Autore Topic: Il lavoro  (Letto 1057290 volte)

0 Utenti e 2 visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline TremeX

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.131
  • / | \
Re: Il lavoro
« Risposta #18660 il: 05 Dic 2018, 06:38 »
Farvi lavorare di più, sabati e domeniche, senza pagarvi?
Is There Intelligent Life On Earth
https://www.youtube.com/user/Tremetuono

Offline Diegocuneo

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.179
    • Odio ed amo e me ne cruccio
Re: Il lavoro
« Risposta #18661 il: 05 Dic 2018, 08:22 »
Io mi preoccuperei

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.535
  • Pupo
Re: Il lavoro
« Risposta #18662 il: 05 Dic 2018, 08:29 »
A me capitò una cosa simile, non tramite email, ma con una specie di videoconferenza totale globale.
Ricordo che proprio tu, @1c0n 0f s1n, mi consigliasti, se possibile, di scappare al più presto.

Offline eugenio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.472
Re: Il lavoro
« Risposta #18663 il: 05 Dic 2018, 08:32 »
[...], voi prendereste una comunicazione del genere come una presa in giro, come un tentativo di evidenziare possibili rompicoglioni o altro? Rispondereste? E se sì come?

Mi permetto di essere schietto, confidando amplierai il contesto delle mie parole ricordandoti delle cene a Bassano.

Nel tuo attuale posto di lavoro stai investendo molto più tempo ed energie di quanto l'azienda ti restituisca. E non parlo tanto di soldi, quanto di prospettive, di crescita o comunque stabilità; in una parola, di serenità.
Fai il tuo con serietà e onestà, porta a casa la pagnotta, ma non regalare più niente.
Niente.
Cerca altro, guarda oltre.
Trova un'azienda che investa in te, non che ti investa.

Offline omotigre

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.069
  • Rooaarrr
    • Racconti brevissimi
Re: Il lavoro
« Risposta #18664 il: 05 Dic 2018, 08:58 »

[...], voi prendereste una comunicazione del genere come una presa in giro, come un tentativo di evidenziare possibili rompicoglioni o altro? Rispondereste? E se sì come?


Ma l'AD, se ho capito bene, è in entrato in carica da poco? Forse è solo un modo per far vedere che vuole darsi da fare.
Per me è solo per creare una valvola di sfogo per i dipendenti esasperati, che coglieranno l'occasione per farsi sentire o dirgliene 4, e che non porterà a nulla, ma servirà a regalare loro un periodo di maggiore tranquillità.

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.019
Re: Il lavoro
« Risposta #18665 il: 05 Dic 2018, 17:57 »
Farvi lavorare di più, sabati e domeniche, senza pagarvi?

Già fatto, più o meno. Appena arrivati gli amici d'oltralpe ci hanno appioppato domeniche e festivi adducendo motivazioni che erano già dubbie al tempo e che poi si sono rivelate completamente prive di senso. Nel frattempo hanno tagliato le maggiorazioni festive/notturne (per le reperibilità)/domenicali.
« Ultima modifica: 05 Dic 2018, 19:41 da 1c0n 0f s1n »
"Mio figlio poteva morire!"

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.019
Re: Il lavoro
« Risposta #18666 il: 05 Dic 2018, 17:59 »
Ma l'AD, se ho capito bene, è in entrato in carica da poco?

Beh, a quanto pare quella postilla sulla privacy che abbiamo in mail è stata bellamente ignorata. È tutto qui dentro, quoto Omotigre così capisce di che parliamo.

https://www.startmag.it/economia/ecco-la-mia-missione-in-tim-la-lettera-di-gubitosi-ai-dipendenti-di-telecom-italia/
"Mio figlio poteva morire!"

Offline babaz

  • Eroe
  • *******
  • Post: 19.587
Re: Il lavoro
« Risposta #18667 il: 05 Dic 2018, 18:41 »
Scappa.

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.019
Re: Il lavoro
« Risposta #18668 il: 05 Dic 2018, 19:28 »
Scappa.

Eh, è quello che sto cercando di fare. Purtroppo non mi prendono nemmeno come piegatore di lamiera: non capisco se è una questione di età o se pensano che io prenda 2000 euro al mese e non mi accontenti di nulla di meno di 2500. Ho pensato persino che fosse una questione di preavviso (circa tre mesi) però altra gente mi dice che non è così...
« Ultima modifica: 05 Dic 2018, 19:32 da 1c0n 0f s1n »
"Mio figlio poteva morire!"

Offline 1c0n 0f s1n

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 7.019
Re: Il lavoro
« Risposta #18669 il: 05 Dic 2018, 19:29 »
Nel tuo attuale posto di lavoro stai investendo molto più tempo ed energie di quanto l'azienda ti restituisca. E non parlo tanto di soldi, quanto di prospettive, di crescita o comunque stabilità; in una parola, di serenità.
Fai il tuo con serietà e onestà, porta a casa la pagnotta, ma non regalare più niente.
Niente.
Cerca altro, guarda oltre.
Trova un'azienda che investa in te, non che ti investa.

Grazie per le parole Eugenio, ti lovvo un casino perché dici il vero.
"Mio figlio poteva morire!"

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.535
  • Pupo
Re: Il lavoro
« Risposta #18670 il: Ieri alle 08:52 »
Nei giorni scorsi, in uno dei parcheggi gestiti dall'azienda per la quale lavoro, mi sono capitate due richieste di rimborso.
1 - Una signora ha smarrito il biglietto, per uscire ha dovuto acquistare lo specifico biglietto perso (che costa la bellezza di 40 euro), ma vuole essere rimborsata, facendo leva su due aspetti: comportamento sgarbato della mia collega (che nega), assenza di cartelli dove viene specificato l'importo del biglietto perso. Al danno si aggiunge la beffa: nel periodo natalizio le prime due ore di sosta sono gratuite.
2 - Una signora ha acquistato l'abbonamento settimanale lunedì-venerdì, ma un giorno lo scorda a casa. Entra dunque con il biglietto standard, pensando di farsi aprire all'uscita sfruttando l'emergenza. La mia collega le chiede invece di pagare il biglietto (o di fare un nuovo abbonamento), che ora la signora vuole farsi rimborsare.
Cosa fareste?
Fermo restando che io seguirò questo schema, che posso applicare in maniera particolarmente favorevole:
Spoiler (click to show/hide)

Offline Alle

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 8.889
  • Tigella man
Re: Il lavoro
« Risposta #18671 il: Ieri alle 09:08 »
Gli abbonamenti sono nominali o sono generici?
In tigella veritas

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.535
  • Pupo
Re: Il lavoro
« Risposta #18672 il: Ieri alle 09:12 »
Giusto, non l'ho specificato: generici.

Offline nemo96

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.197
    • Gamonkey
Re: Il lavoro
« Risposta #18673 il: Ieri alle 10:20 »
Nei giorni scorsi, in uno dei parcheggi gestiti dall'azienda per la quale lavoro, mi sono capitate due richieste di rimborso.
1 - Una signora ha smarrito il biglietto, per uscire ha dovuto acquistare lo specifico biglietto perso (che costa la bellezza di 40 euro), ma vuole essere rimborsata, facendo leva su due aspetti: comportamento sgarbato della mia collega (che nega), assenza di cartelli dove viene specificato l'importo del biglietto perso. Al danno si aggiunge la beffa: nel periodo natalizio le prime due ore di sosta sono gratuite.
2 - Una signora ha acquistato l'abbonamento settimanale lunedì-venerdì, ma un giorno lo scorda a casa. Entra dunque con il biglietto standard, pensando di farsi aprire all'uscita sfruttando l'emergenza. La mia collega le chiede invece di pagare il biglietto (o di fare un nuovo abbonamento), che ora la signora vuole farsi rimborsare.
Cosa fareste?
Fermo restando che io seguirò questo schema, che posso applicare in maniera particolarmente favorevole:
Spoiler (click to show/hide)

Onestamente?
Il fatto che dopo che si abbia regolarmente pagato si debba aver paura di dimenticarsi o perdere un cacchio di foglio di carta, nel 2018, lo trovo raccapricciante.

Posso ancora ancora capire il primo punto dove il ticket serve a capire l'entità della sosta, ma la seconda donna, con l'abbonamento settimanale andrebbe tutelata come utente che ha regolarmente pagato.
Fossi in lei, cercherei immediatamente alternativa.

Con amore  :D

Offline atchoo

  • Reduce
  • ********
  • Post: 44.535
  • Pupo
Re: Il lavoro
« Risposta #18674 il: Ieri alle 10:51 »
Tieni presente che:
un sistema con riconoscimento automatico della targa, che funzioni *bene*, costa mooolto di più di quello con i semplici ticket;
un sistema di entrata/uscita basato su carta contactless è possibile, non troppo costoso, ma non lo userebbe nessuno.

Per il secondo caso concorderei al 100% se l'abbonamento fosse nominale (vedi domanda di @Alle), ma questa tipologia non la è e di casi di furbetti ne ho visti in gran quantità.

Questo per inquadrare con più precisione il tutto.