Autore Topic: La serie TV che sto guardando  (Letto 657278 volte)

0 Utenti e 1 visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline The Dude

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.731
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8580 il: 11 Mar 2019, 11:16 »
Russian Doll.
Iniziata per curiosità, bhè gli episodi (corti, pare un'anime) scorrono via tipo bottiglione d'acqua nel deserto, divertentissima.
Non è originale lo spunto da cui parte, lo abbiamo ormai visto declinato in diverse salse però la serie sa essere originale il giusto e bhè è un bello spasso.
Consigliata.
Incredibile come a Netfliz le serie riescono come sputar per terra e i film no, bhà....

Russian Doll è un gioiellino. Non so  se l'hai vista tutta ma per me è bellissima davvero. Tanti generi mischiati alla perfezione. Davvero speiciale

Si si vista tutta e promossissima, sia la storia che i protagonisti della stessa.
Funziona tutto, quasi un miracolo e anche la risoluzione del tutto mi è piaciuta, assolutamente non scema...

Vista anche io, molto carina anche per la sua brevità, nonchè per la personalità di Nadia (e la sua voce).

A voler fare i precisini si potrebbe puntare il dito sul fatto che se invochi loop temporali ed altri elementi che nel cinema hanno precise regole, dovresti rispettare tali regole per rispettare lo spettatore.

Ma va bene così, se ti accorgi che gli autori per primi non ci tengono, inutile farsi pippette mentali.

Ora sto in loop con l'incipit e Gotta get up.^^

Offline peppebi

  • Reduce
  • ********
  • Post: 24.466
  • cotto a puntino
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8581 il: 11 Mar 2019, 19:04 »
Pensa che io sono alla quinta di The Umbrella Academy e ancora non ho capito se mi piace o no.
FORGIVENESS IS TO SWALLOW WHEN YOU WANT TO SPIT

Offline Castalia83

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.085
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8582 il: 11 Mar 2019, 20:57 »
Mi sto recuperando Una Mamma Per Amica su Netflix.
Come telefilm mi è sempre piaciuto e mi sto rivedendo la prima stagione in lingua originale volentieri.

Alla fine funziona bene, sopratutto a livello di dialoghi, scambi di battute velocissimi, per quanto già dopo poche puntate sai già che tono avrà una conversazione tra 2 personaggi (divertito la maggior parte delle volte).
È un mondo incanto quello di Gilmore Girls, dove i problemi si risolvano quasi da soli in 40 minuti, basta un dialogo.
Anche perchè se non si dovesse risolvere il problema della puntata, o, al contrario, se le basi della serie si risolvessero, il telefilm finirebbe in tipo 20 minuti.
È un telefilm di vecchia scuola, insomma, ben scritto e ben recitato, ma con alcune sospenzioni della realtà abbastanza pesanti. Per esempio, Lorelai fa il lavoro più bello al mondo solo per il fatto che può entrare e uscire quando cavolo gli pare come manager di hotel. 8 ore impossibile le faccia e la sera è sempre a casa, beata lei..
Belle le musiche, sempre in tema e cantate da cantanti donne.
Plauso anche al femminismo che pervade la serie, vecchia scuola, non sparato in faccia per arruffianarsi i SJW alla Wonder Woman, ma delicato, intelligente, necessario ai fini della storia e non viceversa.

Una serie che ho adorato da ragazza fino ai primi anni di università (gli anni in cui andava in onda insomma), compravo addirittura i dvd delle stagioni in lingua originale perché la programmazione italiana non era degna.
Ho visto qualche mese fa la miniserie "postuma" e devo dire che l'ho trovata legnosa, si vedeva che facevano fatica a riprendere il ritmo e la sintonia che c'era un tempo.
Insomma, rivederla ora non è che mi dica più molto, prevale il senso di fastidio per i dialoghi ed i "non-problemi".

Invece ho trovato oggi su netflix "workin' moms" e lo sto trovando delizioso.
Alla fine penso che i telefilm, come i libri, abbiano un loro momento nella nostra vita, motivo per il quale non mi azzardo a rileggere libri che ho amato da ragazza per il timore (fondato) di rovinarmi un bel ricordo.

Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

O capitano! Mio capitano! E davvero sei qua fra noi, fra noi, me e lui...

Offline Devil May Cry

  • Reduce
  • ********
  • Post: 39.039
    • http://devillo.blogspot.com/
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8583 il: 12 Mar 2019, 10:50 »
Pensa che io sono alla quinta di The Umbrella Academy e ancora non ho capito se mi piace o no.

Ahaha, stessa identica cosa, finita stamattina la quinta e boh. :D
Ascoltate Falli da Dietro!!

Offline SixelAlexiS

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.357
  • Attenti al Twistel™
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8584 il: 12 Mar 2019, 15:27 »
Ieri sera ho iniziato Russian Doll ed a metà della terza son crollato dal sonno.

Lei è brava ma sia il concept che l'esecuzione sono di una banalità senza fine, tutto già visto e senza alcuno spunto interessante.

Questa sera provo a continuarla che le puntate sono abbastanza brevi ma per ora è una grande occasione sprecata lato setting/casting/fotografia.

Offline mr cool

  • Veterano
  • ****
  • Post: 2.413
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8585 il: 12 Mar 2019, 22:52 »
Anche a me non fa impazzire, per ora e sono al terzo episodio come te. Però è breve e gli episodi durano poco perciò la finirò.

Offline Lord Nexus

  • Condottiero
  • ******
  • Post: 5.009
  • "You have no chance to survive make your time"
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8586 il: 12 Mar 2019, 23:18 »
Mi schiero con gli estimatori di Russian Doll.
Tra le cose più ben scritte e impressionanti viste in negli ultimi mesi su Netflix.
Natasha Lyonne è totale, la conoscevo solo di vista, ma ora mi sono innamorato del suo personaggio e della sua resa atipica e ispirata.
(•_•)      \(•_•)      (•_•)
<) )╯      ( (>       <) )>

Offline SixelAlexiS

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.357
  • Attenti al Twistel™
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8587 il: 12 Mar 2019, 23:25 »
Anche a me non fa impazzire, per ora e sono al terzo episodio come te. Però è breve e gli episodi durano poco perciò la finirò.
Il quarto episodio aggiunge finalmente quella virata che serviva alla trama per rendere il tutto più interessante.

Diciamo che i primi tre episodi sono estremamente ridondanti, non c'era davvero il bisogno di usare 70 minuti in quel modo, rigirando più volte sempre sulle stesse scene e concetti... speriamo che l'evolversi della trama sia adeguato a questo episodio.

Resta il fatto che il concept in se è vecchio marcio, preferisco tutta la vita guardare un qualcosa di più "ordinario" (ma ben scritto/girato) piuttosto che all'ennesima rivisitazione del giorno della marmotta.


p.s. si, lo sto guardando in lingua originale, per chi se lo chiedesse.

EDIT: yep, molto carina anche la 5, ha finalmente ingranato :)
« Ultima modifica: 12 Mar 2019, 23:51 da SixelAlexiS »

Offline The Dude

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.731
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8588 il: 13 Mar 2019, 08:33 »
Occhio che rischiate di svegliarvi più giorni di seguito con Gotta get up nella capoccia.

Offline SixelAlexiS

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.357
  • Attenti al Twistel™
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8589 il: 14 Mar 2019, 11:03 »
Occhio che rischiate di svegliarvi più giorni di seguito con Gotta get up nella capoccia.
E' successo questa mattina  :D

Finita ieri... che peccato, dalla quarta in poi ingrana ed il tutto assume un senso, il che ti spinge ad andare avanti.

Certo, la 7 far sorgere più domande che risposte, ma in generale con la 8 c'è una chiusa al tutto, anche se rimangono delle porte aperte.

E' un gran peccato che abbiano perso così tanto tempo nei primi tre episodi, dovevo stringere il più possibile per arrivare al finale della terza puntata con un episodio in meno e sfruttare il tempo in più con un episodio ponte tra 7 e 8, che lascia varie cose in sospeso.

Detto questo alla fine m'è piaciuta ma c'ha messo troppo ad ingranare per i miei gusti, quindi proprio quando stavo cominciando a volergli bene è finita.

Non so se faranno una seconda stagione, è probabile anche se non avrebbe granchè senso ora come ora ma bon, consigliata se si supera lo scoglio iniziale.

Offline SixelAlexiS

  • Reduce
  • ********
  • Post: 22.357
  • Attenti al Twistel™
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8590 il: 15 Mar 2019, 01:56 »
Io avevo già detto di guardare Sex Education ma non mi avete cagato.
Bella bella bella, e poi c'è la Gillian  :yes:

No davvero, bella serie, all'inizio tocca abituarsi a questo stile anni 70-80 misto ai giorni nostri ma come costumi e fotografia è piacevolissima e poi si, è molto divertente e ben scritta.

Mancano gli ultimi tre episodi ma al momento non ne hanno sbagliato uno, consigliata!

Offline Xibal

  • Eroe
  • *******
  • Post: 11.976
  • My battery is low, and it' getting dark
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8591 il: 15 Mar 2019, 05:57 »

Alla fine funziona bene, sopratutto a livello di dialoghi, scambi di battute velocissimi, per quanto già dopo poche puntate sai già che tono avrà una conversazione tra 2 personaggi (divertito la maggior parte delle volte).
È un mondo incanto quello di Gilmore Girls, dove i problemi si risolvano quasi da soli in 40 minuti, basta un dialogo.

Plauso anche al femminismo che pervade la serie, vecchia scuola, non sparato in faccia per arruffianarsi i SJW alla Wonder Woman, ma delicato, intelligente, necessario ai fini della storia e non viceversa.

La prima considerazione secondo me stride alla grande con la seconda, ed è uno dei motivi per cui trovo la serie probabilmente la cosa più urticante che abbia mai visto.
Ogni singolo dialogo, qualunque frase viene enunciata con il tono dell'arguzia sagace, fosse anche il dover chiedere che ore sono, tutto viene trasformato in un motto di spirito il cui evidente, ed unico scopo, è proprio quello di sparare a video turbofemminismo a 60fps e 144hz di refresh rate, magnificando le doti di pungente sarcasmo ed acuta intelligenza che dovrebbero contraddistinguere i personaggi, ma trasformandoli di fatto in ruffiane pantomime del tutto innaturali nella loro continua tensione verso il colpo di teatro.
Ally McBean, colpita in parte dalla medesima disgrazia, se non altro condiva il tutto con un tono surreale che si sposava alla grande con i deliri mestruali della protagonista, ma qui il risultato è solo di sfornare una saccente ed insopportabile mitraglietta di parole che ha chiamato la figlia come un pappagallo.
""E' di castoro..."-"Si"-"Io nei boschi li ho visti accoppiarsi i castori, e figliare. Nascono tutti castori.-"E' naturale"-"Non voglio che nasca nessuno che assomigli a me"-"Non ci pensare. Io ti voglio bene, prova a volermene un po' anche tu, e sarà facile. Perché le cose giuste sono facili"

Offline fiordocanadese

  • Assiduo
  • ***
  • Post: 1.375
  • Alternativo Agli Alternativi
    • E-mail
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8592 il: 15 Mar 2019, 09:26 »

Alla fine funziona bene, sopratutto a livello di dialoghi, scambi di battute velocissimi, per quanto già dopo poche puntate sai già che tono avrà una conversazione tra 2 personaggi (divertito la maggior parte delle volte).
È un mondo incanto quello di Gilmore Girls, dove i problemi si risolvano quasi da soli in 40 minuti, basta un dialogo.

Plauso anche al femminismo che pervade la serie, vecchia scuola, non sparato in faccia per arruffianarsi i SJW alla Wonder Woman, ma delicato, intelligente, necessario ai fini della storia e non viceversa.
La prima considerazione secondo me stride alla grande con la seconda, ed è uno dei motivi per cui trovo la serie probabilmente la cosa più urticante che abbia mai visto.
Ogni singolo dialogo, qualunque frase viene enunciata con il tono dell'arguzia sagace, fosse anche il dover chiedere che ore sono, tutto viene trasformato in un motto di spirito il cui evidente, ed unico scopo, è proprio quello di sparare a video turbofemminismo a 60fps e 144hz di refresh rate, magnificando le doti di pungente sarcasmo ed acuta intelligenza che dovrebbero contraddistinguere i personaggi, ma trasformandoli di fatto in ruffiane pantomime del tutto innaturali nella loro continua tensione verso il colpo di teatro.
Ally McBean, colpita in parte dalla medesima disgrazia, se non altro condiva il tutto con un tono surreale che si sposava alla grande con i deliri mestruali della protagonista, ma qui il risultato è solo di sfornare una saccente ed insopportabile mitraglietta di parole che ha chiamato la figlia come un pappagallo.

Ripeto, per me non è un progetto da odiare. E cmq in un mese mi sono visto 8 episodi della prima stagione, quindi tranquilli, non sono diventato il più grande fan della serie, solo ogni tanto me la guardo piacevolmente.
È ben scritto e diretto, i dialoghi funzionano e per me il femminismo della serie funziona e non è esagerato. O per lo meno non mi dà fastidio ma magari sono sempre di più un SJW più di quello che viglio ammetere, può tranquillamente essere.
Anzi, ti dirò di più, per non è per niente un telefilm femminista, ma solo femminile.

Tra l'altro essendo 2 le protagoniste, la mamma Lorelai e la figlia Rory, con 16 anni di differenza, se quando da piccolo lo guardavo guardando una storyline ora, a 30 anni, sono un pò più sul versante dell'altra.
Tipo ieri mi sono visto la puntata in cui Lane, la coreana, delusa dalla vita incasinata di Rory tra nuovo ragazzo e nuova scuola, si sente messa da parte. Inutile dirlo che tutto si conclude con un abbraccio tra le 2 ragazzine.
Invece nella puntata Lorelai ha una notte intima con un uomo ma ha tutti i dubbi possibili a portare un uomo nella casa dove abita con la figlia, un uomo che non sia il padre di Rory.
Cose che sto vivendo in questi giorni.
La parte di Lane, la coreana,  che credevate?
« Ultima modifica: 15 Mar 2019, 09:37 da fiordocanadese »
Insulti il politico e poi lo rivoti.

Offline Drone_451

  • Eroe
  • *******
  • Post: 17.188
  • Saevis tranquillus in undis
    • Retro-Gaming.it
Re: La serie TV che sto guardando
« Risposta #8593 il: 15 Mar 2019, 19:57 »
Ho iniziato a vedere Colony

Per ora sembra.. bho Visitors con un po' di HL2

Edit. La serie sponsorizzata dalla johnny walker. Tutti bevono mezzi bicchieri di whisky a ripetizione come se fosse te. Continuamente.

Quando arriveranno gli alieni prenderanno facebook ed avranno pronto 1/3 della popolazione terrestre giá schedata con tutte le info necessarie.

« Ultima modifica: 16 Mar 2019, 07:57 da Drone_451 »
Ciccio di Nonna Papera