestige
« Risposta #40 il: 08 Gen 2007, 13:27 »
ma il libro da cui hanno tratto il film pubblicato anche in italiano??
Most wanted: FFXVI, Zelda Botw 2, Elden Ring (esiste?), Trails of cold steel 4 (switch), SMT5, Hajmari no kiseki (switch), Kuro no kiseki (switch).

Offline Argaen

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.437
[review] The Prestige
« Risposta #41 il: 09 Gen 2007, 09:55 »
Citazione da: "luca"
ma il libro da cui hanno tratto il film pubblicato anche in italiano??


Non saprei, io l'ho letto in inglese. Vedo ora su ibs.it che Chris Priest poco tradotto in Italia, e questo, in aggiunta al fatto che in libreria non si visto tra gli scaffali (e se non viene pubblicizzato in occasione dell'uscita del film...) mi fa pensare che non sia stato tradotto.
"I'd rather be a climbing ape than a falling angel"

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.200
  • cotto a puntino
    • E-mail
[review] The Prestige
« Risposta #42 il: 09 Gen 2007, 17:52 »
Citazione da: "pedro"
Visto ieri anch'io.
Davvero ben fatto, per i colpi di scena finali li ho sgamati tutti a met film.
Se non fosse stato cos, mi sarei divertito sicuramente di pi. ^^'


Idem. E dire che potevano facilmente tenere nascosti alcuni dettagli rivelatori. Cmq un buon film ma quello che davvero non mi scende gi come si possa utilizzare un'invenzione di tale portata per uno spettacolo di illusionismo. Va be che uno fissato per qui si esagera.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Voodoo

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.258
[review] The Prestige
« Risposta #43 il: 10 Gen 2007, 03:47 »
Citazione da: "peppebi"


Idem. E dire che potevano facilmente tenere nascosti alcuni dettagli rivelatori. Cmq un buon film ma quello che davvero non mi scende gi come si possa utilizzare un'invenzione di tale portata per uno spettacolo di illusionismo. Va be che uno fissato per qui si esagera.


Ti sbagli! Le hanno usate anche per scopi militari.

Ah no aspetta... quello era C&C: Red Alert.  :lol:  Sempre Tesla erano.
PSN: Voo_Doo  Live: I Voodoo I   Steam: voodoozz  Battle.net: Voody#2454

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 26.200
  • cotto a puntino
    • E-mail
[review] The Prestige
« Risposta #44 il: 10 Gen 2007, 08:50 »
Citazione da: "Voodoo"
Citazione da: "peppebi"


Idem. E dire che potevano facilmente tenere nascosti alcuni dettagli rivelatori. Cmq un buon film ma quello che davvero non mi scende gi come si possa utilizzare un'invenzione di tale portata per uno spettacolo di illusionismo. Va be che uno fissato per qui si esagera.


Ti sbagli! Le hanno usate anche per scopi militari.

Ah no aspetta... quello era C&C: Red Alert.  :lol:  Sempre Tesla erano.


Mi pare di aver visto in passato un documentario che parlava dell'utilizzo di un simile dispositivo dai soliti ammerighani in ambito bellico. Si parlava di navi scomparse e ericomparse in altri luoghi.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT