Autore Topic: Dove sta andando l'horror?  (Letto 63861 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 15.601
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #630 il: 24 Apr 2017, 20:01 »
Visto Martyrs 2008 (C'è un remake yankee 2015)

Il concept è molto originale, niente ignari che capitano in case di spostati col figlio con l'hobby della motosega.

(click to show/hide)

Credo roba molto in voga nei tribunali ecclesiastici nostrani fino alla fine del XVIII secolo, tempo dell'illuminismo francese.
- Non mi sono mai potuta permettere il lusso di avere una posizione politica. (Jyn Erso)

Offline Getter

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.303
  • SteelersNationUnite
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #631 il: 03 Mar 2018, 01:30 »
Les Affamés (2017) di Robin Aubert
Sto facendo mente locale mentre scrivo per trovare una pellicola zombi post 2000 solo lontamente vicino al questo film canadese. E no, né 28 Giorni Dopo né tantomeno gli ultimi Romero (pace all'anima sua e ai due aborti partoriti dopo La Terra dei Morti Viventi) hanno avuto le palle di raccontare il contagio con tale freschezza e drammaticità tanto quanto Les Affamés, storia che prende il via in campagna dove i soliti sopravvissuti tentano di salvare la pelle cercando al contempo un posto sicuro. Nulla di nuovo, ma il gruppo eterogeneo che man mano si aggregherà gode di personaggi empatici caratterizzati in modo sopraffino nonostante le pochissime battute. Sangue, amputazioni e morsi emoglobinici non vengono risparmiati, ma ciò che funziona veramente è la costruzione delle varie situazioni con momenti di palpabile tensione e sequenze girate, fotografate e montate in maniera splendida. Gran film.
Voi siete sicuri di essere nel giusto, tuttavia non volete che la pensino tutti come voi. Non c’è verità senza gli scemi. (Don DeLillo)

Offline Getter

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.303
  • SteelersNationUnite
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #632 il: 13 Mag 2018, 15:55 »
Revenge (2017) di Coralie Fargeat
Finalmente "disponibile", il film mantiene quello che le voci dal Torino Film Festival dicevano. Un rape & revenge vecchio stampo decisamente sopra le righe, eccessivo, tanto eccessivo, carnale e grandguignolesco oltre misura fermamente sconsigliato a chi usa la logica per analizzare ogni frame. Facendo propria la tagline del reboot videoludico di Tomb Raider, a survivor is born, la stupenda e magnetica Matilda Lutz - che nei primi 15 minuti rischia seriamente di provocare un infarto al pene a qualsiasi uomo - catalizza l'attenzione dell'intera pellicola sporcandosi e marcendo sulla strada della vendetta come nei cari film anni 70. Quindi al bando la sceneggiatura mangiucchiata e largo alla messa in scena accompagnata da uno score musicale riuscitissimo di derivazione sintetica anni 80. E in questo deserto di sabbia e rocce e corpi che si faranno via via sempre più nudi sino al climax conclusivo, è necessario citare la scena "post risveglio / lattina di birra" che entra dritta come un fuso negli annali delle sequenze più cool del cinema.
Voi siete sicuri di essere nel giusto, tuttavia non volete che la pensino tutti come voi. Non c’è verità senza gli scemi. (Don DeLillo)

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 29.611
  • A New Adventure
    • MicroRece
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #633 il: 01 Ago 2018, 22:18 »
Visto La Madre, prodotto da Guillermo del Toro,mi mancava.



Che dire, memore dello splendido cortometraggio da cui è tratto (e che mi sono rivisto prima del film per rinfrescarmi la memoria) direi che hanno fatto un ottimo lavoro nel ricreare il bellissimo piano sequenza del corto -sulle scale e nel corridoio- e di riproporre quella scena costruendoci intorno una storia.
Il problema è che la storia fa veramente, ma veramente cagare.
Mi spiego:
Nel corto si poteva evincere che la "madre" fosse una creatura ultraterrena, quindi uno zombie, uno spirito o una strega (io protendevo per la prima ipotesi). Ora non è tanto importante la natura dell'essere quanto il fatto che le due bimbe nel corto erano terrorizzate da questa creatura, pur riconoscendola come loro madre. Quindi si poteva evincere che fosse effettivamente la loro genitrice ma mutata in seguito a qualcosa (virus zombie? morte e resurrezione in forma spiritica? rito demoniaco andato male?)
Il film full-feature butta tutta sta roba nel cesso e rende la "madre" uno spirito "terzo" che le ha adottate da piccole. E di cui loro non hanno paura. E in quella scena tratta dal corto loro hanno paura solo perché "lei si è arrabbiata" anche se sanno bene che mai farebbe loro del male.
Ma che cagata è?
Ci sono tanti modi per creare una storia intorno ad un'intuizione, questo è stato veramente deludente a mio avviso. Velo pietoso poi sulla creatura in CG, artisticamente pregevole ma dà proprio l'impressione di "pupazzotto fatto al computer" mentre l'originale sebbene più rozza era più reale ed efficace. Il caro vecchio make-up cinematografico.
Vabbé poi i jumpscare forzati. E la sequenza del flash rubata a La Casa Muda.
Vabbè. :(
Ciao. :(






« Ultima modifica: 01 Ago 2018, 22:22 da MaxxLegend »
PSN Trophies: 20-87% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - INCUBI - ZombieGamer80
The NEX Big Thing.

Offline Getter

  • Stratega
  • *****
  • Post: 4.303
  • SteelersNationUnite
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #634 il: 02 Ago 2018, 01:50 »
Sul tema stregoneria due affascinanti prodotti usciti ultimamente sono Pyewacket ma soprattutto il tedesco Hagazussa. Quest'ultimo in particolare è un viaggio malatissimo nei rituali di passaggio della vita, dalla pubertà alla maternità sino all'inevitale morte. Il film ha tempi dilatatissimi, dialoghi quasi assenti - specie nella parte finale dove vengono azzerati lasciando voce solo al sonoro disturbante e ai richiami fuoricampo - e lunghe inquadrature fisse di non facile sopportazione, o almeno così presumo, ma il quadro dipinto è terribilmente morboso, tra allucinazioni, perversioni, sacrifici e perfino zoofilia. Un esempio recente è stato il bellissimo The VVitch, tuttavia qui ci si immerge ancor di più nel cuore di tenebra.
Voi siete sicuri di essere nel giusto, tuttavia non volete che la pensino tutti come voi. Non c’è verità senza gli scemi. (Don DeLillo)

Offline Gold_E

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.734
    • E-mail
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #635 il: 02 Ago 2018, 09:23 »
Ieri sera io invece ho visto Hereditary. Ne avevo letto bene su i 400calci:

http://www.i400calci.com/2018/07/anti-family-day-recensione-hereditary/

Il film parte bene ma per quanto mi riguarda alla fine svacca di brutto. Nel complesso non mi è dispiaciuto, ma se la prima parte crea una tensione magistrale, con una scena,
(click to show/hide)
veramente di grande impatto emotivo e girata alla perfezione, dalla
(click to show/hide)
rientra nella media dei film horror estivi, con i soliti cliché del genere ormai visti e rivisti. Peccato, perché gli attori son bravi e il regista si vede che è del mestiere. Babadook però , al quale viene accostato, è di un altro livello.
GOLD EXPERIENCE REQUIEM POTERI:                         
Le sue emanazioni azzerano il potere, le azioni e la volontà di chi lo attacca. Chi resta colpito fisicamente da Requiem vede la propria morte riportata a zero, e continua a riviverla ogni volta.

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 38.409
    • http://devillo.blogspot.com/
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #636 il: 06 Ago 2018, 14:58 »
Visto anche io Revenge, come diceva anche Getter è praticamente una versione alternativa di Tomb Raider: Reborn.  :D :D
I primi 15-20 minuti non puoi non vederli senza un'erezione, lei è veramente troppo bella. Poi è molto crudo con alcune scene ben riuscite. Al netto di qualche sciocchezza non è malvagio, pure la parte finale mi ha tenuto abbastanza teso.
Già ho detto che lei è troppo bella, vero?  :-[
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline xkp

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.008
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #637 il: 09 Ago 2018, 21:52 »
ne ho visti diversi di horror in questi giorni, i due conjuring, i due annabelle, babadook,
e poi ho visto lake mongo.
santa merda ragazzi!! non credo che stanotte riusciro' a dormire pensando a chi cappio possa mai venire in  mente di fare una boiata cosi' immane.
il problema non e' che il film e' lento, esistono film lenti che son bei film, e'che proprio fa cagare.

Offline MaxxLegend

  • Reduce
  • ********
  • Post: 29.611
  • A New Adventure
    • MicroRece
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #638 il: 13 Set 2018, 20:25 »
Rieccoci con una vecchia conoscenza, Art the Clown che tanto avevo apprezzato nel suo film d'esordio All Allows Eve e che avevo sperato sarebbe stato protagonista di un film tutto suo..
"Stai attento a cosa desideri, perché potrebbe avverarsi". Ed infatti ecco Terrifier.



In breve, sto film è una porcata.
Il problema non è che è a basso budget (anche il primo lo era) né che la trama è esile (ce lo aspettavamo). Le idee e la tensione dovrebbero sopperire a queste mancanze, come nel precedente film.
Il problema è che hanno totalmente snaturato il personaggio di Art, e che hanno sostituito la tensione con una carrettata di gore e splatter abbastanza insensato. Intendiamoci, certe idee sono anche belle (più che altro malatissime) ma a mio parere in questo film più che le sventurate vittime hanno totalmente ammazzato il personaggio.

Art era un clown strano, inquietante, ma soprattutto "etereo", irreale. Come i vari Freddy, Myers, Jason, dava l'idea di un killer ultraterreno, che all'inizio di All Allows Eve si trovava in una sala d'attesa molto particolare...
(click to show/hide)
...e alla fine del film in maniera similare fa una cosa impossibile per un essere umano (e che è anche meta-cinema, se vogliamo).

In questo nuovo film invece l'hanno reso sin troppo umano, oltre che più malato ed esecrabile. Nel primo film uno volendo poteva anche simpatizzare per lui come si faceva con Freddy o Jason, in Terrifier invece è impossibile perché compie azioni talmente deplorevoli che ammazza sia il suo essere "irreale" che qualsiasi empatia si possa avere con il villain.

Se escludiamo i primi minuti, dove in linea col personaggio regala un anellino giocattolo a una ragazza prima di stalkerarla, il resto non c'enra niente con il vecchio Art. Addirittura si mette a...
(click to show/hide)
E in tutte le sue azioni e comportamenti è sin troppo umano. Da simpatico angelo della morte a psicopatico detestabile insomma. Hanno ammazzato Art.
PSN Trophies: 20-87% - XBL Gamerscore: 38.197 - BOARDGAMES - INCUBI - ZombieGamer80
The NEX Big Thing.

Offline Freshlem

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.504
  • Anthem - Adhesive Wombat
    • YouTube Channel
Re: Dove sta andando l'horror?
« Risposta #639 il: 14 Set 2018, 00:44 »
Visto Martyrs 2008 (C'è un remake yankee 2015)

Il concept è molto originale, niente ignari che capitano in case di spostati col figlio con l'hobby della motosega.

(click to show/hide)

Credo roba molto in voga nei tribunali ecclesiastici nostrani fino alla fine del XVIII secolo, tempo dell'illuminismo francese.

Uno dei miei film horror preferiti.
Il finale poi.
Che mazza chiodata dritta dritta sulla bocca dello stomaco.
Il mio stomaco.
PSN: mangusto  Switch: Fresh
YouTube Channel