Autore Topic: TFPers menestrelli  (Letto 73699 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 59.201
  • Mellifluosly Cool
Re: TFPers menestrelli
« Risposta #705 il: 09 Giu 2018, 13:36 »
Ormai nemmeno Eugenio mi calcola più.
FAIL. T___T

Offline eugenio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.424
Re: TFPers menestrelli
« Risposta #706 il: 11 Giu 2018, 17:08 »
Ormai nemmeno Eugenio mi calcola più.
FAIL. T___T

No!
Eccomi, eccomi!

Premesso che ho ascoltato le ultime canzoni con mezza cuffia, prendi le critiche con diciotto pinze. Anzitutto, il duetto con te stesso: non è che suoni male, però crea un effetto chorus che enfatizza ogni piccola variazione tonale, col risultato di accentuare un poco le leggere dissonanze. Non è un difetto del tuo timbro, è che secondo me va fatta, di base, una scelta. O non canti mai in unisono, oppure, se e quando decidi di farlo, devi essere estremamente preciso nella tonalità.
Ciò detto, personalmente preferisco quando canti con altri; e non perché così ascolto gli altri anziché te, ma perché le differenze timbriche rendono più interessanti le diverse soluzioni melodiche eseguite dalle due voci. Col risultato di ritrovarsi ad ascoltare ora una voce, ora l'altra, ora il loro intreccio, ora i silenzi. Fluidamente.

Non ricordo se hai mai provato a cantare una loro canzone, ma mi permetto di suggerirti di ascoltare qualche brano dei K's Choice. Potresti trovare piacevole e stimolante più di un loro pezzo, soprattutto tenendo conto che le due voci sono quelle di due fratelli, maschio e femmina. E dove è la voce di lei ad avere un timbro più roco e graffiante, mentre lui, come te, ha una timbrica più pulita e morbida.

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 59.201
  • Mellifluosly Cool
Re: TFPers menestrelli
« Risposta #707 il: 20 Giu 2018, 01:23 »
Caspita, Eugenio, non ti avevo più risposto. Scusami.
Capisco perfettamente il tuo appunto sull'utilizzo della stessa voce per le armonie.
Siccome il timbro è lo stesso, le risonanze si sprecano a tal punto da sembrare tre voci nella maggior parte della canzone, e quando questo non avviene il risultato lascia un po' spiazzati.
Personalmente il mio massimo è cantare con ragazze, adoro il mix di voci.
Con Holly (l'ultima postata con cui ho cantato Titanium) riusciamo a creare armoniche che ritengo molto riuscite proprio grazie al timbro delle nostre voci. Non con tutte il risultato è così gradevole, purtroppo.
Ho una voce un po' particolare, anche se non sembra.

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 59.201
  • Mellifluosly Cool
Re: TFPers menestrelli
« Risposta #708 il: 21 Nov 2019, 01:03 »
Voi non lo sapete ma io ho continuato a cantare per tutto questo tempo.
Visto che è da un po' che non vi disturbo ho pensato di buttarvi qui questa cosa che ho fatto sette mesi fa.

TFP Link :: https://www.dropbox.com/s/ii5r7ggjao8z6k6/Coldplay%20-%20Fix%20You.m4a?dl=0

Offline bubbo

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.978
Re: TFPers menestrelli
« Risposta #709 il: 29 Nov 2019, 20:15 »
Qualche giorno ho visto una pubblicità di smule su un social (credo instagram), praticamente c'erano due ragazze che duettavano e una mi sembrava Holly, che ha duettato anche col nostro Wis!
bubbo

Offline Wis

  • Highlander
  • *********
  • Post: 59.201
  • Mellifluosly Cool
Re: TFPers menestrelli
« Risposta #710 il: 29 Nov 2019, 20:20 »
Credo sia molto probabile, Holly è apprezzatissima, su Smule, credo abbia circa 10.000 follower. Segue poche persone ma ho la fortuna di essere tra quelli.

Offline eugenio

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 9.424
Re: TFPers menestrelli
« Risposta #711 il: 21 Gen 2020, 12:18 »
TFP Link :: https://thesubmarine.it/2020/01/20/24-hours-records-traccia-techno-24-ore/
Citazione
[...] 24/h cerca di dare spazio agli artisti emergenti che vogliono realizzare un progetto personale senza essere costretti dagli standard delle etichette più blasonate. [...]

24/h non è un format tipico di registrazione, dice Vaccari: “prima di arrivare allo studio, parliamo con l’artista. Diamo la possibilità di scegliere con cosa lavorare. In questo modo impostiamo il lavoro a seconda degli artisti che ospitiamo.” Lo studio ha una varietà di macchine per comporre e registrare e agli ospiti viene fornito un elenco di tutto il materiale a disposizione. “Dopo aver spiegato il progetto e lo spazio, l’artista ha la possibilità di accettare il format e di venire qui a fare il disco o di farlo nel suo studio. Noi speriamo sempre che vengano qui, perché poi si crea quella collaborazione umana che è alla base dell’arte,” aggiunge Bolognini. Produrre con 24/h è gratuito: “L’idea è che gli artisti utilizzino gli studi per produrre musica che poi verrà potenzialmente pubblicata sull’etichetta,” spiega Vaccari. Gli artisti che decidono di registrare con l’etichetta sono ospiti degli spazi del Tempio del Futuro Perduto, un lotto recuperato e ristrutturato dai volontari dell’associazione Nuovo Rinascimento. Inoltre, il centro culturale non accoglie solo gli amanti della musica elettronica della scena alternativa di Milano. I volontari hanno allestito anche una libreria, un mercatino di vinili, uno spazio occupato dalla rivista indipendente 1977 e diverse postazioni dj per le serate nel week-end. [...]