Autore Topic: [review] A History of violence  (Letto 7749 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline HOLLYWOOD

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.310
  • Everybody lies
Re: [review] A History of violence
« Risposta #75 il: 09 Set 2013, 00:39 »
Ieri lo facevano su Rai4 e ho visto la parte finale.Diciamo che alla seconda visione,senza le aspettative di quando usć,il film migliora e se ne apprezzano le sfumature e lo stile inconfondibile della regia!  :yes:
In my X Box One X:
FIFA 19 (94%) - NASCAR Heat 3 (84%) - Forza Motorsport 7 (92%) - Resident Evil Triple Pack (85%) - Gears of war 4 (86%) - Assetto Corsa (86%) - DiRT Rally 2.0 (94%)

Offline chirux

  • Generale
  • *****
  • Post: 3.491
Re: [review] A History of violence
« Risposta #76 il: 12 Lug 2019, 06:07 »
Credo che sia la mia seconda passata. Non lo ricordavo bene.
L ho trovato naturale ,  pulito nelle situazioni ,
 emozionante,  ma soprattutto specchio di vita senza cadere in banalità.
La costruita pace di una famiglia rivoluzionata da un evento. Poi la fatica interiore di lui di gestire la vivo da spettatore e il progredire degli altri verso la stessa posizione.
Poi il gestire tutto che ti pare stia crollando invece si modifica, ti emoziona e percepisco le emozioni di quella famiglia.
Anche le parti fisiche violente sono precise, senza fronzoli, colpi rapidi.
coś come le vicende esterne del protagonista raccontate senza troppe banalizzazioni o allungate con brodini inutili.
E il finale che mi ha tenuto incollato, con quel gesto innocente che per una frazione di secondo avevo anticipato nel modo sbagliato, ma mi ha lasciato ĺ estraniato da cị che mi circondava.